Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 51

Discussione: Carezza - Info e News

  1. #1
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Head SuperShapeSpeed, Lange 110w, Colmar, Salice 609fotocromatica, casco Briko

    Predefinito Carezza - Info e News

    Ciao Skifosi , come promesso ho scannarizzato la piantina che danno all'ufficio skipass
    Finalmente la situazione per i nuovi impianti di carezza sembra essersi sbloccata, dopo che l'anno scorso è stato tutto fermato a causa di una donna e di qualche errore nella stesura dei documenti vari . ora sembrano pronti per ripartire.
    Questo è quanto scritto dal quotidiano L'alto adige

    La Provincia riapprova l'allungamento dell'impianto «Tschein
    BOLZANO. Tschein: nuova seggiovia quadrupla al posto del precedente impianto a tre posti, più breve, obsoleto, lento. Siamo ai piedi del Catinaccio. Latemar Carezza Srl e Comune di Nova Levante ci riprovano, dopo il fallimento del progetto dell'impianto malga Moser-passo Messner, bocciato dalla giunta nel 2009 per le vibrate proteste degli ambientalisti. Il Tar nel 2011 aveva annullato il piano provinciale di settore per la parte che prevedeva il nuovo impianto Tschein. I giudici amministrativi avevano rilevato la mancanza, ritenuta grave, di un atto invece indispensabile per un intervento del genere: la valutazione ambientale strategica. Comune e Provincia non avevano ritenuto di farla eseguire. Ora si torna alla carica, dopo aver corretto il tiro. Si è dato incarico a un perito privato di effettuare la Vas, risultata, fatto piuttosto scontato, positiva. La giunta provinciale nella seduta di lunedì ha quindi approvato una delibera «per adottare la prevista modifica del piano di settore degli impianti di risalita e piste da sci relativamente al nuovo impianto Tschein nel Comune di Nova Levante proposto dalla Latemar Carezza Srl».
    «Nel caso in questione - spiegano gli assessori provinciali - emerge la necessità di portare a compimento un'istruttoria interrotta per vizi procedurali accertati ma potenzialmente convicente per contenuto, per cui si conviene di proporre la modifica al piano di settore». La Vas recita che «per il mantenimento dell'area sciistica e per la promozione turistica di Nova Levante e dell'intera regione l'esistente impianto Tschein deve essere sostituito (spostato e allungato)». Ciò rende necessaria l'edificazione di nuove stazioni di valle e di monte.
    «Il rinnovamento dell'impianto dovrà avvenire limitando gli effetti paesaggistici, la consistenza arborea rimarrà pressoché inalterata. Nei pressi della stazione di monte la consistenza arborea non sarà modificata». Il progetto prevede una seggiovia con una portata di 2.000 persone/ora.
    «A tale scopo sono necessari circa 18 piloni. La lunghezza inclinata dell'impianto di risalita progettato corrisponde a 1.899 metri, quella orizzontale a 1.856 metri. La pendenza media corrisponde al 20,39%». La realizzazione della stazione di valle è prevista a una quota di 1.599 metri «all'interno del attuale alveo del rio Pukolin. Il rio verrà deviato in un nuovo alveo per una lunghezza di 80 metri. La stazione di monte è prevista a quota 1.977 metri». Si verrà a trovare a nordovest di quella esistente e il 90% dell'edificio sarà interrato.
    «In fase di progettazione si è cercato di minimizzare le dimensioni di entrambe le stazioni e di inserire i nuovi edifici in modo armonico nel quadro paesaggistico. Per questa ragione le dimensioni degli edifici sono state minimizzate e corrispondono quindi esattamente alle necessità tecnico-funzionali».

    Come notate oltre alla seggiovia Tschein, in planning cè la Franzin e un impianto ,che presumo essere una cabinovia , che partirà da Nova levante in sostituzione della seggiovia Laurin.




  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #2

    Predefinito

    Speriamo sia la volta buona !

    Se riescono a realizzare tutti gli impianti il comprensorio diventerà veramente una perla!!!!

  4. #3

    Predefinito

    Speriamo in bene...
    Avrei scommesso su un impianto nuovo che dalla Moser portasse alla Tschein evitando così i 2 skilift preistorici. anche il progetto Moser-Franzin è interessante.

    Incrociamo le dita..

  5. #4

    Predefinito

    C'è anche la cabinovia che sale da Moena sicura, purtroppo è solo di arroccamento.
    Aspetterei a fare la cabinovia da Nova Levante, avrei preferito una stazione intermedia dove arriva quella della cartina e che avesse continuato fino al Laurin Lounge (avrebbe avuto 2 intermedie). La biposto del Laurin copre 600 m di dislivello e ci starebe bene un ammorsamento automatico.
    In ogni caso:

  6. #5

    Predefinito

    La cabinovia Laurin 1 non dovrebbe avere stazioni intermedie (dalla foto non si capisce bene).


  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Fabio Vedi messaggio
    C'è anche la cabinovia che sale da Moena sicura, purtroppo è solo di arroccamento.
    Aspetterei a fare la cabinovia da Nova Levante, avrei preferito una stazione intermedia dove arriva quella della cartina e che avesse continuato fino al Laurin Lounge (avrebbe avuto 2 intermedie). La biposto del Laurin copre 600 m di dislivello e ci starebe bene un ammorsamento automatico.
    In ogni caso:
    quindi sembra sicura la cabinovia da Moena ?

  8. #7

  9. #8

    Predefinito

    Non di nuovi impianti... ma peggio:

    Carezza, mega campeggio nel verde | Alto Adige

    "BOLZANO. Un campeggio a quattro stelle per cento camper, a poche centinaia di metri in linea d'aria dal lago di Carezza. Per realizzarlo si rinuncerà a quasi 18 mila metri quadri di pascoli e bosco. Già bocciato dalla Provincia nel 2004 per la fiera opposizione di una ventina di associazioni alpinistiche e ambientalistiche, supportate da un migliaio di turisti e villeggianti, stamane l'impattante progetto approderà nuovamente in giunta provinciale. E le indiscrezioni parlano chiaro: stavolta verrà approvato..."

  10. #9

  11. #10

    Predefinito

    Sembra anche a me una pazzia.
    Danneggiare in questo modo un ambiente naturale così magnifico...roba da pazzi.
    Io che possiedo un camper, vedrei bene un'area attrezzata di medie dimensioni (non campeggio) in zona centrale, vicino alla partenza dell'impianto Paolina, in modo da regolamentare la presenza dei camper.
    Così ne beneficerebbe il turismo...ed anche l'ambiente.

  12. #11

    Predefinito

    ciao, qualcuno è stato su ultimamente? Hanno fatto qualche rinnovamento come da più parti si diceva?

  13. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dagodag Vedi messaggio
    ciao, qualcuno è stato su ultimamente? Hanno fatto qualche rinnovamento come da più parti si diceva?
    Natale come tutti i natali. No non hanno mosso un tubo... il che è un bene, visto che così ci va meno gente e c'è più spazio per gli aficionados
    (non è un'osservazione lungimirante lo so)

  14. #13

    Predefinito

    Skigebiet Carezza Karersee Skiarea Dolomiten Rosengarten Latemar :: NOVITÀ dall

    Name:  kabinenbahn_welschnofen_02_b625c83087.jpg
Visite: 1633
Dimensione:  12.0 KB


    NOVITÀ dall’inverno 2013/14 la nuova cabinovia vi porterà direttamente dal centro di Nova Levante all’area sciistica di Carezza.

  15. #14

    Predefinito Rinnovato il collegamento dal centro del paese a malga Frommer

    Nova Levante, la nuova cabinovia da 13 milioni di euro - Cronaca - Alto Adige

    "NOVA LEVANTE. Per raggiungere malga Frommer, fra andata e ritorno, gli sciatori bolzanini d’ora in poi potranno risparmiarsi la bellezza di 27 chilometri in auto.
    Anziché salire guidando fino a Carezza e da lì proseguire verso passo Nigra fino agli impianti di risalita del Coronelle, si potrà parcheggiare al centro di Nova Levante e da lì montare direttamente sul nuovo rapido impianto di risalita: in dieci minuti si sarà a destinazione.

    Una novità sotto molti aspetti, fra i quali però ne emerge uno: per salvare il paese e rilanciarlo dal punto di vista turistico, la bellezza di 180 paesani (su un totale di 1900 residenti) si sono autotassati, trasformandosi in veri e propri azionisti della Kabinenbahn Welschnofen Ag, una Spa costituitasi soltanto lo scorso mese di marzo.
    Hanno deciso, hanno finanziato, hanno agito. E il 20 dicembre inaugureranno la nuova cabinovia, costata tredici milioni di euro.

    In queste settimane i lavori fervono, febbrili. Si lavora anche nel finesettimana. Il cantiere vero e proprio terminerà soltanto nel giugno del prossimo anno, ma per le vacanze natalizie si apre al pubblico.

    L’impianto in realtà esisteva già, ma era affatto diverso da quello che aprirà a dicembre. La vecchia seggiovia biposto ad ammorsamento fisso è stata definitivamente chiusa il 15 settembre scorso, al termine della stagione estiva.
    Era lenta, con scarsa portata oraria e, per di più, in inverno montando a bordo si soffriva un freddo tremendo, visto che l’impianto risaliva una valletta ombrosa. Soprattutto, la stazione a valle era situata un chilometro e mezzo sopra il paese. Scomoda assai per i villeggianti di Nova Levante, perché fuori mano. Una soluzione oltretutto da sempre ignorata dagli sciatori pendolari del finesettimana. Bolzanini in primis.

    Ora la partenza è stata spostata a valle di 1,5 chilometri: si lascerà l’auto nel posteggio centrale del paese - poco oltre panificio e supermercato - oggi utilizzato anche come deposito delle corriere. Nel corso dell’estate la Provincia ha provveduto a rinforzare il ponte di accesso, al contempo ampliandolo.

    Si è spostata anche la stazione a monte. La vecchia seggiovia terminava sotto la provinciale che da Carezza conduce a passo Nigra. La nuova stazione a monte si troverà invece al di sopra della medesima strada, all’altezza della stazione a valle della seggiovia per il rifugio Coronelle. I due edifici saranno di fatto appaiati: arrivati a malga Frommer, si monterà direttamente sull’impianto per il Coronelle.

    Lo spostamento delle due stazioni, di valle e di monte, si è reso necessario per rendere più fruibile l’impianto, ma ha costretto i progettisti a disegnare un nuovo percorso. Si parte più a valle, spostati sulla destra, si arriva più a monte, spostati sulla sinistra. Tradotto: i 3,6 chilometri di impianto corrono su un tragitto completamente nuovo, ricavato abbattendo centinaia di piante ad alto fusto: abeti rossi e bianchi, qualche larice.

    L’impianto è piuttosto lungo, tanto che sono stati eretti 24 piloni, assemblati nei giorni scorsi grazie all’impiego di un elicottero.

    La pista di discesa rimane la medesima, solo si è predisposto l’innevamento artificiale del tratto terminale, dalla vecchia stazione a valle fino alla nuova. Sono stati posizionati altri 17 cannoni da neve di ultima generazione, le cosiddette lance.

    In futuro la pista, ora poco più di una strada forestale, verrà forse allargata.

    L’impianto sarà in funzione anche d’estate.
    09 novembre 2013" (c)
    Nova Levante, arriva la nuova cabinovia da 13 milioni di euro - Foto - Alto Adige le foto dei lavori.

    Nuova cabinovia Carezza - Nova Levante

  16. #15

    Predefinito

    Aggiorno il topic con le novità del nuovo piano provinciale per Carezza:

    - nuova seggiovia Franzin (sostituisce lo skilift) partenza invariata e arrivo alla staz. a monte dello skilift Resengarten
    - nuova seggiovia 6 posti Tschein con prolungamento a valle
    - nuova pista a sx dello skilift Golf 1

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •