Vedi risultati sondaggio: Ti è piaciuto questo report?

Votanti
24. Non puoi votare in questo sondaggio
  • SI moltissimo, ben fatto!

    16 66.67%
  • SI ma poteva essere arricchito

    2 8.33%
  • Abbastanza

    1 4.17%
  • No per niente!

    5 20.83%
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 36

Discussione: Appennino Reggiano: escursione al Mt. Ventasso mt. 1727 - 30 Mag 10

  1. #1

    Predefinito Appennino Reggiano: escursione al Mt. Ventasso mt. 1727 - 30 Mag 10

    Era un da un bel po' di tempo che non prendevo parte ad un escursione con il bel gruppo del CAI di Cornaredo (io sono associato con Garbagnate Milanese) guidato dal caro Gianfranco percui non ci poteva essere niente di meglio che una bella escursione con grigliatona in terra dei simpatici amici Emiliani della Val D'Enza

    Svelgia alle 4.30, ritrovo 5.30 a Cornaredo poi si parte destinazione parcheggio della stazione sciistica Ventasso-Laghi dove arriviamo per le 8.30.

    Foto invernale da dovesciare.it


    E' molto piccola, ho contato tre brevi skilift ma solo uno mi sembrava potessere funzionante durante l'ultima stagione invernali, gli altri non avevano neanche i cavi attaccati e mi parevano abbandonati.



    S'incomincia a salire a 1400m c.ca lungo il sentiero che costeggia gli impianti sciistici fino ad arrivare ad un bel laghetto, il Lago Calamone, e un piccolo alpeggio dove i cavalli scorrazzano liberi.

    Lago Calamone un po' inquietante di prima mattina








    Il sentiero poi prosegue nel bosco e si fa più ripido fino ad un vasto pianoro dove la vegetazione scompare e si fa spazio una grande radura.







    Panza da 65enne



    Con grande stupore è uno spettacolo di fiori come le preziosissime orchidee, genziane, viole selvatiche ed il bel panorama sui 2000m dell'appennino settentrionale un po' rovinato dai nuvoloni.

    Il "giovane" gruppo


    Viola selvatica


    quasi in vetta


    Primula selvatica




    Da qui parte "l'attacco" ai 1727m della vetta tramite la cresta Ovest che raggiungiamo dopo solo 50min di cammino intervallato da numerosissime fotografie.



    sempervivum


    in vetta!








    Vento, nuvoloni, nebbia, solo il tempo di una foto prima di scendere dalla più ostica cresta Sud-Est costellata da scarichi di pietra ed un vero paradiso per i Sempervivum che ho trovato in ogni loro specie oltre a tanti Narcisi. Per fotografare una bella colonia di Semprevivum dai colori fantastici tra uno scarico mi sono anche beccato una sacrosanta sgridata dal caro Gianfranco che aveva solennemente ragione. Le penne valgono più di una foto.

    Panorama verso la toscana


    Si scende dalla cresta SE


    Passaggi un po' esposti ma basta far attenzione


    Foto che mi è costata la sgridata: notare i colori dei semprevivum






    tulipano selvatico




    altre specie di sempervivum






    Qui è caduto un elicottero del Soccorso alpino impegnato nel soccorso di uno sci alpinista (?), vento forte e nebbia lo hanno fatto sbattere sulle rocce della foto successiva e precipitare. Morti tutti gli 8 soccorritori.








    Narcisi selvatici


    Scendiamo fino ad un bell'Oratorio posto in uno splendido dappeto di fiorellini gialli, con annesso un piccolo bivacco e poi giù fino ai prati per una grigliata fantastica.





    Personalmente ho fatto il pieno di salame, erbazzone, salsiccia e costine e sopratutto fiumi di lambrusco. Mai trovato in vita mia della carne cotta così al punto giusto e così saporita!!!!

    Grigliatona, un peccato non aver fotografato la carne sulla brace, cotta puntino e saporitissima.


    simpatico amico




    Scambio di gagliardetti per il nuovo gemellaggio fra CAI Cornaredo e CAI Val D'Enza


    Poi riprendere a camminare è stato difficile ma ho trovato la simpatica compagnia di due belle veline che ha fatto dimenticare subito il voltastomaco per calarsi in una lunga chiacchierata sulle mete vacanzifere (esiste questo termine?). Si attraversa di nuovo il bosco circumnavigando la montagna per rispuntare al lago dove purtroppo ci si saluta.









    Ho conosciuto tante persone simpatiche e solari come raramente capita!
    Peccato dover tornare a casa, ma non senza svaligiare prima un caseificio.....

  2. Lo skifoso ildudu ha 6 Skife:


  3. #2

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #3
    Magggica!ɐɔıƃƃƃɐɯ Skifoso
    Attrezzatura
    Head Magnum 163- garmont g_2 - per il TLMRK sci Rossignol S3W-HH-garmont Minerva_skialp atomic drifter&dyn&gea
    Blog Entries
    2

    Predefinito

    superDudino bel report floreale!
    io ormai ho tradito la montagna per il mare...
    vedi poptevamo organizzare lì un raduno...appenninico!
    ma chi sguazza nel lago?

  6. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da skiss,skiss Vedi messaggio
    superDudino bel report floreale!
    io ormai ho tradito la montagna per il mare...
    ho fatto tante foto dei fiori, anche se haimè qualcuna (le orchideee!!!!!!!) non è venuta perchè è una cosa magnifica trovare così tante specie "sensibili" o protette in un solo luogo. Sulle praterie del Ventasso c'è una biodiversità incredibile, credo merito dell'ambiente contrastante mare/montagna e dell'assenza di coltivazioni da fieno vicine.

    Biodiversità da tutelare in tutto e per tutto

    Nel lago sguazzano i pesci, io ci ho pucciato un po' le gambe e non era fredda come certi laghetti alpini.

  7. #5

  8. #6
    Magggica!ɐɔıƃƃƃɐɯ Skifoso
    Attrezzatura
    Head Magnum 163- garmont g_2 - per il TLMRK sci Rossignol S3W-HH-garmont Minerva_skialp atomic drifter&dyn&gea
    Blog Entries
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dudino Vedi messaggio
    ho fatto tante foto dei fiori, anche se haimè qualcuna (le orchideee!!!!!!!) non è venuta perchè è una cosa magnifica trovare così tante specie "sensibili" o protette in un solo luogo. Sulle praterie del Ventasso c'è una biodiversità incredibile, credo merito dell'ambiente contrastante mare/montagna e dell'assenza di coltivazioni da fieno vicine.

    Biodiversità da tutelare in tutto e per tutto

    Nel lago sguazzano i pesci, io ci ho pucciato un po' le gambe e non era fredda come certi laghetti alpini.
    il tulipano selvatico veramente non l'ho mai visto!

  9. #7

    Predefinito

    Gran bel reportage! E complimenti per la competenza botanica, io purtroppo mi limito a classificare i fiori in "gialli" o "blu" o simili...

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #8

    Predefinito

    Complimenti Dudino per le foto, l'Appennino è sempre mitico!!!!!!
    Ed è sottovalutato sempre

    Quella non è panza da 65enne, è panza da 'buzza' qui si dice, cioè da birra

  12. #9

    Predefinito

    BEL REPORTAGE DUDINO ma se continui a strafogarti ogni volta che fai delle escursioni altro che panza

  13. #10

    Predefinito

    Ma non hai beccato vento?
    Io ero sul crinale tra Corno Alle Scale e Doganaccia e c'era un vento incredibile!!!!!!!!!!!!!!!

  14. #11

    Predefinito

    Ottimo Dudino bella escursione...

    Volevo anchio iscrivermi al cai di Cornaredo poi ho optato per quello di Rho...ma non sono affiliati???

  15. #12

    Predefinito

    Ho fatto due conti... secondo me sei passato a circa 20 mt da casa mia...

    Ovviamente è un pezzo che non vado al Ventasso... mi vergogno profondamente...

  16. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da skiss,skiss Vedi messaggio
    il tulipano selvatico veramente non l'ho mai visto!
    I tulipani che ci sono in commercio sono ibridazioni dei tulipani selvatici che gli ibridatori (esperti botanici) hanno pian piano selezionato fino a creare quei bellissimi fiori colorati che trovi adesso in commercio, grandi, profumati con mille forme ecc ecc che però sono per dire "artificiali" perchè in natura non esistono, sono stati creati incrociando le specie madri appunto.

    Aperto con le relative varianti dovrebbe essere così:



    Citazione Originariamente scritto da Jagar Vedi messaggio
    Gran bel reportage! E complimenti per la competenza botanica, io purtroppo mi limito a classificare i fiori in "gialli" o "blu" o simili...
    Grazie mille, passione per i fiori e per fortuna sui libri che ho c'è sempre almeno una piccola spiegazione sulle specie selvatiche però molte, anzi la maggior parte non le conosco neanche io

    Citazione Originariamente scritto da Bassoemiliano Vedi messaggio
    Complimenti Dudino per le foto, l'Appennino è sempre mitico!!!!!!
    Ed è sottovalutato sempre

    Quella non è panza da 65enne, è panza da 'buzza' qui si dice, cioè da birra
    Grazie mille, è vero l'appennino ha panorami unici!!!! Io l'ho sempre detto e anche l'accoglienza è spesso molto calorosa
    Mha io la birra non la bevo quasi mai, giuro!!!!!

    Citazione Originariamente scritto da cristian Vedi messaggio
    BEL REPORTAGE DUDINO ma se continui a strafogarti ogni volta che fai delle escursioni altro che panza
    sinceramente tu diresti di no all'erbazzone fatto in casa?
    diresti di no a salsiccia e costine cotte a puntino con quella bella crosticina da firn fuori o la carne bella morbida, saporita dentro??????
    E del lambrusco cosa vogliamo dire??????

    Citazione Originariamente scritto da Bassoemiliano Vedi messaggio
    Ma non hai beccato vento?
    Io ero sul crinale tra Corno Alle Scale e Doganaccia e c'era un vento incredibile!!!!!!!!!!!!!!!
    Sulle creste ed in quota c'era vento, ma in cresta difficile non trovare vento, poi pomeriggio sole splendido

    Citazione Originariamente scritto da Skier94 Vedi messaggio
    Ottimo Dudino bella escursione...
    Volevo anchio iscrivermi al cai di Cornaredo poi ho optato per quello di Rho...ma non sono affiliati???
    Grazie caro, il CAI di Cornaredo è sottosezione di quello di Rho però vedo sempre che un sacco di persone si iscrivono a Rho e poi vengono in gita con quello di Cornaredo. Io non vado spesso ma posso dire che c'è (tranne qualche mela marcia che non manca mai) veramente un bel ambiente e le gite sono sempre varie anche se ultimamente si fa fatica a raggiungere il numero minimo di partecipanti per il pullman.

    Citazione Originariamente scritto da Manfri Vedi messaggio
    Ho fatto due conti... secondo me sei passato a circa 20 mt da casa mia...

    Ovviamente è un pezzo che non vado al Ventasso... mi vergogno profondamente...
    Manfri io non volevo più tornare a Casa!!!! La prossima volta mi fermo da te

    Gran bella zona, ci voglio tornare in inverno per vederla coperta di neve!

  17. #14

    Predefinito



    oddio Dudu sto male, questo è troppo per me ma dove hai recuperato questo berretto?????

  18. #15

    Predefinito

    Sono un frequetatorestimatore del Ventasso, in autunno è ancora più bello e nei giorni feriali in inverno non è niente male per noi che siamo a qualche decina di minuti di auto dallo skilift.

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •