Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 35

Discussione: Paralisi neve ed Italia spaccata in due!

  1. #1

    Predefinito Paralisi neve ed Italia spaccata in due!

    qui da noi ancora si cerca diu dare la colpa a qualcuno. In realtà, se escludiamo il problema dei soccorsi su arterie come l'A1, la firenze-pisa-livorno e la siena-firenze, il resto dei problemi è dovuto all'incapacità dei cittadini di saper fare delle scelte e della politica di imporle.
    prima scelta:in caso di rischio neve, visto che succede due o tre volte ad inverno, si chiudono le scuole preventivamente e s'impone l'obbligo di gomme termiche per chi vuole circolare sui comuni interessati dalle nevicate;chi circola in quel giorno senza gomme da neve si becca un bel verbale e il blocco del mezzo;

    seconda scelta: la gente deve capire che le gomme termiche non servono solo quando nevica ma praticamente sempre d'inverno visto che la gente viaggia soprattutto al mattino e al buio, quando le termiche sono sotto sicuramente ai 7 gradi e ciò quando le gomme termiche lavorano meglio.

    terza scelta: la gente non può buttarsi per le strade pensando di essere più brava degli altri. Venerdì di bravi ce n'erano tanti a giro, soprattutto ai bordi delle strade o nei campi o appoggiati a qualche lampione o ribaltati su qualche altra vettura. Era una settimana che si preavvisava sul forte rischio neve in toscana. Allarmanti addirittura le previsioni del giorno prima!! Possibile che ci sia gente che abbia il coraggio di lamentarsi essendosi messa in circolazione violando qualsiasi basilare norma della prudenza stradale?! I soccorsi, almeno a siena, c'erano ma su singoli luoghi d'appostamento! Non riuscivano a circolare nemmeno le ambulanze e c'è stato persino un morto perchè non si è riusciti a trasportarlo al pronto soccorso! Il problema è che in una città distesa su decine di colline è difficile persino circolare con le gomme termiche. A me toccò persino montare le catene ad un certo punto! Come si può pretendere che un comune come quello di siena tenga a disposizione decine e decine di mezzi spalaneve come se fossimo a Bolzano!

    Domanda: siamo sicuri che la colpa sia solo di Autostrade spa o del comune di siena o di firenze? Io temo che dando la colpa a loro avremo altri venerdì 17 in questo inverno.

  2. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marcussiena Vedi messaggio
    qui da noi ancora si cerca diu dare la colpa a qualcuno. In realtà, se escludiamo il problema dei soccorsi su arterie come l'A1, la firenze-pisa-livorno e la siena-firenze, il resto dei problemi è dovuto all'incapacità dei cittadini di saper fare delle scelte e della politica di imporle.
    prima scelta:in caso di rischio neve, visto che succede due o tre volte ad inverno, si chiudono le scuole preventivamente e s'impone l'obbligo di gomme termiche per chi vuole circolare sui comuni interessati dalle nevicate;chi circola in quel giorno senza gomme da neve si becca un bel verbale e il blocco del mezzo;

    seconda scelta: la gente deve capire che le gomme termiche non servono solo quando nevica ma praticamente sempre d'inverno visto che la gente viaggia soprattutto al mattino e al buio, quando le termiche sono sotto sicuramente ai 7 gradi e ciò quando le gomme termiche lavorano meglio.

    terza scelta: la gente non può buttarsi per le strade pensando di essere più brava degli altri. Venerdì di bravi ce n'erano tanti a giro, soprattutto ai bordi delle strade o nei campi o appoggiati a qualche lampione o ribaltati su qualche altra vettura. Era una settimana che si preavvisava sul forte rischio neve in toscana. Allarmanti addirittura le previsioni del giorno prima!! Possibile che ci sia gente che abbia il coraggio di lamentarsi essendosi messa in circolazione violando qualsiasi basilare norma della prudenza stradale?! I soccorsi, almeno a siena, c'erano ma su singoli luoghi d'appostamento! Non riuscivano a circolare nemmeno le ambulanze e c'è stato persino un morto perchè non si è riusciti a trasportarlo al pronto soccorso! Il problema è che in una città distesa su decine di colline è difficile persino circolare con le gomme termiche. A me toccò persino montare le catene ad un certo punto! Come si può pretendere che un comune come quello di siena tenga a disposizione decine e decine di mezzi spalaneve come se fossimo a Bolzano!

    Domanda: siamo sicuri che la colpa sia solo di Autostrade spa o del comune di siena o di firenze? Io temo che dando la colpa a loro avremo altri venerdì 17 in questo inverno.
    Dovrebbe essere superfluo quotare un intervento come il tuo,invece siamo nella situazione in cui l'ovvio diventa una utopia!
    Io non so come mi sentirei se con la mia poca attenzione avessi messo in difficoltà un'autoambulanza,è come aver creato un incidente per sintonizzare lo stereo,per carità può succedere ma è molto grave,invece la gente si mette in strada con le gomme normali e non so cosa possa pensare,forse che guida meglio o spera in un miracolo!

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Son d'accordo Marcus! Anche se il problema delle gomme è che la gente non ha tutti sti soldi...Io dico sempre che usandole si prolunga la vita anche di quelle estive, dato che in inverno quelle sono messe da parte, quindi diventa più un problema di anticipare una spesa più che sommarla....Il fatto è che poi ci sono i costi per farle montare ecc...

    Viene vista alla fine come una spesa in più...Certo che quando magari eviti un tamponamento con la strada ghiacciata o innevata grazie alle gomme...lì ti rendi conto che magari la spesa non è stata così eccessiva...

    Sul fatto che la gente è sempre in giro con la neve....purtroppo i ritmi della vita moderna non ermettono sto....Io alla fine li caisco, anche perchè la maggior parte delle persone si muove per lavoro immagino...Il fatto è che di auto ce ne sono troppe e di mezzi pubblici pochi (e fanno schifo....). E' proprio il sistema Italia che è fatto male!!!

    Intanto qui pioveva da un bel po' ma adesso sono ricomparsi dei fiocconi belli grossi....E questo mi fa essere speranzoso per le stazioni in basso...devono prendere più neve possibile oggi in modo che la pioggia non faccia troppi danni! E magari una spolverata a fine evento non guasterebbe, ma bisogna vedere anche lì la quota....

  5. #4

    Predefinito

    sì falketto, su lacuni punti condivido, tuttavia faccio una domanda: nel mio ufficio al 12.30 ce ne siamo andati tutti a casa, prima che il disastro entrasse nel clou. In quanti avrebbero potutto e non lo hanno fatto? in quanti avrebbero potuto starsene direttamente a casa in ferie? direi che almeno 2 su 10 avrebbero potuto, se non 4 su 10.
    E soprattutto: ai padroni delle decine e decine di auto incidentate cosa sarebbe convenuto alla fine? andare su gommadiretto.it e spendere come ho fatto io 62 euro a gomma, oppure andare dal carrozziere e spendere migliaia di euro....? A questo punto penso che imponendo di circolare in quei giorni ai soli proprietari di mezzi con gomme termiche, avrebbe consentito di vivere in modo umano una giornata obbiettivamente disumana...per noi toskani.

  6. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Falketto Vedi messaggio
    Son d'accordo Marcus! Anche se il problema delle gomme è che la gente non ha tutti sti soldi...Io dico sempre che usandole si prolunga la vita anche di quelle estive, dato che in inverno quelle sono messe da parte, quindi diventa più un problema di anticipare una spesa più che sommarla....Il fatto è che poi ci sono i costi per farle montare ecc...

    Viene vista alla fine come una spesa in più...Certo che quando magari eviti un tamponamento con la strada ghiacciata o innevata grazie alle gomme...lì ti rendi conto che magari la spesa non è stata così eccessiva...

    Sul fatto che la gente è sempre in giro con la neve....purtroppo i ritmi della vita moderna non ermettono sto....Io alla fine li caisco, anche perchè la maggior parte delle persone si muove per lavoro immagino...Il fatto è che di auto ce ne sono troppe e di mezzi pubblici pochi (e fanno schifo....). E' proprio il sistema Italia che è fatto male!!!

    Intanto qui pioveva da un bel po' ma adesso sono ricomparsi dei fiocconi belli grossi....E questo mi fa essere speranzoso per le stazioni in basso...devono prendere più neve possibile oggi in modo che la pioggia non faccia troppi danni! E magari una spolverata a fine evento non guasterebbe, ma bisogna vedere anche lì la quota....
    Son tutte riflessioni giuste le tue,però davanti alla sicurezza non si possono anteporre credo!

  7. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marcussiena Vedi messaggio
    sì falketto, su lacuni punti condivido, tuttavia faccio una domanda: nel mio ufficio al 12.30 ce ne siamo andati tutti a casa, prima che il disastro entrasse nel clou. In quanti avrebbero potutto e non lo hanno fatto? in quanti avrebbero potuto starsene direttamente a casa in ferie? direi che almeno 2 su 10 avrebbero potuto, se non 4 su 10.
    E soprattutto: ai padroni delle decine e decine di auto incidentate cosa sarebbe convenuto alla fine? andare su gommadiretto.it e spendere come ho fatto io 62 euro a gomma, oppure andare dal carrozziere e spendere migliaia di euro....? A questo punto penso che imponendo di circolare in quei giorni ai soli proprietari di mezzi con gomme termiche, avrebbe consentito di vivere in modo umano una giornata obbiettivamente disumana...per noi toskani.
    Questo credo sia il "fulcro" della discussione, appunto.

    Spendo oggi (ipotesi) 300 Euro per evitare di sborsarne molti di più!

    E' un pò come il "vizio" di molti di non mettere gasolio "artico" o mettere l'additivo.. son 10 euro in media in più a pieno (per l'additivo), che in una stagione magari "pesano" 100/120 euro, ma evitano almeno 300/600 di interventi tra carro attrezzi e rimessaggi vari....

    E' una questione di miopia, poi posso capire l'indigenza e la difficoltà di molti nel trovare i soldi necessari: è però una questione di percezione di priorità, e molti, imho, semplicemente non la percepiscono.

    O meglio, la percepiscono, ma quando ormai sono abbracciati ad un lampione..

  8. #7

    Predefinito

    Quoto tutto.
    Oltre all'obbligo di gomme termiche o catene durante gli eventi nevosi prevederei degli incentivi statali sull'acquisto delle attrezzature.
    Lo danno per le bici, moto auto..e che lo diano anche per le gomme!eccheccaxxo!

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da DELLA™ Vedi messaggio
    Quoto tutto.
    Oltre all'obbligo di gomme termiche o catene durante gli eventi nevosi prevederei degli incentivi statali sull'acquisto delle attrezzature.
    Lo danno per le bici, moto auto..e che lo diano anche per le gomme!eccheccaxxo!
    c'avevo pensato anche io in effetti. Degli incentivi che finanzino anche solo il 20-30% del prezzo delle gomme...
    Chi non le acquista può sempre decidere di stare fermo a casa durante le giornate di fermo per veicoli non gommati adeguatamente.

  11. #9

    Predefinito

    insieme di fattori che creano casino.

    a) "dicono sempre che nevica e non nevica mai"...quindi parto. Retaggio delle previsioni meteo abbastanza Naif dei decenni scorsi. tradotto: l'italiano pensa sempre di saperne di più di chi gli comunica le cose. Ed ha ragione

    b) "nevica, sapranno gestire bene la situazione" quindi mi metto in strada. E sbaglio, perchè se prendo come esempio la periferia comasca l'idea di spargere il sale (manovra semplice, rapida e spesso risolutiva con temperature da pianura) pare essere considerata una follia

    c) "alla fine io so guidare senza problemi"...quindi parto. Non ricordando che alla fine il manico con le gomme estive sulla neve serve poco.

    Però notate cme ad ogni provvedimento volto a IMPORRE le gomme o le catene a bordo per tutto l'inverno ci sia un coro di proteste che gridano alla "tassa per gli automobilisti" (sono solitamente le associazioni dei consumatori a perorare queste cause), e il giorno dopo ci si scanna sulle responsabilità (e solitamente nel coro delle proteste ci si mette anche chi prima protestava contro le imposizioni di gomme da neve e catene a bordo)

    In ultimo: i controlli! si dovrebbe controllare s ei mezzi sono adeguatamente equipaggiati e far proseguire solo i catenati o gommati neve.

  12. #10

    Predefinito

    Chi si lamenta fa bene a prenderlo in culo. Ma c'è anche gente che ne ha titolo, vedi quelli che sono partiti venerdì pomeriggio da incisa e sono arrivati a firenze sabato pomeriggio senza aver visto nessun tipo di assistenza per 24 ore. Loro avrebbero titolo anche per distruggere la sede di autostrade spa.

  13. #11

    Predefinito

    non so quali siano gli obblighi di Autostrade in merito.
    e poi gli imbecilli causano sempre disagio agli altri oltre che ha sè stessi!

  14. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marcussiena Vedi messaggio
    Chi si lamenta fa bene a prenderlo in culo. Ma c'è anche gente che ne ha titolo, vedi quelli che sono partiti venerdì pomeriggio da incisa e sono arrivati a firenze sabato pomeriggio senza aver visto nessun tipo di assistenza per 24 ore. Loro avrebbero titolo anche per distruggere la sede di autostrade spa.
    ....ma se addirittura, (sembra!) che gli abbiano rimborsato il pedaggio! Che volete dalla società autostrade, il SANGUE!?...oltretutto loro non c' entrano niente, tutta colpa della protezione civile, che dà la colpa ai previsori meteo che hanno sbagliato lo spessore da mm a cm, avvertendo i comuni troppo tardi e quindi il sindaco era ormai in giro con la moglie a fare shopping....ma poi queste nevicate di mattina proprio non ci volevano, poteva iniziare verso le 21.30, si faceva a pallate un pò dopocena a via!
    Maggiori chiarimenti su www.scaricabarile.it

    ...spalare 25cm davanti il garage e sapere che sù non ha fatto un C.....mi fà comunque rodere il kuro!!!

  15. #13
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Rossignol S7 188+Tour F12 - K2 HardSide 181+Radical - Atomic Snoop Daddies

    Predefinito

    La gente dovrebbe imparate a montare ste benedette gomme termiche di regola, negli ultimi anni la neve anche in pianura è sempre più frequente !!!

    Chi proprio non le ha si porti dietro un paio di catene !!!

    Se questo accadesse la maggior parte dei problemi sarebbero risolti a monte ...

    Poi c'è da dire che più si fa a sud e più i mezzi antineve sono centellinati, però visto che le nevicate degli scorsi giorni erano abbondantemente previste, SICURAMENTE società autostrade e le varie amministrazioni comunali di alcune zone potevano organizzarsi molto meglio per prevenire quanto accaduto.....

  16. #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da UMBRI Vedi messaggio
    se prendo come esempio la periferia comasca l'idea di spargere il sale (manovra semplice, rapida e spesso risolutiva con temperature da pianura) pare essere considerata una follia
    Anche nella Brianza milanese non è stato buttato il sale, nemmeno un grammo, ma è una nuova politica o è stato un caso?

  17. #15

    Predefinito

    l'azienda in cui lavoro aveva fino a 2 anni fa l'appalto per lo sgombero neve in un tratto della A22 di circa 60km!

    l'azienda in cui lavoro ha più di 100 dipendenti di cui l'80% lavorano sui cantieri come operai, operatori e autisti!

    2 anni fa la A22 ha rifatto la gara d'appalto e indovinate un pò!! l'appalto lo ha vinto un'azienda creata ad hoc da uno che gestisce pratiche auto!!!

    Secondo voi uno che gestisce pratiche auto, ammesso che riesca a trovare i mezzi adeguati e gli operatori esperti, ha il know-how per organizzare lo sgombero neve di una autostrada trafficatissima come la A22?

    Diciamo che finchè non avvengono precipitazioni importanti gli va di culo, cioè nell'ordine dei 10/20 cm!! Ma se ne vengono 60.... ed in poche ore??

    Penso che in Toscana sia successo questo, persone e mezzi inadeguati nel momento e posto sbagliato!!

    L'Italia non si può cambiare perchè siamo in troppo pochi ad avere il buon senso e lo spirito civico di rispettare le regole!!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •