Pagina 50 di 51 PrimoPrimo ... 404142434445464748495051 UltimoUltimo
Mostra risultati da 736 a 750 di 754

Discussione: Ritorno del nucleare in Italia?

  1. #736
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Salomon Superaxe 10 Pilot - Boots LangeXT100- Tuta Dubin - Occhiali Oakley - Guanti Salomon/Oakley - Casco Uvex

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    allora iniettiamoci qualche micron di cianuro nel sangue.. tanto, una volta nel torrente circolatorio, su litri e litri.. si diluisce !

    mari ed oceani sono una merda proprio per questo.. perchè sono grandi.. e chiunque abbia la necessità o la non curanza (o l'inciviltà) di sversarci dentro la qualunque si lava la coscienza con questo concetto..
    poi non entro del merito delle acque della centrale, se è l'unica soluzione quella si attuerà.. ma non mi sento affatto sollevato dal fatto che le concentrazioni saranno diluite..

    sugli standard qualitativi di durezza possiamo contarcela finchè vogliamo.. ma se non interviene una donna sono tutte parole al vento..
    Micron? Forse volevi dire microlitro!!! Non ti farebbe nulla proprio perché è la 'dose che fa il veleno' Concetto vecchio come il mondo ma attuale come non mai nella Scienza, quella vera non quella poetica e filosofica di chi non sa!
    Per la questione dello sversamento ho già detto quanto serve.
    Sarà irrilevante ma non per i tg e le casalinghe di Voghera del forum

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #737

  4. #738

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    ...che sian li' da anni e' vero; che ci sian problemi di allagamento, percolazioni e crolli forse e' un po' piu' recente... comunque alla fin della fiera stan cercando di tirar fuori i bidoni (ma non san dove metterli).

    Dal '90 stan cercando di smantellare una centrale nucleare sulle coste baltiche tedesche; pensavan di finire in 18 anni; sono ancora a meta' del guado e forse ci vorranno altri 40 anni per completare l'opera.

    Ne avran da parlare per altri 40 anni... elezione piu' elezione meno ... cambia poco.
    Però son stupidi: potrebbero chiedere a Lukkineski ed avere come risposta autorevole "Buttate tutto nel Mare del Nord, senza problemi e patemi d'animo!" e risolverebbero la cosa in una settimana!
    Non riescono solo perchè non conoscono Lukkineski... 'sti crucchi!

  5. #739

    Predefinito

    Sono d'accordo con Briga e Pat.
    Tra l'altro Briga ha argomentato anche bene.
    Niente da dire sul caso specifico, immagino che i tecnici abbiano vagliato 141391313496330 possibilità, tutte non praticabili, alla fine è rimasto lo sversamento che a malincuore si farà, spero molto al largo.
    E' il concetto che è sbagliato, specie se si generalizza: ho un problema, lo butto in mezzo al Pacifico che tanto è grande e non crea problemi.

    Non è vero!
    I problemi ci sono e ci sono anche per questo concetto che assomiglia tanto a quello di nascondere la polvere sotto al tappeto.

    Ciao

  6. Skife per Tooyalaket:


  7. #740

    Predefinito

    Riversare in mare sostanze anche leggermente radioattive anche in quantità minime penso sia una kazzata galattica. Intanto bisogna credere che siano solo leggermente radioattivi condivido i post scientifici pero' questi sono basati su dati che riteniamo veri e nella società di oggi francamente non credo ai dati che danno su quell'acqua, sinceramente penso che sia molto peggio di quello che dicono. Altra ipotesi, poniamo che i dati forniti siano veri, ne faccio una questione morale di principio punto e basta.

  8. #741

    Predefinito

    Nel mio secondo intervento, quello che ne riprendeva uno mio inerente il materiale derivante da una centrale tedesca, ho usato un paradosso per fare una battuta; specifico, per i pignoli, che quel materiale depositato nella caverna di sale è di diversa natura rispetto a quello annacquato nei contenitori appositamente costruiti a Fukushima, quindi bisognerebbe paragonare la pericolosità del trizio (Fukushima) diluito nell'acqua di raffreddamento e la pericolosità delle altre scorie tedesche stivate sottoterra.

    Visto che non si può fare a meno di raffreddare il reattore danneggiato di Fukushima (con acqua esterna, visto che i sistemi di controllo originari presumo siano difettosi o inesistenti a causa dell'esplosione di una parte di esso), presumo che lo sversamento sarà continuo e non solo "limitato" all'acqua già stoccata... almeno finchè non si troverà il modo di fermare la reazione nucleare... ma come? E in quanti anni? Non lo sanno neanche loro... secondo me.

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Manawa Vedi messaggio
    Riversare in mare sostanze anche leggermente radioattive anche in quantità minime penso sia una kazzata galattica. Intanto bisogna credere che siano solo leggermente radioattivi condivido i post scientifici pero' questi sono basati su dati che riteniamo veri e nella società di oggi francamente non credo ai dati che danno su quell'acqua, sinceramente penso che sia molto peggio di quello che dicono. Altra ipotesi, poniamo che i dati forniti siano veri, ne faccio una questione morale di principio punto e basta.
    Se raffreddi con l'acqua "esterna" ... da qualche parte la devi far defluire prima o poi.
    L'alternativa di non raffreddare porterebbe a una esplosione ancora piu' seria e devastante, cioè quella del nocciolo. Se ricordo bene, ma potrei sbagliarmi, ad esplodere a Fukushima fu solo la parte che tratteneva il vapore e l'acqua di raffreddamento, ma il nocciolo (per quanto caldo) rimase integro... ma non più controllabile coi sistemi con cui era stato costruito.

  9. #742
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Salomon Superaxe 10 Pilot - Boots LangeXT100- Tuta Dubin - Occhiali Oakley - Guanti Salomon/Oakley - Casco Uvex

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    microgrammo/litro ti piace di più ? la sostanza del concetto non cambia..
    Quale concetto Briga's? Hai scritto una tua idea che è palesemente fallace, ora o mi credi o ti compri un testo di farmacologia e te lo studi.....ogni altra iniziativa è ' perseverare nella pirlaggine" fai tu

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Però son stupidi: potrebbero chiedere a Lukkineski ed avere come risposta autorevole "Buttate tutto nel Mare del Nord, senza problemi e patemi d'animo!" e risolverebbero la cosa in una settimana!
    Non riescono solo perchè non conoscono Lukkineski... 'sti crucchi!
    Certo, mischia pure mele con pere... ..la base per una discussione utile!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Manawa Vedi messaggio
    Riversare in mare sostanze anche leggermente radioattive anche in quantità minime penso sia una kazzata galattica. Intanto bisogna credere che siano solo leggermente radioattivi condivido i post scientifici pero' questi sono basati su dati che riteniamo veri e nella società di oggi francamente non credo ai dati che danno su quell'acqua, sinceramente penso che sia molto peggio di quello che dicono. Altra ipotesi, poniamo che i dati forniti siano veri, ne faccio una questione morale di principio punto e basta.
    La tua speculazione su quali concetti scientifici poggia scusa? Conosci qual è la radioattività di fondo di quel mare e di quanto verrebbe alterata in mSv nel tempo?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da pat Vedi messaggio
    Nel mio secondo intervento, quello che ne riprendeva uno mio inerente il materiale derivante da una centrale tedesca, ho usato un paradosso per fare una battuta; specifico, per i pignoli, che quel materiale depositato nella caverna di sale è di diversa natura rispetto a quello annacquato nei contenitori appositamente costruiti a Fukushima, quindi bisognerebbe paragonare la pericolosità del trizio (Fukushima) diluito nell'acqua di raffreddamento e la pericolosità delle altre scorie tedesche stivate sottoterra.

    Visto che non si può fare a meno di raffreddare il reattore danneggiato di Fukushima (con acqua esterna, visto che i sistemi di controllo originari presumo siano difettosi o inesistenti a causa dell'esplosione di una parte di esso), presumo che lo sversamento sarà continuo e non solo "limitato" all'acqua già stoccata... almeno finchè non si troverà il modo di fermare la reazione nucleare... ma come? E in quanti anni? Non lo sanno neanche loro... secondo me.

    - - - Updated - - -



    Se raffreddi con l'acqua "esterna" ... da qualche parte la devi far defluire prima o poi.
    L'alternativa di non raffreddare porterebbe a una esplosione ancora piu' seria e devastante, cioè quella del nocciolo. Se ricordo bene, ma potrei sbagliarmi, ad esplodere a Fukushima fu solo la parte che tratteneva il vapore e l'acqua di raffreddamento, ma il nocciolo (per quanto caldo) rimase integro... ma non più controllabile coi sistemi con cui era stato costruito.
    Insomma sai tutto, se mi dai la fonte saprò pure io, ahhh una fonte seria 😀

  10. #743

  11. #744

    Predefinito

    scusa lukkinenski.. ma ci stai dicendo che inquinare l’ambiente è un non problema perché tanto l’ambiente è grande.. anche se ti ciucci un piombino da pesca non succede niente ma mi guarderei bene dal farlo tutti i giorni..

  12. Skife per brigas pride:


  13. #745

    Predefinito

    Anche un solo atomo radioattivo è pericolosissimo se versato nell'oceano, la concentrazione non conta nulla, anzi più il materiale radioattivo è diluito più è dannoso!
    La dimostrazione è l'omeopatia: pur contenendo una singola molecola di principio attivo ogni 1000 oceani di acqua, i "medicinali" omeopatici ti fanno guarire meglio della medicina tradizionale.
    Dannata memoria dell'acqua!



    Bischerate a parte, io mi preoccuperei più di come e dove viene rilasciata l'acqua radioattiva e dell'impatto che avrà sull'ecosistema durante la diffusione che porterà la concentrazione a livelli trascurabili.

  14. #746
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Salomon Superaxe 10 Pilot - Boots LangeXT100- Tuta Dubin - Occhiali Oakley - Guanti Salomon/Oakley - Casco Uvex

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da brigas pride Vedi messaggio
    scusa lukkinenski.. ma ci stai dicendo che inquinare l’ambiente è un non problema perché tanto l’ambiente è grande.. anche se ti ciucci un piombino da pesca non succede niente ma mi guarderei bene dal farlo tutti i giorni..
    Non inquini nulla, è una tua ossessione da persona che non conosce l'argomento radioattività......
    Persevera pure!

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Ilmrak Vedi messaggio
    Anche un solo atomo radioattivo è pericolosissimo se versato nell'oceano, la concentrazione non conta nulla, anzi più il materiale radioattivo è diluito più è dannoso!
    La dimostrazione è l'omeopatia: pur contenendo una singola molecola di principio attivo ogni 1000 oceani di acqua, i "medicinali" omeopatici ti fanno guarire meglio della medicina tradizionale.
    Dannata memoria dell'acqua!



    Bischerate a parte, io mi preoccuperei più di come e dove viene rilasciata l'acqua radioattiva e dell'impatto che avrà sull'ecosistema durante la diffusione che porterà la concentrazione a livelli trascurabili.
    Eh ma le 'casalinghe di Voghera' non capiscono
    Aspetto sempre il giorno in cui leggerò i consigli a Parmitano ( e suoi colleghi) su come si manovra la ISS

  15. #747

    Predefinito

    La notizia vera o verosimile sarebbe questa:

    "Il Giappone potrebbe dover versare l’acqua radioattiva nel mare, sostiene un ministro"
    Il governo è in attesa di un rapporto di un gruppo di esperti prima di prendere una decisione definitiva su come smaltire l’acqua radioattiva.

    E non c'è nessun riferimento alla quantità.

    https://www.butac.it/lacqua-di-fukus...-nel-pacifico/

    Al link il chiarimento; non è la bibbia ma almeno ci prova ad analizzare le notizie.

  16. #748

    Predefinito

    poi come dice pat.. ammesso che si sversi in acqua.. servirà poi altra acqua.. che verrà nuovamente sversata.. così per decenni..
    per carita’.. io vi credo.. ma credo anche che tutto ciò non sia esente da conseguenze altrimenti le centrali le costruirebbero direttamente in mare..

  17. #749

    Predefinito

    Domanda per gli esperti: se buttare l'acqua contaminata in mare non è un danno per la natura, essendo l'effetto trascurabile, perchè i Giapponesi non lo han fatto fin da subito? Perchè si sono impegnati nella costruzione di vasche per lo stoccaggio? Aspettavano forse che evaporasse da sola? Forse pensavano di doverla trattare in qualche modo prima di sversarla? O forse aspettavano solo che calasse l'onda emotiva della popolazione per sversarla in un secondo momento?

  18. #750

    Predefinito

    Gomblodddoooo!!!
    :-))))

    Io da ingegnere son abituato a rispondere solo a domande pertinenti le mie competenze. Se una cosa non la so (e mi interessa saperne di piú) vado da chi ha le competenze riconosciute sul tema.
    Tipo i fisici (divulgatori) alle spalle de "La fisica che non ti aspetti"

    https://www.facebook.com/14954013573...4419523770691/

    Ma son fisici e che per di piú lavorano sul nucleare o comunque ne hanno un'opinione meno drammatica e piú pragmatica de "la casalinga di Voghera".
    Quindi non andateli a leggere. Sono collusi.


    Gomblodddoooo!!!!!!
    ;-)

  19. Lo skifoso Matteo Harlock ha 8 Skife:


Pagina 50 di 51 PrimoPrimo ... 404142434445464748495051 UltimoUltimo



Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •