icona Skitags: Alta Pusteria - Monte Elmo - Croda Rossa [23] Padola - Val Comelico [5]

Pagina 39 di 43 PrimoPrimo ... 293031323334353637383940414243 UltimoUltimo
Mostra risultati da 571 a 585 di 633

Discussione: Collegamento Croda Rossa di Sesto-Padola

  1. #571

    Predefinito

    Il senso di sollecitare investitori alternativi è per avere un vero investimento di sviluppo Comelico, non un FINTO sviluppo COLONIALE. Con 35 milioni di VERO PIANO SVILUPPO COMELICO (senza toccare Valgrande) sai quante cose si potrebbero fare per il turismo in Comelico? Forse ti sfugge che l'investitore PRENDEREBBE i soldi 'spettanti' al veneto (perchè i fondi brancher per impianti in alto adige la Provinz non può più averne, in quanto li ha ESAURITI), ecco perchè l'insistenza su valgrande. ovviamente LASCEREBBE a carico del veneto le cocce (come dicono a Roma) ossia contributi gestione piste e simili, VERO COLONIALISMO (d'altronde imho ben giustificabile per Senfter -è un impreditore- ma inaccettabile per la resipiscenza della Regione Veneto (e sue società di sviluppo territoriale). Ciò premesso come fallimentarietà lato veneto dell'operazione (ed evidente dalla MANCANZA ASSOLUTA di un business plan), ti sfugge pure che le aree sono sotto pesante vincolo.
    Di fake news di solito non si ingrassa il povero comelico, ma solo pochi furbastri.
    PS ma il fatto che si chiami GIRO DELLE TRE CIME senza mai vederle non ti fa accendere qualche lampadina sulla vantaggiosità dell'operazione OFFERTA dal Re dello Speck (peraltro con maiali allevati in Cina?).

  2. #572

    Predefinito

    Però enrico a te sfugge che una volta fatto il progetto questo andrà a gara insieme ai fondi e alla concessione (così come fatto per la cabinovia di Falcade o Cortina), quindi tutti sono liberissimi di presentarsi e prendersi la palla per giocare, salvo che i fondi Odi non sono sufficienti e quindi il privato dovrà investire altri 20 milioni almeno per completare il progetto.

    Io di gente disposta a fare ciò non ne vedo, anzi fossi stato in Senfter avrei investito altrove, lui ci sta scommettendo... non vedo perché attaccarlo se non per quel senso di invidia di non so cosa...


    Peraltro le "cocce" come dici tu per ora le ha in carico Senfter perché fa girare gli impianti di Padola in perdita senza chiedere un euro alla regione Veneto, cosa ben differente da altre località Venete (tipo Nevegal) che ogni anno vanno a piangere dalla regione per farsi finanziare un'attività fallimentare.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    Ciò premesso come fallimentarietà lato veneto dell'operazione (ed evidente dalla MANCANZA ASSOLUTA di un business plan), ti sfugge pure che le aree sono sotto pesante vincolo.
    Il vincolo sarebbe quello di un sovraintendente barone che non ha mai messo piede in comelico? o di qualche dirigente romano del Mitbac che ha dovuto cercare su google maps la valle perché non aveva la più pallida idea di dove fosse?

  3. Lo skifoso fla5 ha 5 Skife:


  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #573

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Però enrico a te sfugge che una volta fatto il progetto questo andrà a gara insieme ai fondi e alla concessione (così come fatto per la cabinovia di Falcade o Cortina), quindi tutti sono liberissimi di presentarsi e prendersi la palla per giocare, salvo che i fondi Odi non sono sufficienti e quindi il privato dovrà investire altri 20 milioni almeno per completare il progetto.

    Io di gente disposta a fare ciò non ne vedo, anzi fossi stato in Senfter avrei investito altrove, lui ci sta scommettendo... non vedo perché attaccarlo se non per quel senso di invidia di non so cosa...


    Peraltro le "cocce" come dici tu per ora le ha in carico Senfter perché fa girare gli impianti di Padola in perdita senza chiedere un euro alla regione Veneto, cosa ben differente da altre località Venete (tipo Nevegal) che ogni anno vanno a piangere dalla regione per farsi finanziare un'attività fallimentare.

    - - - Updated - - -



    Il vincolo sarebbe quello di un sovraintendente barone che non ha mai messo piede in comelico? o di qualche dirigente romano del Mitbac che ha dovuto cercare su google maps la valle perché non aveva la più pallida idea di dove fosse?
    nessuna invidia, anzi ammirazione come imprenditore, mi sembra di averlo riconosciuto...le rimostranze sono verso la Regione Veneto e i suoi slogan senza costrutto, e la sistematica capacità di raccontare falsità. mi sembra poi di trovare una tua..diciamo 'curiosa' partigianeria, senza dare focus obiettivo alle posizioni variegate che ci sono in dibattito. Vorrei solo che , indipendentemente dalle proprie idee diverse, si rispettasse un minimo la VERITA', senza favolette tipo 'grandi benefattori', 'gare liberissime', 'destino crudele', 'leggi assurde' etc.....La realtà di solito è più articolata e se non ci si attrezza a conoscerla c'è sempre il furbastro che ce la spiega per noi..........hai presente il PARACQUA di CIPPUTI?
    NB i vincoli sono LEGGE DELLO STATO e in taluni casi di rango superiore, discendendo da LEGGI EUROPEE o costituzionali. piaccia o non piaccia. La loro disattenzione è addirittura passibile di procedure di infrazione (tocca pagare se non rispettati, come ad es. già paghiamo per non mettere a gara le concessioni balneari -direttiva Bolkenstein disattesa da anni!, o il bollo auto illegalmente riscosso in ITA). Se VERAMENTE la Regione Veneto li considerasse assurdi, potrebbe impugnarli a Roma o a Strasburgo, io al limite mi legherei al campanile di S. Marco. invece...niente, solo teatrini scaricabarile 'per colpa di quelli di Roma'! (stessa tecnica del Mose, mi sembra....)
    Dire che i vincoli sono di un barone è solo una fake news, di quelle che non ingrassano i poveri comelicensi.
    Che poi i baroni siano ignoranti non inficia ahimè il vincolo.........Perchè non cerchiamo di illustrare con COMPETENZA la VERA STORIA?
    Ultima modifica di enricobok; 14-12-2019 alle 09:52 PM.

  6. #574

    Predefinito

    Hai detto numerose inesattezze. L'UE non vincola un bel niente, qui parliamo di una zona che ha deciso AUTONOMAMENTE di riconoscere una parte del territorio come UNESCO e hanno stabilito zone Buffer di attenzione. Poiché la legislazione italiana considera tutto ciò che unesco come bene ricadente sotto Sovraintendenze e Mitbac vuol dire che ogni cosa che si decide deve passare prima da venezia (su cui ha potere solo Roma) e poi dal ministero.
    La mancata approvazione del passaggio su Cima Colesei è causa SOLO e SOLAMENTE della stupidità del sovraintendente di venezia e del ministro prima Bonisoli e ora Franceschini.

    Poi i vincoli che hanno messo su Auronzo e Comelico sono scelte politiche che ingesseranno definitivamente quei territori.

  7. Skife per fla5:

    pat

  8. #575

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    nessuna invidia, anzi ammirazione come imprenditore, mi sembra di averlo riconosciuto...le rimostranze sono verso la Regione Veneto e i suoi slogan senza costrutto, e la sistematica capacità di raccontare falsità. Vorrei solo che , indipendentemente dalle proprie idee diverse, si rispettasse un minimo la VERITA', senza favolette tipo 'grandi benefattori', 'gare liberissime', 'destino crudele', 'leggi assurde' etc.....La realtà di solito è più articolata e se non ci si attrezza a conoscerla c'è sempre il furbastro che ce la spiega per noi..........hai presente il PARACQUA di CIPPUTI?
    PS i vincoli sono LEGGE DELLO STATO e in taluni casi di rango superiore, LEGGI EUROPEE o costituzionali. piaccia o non piaccia. La loro disattenzione è addirittura passibili di procedure di infrazione (tocca pagare se non rispettati, come ad es. già paghiamo per non mettere a gara le concessioni balneari direttiva Bolkenstein disattesa da anni!, o il bollo auto illegalmente riscosso in ITA). Se VERAMENTE la Regione Veneto le considerasse assurde, potrebbe impugnarle a Roma o a Strasburgo, io al limite mi legherei al campanile di S. Marco. invece...niente
    Dire che i vincoli sono di un barone è solo una fake news, di quelle che non ingrassano i poveri comelicensi.
    Che poi i baroni siano ignoranti non inficia ahimè il vincolo.........Perchè non cerchiamo di illustrare con COMPETENZA la VERA STORIA?
    Ha ha ha ha, perdonami la risata.. Vincoli aggiunti ad un'area gia pesantemente vincolata su sollecitazione di ambientalisti (in buona parte Trentini e in tempi assolutamente non sospetti... HA!) che si oppongono ad un qualsiasi sviluppo della stessa; non vuoi chiamarli Baronali? Come altro li definiresti dimmi.. Percepisco una sottile vena di rancore nelle tue paole, ma probabilmente e' solo una mia impressione. "LA VERA STORIA"? Beh da come ti poni pare tu ne sia a conoscenza, do tell.. Io pendo dalle tue labbra.

  9. #576

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    Il senso di sollecitare investitori alternativi è per avere un vero investimento di sviluppo Comelico, non un FINTO sviluppo COLONIALE. Con 35 milioni di VERO PIANO SVILUPPO COMELICO (senza toccare Valgrande) sai quante cose si potrebbero fare per il turismo in Comelico? Forse ti sfugge che l'investitore PRENDEREBBE i soldi 'spettanti' al veneto (perchè i fondi brancher per impianti in alto adige la Provinz non può più averne, in quanto li ha ESAURITI), ecco perchè l'insistenza su valgrande. ovviamente LASCEREBBE a carico del veneto le cocce (come dicono a Roma) ossia contributi gestione piste e simili, VERO COLONIALISMO (d'altronde imho ben giustificabile per Senfter -è un impreditore- ma inaccettabile per la resipiscenza della Regione Veneto (e sue società di sviluppo territoriale). Ciò premesso come fallimentarietà lato veneto dell'operazione (ed evidente dalla MANCANZA ASSOLUTA di un business plan), ti sfugge pure che le aree sono sotto pesante vincolo.
    Di fake news di solito non si ingrassa il povero comelico, ma solo pochi furbastri.
    PS ma il fatto che si chiami GIRO DELLE TRE CIME senza mai vederle non ti fa accendere qualche lampadina sulla vantaggiosità dell'operazione OFFERTA dal Re dello Speck (peraltro con maiali allevati in Cina?).
    Ovvio che Senfter lo fa per suo interesse (in particolare per aggiungere una componente dolomitica di rara bellezza al suo comprensorio) ed io stesso ho più volte criticato il suo uso decettivo del nome delle Tre Cime di Lavaredo.

    Però al momento c'è questa opportunità e non credo sia facile trovare altri imprenditori nella situazione di crisi economica che coinvolge l'Italia.

  10. #577

    Unhappy

    Citazione Originariamente scritto da LaMonella Vedi messaggio
    Ha ha ha ha, perdonami la risata.. Vincoli aggiunti ad un'area gia pesantemente vincolata su sollecitazione di ambientalisti (in buona parte Trentini e in tempi assolutamente non sospetti... HA!) che si oppongono ad un qualsiasi sviluppo della stessa; non vuoi chiamarli Baronali? Come altro li definiresti dimmi.. Percepisco una sottile vena di rancore nelle tue paole, ma probabilmente e' solo una mia impressione. "LA VERA STORIA"? Beh da come ti poni pare tu ne sia a conoscenza, do tell.. Io pendo dalle tue labbra.
    Giustissimo, la risata è DOVEROSA, ma non rivolta a me! non sono baronali, guarda che è fla5 che le definisce 'scelte politiche' (machevordì). IO li definirei semmai 'curiosamente' filo trentini e anti veneti (al netto di querele). la storia della marmolada non insegna nulla? I veneti Vascellari (quelli della funivia) presero (e prendono) BATOSTE alternativamente da trentino e AA. vedo che FINALMENTE qualche favoletta (tipo 'libera gara', o 'roma cattiva', o 'sovrintendenti ignoranti')....si dissolve.......ma come al solito la regione veneto preferisce abbaiare alla luna....(vediad es.' latitanza' sul MOSE...) e la Provinz è sublime nel silenzio......come sempre sublime nel curare i propri interessi e assicurarsi dei fiori alle finestre (cit. N. Kaser)...NIENTE SUCCEDE PER CASO O PER IGNORANZA quando i soldi devono girare....

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    Però al momento c'è questa opportunità e non credo sia facile trovare altri imprenditori nella situazione di crisi economica che coinvolge l'Italia.
    guarda che le gare sono minimo EUROPEE. Andermatt sta risorgendo (almeno come investimenti) per finanziatore EGIZIANO. Milano e citylife allora?


    ......................La mancata approvazione del passaggio su Cima Colesei è causa SOLO e SOLAMENTE della stupidità del sovraintendente di venezia e del ministro prima Bonisoli e ora Franceschini.Poi i vincoli che hanno messo su Auronzo e Comelico sono scelte politiche che ingesseranno definitivamente quei territori. ...................

    non vuoi riconoscere il (perverso?) modo di procedere dello STATO e degli autonomismi locali:
    SPIEGONE (imho): chi intigna s'ingrugna (e il terzo gode). qui i terzi sono i catto trentini, e i vincoli ulteriori non sono 'scelte politiche' (ma chevordì?) ma semplice perfidità ministeriale (hai voluto 'sobillare' su progetto 'spinoso'?...e ora paghi....!) e opportunismo catto trentino. Puoi solo sperare (se VERAMENTE interessa la cosa a Senfter, ma ritengo che -intelligentemente- punti alla Thurnthaler e Villgratental) che -come già accaduto- servano in Parlamento i voti dei 'responsabili' degli onorevoli della Provinz e che ci si accordi.......CONTROPARTITA: vedrai magicamente il 'contributo' imposto a Senfter ridotto (e il collegamento + in basso di Colesei)....!!! Che BENEFATTORI!!!!!!! garantiti i soldi, salva la sovrintendenza e il ministro ('l'avevano detto di passare sotto...') e ai miei amatissimi comelicensi? manco un piatto di lenticchie e i cannoni sparaneve da far funzionare a tutta manetta (pista a 1500 a SUD SPACCATO!) senza manco le tariffe agevolate elettriche che ci sono in Provinz, ah già loro sono nel Veneto!. .......che XXXXlata!...capisci perchè lo chiamano BANTUVENETO?
    Ultima modifica di enricobok; 15-12-2019 alle 10:33 AM.

  11. Skife per enricobok:


  12. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  13. #578

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    L'investitore c'è già, i soldi pure...non capisco il senso di cercare altri fantomatici investitori, quando c'è già un progetto che trova il consenso unanime della popolazione locale, che è quella che conosce meglio il territorio ed ha più interesse a preservarlo.

    Lo stato dovrebbe essere al servizio della popolazione e non il contrario.

    Infine, una cosa che proprio non manca in Comelico è la buona cucina.
    Le montagne sono dello Stato o delle comunità locali ? Mi pare siano beni demaniali le montagne, quindi di tutti noi in un certo senso: sbaglio ?

  14. Skife per apo:


  15. #579

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Le montagne sono dello Stato o delle comunità locali ? Mi pare siano beni demaniali le montagne, quindi di tutti noi in un certo senso: sbaglio ?
    Sì, ma lo stato dovrebbe fare l'interesse dei cittadini, non render loro la vita più difficile.

    Se il progetto è stato ritenuto all'unanimità una buona opportunità, perché cassarlo in tal modo? Due ovovie e due piste non avrebbero compromesso il paesaggio.

  16. Skife per HCTorino:


  17. #580

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    Lo skibus c'è già.
    lo so, infatti ho parlato di 'navetta su strada decente'. Purtroppo invece manca una strada decente, quella esistente è degli anni '60, MAI RISTRUTTURATA e piena di curve cieche e pericolose (e comunque ci vogliono 12 minuti da Padola al passo (dati michelin). Gli skibus lunghi (quelli che ad es. girano in AA) non ce la fanno. ti pare normale che in TUTTI QUESTI ANNI non si sia fatto nulla? (almeno per i pendolari che dal Comelico lavorano in Pustertal)?
    Ultima modifica di enricobok; 15-12-2019 alle 07:50 AM.

  18. Skife per enricobok:

    apo

  19. #581

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da enricobok Vedi messaggio
    lo so, infatti ho parlato di 'navetta su strada decente'. Purtroppo invece manca una strada decente, quella esistente è degli anni '60, MAI RISTRUTTURATA e piena di curve cieche e pericolose (e comunque ci vogliono 12 minuti da Padola al passo (dati michelin). Gli skibus lunghi (quelli che ad es. girano in AA) non ce la fanno. ti pare normale che in TUTTI QUESTI ANNI non si sia fatto nulla? (almeno per i pendolari che dal Comelico lavorano in Pustertal)?
    È una normalissima strada di montagna (peraltro anche larga); ovvio che ci siano alcuni tornanti. Vuoi costruire un'autostrada in una zona sottoposta a vincoli ambientali?

  20. #582

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da HCTorino Vedi messaggio
    È una normalissima strada di montagna (peraltro anche larga); ovvio che ci siano alcuni tornanti. Vuoi costruire un'autostrada in una zona sottoposta a vincoli ambientali?
    la strada non è PER NIENTE in zona vincolo. non serve autostrada, serve che una strada del 1960 MALAMENTE RINNOVATA (pur essendo di alto transito, importante collegamento Pustertal fino al friuli-venezia giulia, tra l'altro) si rammoderni. è stato fatto verso Auronzo e verso S. Stefano (addirittura con tunnel!!!, qui (guarda caso..... NO). Al posto dei paracarri ancora esistenti non metteresti qke gardrail in + ad es., e i ponti ancora in pietra + stretti della carreggiata (con spallette BASSE) non li porteresti a norma raddrizzandoli? ma dove vivi? ancora con fake news? Povero Comelico, così bello e così vituperato....scannato da ambientalisti d'accatto e opportunisti bottegari in pari quantità!!!
    Ultima modifica di enricobok; 15-12-2019 alle 12:40 PM.

  21. #583

    Predefinito

    Veramente adesso tutto il territorio comunale di Auronzo e Comelico sono sotto i vincoli, quindi anche la strada.

  22. #584

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Veramente adesso tutto il territorio comunale di Auronzo e Comelico sono sotto i vincoli, quindi anche la strada.
    assolutamente FALSO! ....ma a che fonti di agenzia attingi? invito a diffondere NOTIZIE DOCUMENTATE. temo dovrò sospendere......

  23. #585

    Predefinito

    La fonte è direttamente la docuentazione del sito della Sovraintendenza, o forse non l'hai ancora letto?

    In particolare ecco le zone sottoposte ai vincoli




    Nel dettaglio si legge
    Nuova viabilità e interventi sulla viabilità principale esistente
    Gli eventuali nuovi traccia viari dovranno adattarsi alle caratteristiche morfologiche del paesaggio attraversato, nel rispetto delle visuali panoramiche e dei caratteri distintivi del contesto di riferimento. Si dovranno minimizzare le operazioni di sbancamento e di riporto del terreno e prevedere adeguate forme di raccordo delle scarpate con le zone adiacenti, privilegiando tecniche proprie dell’ingegneria naturalistica, coerente con le finalità di tutela paesaggistico-ambientale. Laddove necessari, le murature di sostegno e contenimento dovranno essere riveste in materiale lapideo faccia a vista con giun arretra.
    http://soprintendenza.pdve.beniculturali.it/2019/12/11/decreto-di-dichiarazione-di-notevole-interesse-pubblico-dellarea-alpina-compresa-tra-il-comelico-e-la-val-dansiei-comuni-di-auronzo-di-cadore-danta-di-cadore-santo-stefano-di-cado/


    Il che significa che la strada non potrà subire nessun grande intervento di rettifica. Inoltre leggendo gli altri vincoli si legge come ogni intervento che sarà fatto in valle (che sia una nuova casa, un ampliamento, un comignolo, una terra armata o un argine a protezione di un fiume) dovrà ottenere l'autorizzazione della sovraintendenza di Venezia, con aggravio di costi per i cittadini che dovranno fare pratiche burocratiche lunghissime e costose.

  24. Lo skifoso fla5 ha 3 Skife:


Pagina 39 di 43 PrimoPrimo ... 293031323334353637383940414243 UltimoUltimo



Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •