icona Skitags: Campitello Matese [2] Situazione meteo - neve - impianti - piste [100]

Pagina 23 di 25 PrimoPrimo ... 13141516171819202122232425 UltimoUltimo
Mostra risultati da 331 a 345 di 374

Discussione: Campitello Matese - Situazione neve, impianti, piste

  1. #331

    Predefinito

    Campitello devi beccare la giornata giusta ma puoi godere immensamente con pochissima concorrenza

  2. Skife per avril:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  4. #332

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Al di la dell'immaginifica descrizione... finchè non vedo skimap, progetti definitivi ed appalti... non credo.

    Non mi è chiaro quale possa essere il costone della montagna sfruttabile per scendere dall'altra parte (immagno non scenderanno proprio fino al paese di Roccamandolfi, salvo allungare la telecabina a dismisura e fare una tappa intermedia).
    Da dove si passa??
    è la stessa cosa che stavo guardando io!

    Di disegni o progetti non trovo nulla in rete (almeno sul fantomatico collegamento passolanciano-majelletta qualcosa si trova)

    Non credo si scenderà fino al paese, ti ho cerchiato in giallo alcune zone:




    perchè quelle? (e magari ho anche sbagliato)
    Perchè ho trovato questo vecchio post del 2008 ( ): https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=20824 (più sotto riporto parte del testo)

    in cui si nominano queste zone: Soda, Colle Tamburo,Masserie di Vallesecca, Serra Soda che, cercando su google maps non compaiono.
    Però in questa mappa qualcosa si trova: http://www.caisalerno.it/2009/allega...camandolfi.pdf



    ---------------------
    LOCALIZZAZIONE
    Il territorio interessato dal progetto è all'interno dei Comuni di San Massimo (CB) e Roccamandolfi (IS), in prossimità della stazione sciistica di Campitello Matese, la più importante del sud Italia con 40 km di piste, 6 impianti di risalita, sci notturno, sci di fondo, un'accogliente e professionale rete di alberghi ed esercizi commerciali.
    L'area comprende i territori di Campitello Matese a 1.400 metri s.l.m. circa, Monte Miletto a 2.050 metri s.l.m., sul confine tra la Regione Molise e la Regione Campania, Soda a 1.500 metri s.l.m. Colle Tamburo a 1.987 metri s.l.m., Masserie di Vallesecca a 1.400 metri s.l.m. e Serra Soda a 1.300 metri s.l.m.. Il paesaggio è racchiuso da valli e monti e delimita visivamente un sistema di valli e radure che s'insinuano in boschi di faggio presenti fino a 1.500 metri circa s.l.m.. La zona per il nuovo comprensorio turistico investe un'area di circa 400 ettari, quasi tutti nel Comune di Roccamandolfi.
    TIPOLOGIA DI INTERVENTO
    L'intervento prevede l'ampliamento della stazione sciistica di Campitello Matese sul versante di Roccamandolfi. In dettaglio è prevista la realizzazione di strutture e impianti sciistici (impianti di risalita, piste di discesa, impianti di innevamento programmato) e strutture turistico-ricettive.
    DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI

    L'intervento consiste nella realizzazione e successiva gestione, anche in partnership con i soggetti locali già operanti nell'area, di:
    • impianti di risalita;
    • 5 piste di discesa;
    • impianto di innevamento programmato;
    • villaggio turistico montano, con caratteristiche tecniche e costruttive consone al luogo e al sito del progetto, secondo impianti a tecnologia alternativa
    • rifugi, centri logistici e albergo diffuso;
    • campo da golf di altura
    È possibile inoltre stipulare con gli imprenditori locali accordi per la gestione degli impianti di risalita esistenti nella stazione sciistica di Campitello Matese.
    STATO DELL'ARTE
    È stato realizzato uno studio di fattibilità che ha individuato le tipologie di interventi in termini di impatto ambientale e valutazione di incidenza. Inoltre molti interventi infrastrutturali di contesto sono già stati realizzati dalle amministrazioni pubbliche competenti.
    IL PACCHETTO LOCALIZZATIVO

    1. IL PRODOTTO
    L'intervento è basato su:
    • costruzione di nuovi impianti e strutture annesse ad alta tecnologia: 8 seggiovie, 5 biposto e 3 quadriposto;
    • realizzazione di impianti di innevamento programmato e bacini d'acqua annessi, destinati al solo territorio di Roccamandolfi;
    • realizzazione di opere di ingegneria naturalistica;
    • riqualificazione ambientale e paesaggistica della stazione invernale di Campitello Matese;
    • realizzazione di opere di arredo urbano-ambientale;
    • definizione e sistemazione dei tracciati delle piste da sci: 32 km di piste collegate, larghe 30 mt.;
    inoltre sulla realizzazione di:
    • anello per sci di fondo agonistico;
    • campo di snowboard con half pipe;
    • tracciati per sci di fondo escursionistico;
    • percorso di sci alpinismo;
    • centro logistico del Consorzio Campitello Matese s.c.p.a.;
    • albergo diffuso e unità ricettive a "Serra Soda": in particolare un albergo con reception, bar, ristorante, centro benessere, piscina, sauna, bagno turco, palestra, giardino, solarium e un albergo diffuso con 16 unità ricettive suddivise in due alloggi ognuna da 3/4 posti letto;
    • rifugi multifunzionali, club house, ristoro, controllo dell'innevamento programmato, pronto soccorso, biglietteria, nolo e scuola sci, rimessaggio mezzi battipista, magazzini, ufficio informazione;
    • centro sportivo estivo con campi di calcetto, tennis e basket;
    • campo di golf d'altura a "Serra Soda";
    • percorsi escursionistici, sentieri natura anche per le persone disabili, aree di sosta e picnic.
    2.IL PREZZO
    Il costo delle opere, così come emerge dal citato studio di fattibilità, è così stimato:
    • impianti di risalita: 14.168.000,00 euro
    • piste: 4.500.000,00 euro
    • innevamento programmato: 2.600.000,00 euro
    • centro logistico consorzio: 2.220.000,00 euro
    • albergo diffuso - commerciale - rifugio: 2.600.000,00 euro
    • unità ricettive: 960.000,00 euro
    • magazzini per il campo da golf: 150.000,00 euro
    • campo di golf d'altura e club house: 1.600.000,00 euro
    • centro sportivo estivo: 70.000,00 euro
    • rifugio "Vallesecca": 376.200,00 euro
    • rifugio "Masserie": 385.000,00 euro
    • biglietteria - uffici informazioni: 100.000,00 euro
    • magazzino, rimessaggio, locali addetti impianti: 200.000,00 euro
    • rifugio "Soda": 450.000,00 euro
    • opere comprensoriali (in gran parte realizzate attraverso interventi pubblici): 16.931.200,00 euro
    Una serie di interventi infrastrutturali saranno finanziati da interventi pubblici, come è stato fatto per il rimbischimento, verde di progetto e arredo urbano, demolizione di impianti di risalita dismessi, pavimentazione piazze e percorsi.
    POTENZIALE MERCATO DI RIFERIMENTO

    Soggetti di tutte le età interessati alla pratica degli sport invernali, alle attività escursionistiche e al relax. Il turista del Parco Naturale Sportivo del Matese avrà:
    • facilità di raggiungimento e di posteggio all'interno del Parco;
    • localizzazione strategica dei servizi organizzativi, di sosta, di ristoro e di ricezione;
    • possibilità di praticare sport di montagna, ricreazione per i bambini, animazione, mostre, convegni e meeting;
    • un'offerta turistica di primo ordine grazie a centri benessere, palestre, piscine, ricettività efficiente e organizzata;
    • attività sportive legate allo sci alpino, snowbord, sci alternativo, sci nordico, sci escursionistico e sci alpinismo;
    • varie e lunghe piste con perfetta manutenzione;
    • neve garantita dall'impianto di innevamento programmato, dall'altitudine, dalla esposizione e dalle temperature;
    • parco giochi e slittino, campi scuola di sci per bambini e adulti;
    • pacchetti e offerte vantaggiose;
    • inoltre, nel periodo estivo, aree di sosta attrezzate per il tempo libero, sentieri natura, escursionistici e d'orientamento a piedi o a cavallo, trekking, mountain bike, campo di golf d'altura a nove buche.

  5. #333

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Rilevo inoltre che il Miletto è alto solo 2050 metri... davvero pensano sia possibile portare gli impianti (e le piste) a 2000 metri, ovvero quasi sino in cima ?
    Sono stato tante volte in cima al Monte Miletto, anche con gli sci, e ti assicuro che si può tranquillamente arrivare in cima senza problemi. Il vallone dietro la cima sarebbe perfetto per piste azzurre, con panorami mozzafiato, ma la discesa a valle verso Roccamandolfi sarebbe un po' problematica. La discesa verso Campitello sarebbe una splendida pista rossa.

    Ma... ma queste piste sono sfruttabili solo in caso di bel tempo. Se tirasse vento e fosse nuvoloso (o, peggio ancora, nebbioso, come spesso capita), le piste e gli impianti a monte sarebbero automaticamente chiuse. Conoscendo la zona , direi che l'eventualità che ciò accada nella stagione invernale è notevole.
    Ma... oltre a questo sicuramente si scontreranno con gli ambientalisti: qui non fanno toccare manco una pietra, figuriamoci cosa faranno per non fare arrivare gli impianti in cima a Monte Miletto. A Campitello non sono riusciti a fare impianti verso la Gallinola che è una cima meno importante, figuriamoci arrivare in cima al Monte Miletto!!!

    Se poi venissi smentito, abbandonerò Roccaraso e ritornerò a sciare solo a Campitello!!!

  6. Lo skifoso SOLONEVE ha 2 Skife:


  7. #334

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SOLONEVE Vedi messaggio
    Se poi venissi smentito, abbandonerò Roccaraso e ritornerò a sciare solo a Campitello!!!
    Farebbe "concorrenza" a Roccaraso più di quanto ne facciano Ovindoli Campo Felice.

    Poi Campitello ha un suo fascino che tra Aremogna e Pratello non trovi:

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	94-campitello-matese-2.jpg
Visite:	44
Dimensione:	46.3 KB
ID:	70419
    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	campitello-matese-800x485.jpg
Visite:	43
Dimensione:	119.6 KB
ID:	70420

  8. #335

    Predefinito

    Avevo postato anche io l'articolo, la Regia ha inserito il tutto nella discussione preesistente. Le chiacchiere come qualcuno ci ricordava se le porta il vento. Staremo a vedere, se ciò dovesse accadere il sud avrebbe una realtà all'avanguardia dopo Roccaraso (che non sta al sud). Per ora, scaduta la convenzione triennale con DGA Funvie, non si sa ancora chi tra due mesi aprirà gli impianti ed effettuerà la manutenzione. Personalmente, ho già un'idea di cosa accadrà. Allo stato, la Scuola Sci Plattner non comunica nulla e non è partita la campagna tesseramento.
    Il tempo è galantuomo ed attenderemo, con moderata fiducia.
    Già quello che abbiamo, visto il resto, non è male

  9. #336
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Campitello Matese é il regno delle nuvole incagliate. Tuttavia quando le condizioni sono quelle giuste regala uno scenario molto più "alpino" di Roccaraso.

    Detto questo, lo ribadisco: non mi appassiono più agli annunci.

    Quando e se lo faranno, sarò felicissimo.
    Per ora resto scettico.

  10. Lo skifoso MAXINMARE ha 2 Skife:


  11. #337

    Predefinito

    al dila dei proclami non tenere chiusa la seggiovia capodacqua che ha un buona pista e da un po di respiro alla stazione sarebbe cosa fattibile nel breve termine...come sempre in appennino si amano chiacchiere e proclami in attese di inseprate piogge di finanziamenti, e nel frattempo non ci si da da fare con le cose ovvie...
    dubito vista la vicinanza con RR che si possa invece pensare a progetti espansionistici di alto respiro...una piccola seggiovia in alto che aumentasse il dislivello e facilmente gestibile come chiusura in caso di nebbia (la legenda del matese) non darebbe problemi, mentre un impianto "lungo" che porta da sotto fino a quasi 2000 metri ti comporta la perdita di gran parte del comprensorio in caso di maltempo...

    - - - Updated - - -

    al dila dei proclami non tenere chiusa la seggiovia capodacqua che ha un buona pista e da un po di respiro alla stazione sarebbe cosa fattibile nel breve termine...come sempre in appennino si amano chiacchiere e proclami in attese di inseprate piogge di finanziamenti, e nel frattempo non ci si da da fare con le cose ovvie...
    dubito vista la vicinanza con RR che si possa invece pensare a progetti espansionistici di alto respiro...una piccola seggiovia in alto che aumentasse il dislivello e facilmente gestibile come chiusura in caso di nebbia (la legenda del matese) non darebbe problemi, mentre un impianto "lungo" che porta da sotto fino a quasi 2000 metri ti comporta la perdita di gran parte del comprensorio in caso di maltempo...

  12. #338

    Predefinito

    Campitello, considerando la quota a base impianti di 1400, è ventoso e nebbioso come poche altre località.

    Sembra di stare a Plateau Rosa certe volte

    Ho trascorso i week ends a Campobasso per 3 anni e la maggior parte delle volte che arrivavo all'altezza di Bojano, mi fermavo davo un'occhiata e proseguivo per Roccaraso. Non sempre però....ho beccato alcune giornate clamorose con fresca spettacolare e concorrenza praticamente zero.

    La nebbia purtroppo non è una leggenda, ma una specie di nuvola di Fantozzi sempre pronta a rompere le scatole e anche il vento non scherza mica.

  13. Skife per avril:


  14. #339

  15. #340

    Talking

    nei commenti (sui vari social) emerge molta fiducia sul fatto che tutto quello che hanno promesso si realizzerà...un giorno

  16. #341

    Predefinito

    Ciao a tutti, è bello vedere qualcuno si interessi a campitello matese.

    Calcolando il fenomeno del riscaldamento globale, penso che le stazioni sciistiche al di sotto dei 1600/1800 metri andranno a morire nei prossimi 10 anni.

    Mi dispiace, ma campitello matese non ha mai avuto passato, ne presente e ne avrà futuro.

    Poi, se aggiungete la capacità di gestire opere di interesse pubblico da parte del sud italia ...

  17. #342
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da PALAX Vedi messaggio
    Ciao a tutti, è bello vedere qualcuno si interessi a campitello matese.

    Calcolando il fenomeno del riscaldamento globale, penso che le stazioni sciistiche al di sotto dei 1600/1800 metri andranno a morire nei prossimi 10 anni.

    Mi dispiace, ma campitello matese non ha mai avuto passato, ne presente e ne avrà futuro.

    Poi, se aggiungete la capacità di gestire opere di interesse pubblico da parte del sud italia ...
    Pur considerando che qui dentro io sono uno dei più rompiballe col GW... verso il quale molti altri sono più scettici (per me il problema è serio e sussiste) penso proprio che tu abbia scritto un assurdità.

    Il GW non vuol dire deserto del Sahara nel sud italia nei prossimi 10 anni... (manco nei prossimi 200). Vuol dire, casomai, fenomeni più estremi quanto a freddo ed a caldo.
    Ma d'inverno il freddo e la neve arrivano ed arriveranno ancora: arrivano nel MIO tavoliere delle Puglie (negli ultimi anni ci nevica con regolarità) figuriamoci sul massiccio del Matese.


    Altro discorso, invece, sono le croniche inefficenze delle amministrazioni locali... li c'è poco da eccepire.

  18. Lo skifoso MAXINMARE ha 2 Skife:


  19. #343

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da MAXINMARE Vedi messaggio
    Il GW non vuol dire deserto del Sahara nel sud italia nei prossimi 10 anni... (manco nei prossimi 200). Vuol dire, casomai, fenomeni più estremi quanto a freddo ed a caldo.
    E' proprio questo il problema, non servono 2 o 3 fenomeni estremi freddi se poi ne fa altrettanti caldi con pioggia anche a 1800 metri che vanifica tutto.
    Meglio un inverno con "freddo medio" e lungo, che possa conservare almeno i fondi e tutto quello che si è posato anche nei paesini circostanti.

    Con la nevicata estrema sei costretto a cogliere al volo.
    Pensa invece a un Campitello (ma anche altre località) in cui nevischia gran parte dell'inverno, senza vento.
    Rinuncerei al metro di powder in cambio di una stagione tutta imbiancata da 5-10 cm alla volta fino a 1300 metri.

  20. #344
    Dalle Murge ... alle Alpi Skifoso
    Attrezzatura
    Kneissl Black Star SM 183R21 - Salomon BBR 8.9 186 - Fischer RC4 110 Vacuum - Casco Ruroc RG1-DX

    Predefinito

    Lo so, ma a questo servono gli impianti di innevamento programmato.

    Per il resto bisogna adattarsi.

  21. #345

    Predefinito


Pagina 23 di 25 PrimoPrimo ... 13141516171819202122232425 UltimoUltimo



Discussioni simili

  1. Livigno - Situazione neve, impianti, piste
    Da mattia nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 1514
    Ultimo messaggio: 11-11-2019, 08:26 AM
  2. La Thuile - Situazione neve, impianti, piste
    Da g3n10z nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 424
    Ultimo messaggio: 25-03-2019, 04:03 PM
  3. Tarvisio - Situazione neve, piste e impianti
    Da riccardogregori26 nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 199
    Ultimo messaggio: 28-01-2019, 07:53 AM
  4. [FAQ] Info ed aggiornamenti situazione neve/piste/impianti
    Da Fabio nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 24-04-2012, 03:13 PM
  5. Situazione piste, neve, impianti a La Thuile
    Da hare_ste nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 11-10-2008, 01:48 PM

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •