Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 20 di 20

Discussione: Scarponi sci che "crescono" con il bambino: Roces Idea

  1. #16

    Predefinito

    attrezzatura,

    a me la soluzione migliore sembra il noleggio stagionale. molti negozi in montagna lo fanno così come molti in città. nelle mie parti- lombardia- con 100eurini prendi sci, scarponi e bastoncini di sicuro...poi forse, forse anche il casco. se poi cresce il piede torni dal negoziante e ti fai dare una scarpa della giusta misura. ma il noleggio stagionale rimane. attenzione che gli sci siano preparati ad hoc, e non gli scarti arrugginiti della stagione prima. ma in genere vedo che danno roba valida a un prezzo onesto. bah sul ben forniti....dipende con che ditte il negoziante ha i contratti. ma due o tre ditte dovrebbe trattarle. molti bimbi (al contrario delgi adulti) si trovano bene con lange...anche qui, guarda come ha la pianta del piede ed escludi a priori quelle non adatte. è poco carino da dire...magari prima giro in grande magazzino x prove, individuato modello e ditta, cercare chi te lo noleggia.
    poi con l'attrezzazura tua hai la possibilità di fare le prove a casa....prove casco, prove scarpone....prove mascherina
    x un bimbo lo sci è uno sport costrittivo dal punto di vista attrezzazura (non è il nuoto), non è abituato a queste nuove sensazioni, fa i capricci....e zac la giornata inizia nel peggior modo.... e tutti si incazzano......con un pò di training in salotto si minimizza e ci si gasa un pò giocando.....

    scivolatine
    devi trovarti una zona semipianeggiante e calma, con il bimbo in attrezzatura completa(sci e scarponi), bastoncini non servono.
    passeggiate un pò con uno sci solo...poi si cambia piedino....quando vedi che si trova a suo agio prova a farlo passeggiare cn i 2 sci...
    poi qualche scivolatina di uno, due metri max e lo accompagni o lo prendi tu. tutto molto calmo e graduale.
    serve a creare il clima emotivo, a far capire al bimbo che lo sci è una cosa che si può fare insieme e ci si diverte insieme.
    e per un bimbo lo stimolo n1 per imparare e poter far qualcosa cn mamma e papà. in questa fase conta più la fiducia ocn mamma e papà che il maestro (che è un estraneo).
    se vedi che piglia questa fase, puoi proporgli di provare a far lezione, mettendo in chiaro che nella lezione deve impegnarsi x imparare, in modo che poi quando ha imparato sciate insieme sulle piste dei grandi. con il maestro si migliora e si impara con mamma e papà ci si diverte e si sta insieme.
    poi a lezione con il collega farà sempre giochetti, ma il clima emotivo è diiverso. e a questo deve essere preparato.
    i bambini che sciano a 3 anni o giù di li....(tanti ma non tutti possono sciare così piccoli) sono bambini emotivamente maturi da affrontare quel po di fatica che serve, autonomi, hanno l'autostima di saper di poter fare da soli e soprattutto sono sintonizzazi sullo sci ocme attività di famiglia e si sentono coinvolti. occhio a questo aspetto che è fondamentale. esempio. se mi muovo in passeggino, ho il ciuccio perenne (supporto emotivo, no autostima = sono piccolo piccolissimo) e al bagno non sono capace memmeno di asciugarmi le manine....bè è fantascienza che scio. per quello che so fare sciare è un obiettivo troppo lontano e superiore alle mie attuali capacità (emotive)
    per sciare ho bisogno l'autostima di saper fare da solo....almeno qualcosina...

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    Io posso solo riportare la mia esperienza.
    inverno 2007 mia figlia all' epoca di 5 anni appena compiuti, prima volta sugli sci. Insieme alla figlia di nostri amici quasi coetanee ed in classe insieme le abbiamo fatto fare un 4-5 giorni di lezioni da due ore.
    Gli scarponi di mia figlia erano i famigerati Roces che ha poi usato per altre 2 stagioni. Il primo giorno sono state usate anche le tanto criticate "puntine" per le prime 4-5 discese poi tolte ad entrambe le bimbe non appena hanno compreso e assimilato la Sensazione della pressione sulle gambe dello spazzaneve.
    Capisco cosa Christiania vuole dire sull' insegnamento fin da subito dei giusti movimenti e posture, d'altra parte non demonizzerei le puntine, chiaro che se non vengono tolte dopo poche discese il bimbo tende a fare il pifro facendosi portare piuttosto che lavorare e faticare per imparare il controllo, però è altresì vero che ti permettono di poterli avere nella posizione che vuoi più a lungo facendoli concentrare sulle sensazioni fisiche che fa loro poi assimilare il gesto. Non so se mi spiego. Tra l'altro queste prime discese in "sicurezza" secondo me sono fondamentali per permettere loro di scendere liberi dalla paura di incrociare gli sci cadere (che comunque fa parte del gioco e i genitori dovrebbero insegnarlo) per averli con l'entusiasmo e la mente sgombra da pensieri pronta e ricettiva alle indicazioni del maestro/a

    Detto questo, concordo completamente con il discorso sulla maturità emotiva, ne ebbi un esempio perfetto proprio in quella settimana con le due bimbe che sciavano. Mia figlia votata all' avventura con il sorriso da orecchio a orecchio per ogni nuova conquista, la prima discesa senza punte, il primo skilift da sola etc etc, mentre l'amica, benchè più naturalmente predisposta, dotata di grande senso dell' equilibrio e molto migliore negli esercizi, piangeva al solo pensiero di non essere in grado di fare quello che le diceva la maestra, aveva il terrore di cadere e da quelle settimana non ha più voluto saperne di sciare, nemmeno riprovare. Per mia figlia invece è diventata la sua più grande passione, (dopo i cuccioli vuole fare la veterinaria da grande )
    Successivamente ha trovato più gusto nei corsi collettivi che individuali, per cui abbiamo continuato con quelli.

  4. #18

    Predefinito

    Ciao ho spostato la interessantissima discussione sull'insegnamento ai bambini piccoli qui: http://www.skiforum.it/forum/scuola-...a-puntine.html spero di aver baccato tutti i post giusti. Grazie per la segnalazione

  5. #19

    Predefinito

    Qualcuno li ha provati o li sta usando?
    Adesso li fa anche Decathlon....sì l'ho detto..
    Grazie

  6. #20

    Predefinito

    Ciao Ti racconto la mia esperienza: due figlie con molta distanza d'età ( 8 anni) con la prima al momento delle prime sciate (5 anni ) ci siamo trovati divinamente, ha coperto 3 stagioni. Pagati al tempo 99 € e rivenduti a 45. Memori dell'ottima esperienza della figlia maggiore quando è stato il turno della minore li abbiamo ricomprati. Un disastro. Anche il numero più piccolo era troppo grande, il gambetto (che non puà crescere tranne lo spoiler posteriore) era troppo basso e comunque troppo largo per le tibie della mia secondogenita. Costretti a cambiarli a malincuore al terzo giorno della settimana bianca con uno a noleggio da di quelli da battaglia, quindi puoi immaginare la qualità, ma la differenza in tenuta si è fatta subito sentire. Quindi, il responso è dipende: Se prevedi diverse uscite e non solo la classica settimana bianca e se tra i 3 modelli che coprono le varie misure (mi pare) trovi quello che fin da subito si avvolge bene al piede, caviglie e stinco del tuo piccolo/a allora la scelta può essere valida per coprire 2-3 stagioni per poi passare ad altro, sempre che il pargolo cresca linearmente, ma anche se cresce poco direi non più di 3 stagioni perchè se ancora andasse bene di piede (allungandolo ), il gambetto probabilmente potrebbe risultare corto (basso) e le forze in gioco diverse. Per concludere, I maestri non lo vedono di buon occhio comunque.

    Se prevedi solo settimana bianca e poco altro, forse puoi andare anche solo di noleggio....

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •