Pagina 16 di 18 PrimoPrimo ... 6789101112131415161718 UltimoUltimo
Mostra risultati da 226 a 240 di 257

Discussione: Terminillo: rilancio, nuovi impianti e collegamento con Leonessa

  1. #226
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl Racetiger Speedwall GS UVO 180|Rossignol Bandit B3 184|NORDICA S.M 14|UVEX HLMT 300

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da vettore2480 Vedi messaggio
    io realizzerei tutto il carosello però, per far contenti gli abinetalisti, non farei costruire ristoranti ed imporrei di basare l'intera filiera della ristorazione sulla creazioen di orti condivisi! :ddd
    :d:d:d:d:d:d:d:d:d:d:d:d:d

  2. #227

    Predefinito

    Il paragone lo si fa con RR, ma il vero esempio e benchmark per me è l'abetone.

    l'Appennino è bellissimo, è vicino a grandi centri, deve lavorare in modo alternativo alle Alpi, e puntare a integrare il modello Rigopiano dentro una stazione piccola ma funzionale. Il lavoro è tanto, come in tutte le cose del resto.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #228
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl Racetiger Speedwall GS UVO 180|Rossignol Bandit B3 184|NORDICA S.M 14|UVEX HLMT 300

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maino Vedi messaggio
    l'Appennino è bellissimo, è vicino a grandi centri, deve lavorare in modo alternativo alle Alpi, e puntare a integrare il modello Rigopiano dentro una stazione piccola ma funzionale. Il lavoro è tanto, come in tutte le cose del resto.
    ..tutto sta nel declinare il "modo alternativo".. come si traduce?
    ..faccio caroselli di impianti tipo sella ronda per andare in competizione con il DS puntando sul fatto che sono più vicino ai grandi centri?
    ..oppure offro qualcosa di diverso? tipo ciaspole, skialp, trekking mtb, spa, etc..?
    Ma in questo modo come faccio a far pagare lo skipass?
    ...e se non mi pagano lo skipass ha senso fare tanti impianti...?

    Servono analisi di mercato serie, di flussi, previsioni a 5/10/15 anni etc.. sicuramente chi dovrà investire 20M€ (se si troverà e se porterà soldi puliti..) si farà i suoi conti...

  5. #229

    Predefinito

    Fai entrambe le cose, impianti nuovi e collegamento per attirare turisti e poi sviluppi le altre attivita’, alcune delle quali puoi praticare anche in estate.

  6. #230
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl Racetiger Speedwall GS UVO 180|Rossignol Bandit B3 184|NORDICA S.M 14|UVEX HLMT 300

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da 66luca Vedi messaggio
    Fai entrambe le cose, impianti nuovi e collegamento per attirare turisti e poi sviluppi le altre attivita’, alcune delle quali puoi praticare anche in estate.
    a budget illimitato e zero talebani certamente si ma la fattispecie non credo sia questa...

  7. #231

    Predefinito

    vorrei aggiungere il mio contributo a questa discussione, che trovo molto interessante e spero produttiva per il futuro delle AMATE piccole stazioni appenniniche.
    Di sicuro, imho, aldilà del rifacimento/incremento della parte sciistica (che considero fondamentale), occorre gettare le basi su quella INFRASTRUTTURALE SU BASE CLIENTELA, in modo da valorizzare al massimo le presenze stante gli investimenti prospettati.
    E' noto (studi della Provinz di BZ ormai decennali) che il turismo montano INVERNALE si basa economicamente SOLO per un 40% dalle presenze di SCIATORI FULL (quelli cd 'mazinga'). Peraltro (a differenza di altri paesi) il 'mazinga' targato IT ha vita breve ahimè. (stesso studio).
    Ha il suo fulgore tra i 20-35 anni (ma poco budget a disposizione e sfrutta seconde case dei genitori), declina dopo rapidamente, salvo il suo rilancio per un breve periodo 'per sciare con i figli sulla neve'.......POI SCOMPARE DEFINITIVAMENTE.... Da anni le stazioni trentine e altoatesine devono immettere 'sciatori freschi' provenienti dall'EST per fare fatturati accettabili. Al contempo cercano di diversificare la offerta per tutti, in modo da allargare la clientela.
    Tutto questo preambolo per ribadire che considero IMPRESCINDIBILE per il Terminillo interventi tesi ad INVOGLIARE CLIENTI CHE NON SONO SCIATORI come ad es.:
    -migliorare accesso (non può essere che vi siano limiti di velocità RIDICOLI lungo la Salaria(50/h), per cui i 90 km da Roma si percorrono in 2 h!!) e poi scarsità di parcheggi
    -riattivare percorsi invernali (winterwanderweg) battuti e segnalati con l'integrazione di:
    -rifugetti/bar di appoggio (attualmente La Fossa è chiuso, il Sebastiani eroicamente resiste...ma certo non è invitante per i non caiani, il Matelica non pervenuto, alla sella di Cantalice non esiste proprio, etc..) in modo da attirare i non sciatori (semplici escursionisti/ciaspolatori) al seguito in attività ricreative e alternative (per gli sciatori) ad una giornata di bufera (...capitano capitano!!).
    -Attivare percorsi VERI di slittino (come sopra)
    -Attivare SPA (o fare integrazione/collegamento con esistenti ..ad es. Cotilia?)
    -Centro Fondo (l'unico che resiste ora, ma devastato da ciaspolatori e non molto 'accogliente', si potrebbe trasportargli il BELLISSIMO (e INUTILISSIMO) Centro Fondo dei Piani di Pezza)?...:-))
    -attivare pacchetti di 2-3 gg tutto incluso e collegamenti bus da/per Roma.
    In sostanza il modello AA trasferito al Terminillo!!! (D'altra parte il SUCCESSO del Terminillo si ebbe con il meranese Willy Acherer negli anni '50)..potesse tornare!!!!
    Ultima modifica di enricobok; 22-01-2021 alle 05:55 PM.

  8. Skife per enricobok:


  9. #232

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Arkin Vedi messaggio
    ..tutto sta nel declinare il "modo alternativo".. come si traduce?
    ..faccio caroselli di impianti tipo sella ronda per andare in competizione con il DS puntando sul fatto che sono più vicino ai grandi centri?
    ..oppure offro qualcosa di diverso? tipo ciaspole, skialp, trekking mtb, spa, etc..?
    Ma in questo modo come faccio a far pagare lo skipass?
    ...e se non mi pagano lo skipass ha senso fare tanti impianti...?

    Servono analisi di mercato serie, di flussi, previsioni a 5/10/15 anni etc.. sicuramente chi dovrà investire 20M€ (se si troverà e se porterà soldi puliti..) si farà i suoi conti...
    sicuramente servono i professionisti a fare queste analisi. Ma siamo un forum, nessuno ci paga, quindi lascio quelle cose nel cassetto (a loro che son pagati tirarle fuori) e vado a braccio.

    Di sicuro non si prospetta un carosello stile sellaronda cattura settimane bianche romane. Scendo coi piedi per terra dall'iperbole e aggiungo: nemmeno un carosello a pettine stile Roccaraso.

    Si prospetta un viaggio nella natura con un capo e una coda, e nell'appennino non lo offre nessuno (Campo Felice ci ho provato e si è perso la possibilità).

    D'estate e nelle mezze stagioni per le gite e le bici, i funghi e il foliage, d'inverno per sciatori e ciaspolatori.
    Non mi soffermo sulle seconde case. Ma bastano due hotel/rifugi/ristoranti ben messi nella natura e a Leonessa, di cui uno raggiungibile in motoslitta e basta (per dire) e vedi che nei weekend accanto a chi ha la casa, accanto ai genitori e ai gitanti, si affacciano anche quelli che han voglia di respirare aria nuova senza stare 4 ore in macchina. Stile Rigopiano, appunto. Uno non si fa necessariamente 4 giorni di sci da venerdì a domenica uno si fa una passeggiata, una sauna, una sciata... Senza lo sci uno va altrove. Ma senza l'hotel, il ristorante e dei servizi per il benessere decenti, va altrove. Se si sfrutta la vicinanza a Roma con l'unicità del panorama godibile nella concatenzione degli impianti, con qualche rifugio e hotel nascosto nel bosco, si può intercettare tanta gente che ha bisogno di bellezza per ricaricarsi

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #233
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl Racetiger Speedwall GS UVO 180|Rossignol Bandit B3 184|NORDICA S.M 14|UVEX HLMT 300

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    vorrei aggiungere il mio contributo a questa discussione, che trovo molto interessante e spero produttiva per il futuro delle AMATE piccole stazioni appenniniche.
    Di sicuro, imho, aldilà del rifacimento/incremento della parte sciistica (che considero fondamentale), occorre gettare le basi su quella INFRASTRUTTURALE SU BASE CLIENTELA, in modo da valorizzare al massimo le presenze stante gli investimenti prospettati.
    E' noto (studi della Provinz di BZ ormai decennali) che il turismo montano INVERNALE si basa economicamente SOLO per un 40% dalle presenze di SCIATORI FULL (quelli cd 'mazinga'). Peraltro (a differenza di altri paesi) il 'mazinga' targato IT ha vita breve ahimè. (stesso studio).
    Ha il suo fulgore tra i 20-35 anni (ma poco budget a disposizione e sfrutta seconde case dei genitori), declina dopo rapidamente, salvo il suo rilancio per un breve periodo 'per sciare con i figli sulla neve'.......POI SCOMPARE DEFINITIVAMENTE.... Da anni le stazioni trentine e altoatesine devono immettere 'sciatori freschi' provenienti dall'EST per fare fatturati accettabili.
    ..molto interessante, hai qualche link per dare un occhio a quegli studi?
    Direi che gli studi che citi confermano la mai idea: la torta sciatori è sempre la stessa anzi in declino, a maggior ragione in centro italia dove vedo difficile l' import da est.Quindi un nuovo (o ex novo come TSM) player andrebbe a pescare nella torta di RR, CF e OVO (+GS che comunque già oggi vede solo le briciole..)

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    Al contempo cercano di diversificare la offerta per tutti, in modo da allargare la clientela.
    Tutto questo preambolo per ribadire che considero IMPRESCINDIBILE per il Terminillo interventi tesi ad INVOGLIARE CLIENTI CHE NON SONO SCIATORI come ad es.:
    -migliorare accesso (non può essere che vi siano limiti di velocità RIDICOLI lungo la Salaria(50/h), per cui i 90 km da Roma si percorrono in 2 h!!) e poi scarsità di parcheggi
    -riattivare percorsi invernali (winterwanderweg) battuti e segnalati con l'integrazione di:
    -rifugetti/bar di appoggio (attualmente La Fossa è chiuso, il Sebastiani eroicamente resiste...ma certo non è invitante per i non caiani, il Matelica non pervenuto, alla sella di Cantalice non esiste proprio, etc..) in modo da attirare i non sciatori (semplici escursionisti/ciaspolatori) al seguito in attività ricreative e alternative (per gli sciatori) ad una giornata di bufera (...capitano capitano!!).
    -Attivare percorsi VERI di slittino (come sopra)
    -Attivare SPA (o fare integrazione/collegamento con esistenti ..ad es. Cotilia?)
    -Centro Fondo (l'unico che resiste ora, ma devastato da ciaspolatori e non molto 'accogliente', si potrebbe trasportargli il BELLISSIMO (e INUTILISSIMO) Centro Fondo dei Piani di Pezza)?...:-))
    -attivare pacchetti di 2-3 gg tutto incluso e collegamenti bus da/per Roma.
    In sostanza il modello AA trasferito al Terminillo!!! (D'altra parte il SUCCESSO del Terminillo si ebbe con il meranese Willy Acherer negli anni '50)..potesse tornare!!!!
    ..condivido la tua ipotesi che di nuovo conferma la mia idea generale: un eventuale rilancio del TSM non richiede mandatoriamente un approccio fortemente basato sull' impiantistica.
    I fondi dovrebbero finanziare sia eseigenze di rinnovo e sistemazione impianti che quelle infrastutturali. Il collegamento con Stella si potrebbe inzialmente intendere con percorsi di skialp/freeride/ciaspole (con la presenza di punti di ristoro).
    Poi successivamente, se veralmente decolla, si potrebbe ragionare su un collegamento stabile

  12. #234

    Predefinito

    https://www.huffingtonpost.it/entry/...ref=it-homepge

    riassunto di tutti i detrattori del progetto, ma soprattutto viene riportato subito alla seconda riga dell'articolo "il peccato originale" di quella montagna

  13. Lo skifoso schott ha 2 Skife:


  14. #235
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Sono l'ultimo ad avere sentimenti nostalgici...
    Non mi piacciono i totalitarismi (tutti).


    Ma é veramente il segreto di pulcinella che Campo Imperatore e Terminillo, per alcuni ambienti, siano simboli da demolire non per motivi concreto razionali ed attuali, ma per quel che hanno rappresentato 80 anni fa.

  15. #236

    Predefinito

    A prescindere dai patetici richiami mussoliniani, del resto c’ e’ chi non puo’ vivere senza trovare il fascista quotidiano, l’orientamento politico dei vari soggetti ambientalisti notutto e’ noto ed evidente. Ad ottobre ho fatto un giro sul monte aquila, in vetta mi sono messo a chiacchierare con alcuni ragazzi “ caiani “, logicamente contrari ad ogni sviluppo di campo imperatore e speranzosi che si smantellino tutti gli impianti, non avendo voglia di stupide polemiche non gli ho espresso il mio pensiero e li ho lasciati parlare, ad un certo punto uno di loro mi dice : sai, io dieci anni fa ho deciso di iniziare la mia lotta comunista e da allora frequento un collettivo di compagni a S. Lorenzo....., con simili idioti non puoi ragionare.

  16. Lo skifoso 66luca ha 2 Skife:


  17. #237

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da schott Vedi messaggio
    https://www.huffingtonpost.it/entry/...ref=it-homepge

    riassunto di tutti i detrattori del progetto, ma soprattutto viene riportato subito alla seconda riga dell'articolo "il peccato originale" di quella montagna
    sono questi gli esempi che dimostrano come la democrazia sia sopravvalutata

  18. Skife per furio:


  19. #238
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    La democrazia sarà sopravvalutata ma teniamocela cara cara che é meglio.

    Tornando in topic...
    La soluzione esposta in quest'articolo sarebbe la quadratura del cerchio.
    Renderebbe infinitamente migliore il Terminillo Ronda (chi fa il giro potrebbe tornare a Plan de valli molto più facilmente) chiudendo il giro in senso antiorario.

    E i panorami sarebbero magnifici!

    Il tutto, con un solo impianto in più e senza tagliare neanche un arbusto.
    Allegato 75627

    Anteprime allegati Anteprime allegati Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	FB_IMG_1611413340135.jpg
Visite:	15
Dimensione:	112.0 KB
ID:	75626  

  20. Lo skifoso MAXINMARE ha 2 Skife:


  21. #239
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl Racetiger Speedwall GS UVO 180|Rossignol Bandit B3 184|NORDICA S.M 14|UVEX HLMT 300

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    La democrazia sarà sopravvalutata ma teniamocela cara cara che é meglio.

    Tornando in topic...
    La soluzione esposta in quest'articolo sarebbe la quadratura del cerchio.
    Renderebbe infinitamente migliore il Terminillo Ronda (chi fa il giro potrebbe tornare a Plan de valli molto più facilmente) chiudendo il giro in senso antiorario.

    E i panorami sarebbero magnifici!

    Il tutto, con un solo impianto in più e senza tagliare neanche un arbusto.
    Allegato 75627
    ..è il collegamento che avevo ipotizzato la prima volta che sono andato a CampoStella anche se io pensavo si potesse fare avanti e indietro nello stesso punto.

    Se ho capito bene si tratta di fare un impianto di risalita nella zona dell' anfiteatro di Campostella verso la cresta che lo separa con la zona del rifugio la Fossa del Terminillo (se ho fatto il conto corretto su google earth parliamo di circa 600 metri).
    Da li si scenderebbe con una sorta di pista-skiweg molto panoramica verso la base della Cardito Nord (che credo andrebbe leggeremente allungata, anche qui poca roba, 300 metri) costeggiando il rifugio La Fossa di Legambiente
    Per il rientro verso Campostella servirebbe di aggiungere un ulteriore impianto da ubicare più o meno a dx dell' attuale seggiovia del Conetto un po dopo la zona del Rialto e che porterebbe sulla cresta che normalmente si usa per salire in vetta al Terminillo dal rifugio Sebastiani (anche qui parliamo di circa 600 metri). Diverrebbe di fatto un nuovo punto di ingresso all' anello e/o raggiungibile dalla discesa del Conetto
    Da li comincerebbe la discesa verso Campostella andando a prendere la sp10 (che tanto viene chiusa ogni inverno) con cui si scenderebbe fino direi a un po dopo Fontenova dove credo si dovrebbe lasciare la sp10 per prendere una pista-skiweg (da realizzare) che porterebbe alla base della quadriposto di Campostella.

    In definitiva quindi:
    2 impianti da costruire ex novo (in aggiunta naturalmente al ripristino di quelli dismessi come Conetto e Cardito Nord)
    2 piste-skiweg da creare.
    Nessun faggeto da abbattere per gli impianti (insisterebbero su zone totalmente spoglie).
    Qualche abbattimento per creare la pista skiweg da Fontenova a base impianti Stella ma direi di poco impatto

    Cosi di primo acchitto mi piace molto e credo attirerebbe molte meno critiche de vari adoratori di vipere cornute.
    In aggiunta dovendo costruire meno impianti si abbasserebbero i costi dell' operazione. Il rifugio La Fossa diverrebbe poi un naturale punto di attrazione per uno stop (panino, pranzo, grappino, etc..) durante il giro.
    Ho solo qualche perplessità sulla pista-skiweg da creare tra Fontenova e base impianti Campostella, non sono sicuro delle quote ma credo niente di irrisolvibile.
    Da capire poi come si inquadra questa nuova proposta nell' iter burocratico.. occorre ricominciare con la VIA..?

  22. #240
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Le due cose camminerebbero separate.

    L'idea é aggiungere questo scavalco, non sostituire quello previsto dal TSM2

    La cosa, per me, ha molto senso, perché consentirebbe di tornare molto più velocemente da Campo Stella a Plan de Valli, evitandosi il supplizio di prendersi tutte le seggiovie consecutive per risalire la Vallonina.

    Certo, il passaggio inverso continuerebbe ad essere possibile solo dall'altro versante, ma andrebbe bene anche così.

    Detto questo, al momento attuale é solo un'idea...buona quanto si vuole, ma andrà tradotta in pratica ed avrà bisogno dei suoi tempi.

Pagina 16 di 18 PrimoPrimo ... 6789101112131415161718 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •