Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 23

Discussione: lamine sbagliate ?

  1. #1

    Cool lamine sbagliate ?

    salve a tutti. dopo anni di affiatamento, affidabilità e test al limite, sono venuti a mancare i miei vecchi head e con dispiacere ho dovuto sostituirli con un paio di dynastar ommeglass. dopo un un giorno di approccio riesco a capire la personalità di questo sci a mio parere molto tecnico e sempre presente nelle situazioni difficili forse troppo, dal momento che nn ti permette di rilasarti, e ciò comporta una sciata sempre aggressiva e un allenamento di gambe sempre efficente . comunque era lo sci che volevo. fino a quando nn arriva il giorno che devo rifare le lamine. li porto dal mio ski man di sempre. ma a mia grande sorpresa quando mi rimetto gli sci, faccio la prima discesa " disaaastroo" ho detto:nn sono gli sci che avevo prima. erano diventati ingestibili, nel senso che avvevano perso la loro manovrabilità, la tenuta sul ripido, la stabilità e cosa molto importante, nn mi davano più quella sicurezza di potermi fidare di loro in qualsiasi situazione cosa che avevo aprezzato moltissimo al punto di farmi cambiare modo di sciare. adesso secondo voi. è possibile che mi abbiano sbagliato qualcosa nel rifare il lavoro? nn sò l'angolatura delle lamine? mi dava quasi l'impressione che la soletta sia stata un pò più alta della lamina a causa della sciolina anche per il fatto che dopo due tre giorni di uso mi sembrava che andassero meglio o fose mi sono addattato io nn sò. nn vorrei che questi sci sciancrati e di nuova concezione abbiano bisogno di una lavorazione diversa dagli sci di 7-8 anni fà. anche xchè il "tipo" dove gli ho sempre portati è uno di quelli ancora con metodi un pò retrò che comunque hanno sempre funzionato alla grande. insomma mi sà che mi devo aggiornare in tutti i sensi. ciao e grazie a tutti

  2. #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    salve a tutti. dopo anni di affiatamento, affidabilità e test al limite, sono venuti a mancare i miei vecchi head e con dispiacere ho dovuto sostituirli con un paio di dynastar ommeglass. dopo un un giorno di approccio riesco a capire la personalità di questo sci a mio parere molto tecnico e sempre presente nelle situazioni difficili forse troppo, dal momento che nn ti permette di rilasarti, e ciò comporta una sciata sempre aggressiva e un allenamento di gambe sempre efficente . comunque era lo sci che volevo. fino a quando nn arriva il giorno che devo rifare le lamine. li porto dal mio ski man di sempre. ma a mia grande sorpresa quando mi rimetto gli sci, faccio la prima discesa " disaaastroo" ho detto:nn sono gli sci che avevo prima. erano diventati ingestibili, nel senso che avvevano perso la loro manovrabilità, la tenuta sul ripido, la stabilità e cosa molto importante, nn mi davano più quella sicurezza di potermi fidare di loro in qualsiasi situazione cosa che avevo aprezzato moltissimo al punto di farmi cambiare modo di sciare. adesso secondo voi. è possibile che mi abbiano sbagliato qualcosa nel rifare il lavoro? nn sò l'angolatura delle lamine? mi dava quasi l'impressione che la soletta sia stata un pò più alta della lamina a causa della sciolina anche per il fatto che dopo due tre giorni di uso mi sembrava che andassero meglio o fose mi sono addattato io nn sò. nn vorrei che questi sci sciancrati e di nuova concezione abbiano bisogno di una lavorazione diversa dagli sci di 7-8 anni fà. anche xchè il "tipo" dove gli ho sempre portati è uno di quelli ancora con metodi un pò retrò che comunque hanno sempre funzionato alla grande. insomma mi sà che mi devo aggiornare in tutti i sensi. ciao e grazie a tutti
    Io, da ignorante, ti dico:

    Occhio al tuning!!!
    Se è scarso o inesistente (lamina e soletta sullo stesso piano) la spigolata è sempre dietro l'angolo... E sembra di avere ai piedi qualcosa che non vuole farsi comandare, una specie di cavallo imbizzarrito.

    Aspetta pareri più autorevoli, però.

  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #3

    Predefinito

    Ciao Zaz, ti ricordi la sciata a Plan de Gralba l'anno scorso con Elan?? Come va, io mi sono eclissato per motivi di lavoro. Spero di fare una sciata insieme: ci sei al Mazinga Day??

  5. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da doki Vedi messaggio
    Ciao Zaz, ti ricordi la sciata a Plan de Gralba l'anno scorso con Elan?? Come va, io mi sono eclissato per motivi di lavoro. Spero di fare una sciata insieme: ci sei al Mazinga Day??
    Uéh! Ciao!

    Certo che mi ricordo! Giornata memorabile, quella.

    Non so se riesco a partecipare al Mazinga day, purtroppo. Vorrei tanto, ma non so se avrò la possibilità di salire. Non è detta l'ultima parola, però... Se mai, mi aggregherò all'ultimo momento. Last minute.

    A presto, comunque!

  6. #5

    Predefinito

    leggere qui , un piccolo articolo...che rende l'idea, delle angolazioni tuning e preparazione solette:
    http://www.tecnomaniaci.it/?p=421

    Aggiungo per Eudy che probabilmente oltre al tuning giustamente citato da zazaz, se lo skiman non toglie il filo vivo da punta e coda difficilmente riesci a girarli. Per i comuni "mortali" il filo vivo viene tolto agli sci. Solo agli agonisti viene lasciato un po' più tagliente per avere dei rasoi che mediamente in slalom su percorsi di neve artificiale, magari barrata devono tagliare senza "perdono"....
    Ultima modifica di Fischer; 01-03-2010 alle 05:32 PM. Motivo: approfondimento

  7. Skife per Fischer:


  8. #6

    Predefinito

    quoto zaza il mio problema sembra proprio quello di avere hai piedi qualcosa che nn riesci a governare o perlomeno si fà fatica, bisogna sempre correggere la sciata in modo da trovare il giunsto punto di lavoro e affidabilità mentre prima sciavi con più sicurezza e disinvoltura. e per quanto riguarda il filo che diceva fischer da nuovo questo filo o le lamine in generale come le fanno? perchè da nuovi le prime 4-5 sciate erano uno spettaccolo che mi sono perfino meravigliato , abbituato a un paio di sci 7-8 anni fà. poi dopo il rifacimento la delusione. adesso mi chiedo se torneranno come prima e quando li andrò a rifare specificherò queste cose che mi avete detto grazie dei consigli

  9. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    quoto zaza il mio problema sembra proprio quello di avere hai piedi qualcosa che nn riesci a governare o perlomeno si fà fatica, bisogna sempre correggere la sciata in modo da trovare il giunsto punto di lavoro e affidabilità mentre prima sciavi con più sicurezza e disinvoltura. e per quanto riguarda il filo che diceva fischer da nuovo questo filo o le lamine in generale come le fanno? perchè da nuovi le prime 4-5 sciate erano uno spettaccolo che mi sono perfino meravigliato , abbituato a un paio di sci 7-8 anni fà. poi dopo il rifacimento la delusione. adesso mi chiedo se torneranno come prima e quando li andrò a rifare specificherò queste cose che mi avete detto grazie dei consigli
    Mah, sinceramente, anche io avevo pensato al "filo" troppo vivo in punta ed in coda. Ma da come hai descritto il comportamento, ho ritenuto più probabile il discorso del tuning. Il tuning serve proprio ad evitare che anche la più piccola inclinazione involontaria dello sci lo faccia "prendere" sulla neve, compromettendone la manovrabilità. Inoltre, fa lavorare la lamina con il giusto angolo sulla neve ad inclinazioni dello sci più accentuate, rendendo possibili i piegoni ad alta velocità, tipici della sciata carving.
    Togliere il filo in punta serve a facilitare l'inserimento in curva, rendendo la presa di spigolo più progressiva, meno nervosa.
    Toglierlo in coda rende lo svincolo più facile e più immediato. Ma uno sciatore di buon livello dovrebbe saper condurre uno sci molto e completamente affilato comunque.
    Poi, prendi i miei discorsi con le pinze, eh. Non sono certo uno skiman...

  10. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  11. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    quoto zaza il mio problema sembra proprio quello di avere hai piedi qualcosa che nn riesci a governare o perlomeno si fà fatica, bisogna sempre correggere la sciata in modo da trovare il giunsto punto di lavoro e affidabilità mentre prima sciavi con più sicurezza e disinvoltura. e per quanto riguarda il filo che diceva fischer da nuovo questo filo o le lamine in generale come le fanno? perchè da nuovi le prime 4-5 sciate erano uno spettaccolo che mi sono perfino meravigliato , abbituato a un paio di sci 7-8 anni fà. poi dopo il rifacimento la delusione. adesso mi chiedo se torneranno come prima e quando li andrò a rifare specificherò queste cose che mi avete detto grazie dei consigli
    Qualche anno fa stessa impressione dopo lamine rifatte da un amico. Dopo un paio di sciate tornati come prima.

    Quest'anno mi sono messo a fare io gli sci.
    Stessa situazione alle prime "tirate" di lamine.

    Poi ho imparato a lavorare sul tuning, a togliere il filo a punte e code e ora non succede più.

    Prova però a farci un paio di sciate prima di demoralizzarti

  12. #9

    Predefinito

    Ho avuto il tuo stesso problema, tra l'altro con i tuoi medesimi sci, e lo skiman me lo ha risolto, spiegandomi anche il motivo. Il fatto è che le lamine non solo devono essere affilate, ma anche rifinite; se sono state solo affilate sui lati, sugli spigoli, al vertice, si formano, diciamo così, delle "micro-pinne" (non trovo un temine migliore) che, pur minuscole, compromettono la manovrabilità dello sci. Scusate di nuovo la terminologia , un disegno farebbe capire meglio ma non si può fare.

  13. #10

    Predefinito

    sabato vado a gressoney mi dedicherò a questi consigli intanto provo a sciarci ancora, cecando di capire il motivo e chiederò a qualcuno se ha qualche soluzione. anche xchè è difficile trovare persone competenti, forse più che competenti che lavorano con passione. buttano sù quelle macchine il tutto, e vaiii una passatina e tutto è a posto. io credo che quando uno scia a certo livello "nn voglio dire di essere tomba" e pretende qualcosa di più della classica sciata tanto per venire giù. questo tipo di lavorazione, come dire, dozzinale nn sia efficace o quantomeno giusto.

  14. #11

    Wink rifacimento lamine

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    quoto zaza il mio problema sembra proprio quello di avere hai piedi qualcosa che nn riesci a governare o perlomeno si fà fatica, bisogna sempre correggere la sciata in modo da trovare il giunsto punto di lavoro e affidabilità mentre prima sciavi con più sicurezza e disinvoltura. e per quanto riguarda il filo che diceva fischer da nuovo questo filo o le lamine in generale come le fanno? perchè da nuovi le prime 4-5 sciate erano uno spettaccolo che mi sono perfino meravigliato , abbituato a un paio di sci 7-8 anni fà. poi dopo il rifacimento la delusione. adesso mi chiedo se torneranno come prima e quando li andrò a rifare specificherò queste cose che mi avete detto grazie dei consigli
    Ti posso consigliare di andare in laboratori specializzati ossia dai veri skiman, se ti sembra che lo sci non tenga, chiedergli un angolo di rifinitura più acuto, magari rifinito a mano e con lima diamantata (dura di più nel tempo). In effetti in molti negozi gli sci vengono rifiniti un po' alla bene meglio, magari con angoli e tuning che non rispecchiano affatto le caratteristiche della finitura "porto fabbrica". Ossia uno sci da gara o di alta gamma non esce di fabbrica con le lamine a 90° ma qualcosa meno. Ipotizziamo 2°, cioè a 88° o 89°, giusto quello che riesce darti il grip su nevi dure o artificiali.
    Per comodità i negozi imposta la macchina a 90° (cosi da non avere problemi con gli sci dei principianti) e vai con la produzione di grande massa...
    Io come scritto nell'articolo, mi sono comprato un bel tiralamine e mi rifaccio le lamine con le gradazioni a mio piacimento. (ti confido che con nevi artificiali dure un bel angolo a 87° da delle belle soddisfazioni).
    Poi al discorso che dicevi di sciolinatura non voglio pensare che non abbiano nemmeno tolto la sciolina in eccesso, ovviamente se questo non viene fatto, è quasi un "attentato" alla tua sicurezza, perchè non sono assolutamente governabili.
    Comunque alle volte anche io ho avuto la stessa sensazione appena nuovi erano delle macchine da guerra , poi una volta portati a rifare non tenevano più, ma credo proprio che dipenda da come li hanno preparati.
    Se trovi lo skiman bravo, vedrai che tornano come nuovi...o quasi.
    Un suggerimento documentati e preparali da solo, ci vuole una spesa esigua e un minimo di manualità, risparmi soldi e tempo. Li porti dallo skiman solo quando devi mettere un po' a posto la soletta o a farti rifare l'impronta o la messa in piano....
    saluti

  15. #12

    Predefinito

    sicuramente la prossima volta che li porto a fare esporrò il problema, anche per far capire che tutto sommato, la differenza tra fatti bene e curati, e fatti tanto per fare la differenza la sento. e poi voglio cominciare a informarmi come dici tu per un fai da te che sicuramente se si riesce a capirci il verso giusto ti dà anche sodisfazione. ma questo tiralamine che hai comprato dove lo trovo? e come funziona? puoi cambiare l'angolatura delle lamine? ti saluto e grazie

  16. #13

    Predefinito tiralamine

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    sicuramente la prossima volta che li porto a fare esporrò il problema, anche per far capire che tutto sommato, la differenza tra fatti bene e curati, e fatti tanto per fare la differenza la sento. e poi voglio cominciare a informarmi come dici tu per un fai da te che sicuramente se si riesce a capirci il verso giusto ti dà anche sodisfazione. ma questo tiralamine che hai comprato dove lo trovo? e come funziona? puoi cambiare l'angolatura delle lamine? ti saluto e grazie
    Il tiralamine lo trovi in negozi specializzati per lo sci. Non so se abiti in una grande città dovresti trovarlo...costa circa una trentina di euro. Alle volte in qualche negozio in montagna se ben attrezzato trovi davvero di tutto come un negozio di Dobbiaco (Alta Pusteria- Bz).
    Oltre a quello puoi anche trovare, lo scaldasciolina, e l'attrezzo per il tuning.
    Il mio ha 4 mascherine graduate una per ;90°, 89°, 88°, 87°, quindi, secondo di come vuoi le lamine, scegli la mascherina più opportuna e cambiare le angolazioni.

  17. #14

    Predefinito

    io abito in provincia di La Spezia ma quà vicino abbiamo un negozio specializzato in motagna oltretutto è dove ho comprato gli sci provo a chiedere. ti ringrazio

  18. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eudy Vedi messaggio
    io abito in provincia di La Spezia ma quà vicino abbiamo un negozio specializzato in motagna oltretutto è dove ho comprato gli sci provo a chiedere. ti ringrazio
    Sono spezzino anch'io!
    Per il tuo problema (che era anche il mio) prova da sportservice in via Monfalcone (è lui che me lo ha risolto), lui fa solo sci. Il negozio che dici è pikla? Anche lui comunque è serio, negli week end ha molte richieste, oltre che molti clienti.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
-

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •