Discussione: Abruzzo: situazione neve, piste, aperture impianti, strade, etc.

  1. #25351
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Questa mattina il presidente del consiglio comunale dell' Aquila ha comunicato la convocazione di un consiglio comunale straordinario dedicato allo sviluppo turistico del gran sasso aquilano, vediamo se a tante chiacchiere segue pure qualche fatto.
    nei prossimi giorni prevedo strabilianti comunicati da parte di tutte le associazioni ambientalista che scopriranno decine di specie animali e botaniche nuove che vivono solo a CI, Montecristo e fossa di Paganica.......
    Sono passati oltre... adesso sproloquiano che non serve investire, che è antieconomico (sparando numeri a casaccio) e che stanno chiudendo tutte le stazioni, tipo "Pescocostanzo... ha chiuso" (affermazioni dopo il min 54).

    Oltre ad una serie impressionante di perle tese a giustificare se stessi e la delirante tracciatura delle zone soggette a vincolo... tracciate irresponsabilmente anche su aree già antropizzate (il che di fatto sottintende: da qua prima o poi, con le buone o con le cattive... ve ne andrete tutti... ciaspolatori esclusi, s'intende ).

    https://www.aqbox.tv/archivio_single...HCZcCbyCh0D3tE

    Me la sono vista di tutta sta discussione, di sera, per curiosità...
    Ora se sono questi i soggetti "CONOSCITORI" della montagna cui sono state affidate le sorti del turismo invernale abruzzese, adesso capisco perchè si sono ridotti in queste condizioni.

    P.S. A Pescocostanzo si sono un tantinello incazzati e mi sa che adiranno le vie legali


    P.S. Nel nuovo regolamento attuativo del Parco, sono staci capaci di vietare il transito alle EBIKE... che potranno circolare solo sulle strade asfaltate.
    No dico... qui siamo alla follia

  2. #25352
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da jaws66 Vedi messaggio
    http://modeles.meteociel.fr/modeles/...fs-0-288.png?0


    Con questa rischiamo di vedere la neve a Roma
    Vabbè è bello sognare
    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Sono passati oltre... adesso sproloquiano che non serve investire, che è antieconomico (sparando numeri a casaccio) e che stanno chiudendo tutte le stazioni, tipo "Pescocostanzo... ha chiuso" (affermazioni dopo il min 54).

    Oltre ad una serie impressionante di perle tese a giustificare se stessi e la delirante tracciatura delle zone soggette a vincolo... tracciate irresponsabilmente anche su aree giÃ* antropizzate (il che di fatto sottintende: da qua prima o poi, con le buone o con le cattive... ve ne andrete tutti... ciaspolatori esclusi, s'intende ).

    https://www.aqbox.tv/archivio_single...HCZcCbyCh0D3tE

    Me la sono vista di tutta sta discussione, di sera, per curiositÃ*...
    Ora se sono questi i soggetti "CONOSCITORI" della montagna cui sono state affidate le sorti del turismo invernale abruzzese, adesso capisco perchè si sono ridotti in queste condizioni.

    P.S. A Pescocostanzo si sono un tantinello incazzati e mi sa che adiranno le vie legali


    P.S. Nel nuovo regolamento attuativo del Parco, sono staci capaci di vietare il transito alle EBIKE... che potranno circolare solo sulle strade asfaltate.
    No dico... qui siamo alla follia
    avevo inserito risposta notoriamente polemica su quanto riportato da max..
    penso sia stata censurata
    ma sul divieto di ébike siamo al grottesco , se questi votano e a questi delegano la gestione del turismo quello che hanno si meritano ..
    alto sangro compreso pescocostanzo sembrano val venosta rispetto alla conca aquilana ..
    non è possibile ma sapete che vi dico ..
    meglio 5 giorni in trentino che 10 in abruzzo ...
    ancora meglio 5 in trentino e 5 in vda

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #25353

    Predefinito

    [QUOTE=MAXINMARE;2169029]Sono passati oltre... adesso sproloquiano che non serve investire, che è antieconomico (sparando numeri a casaccio) e che stanno chiudendo tutte le stazioni, tipo "Pescocostanzo... ha chiuso" (affermazioni dopo il min 54).

    Oltre ad una serie impressionante di perle tese a giustificare se stessi e la delirante tracciatura delle zone soggette a vincolo... tracciate irresponsabilmente anche su aree già antropizzate (il che di fatto sottintende: da qua prima o poi, con le buone o con le cattive... ve ne andrete tutti... ciaspolatori esclusi, s'intende ).

    https://www.aqbox.tv/archivio_single...HCZcCbyCh0D3tE

    Me la sono vista di tutta sta discussione, di sera, per curiosità...
    Ora se sono questi i soggetti "CONOSCITORI" della montagna cui sono state affidate le sorti del turismo invernale abruzzese, adesso capisco perchè si sono ridotti in queste condizioni.

    P.S. A Pescocostanzo si sono un tantinello incazzati e mi sa che adiranno le vie legali


    P.S. Nel nuovo regolamento attuativo del Parco, sono staci capaci di vietare il transito alle EBIKE... che potranno circolare solo sulle strade asfaltate.
    No dico... qui siamo alla follia

    Questa sera mi guardo con calma ciò che ha linkato, anche se già mi immagino a quale delirio vado incontro.
    Il divieto delle ebike è veramente una follia e comunque tira una brutta aria anche per la mtb, lo scorso luglio, assieme al mio socio di trekking, saliamo sulla cima del monte Tarino, dopo poco che eravamo su arrivano due signori, saluti, convenevoli e facciamo due chiacchiere, erano due soci CAI che stavano facendo un giro di allenamento non ricordo per cosa, uno dei due disse : peccato che venendo qui abbiamo incontrato parecchie mtb, cominciano ad essere troppe, dovremo fare qualcosa per vietarle….. la mia prima idea è stata quella di legarli alla croce di vetta ed abbandonarli al loro destino, poi ha prevalso quel poco di sopportazione rimasta e sono stato zitto.

  5. Skife per 66luca:


  6. #25354
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Boh... io fatico ancora a credere che una roba simile sia stata fatta passare.

    Tra l'altro pare sia stata approvata a inizio dicembre e consegnata solo a metà gennaio... onde ridurre i termini per le eventuali controosservazioni dei singoli enti locali.

    Presi alla lettera quei vincoli significano una cosa sola... li su non sale più nessuno.

    D'estate, a stretto rigore letterale, potrebbero multarti anche se esci di pochi metri dal sentiero... una foto del genere non sarebbe più consentita


    D'inverno poi è barzelletta., mi chiedo se si siano resi conto che così anche lo scialpinismo diventa complicato: come cacchio dovrebbero fare gli scialpinisti (che loro stessi vorrebbero porre a fondamento di un turismo diverso... senza rendersi conto che la maggior parte di loro non lascia un centesimo sul territorio) a salire e scenderse esclusivamente dai sentieri.... quando questi sono ricoperti da metri di neve e non visibili ??

    Poi chiaramente... intendiamoci. Molte di queste regolette del menga resteranno lettera morta: ma intanto sono li ... messi onde evitare qualunque tipo di sviluppo e, sopratuttto, che a chiunque venga voglia di investire.

    - - - Updated - - -

    La comica.... il Parco del GS può stabilire ulteriori deroghe o limitatazioni alle disposizioni dle proprio piano... salvo che la regione CALABRIA abbia da ridire...



    Copia & incolla dal Piano del Parco del Pollino ??


  7. #25355

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Boh... io fatico ancora a credere che una roba simile sia stata fatta passare.

    Tra l'altro pare sia stata approvata a inizio dicembre e consegnata solo a metà gennaio... onde ridurre i termini per le eventuali controosservazioni dei singoli enti locali.

    Presi alla lettera quei vincoli significano una cosa sola... li su non sale più nessuno.

    D'estate, a stretto rigore letterale, potrebbero multarti anche se esci di pochi metri dal sentiero... una foto del genere non sarebbe più consentita


    D'inverno poi è barzelletta., mi chiedo se si siano resi conto che così anche lo scialpinismo diventa complicato: come cacchio dovrebbero fare gli scialpinisti (che loro stessi vorrebbero porre a fondamento di un turismo diverso... senza rendersi conto che la maggior parte di loro non lascia un centesimo sul territorio) a salire e scenderse esclusivamente dai sentieri.... quando questi sono ricoperti da metri di neve e non visibili ??

    Poi chiaramente... intendiamoci. Molte di queste regolette del menga resteranno lettera morta: ma intanto sono li ... messi onde evitare qualunque tipo di sviluppo e, sopratuttto, che a chiunque venga voglia di investire.

    - - - Updated - - -

    La comica.... il Parco del GS può stabilire ulteriori deroghe o limitatazioni alle disposizioni dle proprio piano... salvo che la regione CALABRIA abbia da ridire...



    Copia & incolla dal Piano del Parco del Pollino ??

    ...che tristezza!!!!! calpestare così la passione dei tanti locals e dei 'turisti' per queste bellissime montagne!!...

  8. #25356
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Il trentino indica la strda "puntare sulle mtb" e ovviamente l'abruzzo fa l'opposto...il taglio del uccello per dispetto alla moglie è qualcosa di grandiosamente abituale nelle terre aquilane...

    Io non sono del tutto convinto se sia solo una pietosa incapacità e un spirito tipo pentalstellato di essere "contrari a tutto, a prescindere" o se invece ci sia anche qulache manovratore "oscuro" che tira i fili dei burrattini locali, facendo in modo che chi si oppone per motivi ambientalistici o di categoria (passeggiatori vs bikers) sia sempre molto influente e chi ha voglia di fare e investire non sia mai rappresentato....

    vedo due momenti cruciali in cui cio avviene, fine anni 80 inzio anni 90 quando le stazioni del centro italia avevano ancora un turismo locale consolidato e buone aspettative, ma era necesssario cambiare per andre in contro alla domanda: impianti piu nuovi, ampliare i comprensori, migliorare le infrastrutture, pensare all'innevamnto, quasi tutte le stazioni da impero a cf e prati avevano i loro "Progetti espansionistici" e invece gli amminstratori, decidono che il turismo non sara una risorsa su cui puntare, bocciano tutto e mettono dei divieti totali addirittura in zone gia antropizzate con impianti esitetni, arrivando non solo a limitare ma anche ad abbandonare (vedi la zona di montecrito e paganica) o smantellare (pescasseroli e scanno) impianti attivi e funzionanti...
    la mannaia si abbatte tra lazio e abruzzo implacabile, e negli anni successivi inzia il crollo, abbandono, degrado, paesi fantasma, stazioni fantasma...qualcuno non si fa "fregare" e porta avanti i suoi progetti, ovvero l'altosangro e i risultati dimostrano la scelta vincente, altri si difendono al momento del massimo declino rialzano la tesa e almeno frenano l'morragia: ovo e cf che rinnovano il comprensorio...molti altri agonizzano verso una sempre piu prossima morte definitiva.

    30 anni dopo il mondo si evolve e la tendenza è gia evidente: il turismo montano si basa su due concetti: garanzia di innevamento contro le incertezze climatiche e sviluppo della Mtb per fare lavorare gli impianti tutto l'anno o quasi: e dopo il disastro dei parchi dei divieti ora scende la mannaia per vietare questi aspetti fondamentali per il rilancio e lo sviluppo della montagna in abruzzo..
    mi chiedo se ci sia veramente una vocazine al "suicidio turistico", un autolesionismo senza pari nel dna dalla montagna abruzzese, o se ci siano delle "forze oscure" che pilotino questo declino per eviare che ci sia concorrenza e che si possa interferire con la crescita altorve....

    le mentalita retrogade e conservaizoniste di privilegi, come quella del cai, sono sempre forti e quelle innovatrici e dinamiche limitate e fragili: manca il buon senso, sempre oltrenzismo nei divieti, dai filosofi della montagna come ardito che predicano di non fare impianti e non mettere cannoni, al cai che non vuole le bici, chi propone sviluppi e invesimenti non trova mai adeguata risonanza invece...
    e soluzion eistono eccome: per le mtb vanno fatti e manutenuti i trail, i sentirei pedonali vanno tenuti a diposizione dei "pedoni", ma almeno in salita possono benissimo essere condivisi, in verità anche in discesa e i biker sono educati e rispettosi...girando per i colli romani si incontrano mtb, escurisonisi e cavalieri e ci si saluta sempre educatamente. con il giusto comportamento c'è la condivisione, certo si deve evitare di avere enduristi che scendano a cannone sui sentieri dove si cammina, ma non penso sia la loro aspirazione, anche i pedoni dovrebber evitar di fare trail discesisitici in salita, basta veramente poco....
    Il cai cerca di contrstare la bici forse perchè ha paura che gli tolga il "monopolio" detli appassionati di montagna, fisolosofie spesso retrogade a difesa di "poteri locali", in trentino non ci riescono in abruzzo e altrove si...
    io mi chiedo se invece che in concessione al cai alcuni rifugi fossero dati in concessione privata a chi magari ci puo esercitare un attivita di ristoro e oltre a fornire i posti "di sopravvivenza" magari ci mette qualche servisio a pagamento non sarebbero molto piu vivi e attivi?
    in italia del sud (lazio e abruzzo li considero tali) la mentalità "vecchia"e proibizionista vince sempre, altrove si hanno ben altri segnali e il tenore di vita e lo sviluppo economico e turisitco ne sono la controprova...

  9. Lo skifoso turbodream ha 2 Skife:


  10. #25357

    Predefinito

    L'espansione di roccaraso e dell'alto sangro avventua negli anni 80 è legata all'economia napoletana che ha investito lì.
    I sindaci locali, invece di farsi la guerra tra loro, hanno avuto l'intelligenza (o il tornaconto, fate voi) di coglierne le opportunità e hanno cavalcato la tigre. Del resto quell'area aveva sempre fatto turismo, roccaraso vanta una se non la più antica scuola di sci in Italia, insomma ha una tradizione ben diversa dall'altopiano delle rocche e da campo imperatore.
    Inoltre nel progetto dell'alto sangro molti comuni sono stati coinvolti e ne hanno tratto benefici, assai diverso è il discorso per ovindoli, CF e campo imperatore.
    Quando ho un pò di tempo vi darò degli spunti di riflessione.

  11. Lo skifoso giò ha 2 Skife:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #25358

    Predefinito

    Il copia incolla da documenti di altri enti è una sana tradizione regionale, lo scorso anno il comune di Cappadocia preparò il bando di gara per la gestione degli impianti di Camporotondo, doveva riguardare una seggiovia biposto ed un rifugio in quota ( in realtà ancora chiuso ), quando il bando venne pubblicato ci si rese conto che fra i beni oggetto dell' appalto erano compresi anche un albergo ed un ristorante, grande ilarità in paese, grande imbarazzo da parte del Comune, il tecnico comunale incaricato aveva fatto copia incolla dai bandi di Campo di Giove e di St. Gree di Viola senza preoccuaparsi nemmeno di togliere quelle parti non adattabili.
    Negli anni 80, in pieno boom del turismo invernale, tutte le stazioni abruzzesi pensavano di svilupparsi ed ingrandirsi, giravano molti progetti di ampliamento, nel 1985 arrivò la legge Galasso in tema di tutela ambientale e vennero bloccati quasi tutti, si cominciò a pensare all' Abruzzo come la regione dei Parchi e della salvaguardia dell' ambiente e vennero creati i 3 parchi nazionali ed una serie infinita di parchi regionali, areee faunistiche, riserve integrali e così via. Non ci si rese conto che il turismo " verde " porta pochissimo denaro e non crea sviluppo, ormai i danni sono stati fatti e porvi rimedio è veramente difficile. La presenza di tante aree vincolate impedisce la nascita di nuove piste ed impianti, in queste aree sono inoltre vietate tante altre attività e le associazioni ambientaliste trovano sempre un humus favorevole in cui proliferare.
    I rifugi del GS sono del CAI ma sono dati in gestione a dei privati, il Duca degli Abruzzi è gestito dai bravi e simpatici Luigi e Carlotta, il Franchetti dal bravissimo Luca Mazzoleni, entrambi offrono servizi di bar e ristorante, oltre logicamente alla possibilità del pernotto o del riparo di emergenza, bisogna considerare che si tratta di rifugi in quota, raggiungibili solo a piedi e, giustamente, spartani ma che offrono tutto quello che serve.
    A Campo Felice hanno ben capito che gli impianti devono funzionare anche in estate e, da alcuni anni a questa parte, c' è un bellissimo bike park molto frequentato, dovrebbe essere un esempio per tutti

  14. Lo skifoso 66luca ha 2 Skife:


  15. #25359

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da giò Vedi messaggio
    L'espansione di roccaraso e dell'alto sangro avventua negli anni 80 è legata all'economia napoletana che ha investito lì.
    I sindaci locali, invece di farsi la guerra tra loro, hanno avuto l'intelligenza (o il tornaconto, fate voi) di coglierne le opportunità e hanno cavalcato la tigre. Del resto quell'area aveva sempre fatto turismo, roccaraso vanta una se non la più antica scuola di sci in Italia, insomma ha una tradizione ben diversa dall'altopiano delle rocche e da campo imperatore.
    Inoltre nel progetto dell'alto sangro molti comuni sono stati coinvolti e ne hanno tratto benefici, assai diverso è il discorso per ovindoli, CF e campo imperatore.
    Quando ho un pò di tempo vi darò degli spunti di riflessione.
    Vero, com'è vero che la zona dell'alto sangro con quella dell'aquila ha in comune soltanto l'appartenenza alla stesaa provincia, ma a livello di mentalità/sviluppo/innovazione/propensione al turismo non ci sono paragoni....e badate bene RR è una località eccelsa da questo punto di vista solo se paragonata a tutto quello che c'è dalla Toscana/ER in giù...perchè come tutti diciamo se paragoniamo RR alle stazioni medio grandi del nord il paragone è impietoso....RR è come un bicchiere mezzo pieno/vuoto, dipende da come lo si vuol vedere o paragonare....

    Non dimentichiamoci che a RR non c'e uno snow park e soprattutto che durante l'estate gli impianti sono tutti chiusi....d'estate il niente assoluto, funziona solo Coppa dell'orso....avete mai provato a noleggiare una bicicletta a RR?....da vergogna!!!!...per fortuna che vicino c'è castel di sangro, che per negozi/ristoranti/imprenditoria sembra appartenere a tutt'altra regione!!!....giusto per dire come anche RR ha ampi margini di miglioramento soprattutto per le attività extra sciistiche (MTB, trekking)...

  16. #25360

    Predefinito

    Hanno preferito “far cassa” immediata con i parchi che lungimirare con lo sviluppo serio di stazioni sciistiche

  17. #25361

    Predefinito

    oltretutto creando tutte queste aree protette hanno dato un grande potere agli ambientalisti e gli effetti li viviamo quotidianamente

  18. #25362
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

  19. #25363

    Predefinito

    Ciao a tutti!
    Premettendo che la scimmia non mi lascia (sono 4 week end che vado a RS, e tutto sommato mi sto divertendo), queste we posso farmi solo 1 giorno! Cosa consigliate? OVO o CI?

  20. #25364
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AcidHC Vedi messaggio
    Ciao a tutti!
    Premettendo che la scimmia non mi lascia (sono 4 week end che vado a RS, e tutto sommato mi sto divertendo), queste we posso farmi solo 1 giorno! Cosa consigliate? OVO o CI?
    A Campo Imperatore.... gli hanno fregato il gasolio.

    Non so se apriranno.... rischiano di dover chiudere.

    A me sa non solo di furto, ma di sabotaggio.

    Vedi il link mio messaggio qui sopra.

  21. #25365

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    A Campo Imperatore.... gli hanno fregato il gasolio.

    Non so se apriranno.... rischiano di dover chiudere.

    A me sa non solo di furto, ma di sabotaggio.

    Vedi il link mio messaggio qui sopra.
    Porca eva.. 25mila euro di furto .... o sabotaggio..

Pagina 1691 di 1766 PrimoPrimo ... 6911191159116411681168216831684168516861687168816891690169116921693169416951696169716981699170017011741 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •