icona Skitags: Mountain bike [8]

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12
Mostra risultati da 16 a 25 di 25

Discussione: MTB - la mia prima bici seria [mountain bike]

  1. #16

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eletto Vedi messaggio
    scusa l'ingnoranza... ma cosa sarebbe il recupero automatico dell'usura pastiglie?
    Dunque. Frenando, le pastiglie si usurano. Ciò significa che lo spessore della pasta frenante si assottiglia provocando di fatto un aumento della distanza tra superficie frenante e disco. Nei sistemi meccanici non c'è molto da fare. Perciò man mano che le pastiglie si usurano, sentirai che la leva freno si "ammorbidisce" sempre più, perdendo potenza frenante. Perciò, quando sarà necessario, dovrai regolare manualmente la tensione del cavo per compensare questo problema ed avvicinare nuovamente le pastiglie al disco. Esattamente come avviene per i freni V-brake.

    Nei sistemi idraulici invece tutto ciò avviene automaticamente. Hanno infatti un piccolo serbatoio per l'olio (dot o minerale a seconda delle marche), situato sulla leva freno, che entra in circolo nell'impianto man mano che le pastiglie si usurano, avvicinandole automaticamente al disco, rendendo disponibile sempre la stessa potenza frenante. Spero di essere stato sufficientemente chiaro..

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da AleMac Vedi messaggio
    Dunque. Frenando, le pastiglie si usurano. Ciò significa che lo spessore della pasta frenante si assottiglia provocando di fatto un aumento della distanza tra superficie frenante e disco. Nei sistemi meccanici non c'è molto da fare. Perciò man mano che le pastiglie si usurano, sentirai che la leva freno si "ammorbidisce" sempre più, perdendo potenza frenante. Perciò, quando sarà necessario, dovrai regolare manualmente la tensione del cavo per compensare questo problema ed avvicinare nuovamente le pastiglie al disco. Esattamente come avviene per i freni V-brake.

    Nei sistemi idraulici invece tutto ciò avviene automaticamente. Hanno infatti un piccolo serbatoio per l'olio (dot o minerale a seconda delle marche), situato sulla leva freno, che entra in circolo nell'impianto man mano che le pastiglie si usurano, avvicinandole automaticamente al disco, rendendo disponibile sempre la stessa potenza frenante. Spero di essere stato sufficientemente chiaro..
    grazie 1000 AleMac, sei stato chiarissimo... la durata media delle pastiglie dipende da quanto si usano e bisogna cambiarle xke non frena più o ci sono dei tempi prestabiliti?

  4. #18

    Predefinito

    dato che non si può cancellare....avevo postato la stessa risposta senza aver notato che c'era una seconda pagina

  5. #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eletto Vedi messaggio
    grazie 1000 AleMac, sei stato chiarissimo... la durata media delle pastiglie dipende da quanto si usano e bisogna cambiarle xke non frena più o ci sono dei tempi prestabiliti?
    Vanno cambiate quando lo spessore della pasta frenante si assottiglia sino a qualche decimo di millimetro. Lo vedi ad occhio insomma... Quanto alla durata beh, dipende molto da quanto freni, da come freni e dal tipo di pastiglie che utilizzi. Ne esistono fondamentalmente di due tipi: In resina oppure metalliche/semimetalliche.
    Quelle in resina (che personalmente prediligo), offrono secondo me migliori performance generali, sono più morbide, molto più silenziose e garantiscono una maggiore durata dei dischi. Per contro durano decisamente meno di quelle metalliche e sono leggermente meno performanti nel bagnato. In ogni caso, per un biker "medio", si parla comunque di migliaia di chilometri... Se corri solo in strada su pianura allora si parla di anni!

    Consiglio vivissimo: Non utilizzare oli spray per lubrificare catena, cassetta pignoni, cambio ecc.. (usa sempre oli a goccia) e attento a come pulisci la MTB specie se usi un idropulitrice.

    Basta che qualche goccia di olio finisca sul disco del freno o peggio dentro la pinza (ed è facile se usi gli spray) per compromettere il tutto. Per il disco in sè non ci sarebbero problemi particolari. Infatti esistono spray appositi per pulirlo dall'olio e farlo tornare come nuovo. Per le pastiglie invece non c'è santo (e sgrassatore) che tenga. Se ci finisce dell'olio lo assorbono e dovrai sostituirle in quanto non freneranno mai più quanto prima. Anzi.... Per quanto tu possa premere la leva del freno difficilmente arriverai al bloccaggio della ruota.... Sarai costretto a frenate più prolungate e con ciò rischierai seriamente di temprare pure i dischi per le temperature raggiunte! Questa è l'unica accortezza! Per il resto vai tranquillo!
    Ultima modifica di AleMac; 26-04-2008 alle 07:00 PM.

  6. #20

  7. #21

    Predefinito

    per pulire la mtb non si usa la idropulitrice, perchè visto che con l'alta pressione entra acqua nelle gabbiette dello sterzo e movimento centrale e in quelle dei mozzi

  8. #22

    Predefinito

    ah ok... poi un ultima cosa... l'altrogiorno ho smontato la ruota dietro, tanto c'è solo la levetta e viene via, l'ho rimessa al suo posto e poi con enorme stupore ho notato che cambando i rapporti la catena non riesce più a salire sul pignone più grande (non so se mi son spiegato bene, sarebbe la ruota dentellata più grossa dove c'è il pedale).. sono cose che capitano vero ?

  9. #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da eletto Vedi messaggio
    ah ok... poi un ultima cosa... l'altrogiorno ho smontato la ruota dietro, tanto c'è solo la levetta e viene via, l'ho rimessa al suo posto e poi con enorme stupore ho notato che cambando i rapporti la catena non riesce più a salire sul pignone più grande (non so se mi son spiegato bene, sarebbe la ruota dentellata più grossa dove c'è il pedale).. sono cose che capitano vero ?
    Ciao, controlla se quando hai rimesso la ruota l'hai messa a battuta bene sulle forcellette del telaio e verifica l'allineamento ruota telaio, controllando la distanza dal telaio in baso vicino all'asse della guarnitura.
    Poi hai due viti sul corpo del cambio che regolano il fine corsa minimo e il fine corsa max (che e' quello che ti interessa) metti il cambio al max e poi metti la catena a mano sulla coroma + grange fai girare e vedi se ti tiene il rapporto, se ti riscende puoi agire sul fine corsa allentandolo, poco alla volta altrimenti incastri la catena fra corona e mozzo!
    L'altra regolazione e' l'allineamento che regoli con la ghieretta che sul corpo del cambio e' attaccata al filo del cambio.

    ciao

  10. #24

  11. #25

    Predefinito

    forse si è allentato un pò il cavetto del cambio

Pagina 2 di 2 PrimoPrimo 12



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •