Pagina 4 di 4 PrimoPrimo 1234
Mostra risultati da 46 a 56 di 56

Discussione: Oggi la Grecia, domani il Portogallo e dopodomani a chi tocca ?

  1. #46

    Predefinito

    In linea di massima la svalutazione ha fatto più bene che male all'Italia, spendiamo di più per le commodities ma esportiamo di più: il problema è vedere se l'equazione regge anche ora che abbiamo competitori molto efficaci proprio sui prodotti più cheap.
    Altro importante problema è la spinta inflattiva data dalla svalutazione: l'inflazione si controlla aumentando i tassi di sconto, il che significa forti interessi sul debito, non proprio un toccasana per nazioni molto indebitate come l'Italia.
    Morale della favola: per i prossimi anni fossi un dipendente pubblico o simili, fossi un pensionato, iniziarei a pormi il problema di ridurre il mio tenore di vita...

  2. #47

    Predefinito

    direi che in wuesto momento una rleggera perdita di valore dell'euro, pur rimanendo in ambito VALUTA FORTE sia solo un bene:

    a) i prodotto diventano più economici (tutti i prodotti, anche se fatti in Cina, vengono poi quotati in euro di solito da aziende europee..): ciò dovrebbe darci una parte di aumento di costo materie prime ma al tempo stesso stimolare l'export...di cui abbiamo bisogno!

    b) la crescita può portare ad una maggiore sostenibilità del debito pubblico in quanto aumentano i flussi correnti a parità di uscite. si potrebbe anche avere una migliore bilancia dei pagamenti.

    c) la spirale inflattiva può essere governata, soprattutto in un momento di crescita molto bassa.

    d) non voglio entrare nell'ambito di possibili speculazioni sui tassi di cambio governate da banche epr ottenere una rivalutaizone dei propri titoli in dollari per chiudere perdite in euro...

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #48

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Rossignol 9x Vedi messaggio
    Visto l'andazzo io punto sull'Irlanda o Spagna(per quest'ultimi goderei come un matto!Alla faccia di Zapatero e del suo sorpasso all'italia!)!E poi uno ad uno ogni paese dell'unione europea che adotta l'euro "soccomberà".
    la prima frase è cinica ma molto apprezzabilke; la seconda non posso condividerla anche se Camelot non è stata eterna.
    Sugli spagnoli c'è solamente da ridere: l'ultimo modello della sinistra, Zapatero, è crollato sotto il peso delle proprie minchiate ( gridare al sorpasso sull'Italia quando noi esportavamo ed esportiamo in tutto il mondo il made in Italy e loro se escludiamo Zara e qualche altra minchiata d'impresa hanno di fatto basato tutta la loro economia sulla bolla speculativa immobiliare, la dice già tutta...).
    Su Camelot si è già detto tutto: aggiungerei che tanti orti uniti insieme sono un bel campo da coltivare per il fattore; il problema è che per adesso l'Europa è solo un'insieme di orti che continuano ad essere gestiti come singoli orti annaffiati dall'unico pozzo (vedi BCE).
    Una frecciatina anche per il governo, per essere di par condicio:tutti i TG parlano di aiuti alla Grecia e di Italia paladina e salvatrice dell'ellenismo e dell'Europa. Di fatto si stravolge la realtà: l'Italia presterà alla grecia 15 miliardi di euro nei prossimi anni (oltre 5 solo quest'anno) ad un tasso medio del 5%. Per fare questo prestito (non un dono, come ha giustamente precisato Frattini) l'Italia potrà emettere titoli di Debito pubblico che rimborserà a meno dell' 1% di rendimento e che non avranno rilevanza per il conteggio del Debito pubblico complessivo ai fini del Patto di Stabilità Europeo: facendo i dovuti conti, l'italia lucrerà in questa vicenda il 4% di rendimento annuo, che su 5 miliardi di euro a casa mia fanno 200 milioni di euro guadagnati solo in quest'anno. Non mi sembra proprio l'atteggiamento del paladino della giustizia questo

  5. #49

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da marcussiena Vedi messaggio
    ...l'Italia presterà alla grecia 15 miliardi di euro nei prossimi anni (oltre 5 solo quest'anno) ad un tasso medio del 5%. Per fare questo prestito (non un dono, come ha giustamente precisato Frattini) l'Italia potrà emettere titoli di Debito pubblico che rimborserà a meno dell' 1% di rendimento e che non avranno rilevanza per il conteggio del Debito pubblico complessivo ai fini del Patto di Stabilità Europeo: facendo i dovuti conti, l'italia lucrerà in questa vicenda il 4% di rendimento annuo, che su 5 miliardi di euro a casa mia fanno 200 milioni di euro guadagnati solo in quest'anno. Non mi sembra proprio l'atteggiamento del paladino della giustizia questo
    Detto in parole semplici, l'Italia e gli altri Stati europei concederanno dei prestiti senza utilizzare soldi che hanno in tasca. E tutta l'operazione si poggia su garanzie (il credito concesso alla Grecia) non proprio solidissime.

    Secondo alcuni analisti è un semplice artificio contabile. Infatti le borse (e l'euro) continuano a scendere anche dopo l'annuncio della concessione dei prestiti.

    La speculazione ha certamente un ruolo importante ma anche il piano di aiuti, forse, non appare -almeno per ora - molto credibile.

  6. #50

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da spignolo Vedi messaggio
    Secondo alcuni analisti è un semplice artificio contabile. Infatti le borse (e l'euro) continuano a scendere anche dopo l'annuncio della concessione dei prestiti.
    La speculazione ha certamente un ruolo importante ma anche il piano di aiuti, forse, non appare -almeno per ora - molto credibile.
    diciamo che è unannoo circa che la speculazione domina i mercati...e nessuno mette freno a tale pratica.

  7. #51

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da UMBRI Vedi messaggio
    diciamo che è unannoo circa che la speculazione domina i mercati...e nessuno mette freno a tale pratica.
    Beh, oggi i ribassisti sull'euro una bella tranvata l'hanno presa: stiamo a vedere se è un fuoco di paglia o se il muro è robusto e riesce a reggere.

  8. #52

    Predefinito

    sono in ogni caso basito da una pubblività che recita "investi i tuoi risparmi e sfrutta l'effetto leva grazie ai CFD"

    che poi cosa sarebbero?

    Contratti Finanziari Derivati!!!!

    cioè parte degli strumenti di ingegneria finanziaria che hanno creato lo scoppio della bolla!

    Simpaticissssssima la postilla conclusiva della pubblicità: "l'infestimento può comportare perdite che eccedono il valore del capitale iniziale"

    baaa!!!!

  9. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  10. #53

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da UMBRI Vedi messaggio
    sono in ogni caso basito da una pubblività che recita "investi i tuoi risparmi e sfrutta l'effetto leva grazie ai CFD"

    che poi cosa sarebbero?

    Contratti Finanziari Derivati!!!!

    cioè parte degli strumenti di ingegneria finanziaria che hanno creato lo scoppio della bolla!

    Simpaticissssssima la postilla conclusiva della pubblicità: "l'infestimento può comportare perdite che eccedono il valore del capitale iniziale"

    baaa!!!!
    talkin'bout strumenti finanziari...

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleO...lesView=Libero

    ..forse farei lo stesso al suo posto...

  11. #54

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da UMBRI Vedi messaggio
    direi che in wuesto momento una rleggera perdita di valore dell'euro, pur rimanendo in ambito VALUTA FORTE sia solo un bene:

    a) i prodotto diventano più economici (tutti i prodotti, anche se fatti in Cina, vengono poi quotati in euro di solito da aziende europee..): ciò dovrebbe darci una parte di aumento di costo materie prime ma al tempo stesso stimolare l'export...di cui abbiamo bisogno!

    b) la crescita può portare ad una maggiore sostenibilità del debito pubblico in quanto aumentano i flussi correnti a parità di uscite. si potrebbe anche avere una migliore bilancia dei pagamenti.

    c) la spirale inflattiva può essere governata, soprattutto in un momento di crescita molto bassa.

    d) non voglio entrare nell'ambito di possibili speculazioni sui tassi di cambio governate da banche epr ottenere una rivalutaizone dei propri titoli in dollari per chiudere perdite in euro...
    tieni però presente che oramai i produttori cinesi di beni, che operano come fornitori per le aziende italiane (oramai dedite sempre più alla mera commercializzazione - al massimo r&d e messa a punto dei processi produttivi), sono pagati in dollari. per cui a una perdita di valore dell'euro corrisponde un aumento dei costi di produzione e, conseguentemente, un aumento dei prezzi di vendita.

    si vedrà, intanto c'è chi sta già riconsiderando scelte produttive prese negli anni scorsi.

  12. #55

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elle Vedi messaggio
    tieni però presente che oramai i produttori cinesi di beni, che operano come fornitori per le aziende italiane (oramai dedite sempre più alla mera commercializzazione - al massimo r&d e messa a punto dei processi produttivi), sono pagati in dollari. per cui a una perdita di valore dell'euro corrisponde un aumento dei costi di produzione e, conseguentemente, un aumento dei prezzi di vendita.

    si vedrà, intanto c'è chi sta già riconsiderando scelte produttive prese negli anni scorsi.
    ciò potrebbe rendere magari l'Italia più conveniente..magari abbiamo "industrializzazione di ritorno"

  13. #56

Pagina 4 di 4 PrimoPrimo 1234
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •