Pagina 6 di 6 PrimoPrimo 123456
Mostra risultati da 76 a 88 di 88

Discussione: Riserva Bianca (Limone Piemonte)

  1. #76

    Predefinito Zip-Line di 2 km in Riserva Bianca

    A Limone Piemonte arriverà la zip line più lunga d'Europa: un volo dell'angelo di 2.410 metri per 560 metri di dislivello.
    Sarà divisa in due tratti: da Punta Cabanaira a Monte Gherra, e da Monte Gherra fino all'arrivo di pista Giorgio Armand. Progetto della Lift che insiste sul territorio della Riserva Bianca.
    Il progetto è della Lift, la società che gestisce gli impianti di risalita, e insisterà sul territorio della Riserva Bianca.

    Sarà divisa in due tratti. Il primo da Punta Cabanaira a Monte Gherra (dove arrivava il vecchio skilift Gherra, di fianco a capanna Niculin): una lunghezza di 560 metri, da quota 1.970 a 1.850, con un dislivello di 120 metri.

    Un primo assaggio di adrenalina che prepara al secondo tratto, quello tosto, lungo 1.850 metri.

    I più coraggiosi potranno ripartire da punta Gherra e scendere fino a 1.410 metri di quota, raggiungendo l'arrivo della pista Giorgio Armand per un dislivello di 440 metri.

    È chiaro l'intento della Lift che, dopo il cambio direttivo, sta investendo sempre più sul turismo e sulla promozione, in totale accordo con comune, Pro Loco e Atl del Cuneese.

    Tassello dopo tassello...

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre


  3. #77

    Predefinito

    Zitti zitti anche quest'estate l'hanno avuta ben presenziata... stan facendo un bel lavoro

    - - - Updated - - -

    Dovete secondo me dividere -> settimana bianca per famiglie
    -> settimana bianca per sportivi

    Settimana bianca per sportivi è logico che comprensori come Limone non possono competere a meno che non abbiano delle vicinanze un insieme di altri comprensori (esempio potrebbe essere: Bormio/S caterina/Aprica/tonale per non citare i soliti)

    Mentre per la settimana bianca x famiglie ci vogliono hotel con spa, intrattenimento per bambini, campo scuola vicino, attività extra dopo le 17, sentieri per camminate ben segnalati e sponsorizzati... insomma tutto un insieme di cose che riempiano la giornata, per 7 giorni. Se non hai tutto questo insieme di extra, la settimana bianca non regge.

  4. Skife per Maghero:


  5. #78

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Cuneo_ski Vedi messaggio
    A Limone Piemonte arriverà la zip line più lunga d'Europa: un volo dell'angelo di 2.410 metri per 560 metri di dislivello.
    Sarà divisa in due tratti: da Punta Cabanaira a Monte Gherra, e da Monte Gherra fino all'arrivo di pista Giorgio Armand. Progetto della Lift che insiste sul territorio della Riserva Bianca.
    Il progetto è della Lift, la società che gestisce gli impianti di risalita, e insisterà sul territorio della Riserva Bianca.

    Sarà divisa in due tratti. Il primo da Punta Cabanaira a Monte Gherra (dove arrivava il vecchio skilift Gherra, di fianco a capanna Niculin): una lunghezza di 560 metri, da quota 1.970 a 1.850, con un dislivello di 120 metri.

    Un primo assaggio di adrenalina che prepara al secondo tratto, quello tosto, lungo 1.850 metri.

    I più coraggiosi potranno ripartire da punta Gherra e scendere fino a 1.410 metri di quota, raggiungendo l'arrivo della pista Giorgio Armand per un dislivello di 440 metri.

    È chiaro l'intento della Lift che, dopo il cambio direttivo, sta investendo sempre più sul turismo e sulla promozione, in totale accordo con comune, Pro Loco e Atl del Cuneese.

    Tassello dopo tassello...
    toop!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. #79

    Predefinito

    Notizie contrastanti dalla Riserva, da ultima assemblea risulta che la vecchia guardia ha lasciato spazio al 'nuovo', il pur ottimo Dalmasso (ha portato la Lift dal quasi fallimento solo cinque anni fa alla stagione 18/19 dove a fronte di precipitazioni nevose fra le più scarse degli ultimi anni abbiamo avuto piste di assoluto livello grazie ad un utilizzo ottimale dell'innevamento programmato) si è dimesso, non più in sintonia con il nuovo corso imposto dal gruppo di controllo azionario.
    Novità: sono sparite le agevolazioni per i valligiani, cosa che ha scatenato polemiche, c'è da dire che con 32€ di giornaliero (web) stesso prezzo del 2008 è uno dei giornalieri più economici d'Italia (anzi il best price secondo un recente survey di Holidu ripreso da SiViaggia) e il promo a 27€ che questa stagione vale per ben 3 giorni a settimana per quasi tutta la stagione (eccetto periodo natalizio e un mesetto a cavallo di febbraio/marzo) è un regalo in pratica, considerando che prevede un comprensorio a pieno regime a differenza di altri non troppo distanti...

    Riserva Bianca best price in Italia


    Secondo il grande portale tedesco di case vacanza a Limone Piemonte si trova la migliore offerta per vacanze lowcost sugli sci in Italia (altre località in classifica Pila/Tonale/Folgarida-Marilleva/Bardonecchia/Aprica...)

    - - - Updated - - -

    Ora rimaniamo in attesa della direzione che imporrà la Lift in mano a potenti immobiliaristi (cassaforte a Cuneo sede a Milano, centri commerciali/energia/turismo) al futuro della Riserva.
    Di sicuro c'é la volontà di estendere l'appeal di Limone anche in estate, valorizzazione ferrata di S.Giovanni, nuova Zip-Line e falesia attrezzata con una ventina di linee di salita a quota 1400 che diventerà il fulcro della stazione sciistica, intanto ci sarà un'accelerazione per quanto riguarda il complesso di chalet Alpi Azzurre e forse novità (no spoiler) a cavallo dei piazzali di parcheggio, poi se si concretizzerà il resort 5 stelle al forte centrale potrebbe prendere corpo l'idea di una cabinovia che da zona 'galleria napoleonica' lo raggiunga servendo anche nuove piste... tutta roba molto in progress... ma il fatto che la società ha parlato anche di nuovi impianti fa ben sperare.
    Al solito i tempi saranno molto lunghi, l'anno prossimo dovrebbero partire i lavori per l'upgrade dell'innevamento programmato, 10 mln l'investimento (5 dalla regione e comune).
    Ultima modifica di Cuneo_ski; 02-11-2019 alle 09:02 AM.

  7. #80

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Stampa.it




    A sei mesi dalla firma del contratto, Edilmaco e Anas sono ai ferri corti e potrebbe saltare, in settimana a Torino, la consegna definitiva dei lavori per il progetto Tenda bis. Lo rivelano fonti vicine al Consorzio d’imprese subentrato nel mega cantiere sopra Limone alla Fincosit di Roma, estromessa per “gravi inadempienze” emerse anche nell’inchiesta di Finanza e Procura di Cuneo che ha portato a 16 rinvii a giudizio. Dalle intercettazioni telefoniche, un quadro inquietante con le prove di utilizzo di materiali diversi da quelli previsti, pericolosi difetti strutturali del nuovo tunnel in costruzione e del cosiddetto “muro della vergogna” sul versante francese (andrà abbattuto e rifatto), oltre al furto di materiale ferroso rivenduto a società di recupero. Errori e omissioni riscontrate anche da Edilmaco, che il 15 maggio aveva sottoscritto un contratto da 102,5 milioni con 1.730 giorni di tempo (4 anni e 9 mesi) per finire il raddoppio della galleria e rifare quella storica alle stesse dimensioni.

    Dopo una prima consegna parziale dei lavori, per liberare le aree di cantiere occupate da attrezzature, mezzi e macchinari di Fincosit (alcuni sono ancora lì), Edilmaco aveva eseguito sopralluoghi sul 23% realizzato dall’impresa romana (scavati 1,5 km su 3,3 totali). I risultati delle verifiche non sarebbero belli. Dalla presenza di un “cratere” sul versante francese del tunnel dovuto a una frana che si era staccata a giugno 2016, a una serie di imprecisioni tecniche, incongruenze di progetto, inefficienze ed altre condizioni potenzialmente a rischio, anche per la sicurezza dei lavoratori. Per risolverle, 102,5 milioni non sarebbero sufficienti, ma ne servirebbero almeno altri 15. E poi c’è l’alesaggio della galleria storica, che comporterebbe altre difficoltà e costi ben superiori a quello di un tunnel nuovo. Perché i vecchi scavi, manuali, hanno lasciato vuoti e ammassi rocciosi sulla volta che al momento dell’allargamento, potrebbero creare situazioni imprevedibili e crolli...
    Una spina nel fianco questo Tenda bis, ma...


    Citazione Originariamente scritto da Stampa.it
    ...
    Di qui l’ipotesi, piuttosto concreta, che Edilmaco rigetti la consegna lavori e chieda l’apertura di un tavolo tecnico per ridiscutere il progetto, con l’obiettivo di rifarlo. Non più due canne separate e monodirezionali, ma un solo tunnel, allargato di un metro e mezzo rispetto alla galleria in costruzione, per consentire i due sensi di marcia, mettendo poi in sicurezza il traforo storico, da riservare al transito ciclopedonale e alle emergenze.
    SE FATTIBILE IN TEMPI RAGIONEVOLI, per me sarebbe la soluzione giusta, la doppia canna con limite a 50 km/h è una stupidata, meglio una sola bidirezionale che rende più 'naturale' rallentare la marcia e poi il vecchio tunnel come galleria d'emergenza (hanno già realizzato buona parte dei bypass una configurazione tipo le nuove gallerie sulla statale dello Stelvio) e pista ciclabile è suggestivo, hanno approvato la ciclabile che da Cuneo sale a Limone e stanziato svariati milioni per la realizzazione, la valle Roja ne è la naturale prosecuzione e potrebbe bene inserirsi in una rete cicloturistica internazionale e nell'ulteriore valorizzazione della Via del Sale (che è già un successo).
    Speriamo bene, basta che non resti un'incompiuta.

  8. #81

    Predefinito

    ma il vero salto di qualità nella sicurezza non è proprio dato dall'avere i sensi di marcia separati?

    certo che in dieci anni non riuscire a scavare 3km di tunnel bisogna proprio sforzarsi...

  9. #82

    Predefinito

    In linea di massima sì ma buona parte dei pericoli vengono da un mancato controllo e una galleria a senso unico spinge a premere sull'acceleratore, la velocità è il primo pericolo in galleria.
    Poi diciamola tutta amministrazioni francesi ed ambientalisti spingono per questa opzione in quanto escluderebbe de facto il traffico pesante molto osteggiato da quelle parti.
    Per il traffico leggero e turistico una canna (larga quasi il doppio rispetto al tunnel attuale) sarebbe sufficiente, l'importante è che le decisioni siano rapide e ripartano i cantieri.

  10. #83

    Predefinito

    no la galleria rimane la stessa del progetto... sarebbero aumentati di almeno 2 anni gli anni necessari

  11. #84

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Cuneo_ski Vedi messaggio
    la velocità è il primo pericolo in galleria.
    Perché? Ci sono dati oggettivi a riguardo?
    Tra l'altro se la galleria è troppo lunga e la velocità eccessivamente bassa, ciò può provocare distrazione.

    Nella rigidissima Svizzera le gallerie sono limitate ad 80, velocità che preferisco a 70 che c'è nel Frejus, ma anche nella rigidissima Norvegia si viaggia ad 80 come nel resto delle strade in gran parte delle numerosissime gallerie.
    Tanto temo che un incidente frontale non lasci scampo in nessun caso, e per questo non sarei assolutamente sicuro che una canna bidirezionale sia più sicura di due.

  12. #85

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    ma il vero salto di qualità nella sicurezza non è proprio dato dall'avere i sensi di marcia separati?

    certo che in dieci anni non riuscire a scavare 3km di tunnel bisogna proprio sforzarsi...

    ... Avanti Savoja….

  13. #86

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Maghero Vedi messaggio
    no la galleria rimane la stessa del progetto... sarebbero aumentati di almeno 2 anni gli anni necessari
    L'articolo dice che se verrà modificato il progetto la canna unica avrà una larghezza superiore a quella di progetto attuale di 1,5 metri (8 metri invece di 6,5), due corsie di 3 mt. ÷ 2 banchine di un metro, presumo.
    Il problema è che secondo il consorzio subentrante l'alesaggio del vecchio traforo sarebbe a rischio per costi e caratteristiche geomorfologiche, quindi ritrovarsi fra 4/5 anni con una nuova galleria 'stretta' ed i lavori bloccati per l'adeguamento della vecchia non sarebbe il massimo.

  14. #87

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da GioRad Vedi messaggio
    ... Avanti Savoja….

    ma il tuo valore aggiunto, nel 99% dei casi... qual è?

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Cuneo_ski Vedi messaggio
    L'articolo dice che se verrà modificato il progetto la canna unica avrà una larghezza superiore a quella di progetto attuale di 1,5 metri (8 metri invece di 6,5), due corsie di 3 mt. ÷ 2 banchine di un metro, presumo.
    Il problema è che secondo il consorzio subentrante l'alesaggio del vecchio traforo sarebbe a rischio per costi e caratteristiche geomorfologiche, quindi ritrovarsi fra 4/5 anni con una nuova galleria 'stretta' ed i lavori bloccati per l'adeguamento della vecchia non sarebbe il massimo.
    però consideralo che l'azienda lo fa anche per far incrementare, volutamente, i costi

  15. #88

    Predefinito

    ^^ Sembra che i francesi spingano per la revisione del progetto, una canna sola (la nuova) sempre a senso unico alternato e niente alesaggio della vecchia galleria ma riservata a percorrenze slow (ciclabile) ed utilizzabile ove necessario come tunnel di soccorso (i bypass fra le due canne in buona parte sono già stati realizzati).

    NOVITÀ DALLA LIFT SPA

    Finalmente hanno rilasciato un'intervista gli amministratori della nuova proprietà (detengono la maggioranza delle quote il resto è azionariato diffuso) e hanno deciso di farmi sognare. ..

    Priorità la sostituzione della vecchissima Morel (quella su due versanti Limonetto/Quota1400).

    Io vi vedrei bene una piccola cabinovia riposizionata, servirebbe bene lo chalet Morel in cima e sarebbe ideale per sostenere lo sci in notturna, tre piste: una su Limonetto e due verso quota 1400 non lunghissime ma facili da innevare e mantenere al meglio.

    Poi la notizia very top l'intenzione di riportare in vita il Cros con impianto da zona sole/cabinovia Bottero!!! WOW...

    Per chi non conosce il Cros è di gran lunga la zona più panoramica di Limone e secondo me si potrebbe rivitalizzare con un'unica seggiovia invece dei tre skilift del passato (ho fatto una serie di foto durante un trekking di un mese fa) una seggiovia che potrebbe salire fino all'anticima della Fascia a 2350 mt., imho sarebbe una cosa da urlo.
    L'impianto dal Sole raccoglierebbe anche gli sciatori dal vallone di S.Giovanni sia che lo si lasci al free ride sia che si vogliano ricavare delle piste.

    Qualche foto (Cros e Vallone S. Giovanni)









  16. Lo skifoso Cuneo_ski ha 4 Skife:


Pagina 6 di 6 PrimoPrimo 123456



Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •