Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Riabilitazione LCA a Milano: dove?

  1. #1

    Predefinito Riabilitazione LCA a Milano: dove?

    Ciao a tutti,
    devo iniziare un trattamento per il rinforzo della muscolatura e il recupero di estensione della gamba (anche se già con gli esercizi a casa l'ho già recuperata ottimamente) e di flessione del ginocchio in seguito ad una lesione/rottura del LCA, prima di valutare un possibile intervento fra qualche mese.

    Sapete indicarmi un posto a Milano dove per poter fare questa riabilitazione? I requisiti:
    -convenzionato con il SSN
    -in una zona non troppo periferica, il top sarebbe dentro i bastioni o in zona Garibaldi/Centrale ma valuto anche altre proposte.

    Oggi mi reco al Gaetano Pini a veder cosa mi dicono riguardo ai tempi d'attesa sennò cerco qualche centro privato ma sempre convenzionato col SSN.
    Ho provato Isokinetic ma non sono convenzionati.

    Grazie a tutti!

  2. #2

    Predefinito

    vabbè se avete pure privati segnalate pure, che col pubblico mi sa che vado a marzo 2013 tra un po'

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    mio fratello andava alla palestra dell'olimpia milano, seguito dal preparatore atletico dell'armani..

    mi sembra fosse privato, però si è trovato davvero bene e i risultati li vede/sente..

  5. #4

    Predefinito

    Alla fine della fiera ho parlato con un fisioterapista di Milano che cura sciatori ed è professore in un'università milanese: mi ha detto che è inutile andare in centri riabilitativi prima di un eventuale intervento, per rimettere la muscolatura della gamba mi ha consigliato di continuare nella mia palestra e di farmi seguire da un personal trainer/fisioterapista che mi insegni quali esercizi fare, che poi sono i classici che si fanno in palestra con le macchine. E di fatto mi ha confermato anche quel che mi ha detto l'ortopedico.
    Mi ero anche un po' di rotto di cercare un posto e far telefonate a destra e manca

  6. #5

    Predefinito

    Guarda, ci è appena passata mia moglie. Lei s è rotta il legamento a fine gennaio l'anno scorso. Dopo il primo mese in cui non poteva fare niente (non ha mai usato stampelle, ma camminava appena), ha tentato la strada della terapia conservativa. prima con un fisioterapista non convenzionato, poi cotinuando da sola gli esercizi e iscrivendosi in palestra. Il personal trainer della palestra, per quanto sia uno bravo e che studia persino da osteopata, le ha fatto una scheda che prevedeva la leg machine, fra le altre cose. Un disastro: le faceva male la cyclette, ma soprattutto la leg machine le gonfiava il ginocchio. Ha smesso tutto e si è rimessa al punto da camminarein montagna durante l'estate. ma poi a dicembre , non essendo ancora a posto si è operata. L'intervento l'ha fatto al pini (se vuoi mndami pm e ti do il nome del numero 1 e di come fare per essere operato da lui o dal suo staff). Poi ha fatto un mese di riabilitazione al pini stesso, nella sede di viale monza, che forse puoi contattare per la tua fisio pre intervento.
    Mi raccomando, qualunque cosa tu deciderai, evita la leg machine, che prima e dopo l'intervento è deleteria per il crociato (parola dell'ortopedico guru)!

    ciao e in bocca al lupo

    f.

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da FRANKY23 Vedi messaggio
    Guarda, ci è appena passata mia moglie. Lei s è rotta il legamento a fine gennaio l'anno scorso. Dopo il primo mese in cui non poteva fare niente (non ha mai usato stampelle, ma camminava appena), ha tentato la strada della terapia conservativa. prima con un fisioterapista non convenzionato, poi cotinuando da sola gli esercizi e iscrivendosi in palestra. Il personal trainer della palestra, per quanto sia uno bravo e che studia persino da osteopata, le ha fatto una scheda che prevedeva la leg machine, fra le altre cose. Un disastro: le faceva male la cyclette, ma soprattutto la leg machine le gonfiava il ginocchio. Ha smesso tutto e si è rimessa al punto da camminarein montagna durante l'estate. ma poi a dicembre , non essendo ancora a posto si è operata. L'intervento l'ha fatto al pini (se vuoi mndami pm e ti do il nome del numero 1 e di come fare per essere operato da lui o dal suo staff). Poi ha fatto un mese di riabilitazione al pini stesso, nella sede di viale monza, che forse puoi contattare per la tua fisio pre intervento.
    Mi raccomando, qualunque cosa tu deciderai, evita la leg machine, che prima e dopo l'intervento è deleteria per il crociato (parola dell'ortopedico guru)!

    ciao e in bocca al lupo

    f.

    Ciao Franky,
    è passato esattamente un mese da quando mi son fatto male: stampelle i primi giorni poi son passato al tutore appena l'ortopedico mi ha tolto il liquido dal ginocchio (che a occhio nudo non si vedeva). Appena messo il tutore ho iniziato a camminare sempre meglio, probabilmente perchè ho avuto una lesione diversa da quella di tua moglie (io a detto di ortopedico e del referto non l'ho rotto completamente ma lesionato), probabilmente la muscolatura della gamba mi ha aiutato a ridurre gli esiti dell'incidente (cammino tanto, andavo in palestra, mi allenavo con la bici da pista, correvo...) e forse mi ha aiutato a passare tuttosommato indenne questo primo mese.
    Il mio ortopedico mi ha consigliato di iniziare quanto prima con un allenamento riabilitativo, mi ha detto che per il mio ginocchio è necessario recuperare prima l'estensione, cosa che sto facendo anche a casa da solo, e quindi la muscolatura e la flessione: per far ciò mi ha detto che è sufficiente farmi qualche mesetto di palestra con l'aiuto di un personal trainer/fisioterapista della palestra.

    A scanso di equivoci ieri ho parlato con un fisioterapista di Milano, che insegna al s.raffaele, e e che cura spesso ragazzi che fanno sci agonistico anche a livello nazionale: lui mi ha detto non è necessario frequentare centri riabilitativi prima di un operazione ma è sufficiente una palestra.

    Su questo credo che i luminari abbiano i propri punti di vista e scuole di pensiero. Io comunque domani inizio, le prime settimane me ne sto molto tranquillo e vedo di non usare macchine ma di lavorare più sull'estensione e sulla flessione, facendo solo ginnanistica a corpo libero.

    Ovvio che se poi dovessi sentire le sensazioni negative come tua moglie smetto subito, che già mi sale l'angoscia a dover rifare col ginocchio dolorante tutte le verifiche dall'ortopedico

    Comunque grazie delle indicazioni, accetto volentieri le informazioni sul G.Pini (che avevo contattato ma mi avevan dato un bel po' di tempo d'attesa per avere qualche ora di riabilitazione col fisiatra).

    Thanks!

  8. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da FRANKY23 Vedi messaggio
    Guarda, ci è appena passata mia moglie. Lei s è rotta il legamento a fine gennaio l'anno scorso. Dopo il primo mese in cui non poteva fare niente (non ha mai usato stampelle, ma camminava appena), ha tentato la strada della terapia conservativa. prima con un fisioterapista non convenzionato, poi cotinuando da sola gli esercizi e iscrivendosi in palestra. Il personal trainer della palestra, per quanto sia uno bravo e che studia persino da osteopata, le ha fatto una scheda che prevedeva la leg machine, fra le altre cose. Un disastro: le faceva male la cyclette, ma soprattutto la leg machine le gonfiava il ginocchio. Ha smesso tutto e si è rimessa al punto da camminarein montagna durante l'estate. ma poi a dicembre , non essendo ancora a posto si è operata. L'intervento l'ha fatto al pini (se vuoi mndami pm e ti do il nome del numero 1 e di come fare per essere operato da lui o dal suo staff). Poi ha fatto un mese di riabilitazione al pini stesso, nella sede di viale monza, che forse puoi contattare per la tua fisio pre intervento.
    Mi raccomando, qualunque cosa tu deciderai, evita la leg machine, che prima e dopo l'intervento è deleteria per il crociato (parola dell'ortopedico guru)!

    ciao e in bocca al lupo

    f.
    Ciao riesumo il post perché anche io devo operarmi al lca e stavo valutando il gaetano pini sopratutto per la riabilitazione da poter fare in maniera seguita perché non sarei in grado di affrontarla se nn ben seguito. Peraltro avrei bisogno anche di una buona fisio preintervento.
    Ti allego il post che ho aperto in cui racconto la mia esperienza attuale che essendo da tablet mi viene cmq difficile riassumere :
    https://www.skiforum.it/forum/showth...05#post2227105
    X
    Per tal ragione volevo chiederti delle ortopedico e della riabilitazione. Grazie

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da FRANKY23 Vedi messaggio
    Guarda, ci è appena passata mia moglie. Lei s è rotta il legamento a fine gennaio l'anno scorso. Dopo il primo mese in cui non poteva fare niente (non ha mai usato stampelle, ma camminava appena), ha tentato la strada della terapia conservativa. prima con un fisioterapista non convenzionato, poi cotinuando da sola gli esercizi e iscrivendosi in palestra. Il personal trainer della palestra, per quanto sia uno bravo e che studia persino da osteopata, le ha fatto una scheda che prevedeva la leg machine, fra le altre cose. Un disastro: le faceva male la cyclette, ma soprattutto la leg machine le gonfiava il ginocchio. Ha smesso tutto e si è rimessa al punto da camminarein montagna durante l'estate. ma poi a dicembre , non essendo ancora a posto si è operata. L'intervento l'ha fatto al pini (se vuoi mndami pm e ti do il nome del numero 1 e di come fare per essere operato da lui o dal suo staff). Poi ha fatto un mese di riabilitazione al pini stesso, nella sede di viale monza, che forse puoi contattare per la tua fisio pre intervento.
    Mi raccomando, qualunque cosa tu deciderai, evita la leg machine, che prima e dopo l'intervento è deleteria per il crociato (parola dell'ortopedico guru)!

    ciao e in bocca al lupo

    f.
    Ciao riesumo il post perché anche io devo operarmi al lca e stavo valutando il gaetano pini sopratutto per la riabilitazione da poter fare in maniera seguita perché non sarei in grado di affrontarla se nn ben seguito. Peraltro avrei bisogno anche di una buona fisio preintervento.
    Ti allego il post che ho aperto in cui racconto la mia esperienza attuale che essendo da tablet mi viene cmq difficile riassumere :
    https://www.skiforum.it/forum/showth...05#post2227105
    X
    Per tal ragione volevo chiederti delle ortopedico e della riabilitazione. Grazie

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da FRANKY23 Vedi messaggio
    Guarda, ci è appena passata mia moglie. Lei s è rotta il legamento a fine gennaio l'anno scorso. Dopo il primo mese in cui non poteva fare niente (non ha mai usato stampelle, ma camminava appena), ha tentato la strada della terapia conservativa. prima con un fisioterapista non convenzionato, poi cotinuando da sola gli esercizi e iscrivendosi in palestra. Il personal trainer della palestra, per quanto sia uno bravo e che studia persino da osteopata, le ha fatto una scheda che prevedeva la leg machine, fra le altre cose. Un disastro: le faceva male la cyclette, ma soprattutto la leg machine le gonfiava il ginocchio. Ha smesso tutto e si è rimessa al punto da camminarein montagna durante l'estate. ma poi a dicembre , non essendo ancora a posto si è operata. L'intervento l'ha fatto al pini (se vuoi mndami pm e ti do il nome del numero 1 e di come fare per essere operato da lui o dal suo staff). Poi ha fatto un mese di riabilitazione al pini stesso, nella sede di viale monza, che forse puoi contattare per la tua fisio pre intervento.
    Mi raccomando, qualunque cosa tu deciderai, evita la leg machine, che prima e dopo l'intervento è deleteria per il crociato (parola dell'ortopedico guru)!

    ciao e in bocca al lupo

    f.
    Ciao riesumo il post perché anche io devo operarmi al lca e stavo valutando il gaetano pini sopratutto per la riabilitazione da poter fare in maniera seguita perché non sarei in grado di affrontarla se nn ben seguito. Peraltro avrei bisogno anche di una buona fisio preintervento.
    Ti allego il post che ho aperto in cui racconto la mia esperienza attuale che essendo da tablet mi viene cmq difficile riassumere :
    https://www.skiforum.it/forum/showth...05#post2227105
    X
    Per tal ragione volevo chiederti delle ortopedico e della riabilitazione. Grazie

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •