Pagina 131 di 131 PrimoPrimo ... 3181121122123124125126127128129130131
Mostra risultati da 1951 a 1957 di 1957

Discussione: [Poli Friulani] Al via la stagione invernale 2010-2011

  1. #1951

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da baldaxski Vedi messaggio
    appunto....

    il discorso maestro di tennis è diverso perchè egli occupa necessariamente un campo sul quale altri non possono giocare...
    ci sono realtà in italia dove i maestri non pagano...per me è giusto così..

    se lavoro a tarvisio, lo skipass per sella nevea/tarvisio, dovrebbe essere gratuito...e nel caso mi spostassi su altre località regionali dovrei pagare!!!!

    gli impianti non son della scuola dibe, però io con le mie ore di lavoro concorro a riempire le casse di promotur...ci sono skifosi che non avrebbero mai sciato a tarvisio se non per alcune ore di scuola sci con il sottoscritto!!!! è risaputo che il maestro può favorire (se vuole) la località su cui lavora maggiormente!!!
    secondo me far pagare i maestri, al di la delle considerazioni economiche o di proprieta' degli impianti, e' di una miopia pazzesca. ma dio bono, sono quelli che allevano i futuri clienti, che possono far gradire o meno una localita' ai proprio assistiti, che possono parlarne bene o male. e poi, facendo questo "titanico" sforzo di regalare gli stagionali ai maestri, si potrebbe ipotizzare che questo vantaggio si ripercuoterebbe positivamente sulle tariffe delle lezioni, che sono il vero ostacolo alla diffusione dello sci su larga scala, e della sua visione come "sport elitario".

    saluti

  2. #1952

    Predefinito

    Non ho capito solo se la scuola sci paga o meno un forfait skipass alla società degli impianti, assodato che il singolo maestro non lo fa in quanto dipendente della stessa (che sarebbe come se un impiegato di banca pagasse affitto, arredamento e cancelleria del proprio ufficio) e mi sta bene. Una sorta di quota affitto da parte della scuola sci. Credo che il paragone con il maestro di tennis sia decisamente diverso in quanto egli, solitamente, è un privato che esercita l'insegnamento, alla stregua di un libero professionista, per cui sebbene autorizzato ed iscritto alla federazione e/o ad una società, le spese vive se le deve pagare da se. Immagino che un maestro di sci regolarmente iscritto all'albo che vuole però esercitare per conto proprio debba per forza di cose pagarsi lo skipass (oltre a rilasciare regolari fatture, pagare tasse ecc.ecc.) o no???

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #1953

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da mister k Vedi messaggio
    Non ho capito solo se la scuola sci paga o meno un forfait skipass alla società degli impianti, assodato che il singolo maestro non lo fa in quanto dipendente della stessa (che sarebbe come se un impiegato di banca pagasse affitto, arredamento e cancelleria del proprio ufficio) e mi sta bene. Una sorta di quota affitto da parte della scuola sci. Credo che il paragone con il maestro di tennis sia decisamente diverso in quanto egli, solitamente, è un privato che esercita l'insegnamento, alla stregua di un libero professionista, per cui sebbene autorizzato ed iscritto alla federazione e/o ad una società, le spese vive se le deve pagare da se. Immagino che un maestro di sci regolarmente iscritto all'albo che vuole però esercitare per conto proprio debba per forza di cose pagarsi lo skipass (oltre a rilasciare regolari fatture, pagare tasse ecc.ecc.) o no???
    il maestro libero professionista paga le tasse come le paga un maestro associato a una scuola...
    che poi la scuola sci è una società di liberi professionisti...
    lo scuola non paga alcun forfait allo società impianti...è il singolo maestro ad acquistare, a prezzo leggermente ridotto, lo skipass promotur!!

  5. #1954

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    secondo me far pagare i maestri, al di la delle considerazioni economiche o di proprieta' degli impianti, e' di una miopia pazzesca. ma dio bono, sono quelli che allevano i futuri clienti, che possono far gradire o meno una localita' ai proprio assistiti, che possono parlarne bene o male. e poi, facendo questo "titanico" sforzo di regalare gli stagionali ai maestri, si potrebbe ipotizzare che questo vantaggio si ripercuoterebbe positivamente sulle tariffe delle lezioni, che sono il vero ostacolo alla diffusione dello sci su larga scala, e della sua visione come "sport elitario".

    saluti
    concordo con quanto dici...
    cmq anche se non pagassimo il prezzo dello skipass non credo vi sarebbe alcuna riduzione della tariffa oraria...le tariffe le fa il collegio mestri sci e che tu sia associato a una scuola o libero professionista devi rispettarle!!!

    non vedo lo sci come sport elitario...anzi la federezione italiana sport invernali è una tra quelle con il numero più elevato di iscritti...

  6. #1955

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da baldaxski Vedi messaggio
    non vedo lo sci come sport elitario...anzi la federezione italiana sport invernali è una tra quelle con il numero più elevato di iscritti...
    un discorso che ho affrontato piu e piu volte con amici. portare il figlio a giocare a calcio costa zero o quasi (il costo delle scarpe e poco altro, borsa e tuta te la danno la societa, e il costo annuale e' inferiore ai 100 euro, in alcune societa addirittura zero), mentre se devi portare il figlio a sciare con lo sci club hai: iscrizione allo sci club, sci nuovi ogni anno e piu di un paio, scarponi, etcc, abbonamento, trasferte per le gare, i pasti ad ogni allenamento, etcc...mio cognato per suo figlio spende una follia, poi, e' chiaro, c'e' chi come me si accontenta di insegnare da solo a sciare ai figli senza velleita' di far pali o altro, e allora te la cavi con meno. una cosa e' certa pero', il figlio di un operaio metalmeccanico sara' molto piu in difficolta ad accedere ad uno sport come lo sci piuttosto che a uno come il calcio (e lo dico con rammarico)

    saluti

  7. #1956

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Il Pordenonese Vedi messaggio
    un discorso che ho affrontato piu e piu volte con amici. portare il figlio a giocare a calcio costa zero o quasi (il costo delle scarpe e poco altro, borsa e tuta te la danno la societa, e il costo annuale e' inferiore ai 100 euro, in alcune societa addirittura zero), mentre se devi portare il figlio a sciare con lo sci club hai: iscrizione allo sci club, sci nuovi ogni anno e piu di un paio, scarponi, etcc, abbonamento, trasferte per le gare, i pasti ad ogni allenamento, etcc...mio cognato per suo figlio spende una follia, poi, e' chiaro, c'e' chi come me si accontenta di insegnare da solo a sciare ai figli senza velleita' di far pali o altro, e allora te la cavi con meno. una cosa e' certa pero', il figlio di un operaio metalmeccanico sara' molto piu in difficolta ad accedere ad uno sport come lo sci piuttosto che a uno come il calcio (e lo dico con rammarico)

    saluti
    certo...ma il calcio ha dei vantaggi assoluti...insomma ci si può giocare anche in un prato sconnesso o in parcheggio abbandonato...
    è un qualcosa di diverso...lo sci per forza di cose si deve fare sulle piste!!con tutti i costi che ne derivano..

    e cmq non esistono solo i corsi per atleti negli sci club....i corsi per appassionati o per bambini sono conveniente e di certo non servono mille paia di sci nuove ogni anno...

  8. #1957

    Predefinito

    Lo sci, soprattutto se inteso agonisticamente, sarà sempre uno sport costoso e conseguentemente elitario. Tra skipass, attrezzatura, rette sci club e costi dei viaggi (visto che spesso si vive più o meno lontano dalle località sciistiche...) i costi lievitano anche se non si vuole. Ho un amico benestante e appassionato che ogni anno si regala 30 paia di sci top...l'esempio è al limite del paradossale però dimostra che volendo (e potendo) con lo sci non c'è limite alle spese. Ciò non toglie che se fatto per diletto, da sciatore della domenica o da settimana bianca, diventa quasi alla portata di tutti come sport, specialmente se si cerca di economizzare al massimo. Non serve avere lo sci nuovo di pacca top di gamma, così come non serve la tutina della spyder o gli scarponi che pubblicizzano Bode Miller & co.; per divertirsi e passare i week end sugli sci con gli amici va benissimo l'attrezzatura del noleggio o la roba usata del mercatino. L'unica spesa fissa per tutti, ricchi e poveri, è appunto lo skipass.

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Pagina 131 di 131 PrimoPrimo ... 3181121122123124125126127128129130131
-

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •