Pagina 7 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 91 a 105 di 134

Discussione: Settimana "maestro muto...allievi gratis"

  1. #91

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malf64 Vedi messaggio
    Ciao a tutti,

    Innanzituto voglio ringraziare gli allievi che hanno partecipato al corso, invitando ciascuno di essi se e quando ne avra’ il tempo, a descrivere in modo sincero le impressioni della settimana, senza omettere eventuali lati negativi riscontrati.
    (Ho notato che mentre scrivevo, gia’ qualcuno ha fatto il suo report)

    Un grazie anche al mitico Fabio, artifice di SF e ottimo sciatore, anche se in questa occasione non era nel nostro gruppo, ma con l’allenatore Marco*.

    Parliamo ora del corso “maestro muto”.

    FATTORI “FAVOREVOLI”

    1)Gruppo iper motivato, molto attento e concentrato nell’esecuzione degli esercizi, con una buona predisposizione al “cambiamento” tecnico.
    2) Possibilita’ di ripetere molte volte gli esercizi, dato che in questo periodo non ci sono code agli impianti

    FATTORI “SFAVOREVOLI”

    1) Livello gruppo disomogeneo (dall’argento medio all’oro base).
    2)Domenica abbiamo perso*il primo giorno di corso, causa pioggia. Successivamente le temperature molto basse hanno reso il manto nevoso durissimo e ghiacciatissimo per tutta la mattina.
    In questa situazione di neve molto dura (lun mart e merc non ha mollato neppure a mezzogiorno) non e’ produttivo fare gimkane con punti di riferimento, in quanto al 2°-3° passaggio degli allievi, la pista si “lucida” a tal punto da rendere vano il lavoro.
    Questa situazione mi ha fatto rinunciare ad una serie di esercizi sui quali puntavo tantissimo per il miglioramento..mi riferisco in particolare alle gimkane cronometrate, che sarebbero state utilissime in particolar modo ai livelli argento

    REGOLAMENTO DEL CORSO

    A) La prima sera ho distribuito ad ogni allievo tre fogli, (di cui allego se riesco il PDF), nei quali spiegavo molto sinteticamente alcuni fondamentali tecnici e cosa intendiamo per bravo sciatore... una specie di “traccia” e di considerazioni generali da tenere sempre presenti.
    B) Ho inventato la regola del “Jolli”, inteso come una unica possibilita’ giornaliera di dare un consiglio tecnico, una correzione. Quest’ultima e’ stata di fatto una violazione al concetto iniziale di maestro muto, una licenza che mi sono preso in considerazione del fatto che avevo intuito i “fattori sfavorevoli” 1 e 2 prima ancora che il corso iniziasse...cioe' mi era chiaro che il gruppo non era omogeneo e il meteo prannunciava pioggia domenica e gran freddo I giorni successivi.
    C) Analisi video il pomeriggio, senza lezioni teoriche

    RISULTATI

    Miglioramento generale indiscutibile (questa sera preparero’ i filmati che postero' domani)

    Il miglioramento maggiore si e’ verificato per i 5 allievi di livello superiore.
    Ritengo i progressi in linea con quanto potrebbe verificarsi in un corso classico full immersion, anche se in quest’ultimo caso una comunicazione maggiore rende il miglioramento piu’ “consapevole” e piu' ricco di imput.
    Gli allievi di livello argento hanno avuto in ogni caso un miglioramento, ma meno rilevante.. Credo che questo fatto non significhi che ad un allievo di livello piu' basso servano necessariamente piu' imput rispetto ad uno piu' bravo, ma piuttosto che loro siano stati piu' penalizzati dalla neve dura, che non mi ha consentito di fare prove cronometrate su spazzolini disposti a ritmi tipo “cortoraggio”

    PERCHE’ MI E’ STATO UTILE QUESTO CORSO…
    1) L’idea di non poter parlare stimola il maestro ad inventare esercizi nuovi..il primo giorno ne ho inventati 2 rivelatisi utilissimi, subito sperimentati e ripetuti tutta la settimana da altri colleghi..quindi esercizi destinati a diventare in futuro un classico nei nostri corsi..
    Morale - se un maestro ragiona come se non avesse la parola, trova rimedio con la fantasia.

    2) Ho capito che il maestro “muto al 100%” potrebbe ottenere un buon risultato solo nel caso si trovi in una situazione “ideale” (gruppo omogeneo, meteo ok, una pista a disposizione per tracciare tutti gli esercizi che si desidera fare ecc.), quindi potrebbe rivelarsi produttivo quando c'e' la possibilita' di stardardizzare un lavoro, ma non puo' certamente essere assunto a regola metodologica.
    Nella realta' dei corsi collettivi, infatti, non c'e' quasi mai una situazione “ideale” e la possibilita' di comunicare e' determinante per gestire la lezione di fronte ad un cambio di programma ecc.

    3) Il compromesso ideale nella comunicazione credo si avvicini all'idea del “jolli” che in realta' e' uno dei principi dell'insegnamento....cioe' dire possibilmente solo una cosa, non mettere troppa carne al fuoco. Spesso nei corsi normali vogliamo correggere troppi errori.
    Credo l'ideale sia puntare su una correzione sola, (avendo la capacita' di capire qual e' la cosa piu' importante da correggere) ed eventualmente limitarsi ad arricchire di imput l'allievo, ma sempre in riferimento al problema individuato, senza passare “di palo in frasca”...ripeto... sono concetti ben risaputi da noi insegnanti, ma che alle volte dimostriamo di dimenticare.

    Aggiungero' eventuali altre riflessioni modificando questo messaggio e linkero' PDf e filmati

    ciao Paolo
    grandissimo paolo....straquoto...interessante esperienza, spero di trovare del tempo per skiforum...ultimamente sono poco presente per condividere qualche riflessione su questo tread

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #92

    Predefinito Ecco i filmati

    Giuseppe Giuseppe lunedi-venerdi.qt - YouTube


    Paolo 2 Paolo 2 lunedi-venerdi.qt - YouTube


    Davide Davide lunedi-venerdi.qt - YouTube


    Matteo Matteo lunedi-venerdi.qt - YouTube


    Giancarlo Giancarlo lunedi-giovedi.qt - YouTube


    Alessandro Alessandro lunedi-giovedi.qt - YouTube


    Paolo Paolo lunedi-giovedi.qt - YouTube



    Ho messo il filmato di Paolo durante alcuni esercizi con aiuto di elastici, perche' in quell'occasione ha dato il meglio rispetto agli errori che volevo correggere (deve ancora automatizzare in mancanza dell'aiuto degli elastici)


    N.B. ....discorso risaputo ...., penso che alcuni miglioramenti generali siano gia' visibili, ma aggiungo che i veri miglioramenti non sono quelli che si fanno durante la settimana

    (Spesso si scia meglio il primo giorno che l'ultimo), sarebbe interessante un video fatto dopo 10 giorni di sci libero, dando il tempo di mettere i pratica le cose capite, che sono il vero "capitale" del corso.
    Ultima modifica di malf64; 17-08-2011 alle 01:58 PM.

  4. #93

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malf64 Vedi messaggio
    Perfetto. Scusa Paolo, per "inquadrare" meglio la situazione, di che livello di sciata stiamo parlando? Grazie mille e buon proseguimento.

  5. #94

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SkiSquass Vedi messaggio
    Perfetto. Scusa Paolo, per "inquadrare" meglio la situazione, di che livello di sciata stiamo parlando? Grazie mille e buon proseguimento.
    ciao skisquass,

    ho aggiunto anche gli altri filmati se vai a vedere...


    x quanto riguarda i livelli e le capacita' motorie attuali, a mio avviso la situazione e' questa (tenendo presente che siamo su pendenze facili):

    Giuseppe: inizio argento avanzato in entrambi gli archi

    Paolo 2: argento avanzato (in evoluzione) in arco ampio, argento base in archi piu' stretti e ritmati

    Davide : potenzialita' piede da livello oro, attualmente argento avanzato in entrambi gli archi, causa lacune varie di coordinazione

    Matteo : oro base in ampio, argento avanzato in stretto

    Giancarlo, Alessandro, Paolo : oro base
    Ultima modifica di malf64; 17-08-2011 alle 01:42 PM.

  6. #95

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da baldaxski Vedi messaggio
    grandissimo paolo....straquoto...interessante esperienza, spero di trovare del tempo per skiforum...ultimamente sono poco presente per condividere qualche riflessione su questo tread
    ciao Baldax,

    ho visto Ernesto..lo so che ve la siete spassata in Kite maledetti non vedendoti attivo su SF lo immaginavo..

    a presto

  7. #96

    Predefinito Che bei miglioramenti!

    Citazione Originariamente scritto da malf64 Vedi messaggio
    ciao skisquass,

    ho aggiunto anche gli altri filmati se vai a vedere...


    x quanto riguarda i livelli e le capacita' motorie attuali, a mio avviso la situazione e' questa (tenendo presente che siamo su pendenze facili):

    Giuseppe: inizio argento avanzato in entrambi gli archi

    Paolo 2: argento avanzato (in evoluzione) in arco ampio, argento base in archi piu' stretti e ritmati

    Davide : potenzialita' piede da livello oro, attualmente argento avanzato in entrambi gli archi, causa lacune varie di coordinazione

    Matteo : oro base in ampio, argento avanzato in stretto

    Giancarlo, Alessandro, Paolo : oro base
    Grazie mille, molto istruttivo davero. Effettivamente sono decisamente evidenti i miglioramenti negli ultimi tre video, soprattutto, a mio modestissimo avviso, quelli di Giancarlo (che non conosco, ma a cui faccio i complimenti) tra lunedì e giovedì. Mi piace molto il "relax" che trasmette la sua sciata di giovedì e, al video, sembra effettivamente efficace. Mi piace da vedere. Come sempre non riesco a spiegarmi come vorrei, ma spero di aver reso l'idea.
    Grazie ancora a Paolo. Adesso vorrei anche i report "sinceri" di chi ha partecipato!!!! Vabbè che la Jam è il top, ma ci sarà pure qualcosa da far migliorare anche a loro no?!

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #97

    Predefinito

    P.S.: effettivamente sarebbe stato splendido poter vedere l'efficacia del giovedì su pendii un pochino più impegnativi...

  10. #98

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SkiSquass Vedi messaggio
    ....Effettivamente sono decisamente evidenti i miglioramenti negli ultimi tre video.... tra lunedì e giovedì. ...
    Quoto. Evidentemente chi aveva già buona tecnica (e magari anche una idea teorica del gesto) ha potuto migliorare maggiormente anche in presenza di un "maestro muto" (o quasi ... eh Paolo).

    Mi sembra quindi, come anche commentava Paolo, che tale impostazione "estremistica" non sia l'optimum, anche se può aver suggerito nuovi esercizi e quindi essersi rivelata una utilissima sperimentazione.

  11. #99

    Predefinito

    le conclusioni allora quali sono??? meglio parlare o far vedere e basta? ho visto i video, ed effettivamente qualche miglioramento c' è, ma ci sarebbe stato anche con un allenatore "parlante"

  12. #100

  13. #101

    Predefinito

    domanda ai partecipanti del corso: quando Paolo vi proponeva gli esercizi non spiegandovi a cosa servissero, voi li eseguivate a mente libera o provavate a darvi da soli la risposta?

    p.s. dimenticavo, complimenti a tutti!!!

  14. #102

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da blossom Vedi messaggio
    le conclusioni allora quali sono??? meglio parlare o far vedere e basta? ho visto i video, ed effettivamente qualche miglioramento c' è, ma ci sarebbe stato anche con un allenatore "parlante"
    Evidente,

    l'intento infatti non era di dimostrare che nei corsi con allenatore "parlante" e in cui si fa piu' teoria non si migliora, ma proprio che si puo' migliorare anche parlando di meno.
    L'obiettivo era avere qualche elemento in piu' per capire il compromesso giusto tra l'uno e l'altro approccio.

  15. #103

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AXL67 Vedi messaggio
    domanda ai partecipanti del corso: quando Paolo vi proponeva gli esercizi non spiegandovi a cosa servissero, voi li eseguivate a mente libera o provavate a darvi da soli la risposta?

    p.s. dimenticavo, complimenti a tutti!!!
    Ciao Axl,

    ti rispondo io...gli esercizi ed il loro obiettivo sono sempre stati spiegati, per evitare che venissero eseguiti al contrario.
    Una volta capiti, venivano ripetuti molte volte, senza che ad ogni passaggio io dessi il responso, poi al pomeriggio verificavamo il risultato al video.

  16. #104

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Ulrico Vedi messaggio
    Quoto. Evidentemente chi aveva già buona tecnica (e magari anche una idea teorica del gesto) ha potuto migliorare maggiormente anche in presenza di un "maestro muto" (o quasi ... eh Paolo).

    Mi sembra quindi, come anche commentava Paolo, che tale impostazione "estremistica" non sia l'optimum, anche se può aver suggerito nuovi esercizi e quindi essersi rivelata una utilissima sperimentazione.
    Ciao Ulrico,


    allora.. voglio fare una piccola sintesi dei miglioramenti x come la vedo io, naturalmente non tutti saranno d'accordo:


    il miglioramento piu' evidente a mio avviso e' quello di Davide (3° video)
    Davide non aveva mai fatto lezione e non aveva alcuna nozione teorica, pero' alcune notevoli abilita' innate.

    Nelle immagini di venerdi e' piu' "tonico" e cede meno sulle gambe, quindi un po' piu' centrale, ha gli sci piu' distanziati ed e' piu' coordinato con braccia bastoni....(il tutto a scapito dei piedi che sono la sua parte migliore, ma sui quali ha perso precisione rispetto al video del primo giorno..normale quando si "pensa" x modificarsi)

    Giuseppe e Paolo 2 ( 1° e 2° video), li giudicavo a fine corso poco migliorati, ma mi sono in parte ricreduto dopo aver rivisto i video e aver fatto il montaggio "lunedi-venerdi"...
    in particolare, Giuseppe e' un po' piu' dinamico e deciso nel cortoraggio (anche se manca un video di cortoraggio di lunedi) e pure nell' ampio si inserisce con piu' decisione e maggior precisione con i piedi sugli spigoli.
    Paolo 2 ha migliorato l'appoggio sulla gamba sinistra nella curva a destra, che prima lasciava molto indietro e troppo "puntellata", ora un po' meglio.. poi leggermante meglio anche l'assetto delle braccia

    Matteo era molto "controruotato", con tutto lato esterno indietro, quindi molto dentro di bacino ed inoltre "schiacciava" molto a fine curva...venerdi e' molto piu' in linea sia con parte alta che con lo sci esterno che rimane ora meno arretrato rispetto all'interno, inoltre e' anche un po' piu' solido, cioe' "schiaccia" meno a fine curva

    Giancarlo, e' un po' piu solido e compatto con tutto il corpo nel cambio, ma visivamente e' molto migliorato soprattutto grazie all' armonia braccia-oscillazione bastoni e concetto de "vaffanc...semplice"

    Alessandro inizialmente, come Matteo, un po' controruotato con anca interna e spalla interna avanti, anca spalla e sci esterni indietro, ha trovato un assetto piu' corretto e gambe piu' parallele

    Paolo , anziche' sfruttare le forze a fine curva, verticalizzava parecchio il cambio partendo dalla gamba a monte. Nel video di giovedi, con l'aiuto di elastici che lo "bloccano" in alcuni movimenti, ha le gambe piu' distanziate e cambia senza alzare lo sci a valle, con i piedi piu' appoggiati al terreno e sfruttando maggiormante il "ribaltamento"

  17. #105

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malf64 Vedi messaggio
    Ciao Ulrico,


    allora.. voglio fare una piccola sintesi dei miglioramenti x come la vedo io, naturalmente non tutti saranno d'accordo:


    il miglioramento piu' evidente a mio avviso e' quello di Davide (3° video)
    Davide non aveva mai fatto lezione e non aveva alcuna nozione teorica, pero' alcune notevoli abilita' innate.

    Nelle immagini di venerdi e' piu' "tonico" e cede meno sulle gambe, quindi un po' piu' centrale, ha gli sci piu' distanziati ed e' piu' coordinato con braccia bastoni....(il tutto a scapito dei piedi che sono la sua parte migliore, ma sui quali ha perso precisione rispetto al video del primo giorno..normale quando si "pensa" x modificarsi)

    Giuseppe e Paolo 2 ( 1° e 2° video), li giudicavo a fine corso poco migliorati, ma mi sono in parte ricreduto dopo aver rivisto i video e aver fatto il montaggio "lunedi-venerdi"...
    in particolare, Giuseppe e' un po' piu' dinamico e deciso nel cortoraggio (anche se manca un video di cortoraggio di lunedi) e pure nell' ampio si inserisce con piu' decisione e maggior precisione con i piedi sugli spigoli.
    Paolo 2 ha migliorato l'appoggio sulla gamba sinistra nella curva a destra, che prima lasciava molto indietro e troppo "puntellata", ora un po' meglio.. poi leggermante meglio anche l'assetto delle braccia

    Matteo era molto "controruotato", con tutto lato esterno indietro, quindi molto dentro di bacino ed inoltre "schiacciava" molto a fine curva...venerdi e' molto piu' in linea sia con parte alta che con lo sci esterno che rimane ora meno arretrato rispetto all'interno, inoltre e' anche un po' piu' solido, cioe' "schiaccia" meno a fine curva

    Giancarlo, e' un po' piu solido e compatto con tutto il corpo nel cambio, ma visivamente e' molto migliorato soprattutto grazie all' armonia braccia-oscillazione bastoni e concetto de "vaffanc...semplice"

    Alessandro inizialmente, come Matteo, un po' controruotato con anca interna e spalla interna avanti, anca spalla e sci esterni indietro, ha trovato un assetto piu' corretto e gambe piu' parallele

    Paolo , anziche' sfruttare le forze a fine curva, verticalizzava parecchio il cambio partendo dalla gamba a monte. Nel video di giovedi, con l'aiuto di elastici che lo "bloccano" in alcuni movimenti, ha le gambe piu' distanziate e cambia senza alzare lo sci a valle, con i piedi piu' appoggiati al terreno e sfruttando maggiormante il "ribaltamento"
    Ciao Paolo,
    ne approfitto per chiederti un giudizio su di me, ovvero Paolo2, quello della gamba puntellata per intenderci.... eheheh
    in un articolo della JAMSESSION si prospettava una classificazione della bravura di uno sciatore prendendo in considerazione un
    punteggio da 0 a 100, in particolare sempre secondo questa classificazione un argento avanzato si posiziona tra un punteggio
    compreso tra 15 e 50.
    Considerato che sono un argento in evoluzione, volendo dare un voto solo agli archi ampi ovviamente, quale sarebbe il mio punteggio........ per gli archi stretti vabbè, già lo sò, sono "rimandato" all'anno prossimo....
    grassie in anticipo
    ps. massacrami pure , non mi aspetto il contentino..... sono pronto.....

Pagina 7 di 9 PrimoPrimo 123456789 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •