icona Skitags: Ambiente [10] Riscaldamento globale [11] Sci estivo [46]

Pagina 8 di 8 PrimoPrimo 12345678
Mostra risultati da 106 a 115 di 115

Discussione: Andamento ghiacciai alpini

  1. #106

    Predefinito

    Melting Glaciers Raise Sea Level

    Melting Glaciers Raise Sea Level

    14 November 2012 University of Innsbruck


    Anthropogenic climate change leads to melting glaciers and rising sea level. Between 1902 and 2009, melting glaciers contributed 11 cm to sea level rise. They were therefore the most important cause of sea level rise. This is the result of a new assessment by scientists of the University of Innsbruck. They numerically modeled the changes of each of the world’s 300 000 glaciers. Until 2100, glaciers could lead to an additional 22 cm of sea level rise.

    Since 1900 the global sea level has risen by approximately 20 cm. Melting glaciers are one of the causes – along with warming and thereby expanding sea water, melting Greenland and Antarctic ice sheets, and changing terrestrial water storage in dammed lakes and groundwater reservoirs. A team of scientists at the University of Innsbruck has now assessed the contribution of melting glaciers to sea level rise during the 20th century. They numerically modeled each of the world’s roughly 300 000 glaciers and used thousands of on-site measurements to validate the model results. “These calculations show that between 1902 and 2009, glaciers contributed about 11 cm to sea level rise”, says Dr. Ben Marzeion from the Institute for Meteorology and Geophysics. “This means they were the most important cause of sea level change.” Surprisingly, melt rates were more or less constant over time: While temperatures during the first decades of the 20th century were considerably lower, glaciers were larger and extended into lower and thus warmer areas. Additionally, brief but strong warm episodes in the Arctic led to strong glacier retreat in the Arctic in the 1930s and 1950s.

    Alps will lose half of the ice until 2040

    Using 15 different climate models, the Innsbruck scientists also investigated the future fate of the glaciers. “There are big regional differences”, says Dr. Marzeion. “Also the future behavior of humankind is important – i.e., how much carbon dioxide and other greenhouse gases will be emitted.” In the climate models four different scenarios of future economic, social, and technological development were used to represent different levels of greenhouse gas emissions. “Regions with small glaciers, such as the Alps, will lose a large fraction of their ice during the coming decades”, explains the climate scientist. “In the Alps, half of the ice will be gone by approximately 2040. But in absolute numbers, this loss is relatively small: until then, the Alps will contribute only 0.2 mm to sea level rise.” Regions with large glaciers, however, will lose a lot of mass in absolute numbers, while a relatively large fraction remains: “In the Canadian Arctic about 70% of the ice will remain in 2100, but this region alone will have contributed about 2 cm to sea level rise by then”, says Ben Marzeion.

    Stronger sea level rise ahead

    Melting glaciers will raise the sea level between 15 and 22 cm until 2100. “Where we end up within this range is up to us – it mostly depends on how much greenhouse gas we will emit”, says Marzeion. The same is true for the longer term: “Until 2300, we can expect the sea level to rise between 25 and 42 cm due to glacier melt. With 42 cm sea level rise, most of the glaciers of the world will be gone, leaving behind only small remains in very high altitudes.” But also in the future, warming and thus expanding sea water, melting of the Greenland and Antarctic ice sheets, and changing terrestrial water storage have to be added to obtain the full sea level rise.

    --------------------------------------------------------------------------------

    Full bibliographic informationPast and future sea-level change from the surface mass balance of glaciers. B. Marzeion, A. H. Jarosch, and M. Hofer.

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #107

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da dani1965 Vedi messaggio
    Questo, invece, l'articolo sulla Grandes Jorasses (http://www.montagna.tv/?q=node/10996):
    da aostaoggi del 17/09/2014

    http://www.aostaoggi.it/dai-comuni/1...-jorasses.html

    Chiusi i sentieri per il rifugio Boccalatte-Piloti e le zone sottostanti il ghiacciaio Whymper

    COURMAYEUR. Scatta l'allerta a Courmayeur per il ghiacciaio delle Grandes Jorasses, sulla parte settentrionale del massiccio del Monte Bianco.

    Secondo le ultime rilevazioni della rete di monitoraggio della Fondazione Montagna Sicura, la porzione di seracco a rischio di distacco ha aumentato la velocità il movimento a partire da agosto e nel mese in corso ha ulteriormente accelerato. "Grazie alle immagini raccolte dalle camere automatiche installate in sito e da sopralluoghi effettuati in elicottero - spiega l'amministrazione comunale -, è stato inoltre osservato lo sviluppo di fratture nella parte centrale del seracco stesso. Sulla base di questi elementi si rileva quindi la possibilità di crolli di porzioni del ghiacciaio sospeso, coinvolgenti volumi maggiori rispetto a quelli che si staccano normalmente dalla parete frontale".

    Il Comune ha disposto da ieri la chiusura temporanea del sentiero di accesso al rifugio Boccalatte-Piloti e alle aree sottostanti il ghiacciaio Whymper, minacciati dai distacchi, mentre non ha previsto misure per il fondovalle perché gli studi indicano che non sarà interessato dal crollo.

    Già nel 1998 sulle Grandes Jorasses si verificò il distacco di un seracco di 150.000 m3: in quel caso l'accumulo si arrestò alcune centinaia di metri sopra la strada della Val Ferret. Il ghiacciaio, in particolare il seracco Whymper, è costantemente monitorato dal 2008 dalla Fondazione per conto della Struttura attività geologiche dell'assessorato regionale delle opere pubbliche e difesa del suolo.

  4. Lo skifoso kirama ha 2 Skife:


  5. #108

    Predefinito

    Se qualcuno fosse interessato ho inserito qualche informazione sull'andamento di alcuni ghiacciai orobici qui e qui

  6. Lo skifoso ildudu ha 2 Skife:


  7. #109

  8. #110

    Predefinito

    "Ghiacciai, persi tre metri di spessore
    Le alte temperature estive contribuiscono all'arretramento: preoccupazioni per il futuro
    http://altoadige.gelocal.it/bolzano/...ore-1.12192458
    BOLZANO. I ghiacciai altoatesini registrano un forte arretramento negli ultimi dodici mesi: è il dato emerso dai sopralluoghi di chiusura delle campagne glaciologiche. effettuati nell’ultima settimana dai tecnici dell’Ufficio idrografico provinciale, dell’Università di Innsbruck e del Comitato Glaciologico Italiano. "L'anno idrologico 2014/15 è stato il più caldo dall'inizio delle osservazioni nel 1850, con una temperatura media di 14,5°. Eccezion fatta per settembre, tutti gli altri mesi sono risultati più caldi rispetto alla norma",
    ...

  9. #111

  10. Skife per SOLONEVE:


  11. #112
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Segnalo su focus tv, in onda sia su sky che su digitale terrestre, un bellissimo documentario sull'argomento:
    https://www.focus.it/ambiente/natura...stri-ghiacciai
    io l'ho visto sabato, è condotto da Luigi Bignami e fa una panoramica non solo sul Planpincieux ma sull'andamento generale dei ghaicciai in italia e nel mondo, consigliatissimo, e danno repliche piuttosto frequenti.

  12. #113

    Predefinito

    ieri ero a Courmayeur e sono stato a pranzo a Planpincieux. Conosco parecchi esercenti e residenti e non ho avvertito alcuna preoccupazione da parte loro. Non so se sia fatalismo, abitudine a convivere con la Montagna o un mix condito anche con un po' di sana ignoranza, ma veramente nessuno era preoccupato che gli crollasse in testa il ghiacciaio (anche perché in realtà dovrebbe evitare la frazione abitata e cadere più che altro sulla strada).
    Post solo di cronaca, senza intento di minimizzare una situazione che nemmeno io conosco

  13. #114
    fotoskier Skifoso
    Attrezzatura
    Volkl Kuro - K2 Pon2oon - Line OPUS - Line SN 100 - Rossignol GS fis r23 - Rossignol HERO SL fis - Head SSS

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sci-munito Vedi messaggio
    ieri ero a Courmayeur e sono stato a pranzo a Planpincieux. Conosco parecchi esercenti e residenti e non ho avvertito alcuna preoccupazione da parte loro. Non so se sia fatalismo, abitudine a convivere con la Montagna o un mix condito anche con un po' di sana ignoranza, ma veramente nessuno era preoccupato che gli crollasse in testa il ghiacciaio (anche perché in realtà dovrebbe evitare la frazione abitata e cadere più che altro sulla strada).
    Post solo di cronaca, senza intento di minimizzare una situazione che nemmeno io conosco
    In val ferret sono abbastanza abituati ai crolli e non ne fanno una malattia, ma sai com'è, bastano due giornalai che arrivano su e piazzano due titoloni con quei fogli di carta che ancora spacciano per quotidiani, e la fobia è innestata...
    Nel documentario sopra citato parlano con tanta gente di valle, guide e abitanti, e nessuno è nel panico, anche perchè in questi anni han già visto di tutto, e per loro è tutto normale. Piuttosto erano inca...ti perchè gli han chiuso le strade, quello si!

  14. #115

    Predefinito

    se avete un'oretta guardatelo.. è fatto molto bene..


    https://tv8.it/video.html?zoneid=menu_video

Pagina 8 di 8 PrimoPrimo 12345678



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •