Discussione: Abruzzo: situazione neve, piste, aperture impianti, strade, etc.

  1. #23836

    Predefinito

    La montagna d'estate ha bisogno di strutture per il divertimento in particolare delle famiglie, ok le bici e le mtb con i relativi percorsi ma altrettanto importanti sono i Parchi Avventura, ormai diffusi non solo sulle Alpi ma anche in Appennino.

    Sul nostro Appennino Tosco-Emiliano, sul Monte Cimone c'è questo, bellissimo...

    http://www.adventureparkcimone.it/

    Ma quest'estate proverò quello di Ovindoli, dal sito mi sembra altrettanto carino.

    http://www.ovindolifunpark.com/

    Nel frattempo a Cerreto Laghi, dopo i 60 cm di neve caduti nel week-end, stanno facendo un sondaggio tra l'utenza per l'apertura degli impianti sabato e domenica prossima, 11 e 12 maggio 2019...

    https://www.facebook.com/turismoappenninocerreto/


  2. Lo skifoso Miri ha 3 Skife:


  3. #23837

  4. Skife per zobo:


  5. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  6. #23838
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da cdf1 Vedi messaggio
    Il parco...il problema è il parco e sti peracottari radicalchichambientalisti. Siammai si dovessero rovinare i sentieri !
    Cosa vuoi dire a gente che:
    - trova "ecologico" tenere li in bella vista i vecchi ruderi di 7 IMPIANTI... per non farne fare TRE, peraltro in una zona già antropizzata, oggi lasciata al degrado, nella quale non ci sarebbe da tagliare neanche un arbusto;
    - alza assurdi steccati attorno al laghetto (edit) Pietranzoni (anche costosetti, e finanziati con soldi pubblici) per impedire che le vacche vi si abbeverassero ...a loro dire perchè la cacca delle mucche rischiava di soffocare i tritoni ivi presenti in loco; peccato che li le mucche si abbeverassero da secoli... che gli steccati elettrificati non siano mai stati messi in funzione... e che, alla fine, le mucche li abbiano travolti tornando a bere nel lago, con buona pace dei tritoni. Tritoni che, va detto, nonostante tutto là stavano e là sono rimasti .
    - non ha trovato di meglio che minacciare la qualunque quando si trattava di dare un tracciato più sensato alla fontari;
    - continua a blaterare sostenendo che nei cannoni della neve programmata ci mettano (magari di nascosto) chissà quali additivi;
    - tira fuori ogni volta la storiella della vipera o del fiorellino ogni qual volta si tratta di fare un impianto, sostenendo che (si tratti di Ovindoli, Campo Felice o Campo Imperatore) le uniche vipere esistenti al mondo abitino sempre e solo sotto i tracciati degli impianti.
    - nel 2016, a domanda su come mai a Roccaraso in quattro mesi riescano a fare 2 impianti ed a Campo Imperatore in dieci anni non si riesca neanche a sostituirne uno sulla stessa linea, risponde che testualmente che "Roccaraso è quello che diventerà probabilmente un ammasso di persone incapaci di capire realmente dove si trovano" ... per chi non credesse...
    .

    Non penso di essere un devastatore ambientale, anzi amo l'ambiente e penso sia necessario battersi e fare qualche rinunzia per difenderlo.. ciononostante non ho niente da dire a questa gente, non ascolterebbe e forse neanche capirebbe.
    Già di recente ho polemizzato con uno che inveiva contro gli impianti previsti a Campo Imperatore sostenendo la gente non capiva cosa comportasse tagliare boschi e devastare fianchi della montagna... gli ho fatto notare che li boschi non ce ne sono e le piste andrebbero ricavate su colline tondeggianti ed erbose... dov'erano già stata fatte in precedenza... mica ha risposto nel merito, ha cambiato discorso ...

    Di sicuro li intorno i paesi si spopolano, l'economia (già danneggiata da più terremoti) langue e però pare che questi stiano tanto bene così...
    Ultima modifica di MAXINMARE; 08-05-2019 alle 03:00 PM.

  7. Lo skifoso MAXINMARE ha 4 Skife:


  8. #23839

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    - alza assurdi steccati attorno al laghetto Pietransieri (anche costosetti, e finanziati con soldi pubblici) perchè la cacca delle mucche rischia di soffocare i tritoni;
    Pietranzoni !

    Hai ragione su tutto, non ci si puo' parlare !

  9. Skife per cdf1:


  10. #23840

    Predefinito

    Quindi l'ampliamenti progettati per Ovindoli, di cui ho letto spesso nei vostri interventi, non ci si può sperare mai perchè per forza di cose ci vuole l'ok del Parco Regionale Sirente-Velino?


  11. #23841

    Predefinito

    Il direttore del parco invece e' ben capace di intendere dove si trova...... su un' inutile poltrona pagata da noi
    e visto che si parla di denari pubblici sperperati, come dimenticare il museo della transumanza a Castel del Monte.....

  12. Skife per 66luca:


  13. #23842

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da zobo Vedi messaggio
    Anche quello di Campo di Giove è molto carino, nella pineta degli Alpini e con personale qualificato
    https://www.campodigiove.org/2018/08...ampo-di-giove/
    va bene che è campo di giove, ma 10€ per un'ora?!

    A Treja 15€ per tutta la giornata, peccato che ancora non gli hanno rinnovato la concessione 2019 http://www.trejaadventure.it/info.php

  14. Skife per cdf1:


  15. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  16. #23843

    Predefinito

    Non è Abruzzo, ma segnalo che anche al Monte Catria hanno un parco avventura, molto carino per bimbi/ragazzi (http://www.montecatria.com/attivit%C...dventure-park/).
    Nel sito, girando, si trovano anche indicazioni per i senieri trekking e per le MTB (ovviamente e a differenza del Gran Sasso, ammesse in cabinovia!).

  17. Skife per thefabius:


  18. #23844

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Cosa vuoi dire a gente che:
    - trova "ecologico" tenere li in bella vista i vecchi ruderi di 7 IMPIANTI... per non farne fare TRE, peraltro in una zona già antropizzata, oggi lasciata al degrado, nella quale non ci sarebbe da tagliare neanche un arbusto;
    - alza assurdi steccati attorno al laghetto Pietransieri (anche costosetti, e finanziati con soldi pubblici) perchè la cacca delle mucche rischia di soffocare i tritoni;
    - non ha trovato di meglio che minacciare la qualunque quando si trattava di dare un tracciato più sensato alla fontari;
    - Continua a blaterare sostenendo che nei cannoni della neve programmata ci mettano (magari di nascosto) chissà quali additivi;
    - tira fuori ogni volta la storiella della vipera o del fiorellino ogni qual volta si tratta di fare un impianto, sostenendo che (si tratti di Ovindoli, Campo Felice o Campo Imperatore) le uniche vipere esistenti al mondo abitino sempre e solo sotto i tracciati degli impianti.
    - nel 2016, a domanda su come mai a Roccaraso in quattro mesi riescano a fare 2 impianti ed a Campo Imperatore in dieci anni non si riesca neanche a sostituirne uno sulla stessa linea, risponde che testualmente che "Roccaraso è quello che diventerà probabilmente un ammasso di persone incapaci di capire realmente dove si trovano" ... per chi non credesse...
    .

    Non penso di essere un devastatore ambientale, anzi amo l'ambiente e penso sia necessario battersi e fare qualche rinunzia per difenderlo.. ciononostante non ho niente da dire a questa gente, non ascolterebbe e forse neanche capirebbe.
    Già di recente ho polemizzato con uno che inveiva contro gli impianti previsti a Campo Imperatore sostenendo la gente non capiva cosa comportasse tagliare boschi e devastare fianchi della montagna... gli ho fatto notare che li boschi non ce ne sono e le piste andrebbero ricavate su colline tondeggianti ed erbose... dov'erano già stata fatte in precedenza... mica ha risposto nel merito, ha cambiato discorso ...

    Di sicuro li intorno i paesi si spopolano, l'economia (già danneggiata da più terremoti) langue e però pare che questi stiano tanto bene così...
    L'illustrissimo Prof. Dr. Cav. Uff. Comm. etc. etc., Nicoletti - ovvero, nisciun' nasce imparato. Dovrebbero rimpiazzarlo con il Prof. Cono....

  19. #23845

    Predefinito

    Il NO a prescindere equivale a pararsi il culo.

    Storiella ironica ma non troppo (capisc a me):
    1) c'è una legge nazionale che tutela il territorio
    2) viene istituito il parco (nazionale o regionale che sia è uguale)
    3) le poltrone che contano (presidente e organi direttivi-operativi) vengono scelte dall'ambiente politico
    4) io che sono apprezzato dall'ambiente politico vengo nominato quale presidente del parco
    5) io accetto la carica e mi preoccupo di ostacolare che qualsiasi variazione che impatti sul territorio, o che comunque richieda attenta analisi normativa sulla compliace riguardo all'immensa jungla normativa esistente in ambito nazionale ed europeo
    6) io presidente ho anche uno staff di tecnici carente, che non riesce a rassicurarmi sul fatto che quel progetto, seppure potenziale, non mi procuri grane legali in quanto è stata violata qualche disposizione normativa nazionale o europea esistente
    7) io presidente ostacolo tutto perchè so' che la mia poltrona è a tempo (più o meno lungo) e non voglio grane...che ci pensi il mio successore ad innovare (e rischiare magari qualche causa legale con ipotetici risarcimenti a carico)
    8) il mio incarico termina ed arriva il mio successore
    9) si ritorna al punto 5) e così via in loop

  20. Skife per Mad77:


  21. #23846

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Mad77 Vedi messaggio
    Il NO a prescindere equivale a pararsi il culo.

    Storiella ironica ma non troppo (capisc a me):
    1) c'è una legge nazionale che tutela il territorio
    2) viene istituito il parco (nazionale o regionale che sia è uguale)
    3) le poltrone che contano (presidente e organi direttivi-operativi) vengono scelte dall'ambiente politico
    4) io che sono apprezzato dall'ambiente politico vengo nominato quale presidente del parco
    5) io accetto la carica e mi preoccupo di ostacolare che qualsiasi variazione che impatti sul territorio, o che comunque richieda attenta analisi normativa sulla compliace riguardo all'immensa jungla normativa esistente in ambito nazionale ed europeo
    6) io presidente ho anche uno staff di tecnici carente, che non riesce a rassicurarmi sul fatto che quel progetto, seppure potenziale, non mi procuri grane legali in quanto è stata violata qualche disposizione normativa nazionale o europea esistente
    7) io presidente ostacolo tutto perchè so' che la mia poltrona è a tempo (più o meno lungo) e non voglio grane...che ci pensi il mio successore ad innovare (e rischiare magari qualche causa legale con ipotetici risarcimenti a carico)
    8) il mio incarico termina ed arriva il mio successore
    9) si ritorna al punto 5) e così via in loop
    OK.. How about cancellare il Parco allora, o meglio ridisegnarne i confini in modo da liberare le aree per impianti sciistici. In Sud Tyrol hanno fatto cose del genere con buona pace delle marmotte e dei Prof. Cono... che cmq colá non ci sono... Parchi nazionali in fallitaglia sono meri stipendifici... ci passeggi e trovi ugualmente spazzatura a gogo come in aree "non protette" - una farsa.

  22. Skife per GioRad:


  23. #23847

    Predefinito

    Parchi nazionali in fallitaglia sono meri stipendifici... ci passeggi e trovi ugualmente spazzatura a gogo come in aree "non protette" - una farsa.
    Purtroppo temo sia la verità. Non ho mai visto un addetto del Parco rimettere a posto i sentieri o liberare strade. Insomma lavorare sulla natura e non sulle scartoffie. Almeno qui in centro Italia salvaguardia=divieto assoluto di fare qualsiasi cosa. NOn è così semplice cancellare il Parco

  24. Skife per zobo:


  25. #23848

    Predefinito

    Gli idioti, analfabeti (di questi tempi in maggioranza) e spesso corrotti messi nei punti chiave si riempiono la bocca annunciando una legge per ogni problema. Come se fluviali scritti, che nessuno o pochissimi tra il popolo sente o fa propri, potessero risolvere problemi grandi o piccoli.
    Ricordo ancora con orrore l'annuncio che uno pseudo politico, assurto agli onori delle cronache giudiziarie per aver raccontato di essere stato all'oscuro del fatto che qualcuno pagasse con assegni circolari una parte della sua casa di fronte al Colosseo, fece in tv allorquando il Padre della sfortunatissima Eluana Englaro cercava di porre fine in maniera legale alla sua tragedia familiare: "faremo una legge e la chiameremo Eluana". La sua ripugnante espressione di fronte alle telecamere era nauseabonda. Questo al di la del fatto che fosse o meno in sintonia con le ipotesi del fine vita per chi, salvo miracoli, è spacciato.
    Ebbene. tornando a bomba, questi difensori della natura ritengono che il non fare niente sia funzionale a salvaguardare il territorio. Al di la del fatto che in questo disgraziato paese il suolo viene consumato annualmente, nonostante tutti i divieti di costruire esistenti, certamente la montagna muore di stenti se non è possibile fare sport, invernale come estivo.
    Ma qualcuno potrà sempre dire di aver fatto approvare una legge con un divieto. In Abruzzo, come altrove, se non esistesse la risorsa neve finirebbe tutto o quasi. Basta guardare le realtà che vivono i paesi più lontani dagli impianti. Sono deserti.
    Scusate, sono stato prolisso.

  26. Lo skifoso il Matesino ha 3 Skife:


  27. #23849

    Predefinito

    Io non credo che la colpa sia solo dei politici o degli amministratori, temo che sia più complicato, chi ha una carica cerca di accontentare il suo elettorato per avere la certezza di essere rieletto o di vedersi rinnovare il mandato, proporsi ai propri elettori ed all' opinione pubblica come il difensore dell' ambiente, colui che ha fermato i biechi speculatori funziona sempre anche perché in pochi vanno ad approfondire i titoli dei giornali o i proclami dei comizi, a questo aggiungiamo anche il fatto che spesso un amministratore locale ha paura di intraprendere grandi progetti di sviluppo perché il rischio di trovarsi ( anche involontariamente ) invischiato in inchieste e peripezie giudiziarie è sempre presente.
    Quelle che sono ancora più difficili da capire sono alcune dinamiche locali, perché se a Roccaraso fanno due nuove cabinovie gli ambientalisti tacciono ed invece si scatenano quando si parla di Ovindoli, Campo Felice etc.…. ?
    Questo comportamento, perlomeno con la precedente amministrazione regionale, ha fatto si che Roccaraso avesse molti finanziamenti mentre l' Abruzzo interno non riesce a vedere un € ed a concludere nulla.
    Vi racconto anche io un piccolo aneddoto, la scorsa estate faccio una salita, con il mio socio di trekking, sulla cima del monte Tarino ( adiacente campo staffi ), passeggiata piacevole, poco dopo che eravamo in cima arrivano due signori sulla 60ina, saluti, due chiacchiere e si presentano come soci CAI, dopo poche parole uno dei due, guardando le seggiovie di CS, dice : che orrore vedere quella ferraglia, l' unica speranza è che per diversi anni nevichi poco così vanno in crisi e sono costretti a chiudere, rapida occhiata con il mio socio e decidiamo di non lasciarlo al proprio destino legato alla croce di cima, non ci va di litigare, dopo altri sproloqui del genere decidiamo di scendere e loro : vi accompagniamo per un tratto….. durante la discesa : meno male che oggi non incontriamo nessuno con quelle cavolo di mtb, ormai vanno di moda e devastano tutti i sentieri, per fortuna eravamo arrivati al bivio dove dovevamo lasciarci…….
    Dispiace vedere che appartenenti ad una associazione seria come il CAI ragionino così ma, leggendo anche " lo scarpone " è ormai diventato il loro modo di pensare, la loro linea guida, e quando cominci ad unire il CAI, il WWF, Legambiente, Le giovani marmotte e mille altre sigle cominci ad essere " autorevole " ad orientare una certa opinione pubblica e chi ha idee ed ideologie simili e quindi perché un politico o un amministratore di un parco dovrebbe inimicarsi questi soggetti che possono, con campagne stampa ed altri metodi, spu##anarti facendoti passare per un distruttore dell' ambiente?
    L' unica soluzione, secondo me, passa attraverso la popolazione locale ovvero coloro che godrebbero i frutti dello sviluppo, come è successo in val d' Ayas, dove è stato fatto un referendum per valutare l' opportunità del collegamento con Cervinia, anche li gli ambientalisti e qualche radicalchic, Paolo Cognetti in primis, avevano fatto tanta cagnara per bloccare tutto ma, al referendum, i pareri favorevoli all' opera hanno raggiunto il 94% mettendoli a tacere ( spero ) per sempre.

  28. Lo skifoso 66luca ha 6 Skife:


  29. #23850

    Predefinito

    L'effetto dello scirocco ai Prati di Tivo.
    12 gradi !



    mentre 1000 mt più in alto, al rif. Franchetti, ci sono 1,2 gradi

    Intanto la webcam al rifugio Duca degli Abruzzi ogni tanto scatta un'immagine (l'ultima ieri) , bello shot sulla piana di Campo Imperatore ormai in scioglimento


  30. Lo skifoso cdf1 ha 3 Skife:


Pagina 1590 di 1684 PrimoPrimo ... 5901090149015401580158115821583158415851586158715881589159015911592159315941595159615971598159916001640 ... UltimoUltimo



Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •