icona Skitags: Musica [6]

Pagina 236 di 243 PrimoPrimo ... 136186226227228229230231232233234235236237238239240241242243 UltimoUltimo
Mostra risultati da 3526 a 3540 di 3637

Discussione: Cosa state ascoltando in questo momento???

  1. #3526

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Tra l'altro hanno avuto due chitarristi d'eccezione: Don Felder e Joe Walsh (virtuoso del bottleneck e della pedal steel guitar). Scrivere un solo come quello di Hotel California è roba per pochissimi, forse solo Jimmy Page (parlo di gruppi, passatemi la parola, popolari, perchè ci sono ovviamente chitarristi altrettanto eccelsi che però hanno suonato musica più di nicchia) in Stairway to heaven ha scritto un assolo tanto geniale.
    Parliamo di storia con la S maiuscola.

    Niente da dire anche se ho le mie preferenze per altri chitarristi:



    E un'esecuzione del genere è indimenticabile:


  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #3527

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Niente da dire anche se ho le mie preferenze per altri chitarristi:

    Beh, ma Knopfler è uno degli INNOVATORI, assieme a Hendrix, Beck, Van Halen e pochi altri...insomma è nell'iperuranio.



    L'elettrica suonata con le dita, il suono in controfase della sua Stratocaster....lo riconosci immediatamente, un privilegio di pochissimi.

  4. #3528

  5. #3529

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da apo Vedi messaggio
    Tu sei pazzo da rinchiudere. E da gettare la chiave.

    Mi sono alterato ?

    Bitter creek
    The sad cafè
    Desperado
    One of these nights
    Best of my love
    Doolin Dalton
    I can't tell you why
    In the city

    Le prime che mi vengono in mente ma ce ne sono anche altre. E' che ascolto solo classica da 25 anni, sto pescando nei files del liceo.

    Siete dei bestemmiatori. Questa canzone mi fa piangere ancora oggi, e l'ascoltavo nell'83.



    Tra l'altro hanno avuto due chitarristi d'eccezione: Don Felder e Joe Walsh (virtuoso del bottleneck e della pedal steel guitar). Scrivere un solo come quello di Hotel California è roba per pochissimi, forse solo Jimmy Page (parlo di gruppi, passatemi la parola, popolari, perchè ci sono ovviamente chitarristi altrettanto eccelsi che però hanno suonato musica più di nicchia) in Stairway to heaven ha scritto un assolo tanto geniale.
    Onestamente? Ho sempre trovato tutti i loro pezzi buoni ma punto, niente di più. Non innovativi, non super sperimentali, non classici ma di ottimo livello: buoni e basta.

    Citazione Originariamente scritto da Jagar Vedi messaggio
    Il grosso della produzione degli Eagles è molto orientato su un pubblico americano - un mix di country, folk e western rock - e probabilmente Hotel California è la canzone a cui sono associati maggiormente nel resto del mondo, ma di certo non stiamo parlando di un gruppo one hit wonder.
    Ho sempre ascoltato una marea di roba rock, folk, country e mille altri generi sia europei che americani anni '60-'70. Ho l'orecchio molto allenato, però niente, non mi convincerete mai che la loro musica vale i dischi venduti

    Se parliamo di chitarristi innovativi, per piacere Fripp non va saltato ma messo al primo posto. Visto diverse volte live e adorato a livelli di devozione. Altri sono più famosi e mainstream ma lui è dio

  6. #3530

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Epaps Vedi messaggio
    Se parliamo di chitarristi innovativi, per piacere Fripp non va saltato ma messo al primo posto. Visto diverse volte live e adorato a livelli di devozione. Altri sono più famosi e mainstream ma lui è dio

    ... finalmente .... .

  7. #3531

    Predefinito

    Ora faccio alterare apo ancora di più

    Mia lista personale in ordine sparso di vari gruppi/artisti assolutamente sopravvalutati: Eagles, Queen, Van Morrison, Flatwood Mac, Dire Straits, Ac/Dc, Van Halen. Prima di insultarmi, non dico che siano male, intendiamoci. Però dopo aver ascoltato l'intera discografia di una marea di gruppi e artisti, trovo che la fama e/o vendite dei sopracitati siano superiori al loro effettivo valore artistico rispetto a tanti altri del loro tempo.

    Altri invece reputo abbiano avuto molta meno fama e vendite di quanto meritassero considerando l'innovazione portata al mondo della musica popolare. Per esempio, il duo simbolo di questo trovo sia Fripp - Eno. Non sono per me i due artisti migliori, ma indubbiamente i più importanti per l'evoluzione della musica popolare nel post Beatles-Hendrix.

    Artisti che trovo abbiano una discografia stupenda o che abbiano contribuito moltissimo all'evoluzione della musica popolare, ma che abbiano raccolto meno di quanto meritato in quanto a fama e talvolta anche vendite: Brian Eno, King Crimson, Velvet Underground (il bananone come icona è molto conosciuta ma non è che siano così famosi come gruppo), The Stooges, Randy Rhoads come chitarrista di Ozzy, Talking Heads, Kraftwerk.

  8. #3532

    Predefinito

    Il discorso si fa interessante, ma bisogna chiarire alcune cose. Il valore di un artista o di un gruppo si può valutare in base a diversi parametri, tipo:
    - impatto sul mondo della musica (contemporanea e successiva);
    - impatto sul pubblico (contemporaneo e successivo);
    - effettivo valore tecnico dell'artista o dei musicisti del gruppo;
    (...)

    Quindi quando fai l'elenco dei gruppi secondo te sopravvalutati intendi dire che non hanno apportato nessuna novità al mondo della musica e/o nessuna influenza sugli artisti contemporanei e successivi?
    Perché l'impatto sul pubblico l'hanno avuto eccome, hai citato artisti che hanno venduto decine di milioni di dischi e che continuano a venderne - pardon, a fare visualizzazioni e download.
    King Crimson e Kraftwerk hanno senz'altro venduto meno ma sono stati determinanti per la nascita e lo sviluppo del prog e della musica elettronica, lo stesso Brian Eno è sempre stato all'avanguardia, innovativo e sperimentale... ma per me dopo dieci minuti è da martellate sui c#glioni, quindi alla fine come si fa a stabilire il valore di un artista?

    Penso a Springsteen e all'album Born in the USA: arrangiamenti pacchiani e datati, improponibili assoli di sax, melodie spesso scontate e banali... eppure quando parte la prima traccia non resisto e me lo devo ascoltare tutto.
    Alla fine troppa tecnica rimane fine a sé stessa se non ti trasmette emozioni, troppa sperimentazione può andar bene solo per gli addetti ai lavori...



  9. #3533

    Predefinito

    Beh calma, mai detto e mai sostenuto che la tecnica venga prima della melodia o che sia fondamentale. Sono molto molto distante dal considerarla importante. È parte di alcuni tipi di musica ma mai un turning point per me. Per intenderci come chitarrista a mio modo Bob Dylan caga in testa a Steve Vai.

    Bruce io lo adoro, non è vero che usa arrangiamenti pacchiani: sono pieni e super coinvolgenti.

    Tanta roba di Brian Eno magari non è tecnica ma molto difficile da apprezzare a fondo se non si è abituati. A livello di sonorità, uso di arrangiamenti, uso di determinate melodie lui ha apportato cambiamenti nel mondo della musica che pochissimi possono dire di aver eguagliato.

  10. #3534

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Epaps Vedi messaggio
    Se parliamo di chitarristi innovativi, per piacere Fripp non va saltato ma messo al primo posto. Visto diverse volte live e adorato a livelli di devozione. Altri sono più famosi e mainstream ma lui è dio
    Domanda preliminare: suoni o hai suonato la chitarra elettrica ? E' una curiosità.

  11. #3535

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Epaps Vedi messaggio
    Per intenderci come chitarrista a mio modo Bob Dylan caga in testa a Steve Vai.
    Lascia perdere...

    Citazione Originariamente scritto da Epaps Vedi messaggio
    Se parliamo di chitarristi innovativi, per piacere Fripp non va saltato ma messo al primo posto. Visto diverse volte live e adorato a livelli di devozione. Altri sono più famosi e mainstream ma lui è dio
    La lista di concerti rock a cui ho assistito è lunga pagine e pagine; i King Crimson al centralino del Foro Italico nel giugno del 1996 li metto al primissimo posto della classifica.
    Un concerto straordinario (erano nella formazione in doppio trio).

    Rivisti quattro anni dopo alla Cavea dell'Auditorium: in quell'occasione Fripp (che è un po' stronxo, diciamoci la verità), infastidito per i continui flash delle macchine fotografiche, interruppe il concerto anzitempo senza concedere bis.

    Ho visto una terza volta Fripp, con Steve Vai e Joe Satriani, in una delle incarnazioni del G3. Quella volta mi parve veramente un pesce fuor d'acqua, in grave difficoltà.

  12. #3536

    Predefinito

    I dischi del Re Cremisi li ho consumati, Fripp l'ho pure visto dal vivo a fine anni '80 quando girava con la League of the crafty guitarists. Ciò premesso, se è stato un innovatore geniale nella contaminazione dei generi, "chitarristicamente" non ha avuto un grande seguito (qualcosa di Fripp si ritrova in Allan Holdsworth, ma qui siamo su un'altra galassia) nè mi pare avvia innovato granchè, se non forse sul piano della ricerca dei suoni.

  13. #3537

    Predefinito

    Vado fuori dal tecnico che non è di certo il mio campo per fare una banalissima considerazione alla casalinga di voghera: la musica, quale essa sia, coinvolge perché trasmette emozioni. Preferibilmente positive.
    Per questo ho sempre trovato (premetto che ho fatto, schifosamente, il dj in una radio privata negli anni 80) che la sperimentazione e la tecnicalità portate all'estremo fossero poco più che fini a se stesse.
    In sostanza di tutta la gente citata nei post precedenti, pur apprezzandone l'abilità sovrumana, parecchi mi trasmettono un'unica emozione: la voglia di spararmi nelle palle.
    Per fare un esempio, i Kraftwerk li ho sempre considerati delle braccia rubate ingiustamente all'agricoltura.

    Sono pronto per la fucilazione in pubblica piazza.

  14. #3538

    Predefinito

    Erano avanti di anni....l'incipit potrebbe essere dei Depeche Mode o degli Erasure:



    Sulla tecnica fine a se stessa comunque ti do ragione.

  15. #3539

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bisfra65 Vedi messaggio
    Per fare un esempio, i Kraftwerk li ho sempre considerati delle braccia rubate ingiustamente all'agricoltura.

    Sono pronto per la fucilazione in pubblica piazza.
    Ogni volta che monto in macchina e imbocco l’autostrada passo i primi venti minuti del viaggio a cantare a squarciagola:
    Ich fahr fahr fahr auf der Autobahn
    Fahr fahr fahr auf der Autobahn
    AAAU TOOO BAAAHN


    Provaci anche tu e vedrai che cambierai idea sui Kraftwerk

  16. #3540

    Predefinito

    Il motivo e che li ho sempre trovati troppo sperimentatori.
    E gli esperimenti sono comunque un lavoro ancora al grezzo.
    IMHO

Pagina 236 di 243 PrimoPrimo ... 136186226227228229230231232233234235236237238239240241242243 UltimoUltimo



Discussioni simili

  1. Cosa dice la 626 in questo caso?
    Da Eux78 nel forum Le nostre foto
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 24-10-2007, 02:31 PM
  2. Snowpulse, cosa ne pensate di questo?
    Da zenbo77 nel forum Materiali ed attrezzatura Freeski
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 31-08-2007, 12:32 PM
  3. ...e cosa ne pensate di questo shop on-line?
    Da AirTheGuy nel forum DISCUSSIONI GENERALI
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 29-09-2006, 07:52 PM
  4. VIDEO COSA NE PENSATE DI QUESTO?
    Da CONDOR nel forum DISCUSSIONI GENERALI
    Risposte: 68
    Ultimo messaggio: 25-09-2006, 11:00 PM
  5. dove sta nevicando in questo momento?
    Da verbier61 nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 30-01-2006, 03:47 PM

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •