Discussione: Abruzzo: situazione neve, piste, aperture impianti, strade, etc.

  1. #27556

    Predefinito

    Come sempre, è un piacere leggere le lunghe disamine di Turbodream. A mio avviso, ci vorrebbe lungimiranza e voglia di lavorare. In tal modo le microstazioni avrebbero il loro bacino di utenza assicurato qui al sud.
    Nei giorni di grande affollamento, Pescocostanzo - Vallefura racccoglie molti affezzionati di Rr che non vogliono accalcarsi. Negli altri periodi ha un suo preciso bacino di utenza: affezionati, famiglie, principianti e persone che vogliono anche risparmiare qualcosa in termini di spesa per skipass. Stazione organizzata, autonoma e senza pretese di grandezza, che si rivolge ad una utenza che esiste da sempre e sempre esisterà, non estremamente tecnica, con ambizione di divertimento e sport. Paese spettacolare ad 1 minuto di auto. Formula vincentissima e da prendere a modello.
    Per altre il discorso vale e non. Per Bocca della Selva, ad esempio, microcomprensorio direttamente sulle piste con soli 3 km di tracciato, 2 sciovie, 2 manovie ed anello di fondo omologato Fisi, gli investimenti sarebbero minimi e finalizzati a dare respiro ad una zona priva di iniziative (il Matese campano). Per Campitello il discorso è diverso, quasi 40 km di piste, comprensorio ampio, con un paese a pochissimi minuti di auto ma non di grande richiamo. Se va in porto il progetto di ampliamento/ammordenamento con Invitalia la situazione dovrebbe migliorare. Ha il suo bacino di utenza, resta una realtà non trascurabile nel centrosud ma con tutte le incognite legate alla faida politica intrisa di incompetenza.

  2. Lo skifoso il Matesino ha 2 Skife:


  3. #27557

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da il Matesino Vedi messaggio
    Nei giorni di grande affollamento, Pescocostanzo - Vallefura racccoglie molti affezzionati di Rr che non vogliono accalcarsi. Negli altri periodi ha un suo preciso bacino di utenza: affezionati, famiglie, principianti e persone che vogliono anche risparmiare qualcosa in termini di spesa per skipass. Stazione organizzata, autonoma e senza pretese di grandezza, che si rivolge ad una utenza che esiste da sempre e sempre esisterà, non estremamente tecnica, con ambizione di divertimento e sport. Paese spettacolare ad 1 minuto di auto. Formula vincentissima e da prendere a modello.
    Aggiungo: dei maestri di snowboard veramente bravi e lo snowpark

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #27558

    Predefinito

    il 6 gennaio mi sono fatto un giro in Abruzzo per lavoro. Che doloreee ragazzi.
    Ieri passeggiata con le ciaspole a Livata sul Monte Autore. Per aggiungere dislivello e fatica mi sono fatto la topolino a Campo dell'Osso. Neve su neve e tanti alberi sulla pista. Ci vorrà tempo per sistemarla. A Livata tanti alberi caduti a causa della neve ma insomma si gode si gode si gode, certo senza sci. Che amarezza!!!!

  6. #27559

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da IlSabino Vedi messaggio
    Aggiungo: dei maestri di snowboard veramente bravi e lo snowpark
    Ancora meglio, Pescocostanzo è un bel posto, meritevole ogni iniziativa finalizzata a dargli una sua configurazione autonoma rispetto al resto, pur facendo parte di Altosangro per ragioni ovvie

  7. Skife per il Matesino:


  8. #27560
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da il Matesino Vedi messaggio
    Come sempre, è un piacere leggere le lunghe disamine di Turbodream. A mio avviso, ci vorrebbe lungimiranza e voglia di lavorare. In tal modo le microstazioni avrebbero il loro bacino di utenza assicurato qui al sud.
    Nei giorni di grande affollamento, Pescocostanzo - Vallefura racccoglie molti affezzionati di Rr che non vogliono accalcarsi. Negli altri periodi ha un suo preciso bacino di utenza: affezionati, famiglie, principianti e persone che vogliono anche risparmiare qualcosa in termini di spesa per skipass. Stazione organizzata, autonoma e senza pretese di grandezza, che si rivolge ad una utenza che esiste da sempre e sempre esisterà, non estremamente tecnica, con ambizione di divertimento e sport. Paese spettacolare ad 1 minuto di auto. Formula vincentissima e da prendere a modello.
    Per altre il discorso vale e non. Per Bocca della Selva, ad esempio, microcomprensorio direttamente sulle piste con soli 3 km di tracciato, 2 sciovie, 2 manovie ed anello di fondo omologato Fisi, gli investimenti sarebbero minimi e finalizzati a dare respiro ad una zona priva di iniziative (il Matese campano). Per Campitello il discorso è diverso, quasi 40 km di piste, comprensorio ampio, con un paese a pochissimi minuti di auto ma non di grande richiamo. Se va in porto il progetto di ampliamento/ammordenamento con Invitalia la situazione dovrebbe migliorare. Ha il suo bacino di utenza, resta una realtà non trascurabile nel centrosud ma con tutte le incognite legate alla faida politica intrisa di incompetenza.
    Matesino ti ringrazio per i complimenti...

    Pescocostanzo è "purtroppo" una rosea eccezione tra le ministrazioni, perchè vive con caratteristiche difficilmente replicabile in realtà assai meno amene e più malconce, soprattutto a sud dell'Abbruzzo.
    A pesco hai:
    - un paese favolso, con afflusso turistico valido quasi tutto l'anno, alberghi sulle piste, enogastronomia di altissimo livello, un indotto di un bacino enorme, lo stesso di Roccaraso, con seconde case, residence e tanti alberghi carini.
    - una viabilità eccezionale sia verso roma che verso napoli
    - una gestione eccellente, con strumenti all'avanguardia e che si avvale del consorzio con il più grande bacino sciistico a sud del po
    - ottime iniziative per sport collaterali "importanti" come il freeride e la mtb, con maestri qualificati e strutture
    - un simpatico snowpark

    le suddette circostanze sono difficilmente replicabili, tanto meno i realtà come Molise o Campania. Difficilmente ci sono bei paesi vicini , con strutture ben tenute e offerta di alto livello , spesso le strade sono malandate e contorte, altro che la super strada che unisce Sulmona a Calstel di Sangro collegando due autostrade come a24 e a1, A livello di impianti difficilmente si trovano seggiovie moderne e gatti di ulitma generazione, innevamento quasi totale, skipass automatizzati, insomma le ministazioni del sud sono lontane decenni non da le big, ma anche da una pescocostanzo, per questo vedo molto difficile un loro recupero ormai.

  9. Skife per turbodream:


  10. #27561
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Pescocostanzo è bella di suo e potrebbe campare tranquillamente anche senza l'impianto di Vallefura: ha turisti tutto l'anno, e per giunta, il Pratello è li a un passo.

    In realtà va presa ad esempio per chi pensa che sia impossibile una microstazione, tantomeno a ridosso di altre più grandi.

    Con una, dovuta precisazione: se Pesco/Vallefura "esiste", dal lato sciistico, ciò è quasi tutto merito di due persone: l'attuale Sindaco, peraltro appena riconfermato senza che nessuno provasse nemmeno a candidarsi contro (si vede che l'Alto Sangro ha esponenti migliori della media) e. soprattutto, il mitico Fausto Tatone, direttore degli impianti.

    Due persone diverse (anche politicamente) ma che collaborano sinergicamente, a meraviglia, con un solo ed unico scopo: far funzionare le cose e far risplendere quel borgo anche per il turismo invernale.

    Se non fosse stato per loro, e per le vulcaniche iniziative di Tatone, che cura tutto come fossero ad Ortisei (battitura piste con gatti all'avanguardia, innevamento modernissimo, sci in notturna, MTB, eventi vari d'estate e d'inverno, attenzione a bambini e famiglie, snowpark, freeride, eventi in chalet, neveplast per scendere anche senza neve, ecc), avendo Roccaraso ad un passo, da mo che gli impianti sarebbero stati chiusi.

    Ad avercene, così.

  11. Lo skifoso MAXINMARE ha 4 Skife:


  12. #27562

    Predefinito

    Adoro Pescocostanzo dove ho fatto iniziare mio figlio e considero perfetta per famiglie e principianti.
    Aggiungo: bisogna comunque ringraziare la vicinanza con Roccaraso. Di 2000 (Cifra a caso) persone che dimorano lì per sciare a Roccaraso 200 scelgono pesco. Senza quelle 2000 sarebbe molto più dura.
    POsto bellissimo anche e soprattutto d'estate.
    Metto una foto dalla cresta

  13. Skife per zobo:


  14. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  15. #27563

    Predefinito

    Stamattina piccola pellatio prelavoro da passolanciano alle antenne sulla majella.
    Neve:abbondante ma crostosa e ventata (ottima in salita ma na chiavica in discesa)
    Freddo: poco
    Vento: molto








    Test carico di rottura
    Anteprime allegati Anteprime allegati Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	maja 1.jpg
Visite:	30
Dimensione:	162.7 KB
ID:	75522   Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	maja 2.jpg
Visite:	24
Dimensione:	147.0 KB
ID:	75523   Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	maja 3.jpg
Visite:	21
Dimensione:	147.5 KB
ID:	75524   Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	maja 4.jpg
Visite:	19
Dimensione:	160.3 KB
ID:	75525  

  16. Lo skifoso Lupolucio ha 2 Skife:


  17. #27564

    Predefinito

    Quella 16 mi mi sa che la riprendono a giugno

  18. #27565

    Predefinito

    Sia Max che Turbodream scrivono spesso dei posti che conosco e che frequento maggiormente.
    Condivido entrambi gli ultimi scritti, in particolare il fatto che la faciltà con cui si giunge in alcuni luoghi come Rr e Pesco e la difficoltà con cui si giunge in altri è quasi dirimente perchè la gente non è più disponibile come un tempo a percorrere strade tortuose. Pescocostanzo ha il suo perchè, anche se spesso sembra un poco spenta quanto a frequentazione. In giro di inverno non si vede molta gente, spesso anche durante le vacanze.
    La magia del luogo, la stazione sciistica ad un passo, la ristorazione di ottimo livello sono attrattatori importantissimi. Meglio poche piste a ridosso del paese che un comprensorio più importante ma distante.
    La cooperazione di due soggetti capaci ricordata da Max, poi, è la sintesi giusta. Dovrebbe essere la regola, ma purtroppo rappresenta una bella eccezione.

  19. Lo skifoso il Matesino ha 2 Skife:


  20. #27566
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    [QUOTE=il Matesino;"La cooperazione di due soggetti capaci ricordata da Max, poi, è la sintesi giusta. Dovrebbe essere la regola, ma purtroppo rappresenta una bella eccezione.[/QUOTE]

    E' proprio questo un ulteriore limite del centro sud, piuttosto che la cooperazione, si pratica la faida e la evirazione per dispetto alla moglie è insita nella mentalità delle montagne laziali abruzzesi e non solo...non ci sono cenni di gente capace al terminillo, probabilmente neanche in tante altre stazioni abruzzesi semi abbandonate (prati su tutte), e se a questo aggiungi la difficoltà burocratica e amministrazioni spesso ancora piu incapaci, le speranze di risorgere sono assai inferiori a quelle di soccombere per molte realtà.


    La "Non apertura" rinviata al 15 febbraio, per il centro sud quante sono le reali speranze di aprire? quanto conviene aprire per un mese?...sempre che poi al 15 ci siano improbabili presupposti di miglioramento della situazione sanitaria..

  21. Lo skifoso turbodream ha 2 Skife:


  22. #27567

    Predefinito

    Il dispetto e la faida si applicano un po’ ovunque in Appennino. Non conosco l’Emilia ma suppongo non differisca.

  23. Skife per Fonzie:


  24. #27568
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    É stata citata Prati di Tivo.


    Dolorosamente, credo che, Prati di Tivo, assieme a Passo Lanciano/Majelletta, rappresentino la summa della faida fratricida.

    Insensata, perché poi nessuno di avvantaggia davvero.

  25. #27569

    Predefinito

    Io ho timore per il prosieguo della situazione “ristori” relativi agli impianti: per quelle gestioni ibridate col pubblico, il rischio “intasco la somma e vi saluto” è altissimo.

    Comunque ne usciremo tutto male, il mondo degli impianti appenninici (già fragile) ancor peggio.

    A vedere il bicchiere mezzo pieno una tabula rasa da cui ripartire ma è più una fede che una speranza.

  26. #27570
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Fonzie Vedi messaggio
    Io ho timore per il prosieguo della situazione “ristori” relativi agli impianti: per quelle gestioni ibridate col pubblico, il rischio “intasco la somma e vi saluto” è altissimo.

    Comunque ne usciremo tutto male, il mondo degli impianti appenninici (già fragile) ancor peggio.

    A vedere il bicchiere mezzo pieno una tabula rasa da cui ripartire ma è più una fede che una speranza.

    A parte l'effetto "ristoro" , c'è un importante aspetto gestionale economico, contratti stagionali da attivare per un mese e mezzo, costi ulteriori da sostenere..etcc.
    probabilmente le ministrazioni con una o due seggiovie che sono già aperte per sci club ed agonisti, hanno tutto da guadagnare se possono pure vendere qualche skiapass, ma comprensori strutturati stare aperti per un mese (al netto di giornate di brutto tempo) in centro Italia non è facile, anche per un big come alto Sangro, dove ad esempio sai che dopo metà marzo i numeri di presenze saranno sempre molto bassi, la gente se ne sta al mare a napoli..
    c'è l'incognita pasqua, ma potrebbero esserci come al solito 4 metri di neve a inizio aprile (ma inizia sempre a nevicare a meta gennaio), o dopo l'unico inverno vero con neve a dicembre in primavera potrebbe esserci una "vera primavera" con grandi scaldate. al netto del fatto che difficilmente potrai aprire anche il 15 e che il rischio di "richiudere" se apri non va sottovalutato:

  27. Skife per turbodream:


Pagina 1838 di 1867 PrimoPrimo ... 838133817381788182818291830183118321833183418351836183718381839184018411842184318441845184618471848 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •