Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 27 di 27

Discussione: Gavia in solitudine.

  1. #16

    Predefinito

    Grazie per le belle parole...

    La strada vecchia, nella zona delle Roccette, l'hanno chiusa nel 1988, dopo aver costruito la galleria. Il tutto a causa dell'alluvione in Valtellina nel Luglio del 1987 che ha "rivalutato" il Gavia come collegamento tra alta Valtellina e Lombardia. Il quel tratto rimane anche il ricordo dei 22 alpini precipitati e morti nel Luglio 1954...





    L'albergo Pietra Rossa lo conosco solo per le birre e per le trote. Il posto è senz'altro nostrano e se si cerca tranquillità è l'ideale. La storia dell'acqua ferruginosa è vera, agli inizi del secolo scorso esisteva anche un'albergo per gli ospiti che volevano fare la cura del ferro e ossigenarsi con l'aria di montagna. Ora, della fonte è rimasto solo una cappelletta di legno dove puoi bere l'acqua...è quella che si vede nella fotografia alla destra dell'albergo.

    Io son salito ieri, credo che sarà possibile ancora fino a Domenica, poi dovrebbe arrivare neve...e resterà fattibile, credo, per una sola persona..



    Ciao Polvo! Sono stato spesso a Eza negli ultimi tempi, ho pedalato come un matto! Adesso dovrei salire settimana prossima, ti farò sapere...

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Bellissime foto e bellissimi luoghi. Una curiosità: ma l'albergo è in attività? A veder le finestre aperte sembra di sì, ma cercando su internet non ho trovato niente a parte il num di telefono; ho scoperto però che di fronte c'è la "fonte di Sant'Apollonia", simile per caratteristiche all'acqua di Pejo e di Santa Caterina Valfurva e che negli anni addietro si era pensato di sfruttarla commercialmente con un centro-salute (l'albergo, appunto) ; poi si è desistito dall'idea di sfruttarla in loco e per imbottigliamento, e ora la fonte offre libero accesso a tutti... cioè a tutti quei pochi che la conoscono.


    edit
    Trovato commento su "2spaghi.it" : "Lungo la strada per il passo del Gavia, sempre che non la stiate percorrendo per battere qualche impresa ciclistica, ci si imbatte nell'albergo ristorante Pietra Rossa. Dello stesso proprietario del famoso hotel Mirella, è sapientemente gestito in sala dalla mitica signora (hem il nome lo recupero presto...). Ambiente rustico, caldo, accogliente, ovviamente tipico di montagna. Nella sala principale una ventina di coperti e il camino... già me lo immaginavo con il fuoco acceso e la neve a fiocchi fuori alle finestre. Veniamo al menu. Abbiamo preso come primo gli gnocchi della cua, piatto della zona a base di erbe e conditi con cipolla abbrustolita e burro, i ravioli di carne (buoni ma niente di particolare), il brasato con la polenta. Se qualcuno avesse dubbi eravamo già sazi e satolli... ma non è stato possibile resistere al carrello dei dolci: la crostata ai frutti di bosco era deliziosa quindi da non perdere! Il prezzo? Siamo stati ospiti della casa diciamo, ma probabilmente con vino sfuso non avremmo speso più di 20-25 euro. Il record della montagna può aspettare... "
    Io e mia moglie ci siamo fermati, circa due anni fa, al ristorante Pietra Rossa dopo la salita in bici al Gavia. Non abbiamo mangiato male ma abbiamo preso una stangata che ancora adesso me la ricordo.
    I prezzi non erano esposti, ma visto il posto così rustico non avrei mai pensato che con due primi, due dolci acqua e vino avrei superato i 40 euro. Il Gavia è un' ascesa spettacolare, ma in quanto a mangiare tra il rifugio Bonetta e il ristorante Pietra Rossa personalmente non mi vedono più.

    Ciao

  4. #18

    Predefinito

    Che bei posti,ci manco da un po' ma li ho sempre negli occhi,specie la verde valle delle Messi in luglio,con ruscelli che scendono ovunque!!
    L'unica differenza che le ultime 3 volte l'ho fatta in moto,ma senza sgasare troppo
    (non sono d'accordo sui pedaggi!! )

    La prima volta fu nel lontano 1972 o 73,con una Fiat 125 che non era proprio un'utilitaria,ho ancora ricordi di manovre & smadonnamenti di mio padre sui tornanti.
    Vi faccio immaginare cosa voleva dire a quel tempo fare il giro Milano-Ponte di Legno-S.Caterina-Bormio -Milano in giornata!

    Belle foto,anche se un po' colorate,l'ultima con quella varietà di colori,poi....

  5. #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    davvero una volta si passava in macchina per quel sentiero??
    Ebbene sì!
    Io la feci nell'80 con i miei genitori, ed era davvero impressionante.
    Diverse volte ci siamo incastrati con altre macchine procedenti in senso inverso...
    E in più, un paio di volte guardando sotto si potevano notare autovetture precipitate in precedenza!!!
    Che non aiutava a creare un clima piacevole, diciamo...

  6. #20

    Predefinito

    Uno dei report che più mi hanno emozionato ... Complimenti!
    sarà per il sapore dell'impresa, sarà per la giornata spettacolare, sarà per quei larici così rossi, sarà per il ricordo della mia salita al Giau che già mi sembrava un'impresa ....
    Sarà quel che sarà, ma penso che tu abbia fatto una delle cose più belle (e nel momento più bello) che si possono fare con la bici da strada!!!

  7. #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da botto Vedi messaggio
    Uno dei report che più mi hanno emozionato ... Complimenti!
    sarà per il sapore dell'impresa, sarà per la giornata spettacolare, sarà per quei larici così rossi, sarà per il ricordo della mia salita al Giau che già mi sembrava un'impresa ....
    Sarà quel che sarà, ma penso che tu abbia fatto una delle cose più belle (e nel momento più bello) che si possono fare con la bici da strada!!!
    Condivido il pensiero di Botto,

    le foto della strada tra gli alberi ingialliti sono commuoventi...

  8. #22

    Predefinito

    In quanto a romanticismo, gli alberi ingialliti non li batte nessuno.
    In quanto a comicità, quella di Chuck Norris non la batte nessuno.

    Ciao

  9. #23

    Predefinito

    Grande Ale...che invidia!!! spero di poter comprarmi una bici come si deve per poter venire con te e Mauri (diventato local da oggi di Eza)in sto giri fantastici,belle foto bello tutto e bello magro che sei diventato azz, tirato a lucido!!! complimenti.heheheheheh

  10. #24

  11. #25

    Predefinito

    Mi associo a tutti i complimenti,ma ti chiedo avendo pure io fatto il gavia in MTB se conosci il modo di scendere per sentieri anzichè con la strada.Dopo un dislivello simile e una grande fatica sarebbe spettacolare scendere per sentieri.

  12. #26

  13. #27

    Predefinito

    Mettici una carta con la bozza del percorso per piacere! Magari non lo faccio in bicicletta, ma ci sogno ad occhi aperti. Ciao

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •