Discussione: Abruzzo: situazione neve, piste, aperture impianti, strade, etc.

  1. #25276
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Tendenzialmente l' innevamento degli appennini è sempre abbondante, di solito si inizia a sciare a dicembre, spesso agli inizi di dicembre, e si continua fino a fine aprile\inizi maggio, a volte capita l' anno sfigato a volte quello eccezionale però la media è sicuramente ( molto ) positiva, questo ha comportato, secondo me, che gli investimenti sono stati indirizzati più su impianti di risalita, nuove piste ( dove possibile ) e parcheggi, che sull' innevamento su cui ci si è proprio addormentati pensando di poter vivere di rendita, a CI spesso si vantavano di non aver bisogno dell' innevamento artificiale.
    Gli inverni sfigati fanno capire che il re è nudo, il problema non è tanto per gli sciatori ( sicuramente quest' anno scierò meno di quelli precedenti, pazienza ) quanto per le aziende, uno o due anni di mancati incassi come questo sono una mazzata per i conti di un'azienda che ha comunque dei costi fissi enormi, ed ecco che diventa fondamentale un buon impianto di innevamento, cosa che in Abruzzo manca.
    Gli impianti attuali sembrano concepiti più per supportare una scarsa quantità di neve naturale che per innevare da zero, su questo pesa anche la scarsa disponibilità di acqua, in Abruzzo ci sono molti problemi legati all' approvvigionamento idrico, in estate sono praticamente inevitabili sospensioni e turnazioni delle forniture ed anche in inverno la disponibilità non è infinita, questo si riflette sulle tariffe, sicuramente elevate, a questo aggiungiamoci anche la cronica inefficienza della distribuzione ( il CAM ne è un esempio ) ed il quadro è completo.

    Luca
    dalla mia esperienza dicembre è sempre stato un mese "rischioso" per l'appenino centrale, puo capitare neve fine novembre inzio dicembre per poi trovarsi a secco a natale dopo scirocco e zero precipitazioni, da statistiche brillantamente elaborate in precedenza e anche da miei ricordi prima di natale è difficile che si scii in maniera "diffusa e soddisfacente" in piu stazioni, certo di solito impero non tradisce ma puo capitare, anche perche se lin on piove ce il vento a fare danni.
    Siccome nelle stazioni scistiche che vivono di questo business (escludo realta troppo minimali) il periodo delle festività è la base economica della stagione in teoria l'innevamneto sarebbe dovuto essre orientato a copire questo periodo per garantirsi non solo le presenze, prenotazioni ma anche indotto su stagionali,etc..
    A oggi la realtà è che RR , che teoricamente ha impianti migliori, fa il pienone a natale pure senza neve e con 2 piste aperte, Ovo e CF vivono sulle seconde case piu che su un turismo struratto e sopravvivono, gli altri "schiattano"...
    Normalmente da gennaio in poi la neve non sarebbe un probelma in abruzzo, quest'anno è un dramma senza pari..
    Oltre alla qualita ed efficacia degli impianti (io pure il neveplast lo vedrei sui campetti con impianti per scuole e basta) è anche la dimensione dei comprensori che costiutisce un requisito necessario per potere investire, attirare turismo, avere clientela plurigiornalieri..A oGGi il comprensorio di altosangro è l'uico che l'ha fatto e i numeri indicano che funziona eccome, anche le stazioni minori del comprensorio pesco e pescasseroli, pur non collegate vivono positivamente del indotto
    A oggi ovo e CF collegate sono veramente troppo piccole, sopratutto ovo al netto delle piste duplicate sul tracciato del canalone offre un comprensorio minimo che piu del turismo attuale (discreto) non puo arrivare, unendo i comprensori la crescita sarebbe esponenziale e anche il potenziale di ivnestimento
    Io ho sempre visto un certo confronto tra l'arbuzzo e il cuneese, come caratteristiche, nevicante abbondanti e poco durature, vicinanze dal mare certo con il cuneese molto piu alpino dell appennino ma abbastanza simili..
    oggi le stazioni che si sono consorziate nel mondole e riserva bianca sono cresciute e hanno ottime prospettive, quelle singole (seppure affascinanti e storiche) quasi tutte moriture...anche questo esempio ci illustra la via, o ti ingrandisci come offerta o non sopravvivi...

    Impero diventando una stazione satellite del comprensorio ovo cf (come pesco per altosangro o pesccassoreli) con caratteristiche qualitative e di viabilita buone guadagnerebbe nel consorziarsi "non ski ai piedi"..e il blocco acquilano-marsicano dello sci sarebbe salvo e con buone prospettive
    oggi non lo vedo bene se non si fa qualcosa

  2. #25277
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dissident Vedi messaggio
    è bellissima, si vede praticamente tutto: dalle gravare, all'aremogna, pizzalto ovviamente, e si intravede pure l'inizio delle due nere di pratello: bosco e direttissima
    La figata + che facendo copia incolla senza prima salvarla epoi caricarla tramite forum.. si autoaggiorna anche qui

    Comunque è una cam recente, E CON OTTIMA DEFINIZIONE, che funzionicchia anche di notte: quando il tempo è bello chiarisce praticamente tutto quello che possiamo aspettarci dal comprensorio.


    http://www.centrometeomolise.it/zurrone/cam.jpg

    Nel mitico elenco del mitico cdf1 c'è:
    http://compagniadelfreeride.altervis...nt/webcams.htm


    Non ho controllato se c'è già a disposizione anche in quelle messe sul forum da Fla5.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #25278
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    strano che non la tengano spenta quella "cam verità" a roccaraso, di solito funzionano sempre quelle sul macchione e pallottieri perchè a guardarle sembra che c'è sempre neve abbondante, questa che inquadra tutte le cinque miglia e le montagne è impietosa, vedi se ha fatto neve, se la qn è alta..in una stagione del genere i roccarasiani doc di un tempo l'avrebbero subito "azzitata", si vede che stano cambiando anche loro...
    veramente uno spettacolo triste vedere quel territorio cosi, io nelle scorribande freeride mi ricordo le cinque miglia sommerse dalla neve ad altezza fiancata macchiana, le strade per parcheggi di pizzalto tipo tunnel nella neve, ora sembra di stare a fine ottobre, già om un novembre medio ce gia piu neve, idem alla piana di campo felice...territori brulli e sassosi..senza neve queste montagne hanno veramente poco appeal

    e c...o sembra che la profezia di arkin si avveri pure nel weekend
    Citazione Originariamente scritto da Arkin Vedi messaggio
    minuto 0:43

    <
    stagione che forse a molte stazioni conviene non aprire mai e chiedre contributi per calamità naturale ...
    magari impero zitto zitto se prende quegli altri 10 cme che dalla prossima settimana gli fanno apire "tutto il comprensorio", alias 2 segggiovie...

  5. Skife per turbodream:


  6. #25279
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da turbodream Vedi messaggio
    strano che non la tengano spenta quella "cam verità" a roccaraso, di solito funzionano sempre quelle sul macchione e pallottieri perchè a guardarle sembra che c'è sempre neve abbondante, questa che inquadra tutte le cinque miglia e le montagne è impietosa, vedi se ha fatto neve, se la qn è alta..in una stagione del genere i roccarasiani doc di un tempo l'avrebbero subito "azzitata", si vede che stano cambiando anche loro..
    NON è una webcam del comprensorio, infatti
    Io non sono ipercritico nei confronti di Rocca, ma sulla gestione delle webcam fanno pena: OVO e CF sono anni luce davanti a loro, tenendole accese praticamente smpre, anche quando è tutto verde.
    Li, oggettivamente, Rocca, deve migliorare. Anche perchè quest'anno, hanno pure smesso le webcam in streaming su you tube... per le quali mi complimentavo con loro nei due anni precedenti.

    Citazione Originariamente scritto da turbodream Vedi messaggio
    magari impero zitto zitto se prende quegli altri 10 cme che dalla prossima settimana gli fanno apire "tutto il comprensorio", alias 2 segggiovie...
    Mi giungono voci di lavori per tentare di aprire la Scindarella sabato...mentre ieri mi dicevano che non c'era speranza. Boh.
    Di provare ci proveranno.

    Poi per il weekend c'è una perturbazione in transito ... arriva da ovest, con minimo un pò tropo a Sud ovest e possibile richiamo caldo, quindi, pare, con QN altina (1500-1600) però nelle ultime previsioni balla ogni giorno (ieri la davano a 1800-1900).


    Non dovrebbe causare problemi particolari, perchè l'intensità dovrebbe essere bassa. Ma toccherà vedere come arriva DAVVERO, sperando che non faccia danni.
    E un annata così, tocca soffrire .

  7. #25280

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Yes: e per me è la migliore cam di roccaraso.
    Nemmeno sul sito di Rccaraso c'è questa cam. Dove l'avete pescata?

  8. #25281
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marco85 Vedi messaggio
    Nemmeno sul sito di Rccaraso c'è questa cam. Dove l'avete pescata?
    Ho messo i link qualche messaggio fa.
    NON è del comprensorio.

    La si trova su Meteoisernia, ma credo sia di privati, sponsorizzata da altri privati.

    https://www.meteoisernia.net/webcam-...-aremogna.html

    oppure
    http://www.centrometeomolise.it/zurrone/cam.jpg

    oppure sulla pagina onnicomprensiva di cdf1
    http://compagniadelfreeride.altervis...nt/webcams.htm

  9. Skife per MAXINMARE:


  10. #25282

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da turbodream Vedi messaggio
    Luca
    dalla mia esperienza dicembre è sempre stato un mese "rischioso" per l'appenino centrale, puo capitare neve fine novembre inzio dicembre per poi trovarsi a secco a natale dopo scirocco e zero precipitazioni, da statistiche brillantamente elaborate in precedenza e anche da miei ricordi prima di natale è difficile che si scii in maniera "diffusa e soddisfacente" in piu stazioni, certo di solito impero non tradisce ma puo capitare, anche perche se lin on piove ce il vento a fare danni.
    Siccome nelle stazioni scistiche che vivono di questo business (escludo realta troppo minimali) il periodo delle festività è la base economica della stagione in teoria l'innevamneto sarebbe dovuto essre orientato a copire questo periodo per garantirsi non solo le presenze, prenotazioni ma anche indotto su stagionali,etc..
    A oggi la realtà è che RR , che teoricamente ha impianti migliori, fa il pienone a natale pure senza neve e con 2 piste aperte, Ovo e CF vivono sulle seconde case piu che su un turismo struratto e sopravvivono, gli altri "schiattano"...
    Normalmente da gennaio in poi la neve non sarebbe un probelma in abruzzo, quest'anno è un dramma senza pari..
    Oltre alla qualita ed efficacia degli impianti (io pure il neveplast lo vedrei sui campetti con impianti per scuole e basta) è anche la dimensione dei comprensori che costiutisce un requisito necessario per potere investire, attirare turismo, avere clientela plurigiornalieri..A oGGi il comprensorio di altosangro è l'uico che l'ha fatto e i numeri indicano che funziona eccome, anche le stazioni minori del comprensorio pesco e pescasseroli, pur non collegate vivono positivamente del indotto
    A oggi ovo e CF collegate sono veramente troppo piccole, sopratutto ovo al netto delle piste duplicate sul tracciato del canalone offre un comprensorio minimo che piu del turismo attuale (discreto) non puo arrivare, unendo i comprensori la crescita sarebbe esponenziale e anche il potenziale di ivnestimento
    Io ho sempre visto un certo confronto tra l'arbuzzo e il cuneese, come caratteristiche, nevicante abbondanti e poco durature, vicinanze dal mare certo con il cuneese molto piu alpino dell appennino ma abbastanza simili..
    oggi le stazioni che si sono consorziate nel mondole e riserva bianca sono cresciute e hanno ottime prospettive, quelle singole (seppure affascinanti e storiche) quasi tutte moriture...anche questo esempio ci illustra la via, o ti ingrandisci come offerta o non sopravvivi...

    Impero diventando una stazione satellite del comprensorio ovo cf (come pesco per altosangro o pesccassoreli) con caratteristiche qualitative e di viabilita buone guadagnerebbe nel consorziarsi "non ski ai piedi"..e il blocco acquilano-marsicano dello sci sarebbe salvo e con buone prospettive
    oggi non lo vedo bene se non si fa qualcosa
    Dicembre è sempre stato il mese di apertura della stagione sciistica abruzzese, a volte agli inizi, altre più verso la fine, a volte in molte stazioni altre solo a CI e parte alta di OVO, se non ci fosse stata la lavata sciroccale di fine dicembre probabilmente le cose sarebbero andate diversamente ( pensate se quella quantità di acqua fosse stata neve ) ma questo è un' inverno sfigato e pazienza.
    CF ed OVO non hanno un impianto in grado di innevare da zero tutto il comprensorio e non credo che possano fare di più, dovranno creare nuovi bacini e fornirsi di cannoni moderni. Su RR dobbiamo fare una riflessione più approfondita, hanno aperto solo 18 piste ed i bacini sono quasi vuoti, questo mi fa pensare che il loro impianto di innevamento non sia così mirabolante come hanno sbandierato, a Natale hanno ben poco interesse a sparare perché tanto il paese è pieno a prescindere dalla neve ed alla fine fanno pure bene. E' logico che se si vuole avere un futuro roseo bisogna investire ed ingrandirsi, il collegamento CF ed OVO è importante ma non so se si riuscirà mai a vederlo realizzato, intanto andrebbe bene anche uno skipass unico ed un sistema di navette, CI non si svilupperà mai seriamente se non viene privatizzato. Purtroppo la politica ha un ruolo importante nello sviluppo futuro, la precedente giunta Regionale ha destinato fondi solo alla costa ed a RR " dimenticandosi " dell' Abruzzo interno, la giunta attuale sembra avere idee diverse, vedremo cosa accade. Oltretutto i tempi della burocrazia non coincidono con i cicli politici e quindi una giunta regionale o comunale approva un progetto o stanzia dei fondi, poi cade o finisce il mandato, non viene rinnovata e chi arriva dopo ha idee diverse e si ricomincia da capo.
    Comunque su CI c'è una notizia positiva, la regione Marche ha finalmente firmato il piano del parco Nazionale, che dopo l' ok del Ministero ( un semplice atto dovuto ) diverrà finalmente esecutivo ( il parco è stato istituito nel 1991 ! ), questo significa che potranno essere variate le norme di salvaguardia in base alle diverse esigenze dei territori, in mancanza del piano si applicano le norme più restrittive su tutto il territorio del parco ( e questo è il motivo principale per cui a CI non si possono fare nuovi impianti o i bacini per l' innevamento ) ora si potranno applicare norme meno restrittive su determinate aree, ed in giunta Regionale hanno subito parlato di innevamento artificiale, speriamo bene.

  11. Skife per 66luca:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #25283

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    ...
    Comunque su CI c'è una notizia positiva, la regione Marche ha finalmente firmato il piano del parco Nazionale, che dopo l' ok del Ministero ( un semplice atto dovuto ) diverrà finalmente esecutivo ( il parco è stato istituito nel 1991 ! ), questo significa che potranno essere variate le norme di salvaguardia in base alle diverse esigenze dei territori, in mancanza del piano si applicano le norme più restrittive su tutto il territorio del parco ( e questo è il motivo principale per cui a CI non si possono fare nuovi impianti o i bacini per l' innevamento ) ora si potranno applicare norme meno restrittive su determinate aree, ed in giunta Regionale hanno subito parlato di innevamento artificiale, speriamo bene.
    Scusa, è un refuso?
    O davvero c'entra la regione Marche???

  14. #25284
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Majelletta: forse aprono qualcosa sulla la parte alta per il weekend.

    Roccaraso: da domani apre l'azzurra dell'aremogna... sono in corso lavori per aprirne un altro paio.


    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Dicembre è sempre stato il mese di apertura della stagione sciistica abruzzese, a volte agli inizi, altre più verso la fine, a volte in molte stazioni altre solo a CI e parte alta di OVO, se non ci fosse stata la lavata sciroccale di fine dicembre probabilmente le cose sarebbero andate diversamente ( pensate se quella quantità di acqua fosse stata neve ) ma questo è un' inverno sfigato e pazienza.
    Tra l'altro, se la lavata prenatalizia non ci fosse stata Rocca non avrebbe buttato l'acqua che ha buttato per innevare (peraltro con condizioni e temperature sfavorevoli, da pochi giorni prima dell'immacolata in avanti).
    Proprio per questo, a Rocca, si sono poi trovati con le vasche vuote.
    Avevano aspettato la passata di fine dicembre, sperando nel pienone e... è andata male anche quella (più ento che neve).

    Meno male che Ovo e CF erano state più prudenti... limitandosi a prove tecniche o a spruzzatine di marketing, altrimenti non avrebbero avutto nulla per innevare anche solo parzialmente.
    In questo noi dovremmo imparare ad essere più pazienti... visto che vorremo veder cannonare in pariodo tardo autunnale, laddove basta una sciroccata potente per mandare tutto all'aria.



    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Comunque su CI c'è una notizia positiva, la regione Marche ha finalmente firmato il piano del parco Nazionale, che dopo l' ok del Ministero ( un semplice atto dovuto ) diverrà finalmente esecutivo ( il parco è stato istituito nel 1991 ! ), questo significa che potranno essere variate le norme di salvaguardia in base alle diverse esigenze dei territori, in mancanza del piano si applicano le norme più restrittive su tutto il territorio del parco ( e questo è il motivo principale per cui a CI non si possono fare nuovi impianti o i bacini per l' innevamento ) ora si potranno applicare norme meno restrittive su determinate aree, ed in giunta Regionale hanno subito parlato di innevamento artificiale, speriamo bene.
    Non voglio toglierti entusiasmo ma le cose NON stanno proprio così.
    1) Persone piuttosto informate mi riferiscono che in quel Piano c’è scritto - in modo per me assurdo, se non DELINQUENZIALE - che le zone al di sopra dei 2100 metri vengono considerate Zone A (RISERVE INTEGRALI).
    Sulle riserve integrali non si puó fare nulla, men che meno realizzare un piano area che prevede impianti di risalita, movimenti terra e quant’altro.
    Ricordo che la base impianti a CI è a 1900 mentre l'arrivo è a circa 2130 (Fontari) e a 2230 Scindarella...
    Capito ?? Nessuno mi toglie dalla testa,aa questo punto, che la quota di 2100 è stata fissata apposta per bloccare tutto
    Prima di ogni altra cosa, l'indispensabile collegamento tra scindarella e Fossa di Paganica.
    In secondo luogo l'innevamento .... che fanno lo bloccano a metà scindarella ??
    Una roba del genere, che viene fatta modulandola proprio per danneggiare l'esistente, è delirante, non trovo altri aggettivi.

    2) Sul Gran Sasso, attualmente, si stanno scontrando (mi sa per meni fini elettorali, più che per interesse reale, visto che al comune c'è una crisi strisciante pronta a deflagrare) le due anime dell'attuale maggioranza... che si guardano in cagnesco.
    https://news-town.it/politica/28391-...ninw_pTvW0Sj6w

    Gli unici che hanno davvero a cuore la questione e che conoscono a menadito la situazione burocratica, restano quelli di SGS....
    E l'unica via d'uscita realmente percorribile è quella della riparametrazione dei confini di Parco Sic Natura 2000 e compagnia bella... spostando i vincoli in aree non antropizzate limitrofe (ce ne sono a bizzeffe NON COPERTE DA NULLA) e togliendoli dalle zone già antropizzate (C.I. Fossa di Paganica e M. Cristo).

    Altrimenti, statene pur tranquilli, li sopra non si potrà mai più fare un tubo.
    Ultima modifica di MAXINMARE; 21-01-2020 alle 05:45 PM.

  15. Skife per MAXINMARE:


  16. #25285

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da thefabius Vedi messaggio
    Scusa, è un refuso?
    O davvero c'entra la regione Marche???
    I confini del parco arrivano poco a sud di Ascoli Piceno, la superficie totale è di 150.000 ettari fra Abruzzo, Lazio e Marche, includendo 5 provincie e 44 comuni, pensate per ogni progetto che viene presentato quanti enti sono interessati.....

  17. #25286
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

  18. #25287

    Predefinito

    Non voglio toglierti entusiasmo ma le cose NON stanno proprio così.
    1) Persone piuttosto informate mi riferiscono che in quel Piano c’è scritto - in modo per me assurdo, se non DELINQUENZIALE - che le zone al di sopra dei 2100 metri vengono considerate Zone A (RISERVE INTEGRALI).
    Sulle riserve integrali non si puó fare nulla, men che meno realizzare un piano area che prevede impianti di risalita, movimenti terra e quant’altro.
    Ricordo che la base impianti a CI è a 1900 mentre l'arrivo è a circa 2130 (Fontari) e a 2230 Scindarella...
    Capito ?? Nessuno mi toglie dalla testa,aa questo punto, che la quota di 2100 è stata fissata apposta per bloccare tutto
    Ho dato una veloce scorsa al piano in questione ( facilmente reperibile on line ), la riserva integrale è definita come territorio in cui sono presenti ecositemi, oppure aspetti geologici geomorfologici e\0 biologici rilevanti e particolarmente rappresentativi, la cui conservazione è destinata prioritariamente alla ricerca scientifica ed al monitoraggio ambientale. Ad esse è inoltre attribuita la funzione di esprimere nel modo più chiaro ed evidente le specifiche e caratteristiche relazioni tra i diversi fattori ambientali naturali che possono essere rappresentate dal Parco nel suo complesso. In tali zone l' ambiente è conservato nella sua integrità e la naturalità è di norma mantenuta tramite la semplice protezione. Non si fa alcun riferimento alla quota e logicamente in queste zone è vietata la costruzione di opere e manufatti o l' ampliamento di quelli esistenti, in realtà, guardando la zonizzazione delle aree mi sembra che l' estensione delle aree definite riserve integrale sia ben più vasta rispetto a quelle poste sopra i 2100 metri, è però possibile ristrutturare o recuperare opere o manufatti esistenti, inoltre è possibile concedere delle deroghe e questo è dimostrato dalla nuova stazione di arrivo delle fontari con il sottostante garage per i gatti. Quindi i bacini alla base delle fontari potrebbero essere realizzati e potrebbe essere possibile recuperare gli impianti di Montecristo e Paganica collegandoli alla scindarella. Quello che rimane da capire è se c'è la volontà ( soprattutto politica ) di farlo e questo, logicamente, io non lo so. La crisi strisciante in Comune non so quanto siano semplici schermaglie fra " alleati " che sgomitano per ritagliarsi degli spazi maggiori e quanto sia vera, da notizie che ho dal comune non dovrebbe essere troppo seria.
    Per quanto riguarda gli appartenenti a SGS ed il buon Luigi Faccia, meritano tanto rispetto e solidarietà perché sono anni che si scontrano contro un incrollabile muro di gomma.

  19. #25288

    Predefinito

    [QUOTE=MAXINMARE;2167590]Situazione CI OGGI

    STUPENDO

  20. #25289
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Ho dato una veloce scorsa al piano in questione ( facilmente reperibile on line ), la riserva integrale è definita come territorio in cui sono presenti ecositemi, oppure aspetti geologici geomorfologici e\0 biologici rilevanti e particolarmente rappresentativi, la cui conservazione è destinata prioritariamente alla ricerca scientifica ed al monitoraggio ambientale. Ad esse è inoltre attribuita la funzione di esprimere nel modo più chiaro ed evidente le specifiche e caratteristiche relazioni tra i diversi fattori ambientali naturali che possono essere rappresentate dal Parco nel suo complesso. In tali zone l' ambiente è conservato nella sua integrità e la naturalità è di norma mantenuta tramite la semplice protezione. Non si fa alcun riferimento alla quota e logicamente in queste zone è vietata la costruzione di opere e manufatti o l' ampliamento di quelli esistenti, in realtà, guardando la zonizzazione delle aree mi sembra che l' estensione delle aree definite riserve integrale sia ben più vasta rispetto a quelle poste sopra i 2100 metri, è però possibile ristrutturare o recuperare opere o manufatti esistenti, inoltre è possibile concedere delle deroghe e questo è dimostrato dalla nuova stazione di arrivo delle fontari con il sottostante garage per i gatti. Quindi i bacini alla base delle fontari potrebbero essere realizzati e potrebbe essere possibile recuperare gli impianti di Montecristo e Paganica collegandoli alla scindarella. Quello che rimane da capire è se c'è la volontà ( soprattutto politica ) di farlo e questo, logicamente, io non lo so. La crisi strisciante in Comune non so quanto siano semplici schermaglie fra " alleati " che sgomitano per ritagliarsi degli spazi maggiori e quanto sia vera, da notizie che ho dal comune non dovrebbe essere troppo seria.
    Per quanto riguarda gli appartenenti a SGS ed il buon Luigi Faccia, meritano tanto rispetto e solidarietà perché sono anni che si scontrano contro un incrollabile muro di gomma.
    Luca, magari leggo male, ma - dopo una scorsa lampo:
    RISERVA INTEGRALE
    "Nelle aree in riserva integrale la finalità principale è quella della conservazione quanto più assoluta possibile degli ambienti; si tratta in genere di ecosistemi con elevati caratteri di naturalità (ad esempio praterie di alta quota, o boschi a ridotta pressione antropica ecc.), e che vedono la presenza di quelle specie della macrofauna (siano esse mammiferi che altre) soggette a particolare forme di tutela a livello internazionale (orso, lupo, camoscio ecc.).
    Possono essere permessi interventi di monitoraggio e qualora ritenuto opportuno, interventi di bioingegneria e di selvicoltura naturalistica o quant'altro necessario alla conservazione e gestione della riserva stessa.
    La gestione di tali territori è di esclusiva competenza dell'Ente Parco.
    "

    Possibilità di deroga non ne leggo: ma ripeto, dopo lettura lampo.

    Ora: non voglio fare terrorismo o diffondere notizie allarmistiche.
    Ma, se davvero a CI, dopo l'ultima modifica, hanno istituito la RISERVA INTEGRALE SOPRA I 2100... (cosa che ho letto altrove, ma non ho avuto il tempo di appurare) hanno decretato la morte di quella stazione sciistica.
    Cosa che, comunque - fuori dai denti - sta da tempo nei piani di certa gente.

    Controllerò con calma - appena avrò tempo.

  21. #25290

    Predefinito

    Sul sito del parco nazionale si possono leggere le mappe della zonizzazione delle varie aree, sono presenti quelle originarie e quelle redatte dopo le osservazioni sulla prima bozza del piano. L' area di Campo Imperatore è sempre stata riserva speciale, se ho ben capito sin dalla fondazione del parco e le aree con tale tutela non sono solo quelle sopra i 2100 metri ma mi sembra che ci siano anche a quote più basse. Per capire il perchè di tutto ciò bisogna tornare agli anni 80, nella seconda metà di quegli anni si parlava molto dello sviluppo turistico di CI e venne presentata un' idea di progetto che prevedeva la realizzazione di nuovi impianti a Campo Pericoli ( la valle alle spalle del rifugio Duca degli Abruzzi ) che prevedeva una seggiovia che saliva al rifugio Duca degli Abruzzi, da dove una pista sarebbe riscesa a CI, ed altre 2 o 3 non ricordo bene, seggiovie nel sottostante Campo Pericoli a servizio di alcune piste. Ci furono dure polemiche e prese di posizione da parte di alcune forze politiche ed associazioni ambientaliste e si accelerò al massimo il processo di nascita del Parco che terminò nel 1991 con la sua istituzione. Con la nascita del parco si decise di porre un freno definitivo all' idea di nuovi impianti vincolando tutte le aree possibili ed immaginabili.
    Tutto ciò fa capire perché la nuova seggiovia delle Fontari ha dovuto rispettare il percorso della precedente al centimetro, perché la realizzazione di un nuovo impianto è vietata, la ristrutturazione di uno esistente è concessa e quando all' epoca il Comune dell' Aquila presentò un progetto che prevedeva un percorso diverso ( sicuramente migliore ) sapeva benissimo che non sarebbe mai stato approvato. Probabilmente è andata in deroga la costruzione delle due stazioni della nuova seggiovia ( sono vietati anche gli ampliamenti di manufatti esistenti ) che sono decisamente più grandi delle precedenti.
    La possibilità di recuperare impianti esistenti mi porta a pensare che dovrebbe essere possibile recuperare Montecristo e Paganica magari demolendo il vecchio e decrepito albergo.
    L' approvazione del piano consente finalmente di avere un quadro normativo di riferimento certo e definito e VOLENDO si potrebbe rivedere la zonizzazione delle aree diminuendo i vincoli su aree destinate a nuovi impianti o a sviluppo turistico in generale.
    Dobbiamo renderci conto che aree sciistiche dentro un parco nazionale avranno sempre vita dura ( anche Pescasseroli ha rinunciato da tempo ad ogni velleità di espansione ), per avere un vero sviluppo di CI serve una forte volontà politica, che sino ad oggi non ho visto e continuo a non vedere. Considerando che il Presidente del Parco è di nomina politica dovrebbero mettere su quella poltrona una persona più aperta verso lo sviluppo e meno integralista e questo non è mai accaduto e secondo me è indicativo.
    Aggiungiamo a tutto ciò anche il fatto che sino a quando CI rimarrà un baraccone pubblico non funzionerà mai bene.

    Volevo ora fare una riflessione sugli impianti pensati tanti anni fa a Campo Pericoli, non sono mai riuscito a decidermi se fossi favorevole o contrario, da sciatore ho sempre pensato che quella valle è talmente bella, con la stessa esposizione della scindarella, proprio sotto il Corno Grande che sciarci sarebbe meraviglioso, da Trekker ho sempre pensato che quella valle è talmente bella che merita di rimanere incontaminata….. probabilmente non mi deciderò mai, ma tanto gli impianti non si faranno.

Pagina 1686 di 1736 PrimoPrimo ... 686118615861636167616771678167916801681168216831684168516861687168816891690169116921693169416951696 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •