Discussione: Abruzzo: situazione neve, piste, aperture impianti, strade, etc.

  1. #24751

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Per gli autovelox usate l'app WAZE CHE VE LI SEGNALA TUTTI (oltre a fare da navigatore al pari di Gmaps).


    Sull'Aurelia due o tre autovelox ricordo che ci sono.... ma ora come ora non saprei collocarveli.
    Max uso waze e mi hanno purgato.
    Ancora devo capire dove stavano...

  2. #24752
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da luka75 Vedi messaggio
    Max uso waze e mi hanno purgato.
    Ancora devo capire dove stavano...
    Contro le pattuglie mobili ... alla "bastarda" c'è poco da fare, salvo tornare indietro, fotografare "il nascondiglio" e verificare che ci fossero i dovuti cartelli in zona.
    E poi tocca pure fare ricorso (che tra rotture di scatole e il resto quasi conviene pagare).


    Ma se non te ne accorgi...
    Ultima modifica di MAXINMARE; 20-12-2019 alle 05:39 AM.

  3. Skife per MAXINMARE:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #24753
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Zucchero a velo stanotte su GS

    Pochissima roba ma sempre meglio del pioggione.

    Vediamo questi due gg... anche se dubito, sia per le QN, sia sopratutto per il vento, ci saranno accumuli sufficienti.



  6. Lo skifoso MAXINMARE ha 3 Skife:


  7. #24754

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Chicco#32 Vedi messaggio
    ecco...fai una mappa con le postazioni fisse!!!



    Fabietto...mi serve il tuo aiuto...non so se le scarpette negli scarponi di giorgia sono messe al contrario!!!! non lo riesco a capire

    Non sono le fisse a creare problemi (le rilevi con i navigatori) ma le mobili, che come dice giustamente MAX a volte sono messe in maniera truffaldina.
    Ma tra diverso comune, anticipo/cauzione e altro, il ricorso è quantomai arduo...

    Per gli scarponi bimba, di solito si vede/sente a mano. Se passi da me facciamo assieme

  8. Skife per thefabius:


  9. #24755
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    max

    in questo susseguirsi di fronti caldissimi il massiccio centrale abbruzzese nelle ultime 24 ore rimane incredibilmente la zona con le temperature piu basse di tutte le montagne italiane, forse anche estendndo il confrnoto di piu nazioni..temp inferiori a un grado sotto i mile metri si registrano solo nell'acquilano., guardate l'interessantissima mappa delle rivelazioni real time:https://www.meteonetwork.it/rete/livemap/
    Un ennesima caratteristica "anomala" è che con le ulitme passate sull'appennino abruzzese, malgrado le minacce dei bombaroli meteo in verita le precipitazioni sono state nel male (pioggia) e nel bene (neve) sempre piuttosto esigue..per cui si ritrova la stessa spolverata di una settimana fa che poco aggiunge e poco toglie..certo l'assenza di freddo non consente di utilizzare innevamento artificiale..
    Resto sono motlo perplesso da come i siti meteo utilizzino interpolare i modelli e le rilevazioni perchè per oggi stesso (non a una settimana) vedo sulle stesse localita alpine e dolomitiche previsioni con quota neve sui 1800 (abbastanza negativa) o sui 1000-12000 (ottima), possibile che a 12 h ci sia una variabilità cosi consistente?
    Se pensiamo che qui e altrove si fantastica con entusiasmo o rassegnazione di scenari a 10-15 giorni, mi rendo conto che in assenza di una certezza termica (con aria fredda è sicuro neve), il confine tra una lavata tremenda o una bella nevicata pesante e bagnata è motlo labile...

    Come metoesperti molto piu preparati di me sostengono, mi sembra evidente che uno degli elementi di maggiore rilevanza sull'eccesso termico dei fronti occidentali e sud occidentali in questo periodo è la temp dei mari che arriva ad essere 3-4 anche 5 gradi sopra media...il mare è la "spugna" che assorbe e mitiga il rialzo termico, poi quando l'aria marittima arriva nelle valli montane si porta dietro quegli 1-2 gradi di temp in piu che vuol direquota neve che sale da 1000-1500 a 1700 - 2000..quando cè scirocco in VDA è sempre neve pure a maggio, almeno sopra i 1700, ieri era acqua e misto neve pure a gressoney cosa veramente non comune per dicembre...purtroppo gli effetti antropici di innalzamento termico si sentono eccome.

    al dila della qualita della neve (pesante bagnata) assai diversa con fronti meno caldi umidi rispetto a quella attuale la presenza di cosi tanti fonti perturbati di origine atlatinca in un mese circa garntisce sulle alpi (soprattutto occidentali) una abbondanza di neve che fa molto bene al sistema montagna (rimpinguqmento bacini idrici, scorte, ghiacciai e risparimo idrico ed energetico di non utilizzo "cannoni), oltre cha al turismo, anche se l'innveamento continuo è spesso di tipo primaverile (sopra i 1600/1700) su alcuni versanti...
    il cambiamento cliamtico è inesorabile, ma finche rigurada i paesi di fondovalle solitamente imbiancati e freddi a dicembre ora magari un po marroncini e autunnali non suscita ancora grandi preoccupazioni, daltronde in presenza di freddo e mancanza di precipitaioni (scenario piuttosto frequente negli utlimi anni) con lingue di neve artificiali sciabili su montagne brulle oltre all'effetto visivo pessimo sarebbe anche disastroso per l'ambiente (consumo idrico, bacini svuotati, grande dispendio energetico..)
    per il centro italia lo scnario è completamente diverso, perche se si verifica una persitenza di quota neve 1700-1800 in appennino si scia solo a impero e maielletta, mentre in nord italia si possono trovare interi comprensori situati sopra la quota neve...

  10. #24756
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Boh... guarda

    Per quando riguarda il ns. amato appennino i 2 mari costituiscono, al contempo, la fortuna e la sfortuna.

    Sfortuna perchè il mare mitiga le temperature... ma anche fortuna se arriva un fronte freddo (a cui l'energià più calda del mare dona solo la capacità di fare precipitazioni nevose più consistenti).

    Quanto ai due versanti.... io non credo che il Tirreno sia di per se più caldo dell'Adriatico, anzi forse è addirittura il contrario.

    La differenza, a mio avviso (e quindi con ampi margini di errore ), la fanno le perturbazioni che ci passano sopra.

    Riassumo (e correggetemi in caso di fesserie).

    Se arriva una perturbazione atlantica, magari col minimo che richiama una prefrontale libecciosa e/o sciroccale (come quella che si prevede nelle prossime ore) già non è fredda di suo.. poi si becca il richiamo dall'africa... e da noi ... in condizioni climatiche non fredde, non può che piovere:
    - le tirreniche, sebbene soggette a stau, non hanno temperatura e altitudine sufficiente contrastrare l'arica caldiccia.
    - le adriatiche si beccano lo scirocco di richiamo che si incanala nell'adriatico che, per sua conformazione, pare fatto apposta per far passare quel ventaccio...

    Ovviamente tutto cambia se, come è accaduto da gennaio a aprile 2018, le temperature sono un po più basse e la direzione delle perturbe viene un po più da NW piuttosto che da W. Infatti in quell'inverno Terminillo, Livata Campocatino... ma anche Ovo e CF (più favorte da ingressi occidentali) fecero non il pieno... ma di più

    Se invece arriva una perturbazione con retrogressione da est.... quella non si è fatta il mare.... si è fatta generalmente qualche centinaio (se non migliaio) di chilometri sulla ghiacciaia del continente..... Il calduccio dell'adriatico (che comunque è uno stecchino da valicare, ed anche poco profondo) serve solo a caricare di umidità la perturba che appena arriva sulle coste adriatiche scarica neve ovunque vada (persino nella mia amata e piatta terra natia pugliese).
    Chiaramente questa configurazione favorisce molto di più le stazioni ad est: Majelletta, Prati di Tivo, Monte Piselli, Roccaraso, e anche un po CI (sempre eccettuato il caso di troppo vento)..... Salvo il caso di rari sfondamenti davvero consistenti che provenendo da est portano il minimo sul tirreno (e in tal caso nevica anche a Roma , come avvenne proprio nel 2018... annetto fortunello).


    Poi si, ci sono anche le rodanate... bellissime democratiche, eccetera... ma ormai è più facile vedere un UFO

  11. Skife per MAXINMARE:


  12. #24757

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Zucchero a velo stanotte su GS

    Pochissima roba ma sempre meglio del pioggione.

    Vediamo questi due gg... anche se dubito, sia per le QN, sia sopratutto per il vento, ci saranno accumuli sufficienti.


    Ho visto... Qualche chiazza marrone sulla webcamd ella scindarella era sparita, nulla di che ma ovviamente meglio di niente !!! Vedendo i modelli meteo per oggi e domani davano temperature ben più alte a CI... Se rimanessero queste domani magari anziché beccarsi la pioggia, becca neve
    Nonostante il vento fortissimo, se nevicasse e dovesse depositarsi sui valloni più a valle diciamo benvenga ugualmente no ?

    Speriamo... Se così fosse lunedì salirei ugualmente nel caso in cui non cadesse nemmeno mezzo centimetro di acqua

  13. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  14. #24758

    Predefinito

    da lunedi modelli ottimistici per quanto riguarda le temperature ... unpo di freddo lo becchiamo ... localita come Campo felice e sopratutto Roccaraso possono sparare e salvare il salvabile ..... credo se la situazione dovesse rimanere questa (solo freddo senza precipitazioni ) con 4/5 giorni di cannonate roccaraso sopratutto entro sabato 28 riuscirà ad aprire quasi la totalità del comprensorio ...... per molti versi situazione simile all'anno scorso con un ritardo di una settimana , poi vabbe il nuovo anno portò metri di neve ma questa è un altra storia

  15. #24759
    Bivalente: sci+snowabard Skifoso
    Attrezzatura
    tavola K2 turbodream, sci e scarponi Nordica "da migliorare..".

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Boh... guarda

    Per quando riguarda il ns. amato appennino i 2 mari costituiscono, al contempo, la fortuna e la sfortuna.

    Sfortuna perchè il mare mitiga le temperature... ma anche fortuna se arriva un fronte freddo (a cui l'energià più calda del mare dona solo la capacità di fare precipitazioni nevose più consistenti).

    Quanto ai due versanti.... io non credo che il Tirreno sia di per se più caldo dell'Adriatico, anzi forse è addirittura il contrario.

    La differenza, a mio avviso (e quindi con ampi margini di errore ), la fanno le perturbazioni che ci passano sopra.
    Max da praticante di attivita marine (pesca surf, etc.) ti posso garantire che l'adritiatico essendo un mare stretto e poco profondo ha delle variazioni termiche assai piu rilevanti del tirreno, a fronte di una temp media superiore al tirreno si scalda tanto in estate (vedi i fenomeni collegati come la "mucillagine") e si raffredda molto in inverno, addirittura nella grande ondata fredda di qualche anno c'erano fenomeni di ghiaccio in alcuni porti veneti e friulani...in tirreno non si sono mai visti questi fenomeni.
    In pieno inverno l'adriatico si raffredda sensibilmente (non adesso direi), e presenta le temp minori in prossimità delle coste italiane mentre sul tirreno la configurazione è inversa. Ma sopratutto come tu hai segnalato i fronti che attraversano l'adriatico sono tutti da freddi a gelidi ed ecco che la quota neve appennino adriatico è bassa, aggiungiamo che il fronte attraversa un mare stetto (e in pieno invenro anche freddo) si carica di umidità per precipitazioni abbondanti ma non si prende tanto calore.
    dall'altro versante lo scenario è motlo piu sfavorevole per la neve: la correnti tirreniche sono tutte da medio a molto calde, attraversano tutto il mediterraneo prendendo aria calda e umida e non trovano neeanche una fascia costiera freddina ad accoglierle :il versante tirrenico ha l'appennino piu distante e le temp a livello del mare sono superiori . La somma dei diversi fattori "locali" fa si che le le perturbazioni tirreniche g, già piu calde incontrano area gia riscaldata da avvenzione africana dello scirocco che "risucchia" (mentre porta bassa pressione e freddo nelle alpi quasi sempre)e quindi se in condizioni "ottimali " di qualche decennio fa avevano una qn oscillant tra 1200-1300 dove giacevano le basi impainti, ora mediamente con tutti i "fattori termici" suddetti in piu si assetano a 1600-1800, tagliando fuori gran parte delle stazioni "vecchio stampo".
    l'adriatico ancora oggi si prende neve su base impianti 1300 con il vantaggio del fattore stau: stazioni come passo lanciano, campo di giove vedono accumuli notevoli per qualche mese al suolo, monte livata a pari altezza manco sci derba ci fai e la neve rimane al suolo forse qualche settimana in un anno...
    aggiungiamo che le grandi nevicate sui settori tirrenici arriverebbero con il leggendario "rodano", ovvero perturbazioni con flusso nord occidentale/occidentale e correnti fredde/fresche..invece il 90% delle basse pressioni che entra nel tirreno ha una rotazione meridionale per cui le correnti diventano sud occidentali, meridionali o da sud est, ovvero da calde a caldissime con quote neve spesso irraggiungibili per i rilievi piu occidentali, magari all'interno l'incontro con sacche fredde crea neve a quote piu accettabili, o la famosa "yellow snow" di scirocco..

    Morale della favola: se io fossi un pianficatore delle risorse montane direi che investimetni ancora sicuri in chiave sci e neve si possano fare su gransassso, maielletta (skirama passolanciano+majelletta) e forse pratiditivo..Fondamentale sarebbe il recupero del dislivello su monteamaro di campo di giove, ma troppo vicino a rr per ricevere investimenti e quindi orsi vipere scoiattoli e unicorni per vietare qualsiasi impianto (i vecchi skilift marci piacciono molto alle vipere, pure se fanno schifo da vedere, per cui si possono tenere)
    per il resto investimenti su altre microstazioni le vedrei in chiave primaria per i periodi senza neve (impianti per mtb ed escursionismo) e poi come piccole alternative invernali riservate a nicchie di crientela...

    passando al dila del confine abruzzese nel contesto terminillesco vedrei espansione impianti dove non ci sono, ovvero in tuta la zona settentrionale di campo stella, il versante mi è sembrato di grande potenzialità e con peasaggio assai piu bello di quello di pain de valli (un po come Gs teramano e aquilano, un versante lussureggiante e uno molto spellachhiato ed esposto)..fuori abruzzo prenderei una stazione reatina, una altra laziale forse (tra livata e lae 2 gia morte del frusinate) e campitello matese che promette motlo bene come struttura e potenzialità.

    il recupero di stazioni morenti lo vedo difficlissimo, se non inutile, dovrebbe esserci una razinalizzazione che punti a 6/7 stazioni appenniniche che abbiano un coefficiente accettabile tra n. piste, altitudine, n. impianti, innevamento e anche capacita ricettiva limitrofa e altre attrattive (paesi, luoghi da visitare, adventure park, percorsi per bici)

  16. Lo skifoso turbodream ha 3 Skife:


  17. #24760

    Predefinito

    Ma lunedi Campo imperatore come lo vedete? c'è qualcuno che parte da viterbo / roma

  18. #24761
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Pool187 Vedi messaggio
    Ma lunedi Campo imperatore come lo vedete? c'è qualcuno che parte da viterbo / roma
    Vorrei tanto ma temo di essere fuori gioco..... se invece riuscissi a finire domenica (improbabilissimo) quel che mi tocca afare entro lunedì notte.... e nevicasse anche bene (le percentuali si fanno ancora più difficili ) ti mando volentieri un MP

    Comunque... bene che vada, NON CREDO CHE VEDREMO I 50/70 CM DA MO A DOMENICA.... al massimo 10-15 cm... ventati...
    Se andasse benissimo apriranno parte delle piste della scindarella (peraltro tenendole strette).

  19. Skife per MAXINMARE:


  20. #24762

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Vorrei tanto ma temo di essere fuori gioco..... se invece riuscissi a finire domenica (improbabilissimo) quel che mi tocca afare entro lunedì notte.... e nevicasse anche bene (le percentuali si fanno ancora più difficili ) ti mando volentieri un MP

    Comunque... bene che vada, NON CREDO CHE VEDREMO I 50/70 CM DA MO A DOMENICA.... al massimo 10-15 cm... ventati...
    Se andasse benissimo apriranno parte delle piste della scindarella (peraltro tenendole strette).
    senza dubbio... da ragionarci ma la scimmia è enorme
    ho king kong sulle spalle

  21. #24763
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Pool187 Vedi messaggio
    senza dubbio... da ragionarci ma la scimmia è enorme
    ho king kong sulle spalle

    Placa pure lo scimmione

    Stamattina é il disastro.

    Spiace per gli operatori del settore
    Ultima modifica di MAXINMARE; 21-12-2019 alle 10:30 AM.

  22. #24764

    Predefinito

    in condizioni di traffico normali, la via più rapida per arrivare in VDA è ormai (dopo la variante di valico) passare per firenze bologna e poi milano o piacenza (io di solito preferisco la seconda) a seconda di quanto traffico c'è intorno a milano. Mi trovo comunque molto spesso a passare per la costa, anche perché ho casa in toscana, ma tra maggiori km, autovelox mobili sull'aurelia, limiti a 110, viadotto crollato che impedisce di usare la A26 (peraltro chiusa pure lei) alla fine è sicuramente più lunga. certo il rischio di trovare traffico è più basso, nonostante i casini intorno a genova.
    Poi chiaro che dipende anche da dove uno parte da Roma, alla fine uscire a prendere un'autostrada piutto sto che l'altra può far ballare almeno mezz'ora.
    Detto questo, andare ben oltre i limiti, rischiando incidenti e multe per andare a sciare mi sembra una stronzata

  23. Skife per moebius:


  24. #24765

    Predefinito

    Ho visto un po di webcam........ che lavata!!!

Pagina 1651 di 1760 PrimoPrimo ... 65111511551160116411642164316441645164616471648164916501651165216531654165516561657165816591660166117011751 ... UltimoUltimo
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •