Pagina 1 di 27 1234567891011 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 391

Discussione: 3, 2, 1 partiamo con il tennis

  1. #1

    Predefinito 3, 2, 1 partiamo con il tennis

    E' possibile apprezzare questo bellissimo sport senza fare corsi, senza seguire insegnamenti?
    Esistono campi da tennis pubblici?

  2. #2

    Predefinito

    Quì a Roma e dintorni esistono moltissimi circoli sportivi dove è possibile affittare campi da tennis (terra, prato sintetico o cemento) ad ore ad un prezzo esiguo, penso che anche da te esitono, mentre quelli pubblici... beh spesso pubblico non è sinonimo di gratis e dove lo è la struttura non è delle migliori.
    Certo se è la prima volta che giochi stai tutto il tempo a raccogliere palline

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Dubito che si possa iniziare a giocare a tennis senza il maestro.

    Ho giocato amatorialmente dagli 8 ai 25 anni +- e direi fino ai 14 anni molto maestro/corsi

    Per campi pubblici cosa intendi? A Milano ce ne sono ma sono sempre a pagamento, meno dei circoli, ma sempre a pagamento.

    Mantenere un campo di tennis costa.

  5. #4

    Predefinito

    Grazie.
    Io da ggggiovane al tempo delle scuole superiori nei pomeriggi giocavo a tennis su campo di una parrocchia libero, non serviva prenotazione ed era richiesta una (opzionale) offerta in chiesa. Mi ricordo che dopo diverse settimane senza aver mai preso maestro/istruttore riuscivamo a tirarci delle belle palle però arrivati ad un certo punto non si migliorava più. E da alloranon ho più toccato racchetta (saran 10 anni)

    Per pubblici intendevo senza prenotazioni, senza doversi iscrivere a particolari club. A pagamento ma aperti a tutti e non solo a quelli di un club, come per le piscine.
    Per campi pubblici cosa intendi? A Milano ce ne sono ma sono sempre a pagamento, meno dei circoli, ma sempre a pagamento.
    Mhhh, penso sia questi, quelli non dei circoli.

    Grazie

  6. #5

    Predefinito

    ricordo in Inghilterra, a York, campi da tennis in asfalto posti in lacuni campi giochi; un altro pianeta, qua mai visto nienete di simile.
    d'altronde a York i ragazzini scavalcavano le cancellate delle scuole per giocare a golf nei parchi dei plessi scolastici.

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elle Vedi messaggio
    ricordo in Inghilterra, a York, campi da tennis in asfalto posti in lacuni campi giochi; un altro pianeta, qua mai visto nienete di simile.
    d'altronde a York i ragazzini scavalcavano le cancellate delle scuole per giocare a golf nei parchi dei plessi scolastici.
    Qua pianeta Bolo abbiamo il parchetto della Lunetta Gamberini con i campi da tennis a gratis

  8. #7

    Predefinito

    Fabio mi permetto: bisogna, è obbligatorio affidarsi ad un maestro per avere almeno un minimo di padronanza tecnica e
    godere di questo bellissimo sport.

    una dritta (forse l'ho già scritto): Tennis Training Adulti (io sono nella foto in alto.....)

    è una vacanza tennis full immersion dove si impara davvero a giocare con i maestri della federazione, i costi peraltro sono
    piuttosto interessanti.

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8

    Predefinito

    Sì, Fabio, esistono (e anzi sono il nuovo corso, ormai andranno per la maggiore) campi utilizzabili da "non soci". Ovviamente non conosco bene la tua zona, non posso indirizzarti come farei se fossi ad esempio a Milano o qua in Friuli.

    Dei club, in effetti, ci si era un po' rotti le scatole e sono sempre più in difficoltà come dei vecchi che non fanno nulla per mantenersi giovani di testa e di corpo.


    In età adulta è difficile progredire senza un maestro, a meno che non vi sia una figura paziente e valida tecnicamente che sappia seguirti pur non avendone la qualifica. Ma è molto difficile, meglio investire in "un po'" di ore di lezione per acquisire delle basi accettabili.

    Se vieni qua ti faccio lezione al costo di un pranzo o una cena, non voglio soldi!

    Lassa stà il Brallo e tutto ciò che è minimamente legato alla federazione e a quei magnoni.
    La parola Federale va abolita.

  11. #9

    Predefinito

    Io non ho mai preso una lezione ma quando gioco, per quel poco che lo faccio, mi diverto. Se riuscissi a giocare di piu' probabilmente migliorerei quel tanto che basta per farmi divertire di piu'. Alla fine conta molto anche la persona con cui giochi, se si e' piu' o meno sullo stesso livello e si riesce a fare scambi senza spedire la palla in orbita ci si puo' benissimo divertire senza avere una gran tecnica. Io gioco con mia moglie che ha molto piu' tecnica di me, ma io sono piu' atletico e quindi alla fine siamo abbastanza equilibrati come coppia e ci divertiamo.

    Per il discorso campi dipende probabilmente da dove sei. A chicago c'erano una marea di campi belli, pubblici e completamente gratuiti. A trento ci sono campi pubblici nel senso che non devi essere socio di un club ecc. ma devi comunque pagare qualcosa.

  12. #10

    Predefinito

    Ci sono (come spesso capita) due strade:
    -quella del maestro senza diploma, senza targa, dal profilo improbabile: idraulico, ma anche meccanico, imbianchino, cuoco, calzolaio ma anche medico, che sa tutto di niente
    - oppure quella del professionista, che si dedica alla professione con passione, impegno e capacità.

    Al Brallo, che segnalavo, opera tale Roberto Catalucci (googoleggiare...) coadiuvato da uno staff di primissimo ordine.
    Si gioca a tennis per tre ore al giorno divisi in gruppi da 5 persone, preparazione atletica pre + stretching post.
    La sera video-analisi individuale.
    Il posto è meraviglioso (montagna 951mt), l'hotel simpatico, dopo una settimana sai muovere la racchetta.



    (se provi a chiedere ai finti-maestri il significato di open stance, neutral stance o split step....ti parleranno di gelati, cancelli elettrici piuttosto che di biscotti....)
    Ultima modifica di LuigiXV; 12-05-2012 alle 10:04 AM.

  13. #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da LuigiXV Vedi messaggio
    (se provi a chiedere ai finti-maestri il significato di open stance, neutral stance o split step....ti parleranno di gelati, cancelli elettrici piuttosto che di biscotti....)
    Sì, per fortuna ce ne sono sempre meno di finti-maestri, anche perchè al giorno d'oggi - solo pensando al problema dell'assicurazione - è molto difficile che ci siano figure "abusive".

    Non vorrei essermi spiegato male, intendevo dire - forse per deformazione, proveniendo dall'ambiente del tennis - che in giro di persone che possono "istruire" a grandi linee qualcuno che non ha grandi pretese e/o ambizioni ne conosco moltissime, purchè ovviamente lo facciano al prezzo di una birra tra amici o anche di niente.

    Sui nuovi termini dell'insegnamento si può discutere. Non frega niente all'allievo - ma forse neanche al maestro - di sapere cos'è lo "split step" (per dirne uno), basta che il maestro gli faccia capire quanto è importante in preparazione del colpo con gli esercizi pratici. Eppure, pur non conoscendone il termine, i bravi maestri di venti o trenta anni fa lo insegnavano comunque.

  14. #12

    Predefinito

    Vorrei fare due passi nel bosco, devo prendere lezioni in qualche federazione ed usare termini anglosassoni?

  15. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Epaps Vedi messaggio
    Vorrei fare due passi nel bosco, devo prendere lezioni in qualche federazione ed usare termini anglosassoni?
    Secondo me certo che no, per far due passi nel bosco non servono lezioni e quindi non sentirai termini anglosassoni. Grazie.

  16. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Fabio Vedi messaggio
    Secondo me certo che no, per far due passi nel bosco non servono lezioni e quindi non sentirai termini anglosassoni. Grazie.
    .....e per giocare a tennis? Per giocare bene ovviamente servono lezioni, ma due ragazzi con buona condizione fisica, due racchette, qualche pallina ed un campo affittato non giocano a tennis? Non faranno dei colpi corretti ma io lo definirei cmq "tennis" e soprattutto, cosa più importante, si divertirebbero

  17. #15

    Predefinito

    .....e per giocare a tennis?
    Per giocare a tennis aprirei un thread dal titolo "3, 2, 1 partiamo con il tennis" e discuterei... così tanto per far passare l'estate sognando anche la pallina gialla/verde nelle pause.

    Tutti gli sport hanno un diverso grado di approfondimento. Visto da un profano uno sport è ben diverso rispetto alla visione di un amatoriale fissato o professionista.

    Parallelamente sui forum di tennis possiamo trovare la domanda:
    "Per godermi bene una giornata di sci mi consigliate di prendere qualche ora di maestro? Riesco a scendere da tutte le piste a, come si dice, spiallaneve... ma vorrei discuterne".

Pagina 1 di 27 1234567891011 ... UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •