icona Skitags: Via Lattea [30] Sciare Piemonte [4] Sestriere [8]

Pagina 844 di 844 PrimoPrimo ... 344744794834835836837838839840841842843844
Mostra risultati da 12646 a 12660 di 12660

Discussione: Via Lattea - Info e News

  1. #12646

    Predefinito

    non ci conterei, il cliente tipo della vialattea non va altrove, un po' perché non vuole spendere di più, un po' perché non vuole viaggiare, un po' perché non si informa e non conosce quello che c'è attorno

    altrimenti se ne sarebbe già andato via da tempo

    da non dimenticare che delle decine di migliaia di clienti vialattea, solo lo 0.00001% è scontento

  2. #12647

    Predefinito

    LA VIALATTEA: “SE SI PUÒ SCIARE A GENNAIO, APRIAMO SOLO A SESTRIERE POCHI IMPIANTI CON LA NEVE NATURALE”

    SESTRIERE – A proposito del dibattito sulle piste di sci aperte quest’inverno, la Vialattea pone l’ultimatum: “Gli scenari sono due. Entro il 10 dicembre dobbiamo sapere se possiamo aprire 20 impianti e il nodo di Fraiteve, perché in tal caso devo assumere 70/80 persone, mentre entro il 15 o 16 dicembre dobbiamo sapere se possiamo aprire almeno gli impianti di Sestriere” spiega il presidente della Sestrieres Spa, Giovanni Brasso.

    Secondo indiscrezioni, dal governo ci sarebbe l’ipotesi di aprire piste e impianti di sci da gennaio 2021, ma questo avrebbe delle conseguenze in Vialattea: “Se ci diranno che è possibile far sciare la gente da gennaio, noi non apriremo tutto il comprensorio, ma solo pochi impianti a Sestriere, nel weekend, se ci sarà neve naturale – rivela Brasso – la nostra organizzazione è troppo complessa per poter avviare tutto solo da gennaio. Dal 2021 potremo aprire solo qualche impianto, non siamo una piccola azienda famigliare, ma abbiamo tanti dipendenti ed è fondamentale la programmazione. Non posso far fallire la mia società, a fronte della scarsa chiarezza da parte di chi ci governa. A Natale facciamo il 45% degli incassi, l’altro 55% per il resto della stagione. Pertanto, se a a gennaio mi dicono che si può aprire e se avremo la neve naturale, qualche impianto a Sestriere lo apro, anche solo nei weekend. Non ha senso, in questo momento, spendere soldi e sprecare energia per sparare neve artificiale. Gli alberghi sono chiusi tutta la settimana, le settimane bianche non ci sono, si sprecano solo soldi, energia e acqua”.

    Brasso aggiunge: “C’è una totale mancanza di informazione, oggi è necessario sapere cosa si fa, nel bene o nel male. L’apertura a inizio dicembre è naufragata, anche se abbiamo lavorato fino a pochi giorni fa per gli ultimi collaudi di due impianti. E adesso stiamo andando oltre, ma non sappiamo neanche cosa pensare per andare oltre. Siamo nel buio completo”.

    La Sestrieres Spa ipotizza le possibili aperture in base ai divieti di circolazione: “Se sarà disponibile solo il mercato piemontese, possiamo lavorare solo con numero ridotto di impianti a Sestriere – afferma Brasso – se sarà disponibile il mercato delle altre regioni, possiamo lavorare su tre aree sciistiche. Invece se non avremo nessun mercato, dobbiamo stare chiusi”.

    Brasso sottolinea anche il problema del controllo delle presenze: come si possono limitare gli arrivi di turisti nelle stazioni di sci? Come si può calcolare? “Noi vendiamo tanti biglietti online e plurigiornalieri, sono biglietti aperti. In un giorno possiamo avere nessuno sulle piste che scia, e il giorno dopo migliaia di persone. In una stagione vendiamo 1.200.000 biglietti, se quest’anno ne vendessimo anche solo 600mila, non è possibile pensare a un sistema di prenotazione. Come si possono programmare e prenotare 800mila giornate di sci?”

    Attualmente ci sono due scenari possibili: “Se capiamo che possiamo aprire entro il 10 dicembre metteremo in funzione 20 impianti con il nodo Fraiteve – ha spiegato Brasso a Sky – Il 15/16 dicembre 8 impianti a Sestriere, oltre non apriamo. In caso di una partenza a gennaio sarebbe impossibile organizzare il lavoro: non si può chiedere a un lavoratore stagionale di venire fino a qui facendo anche 1000 km, cercarsi un alloggio per poi farlo lavorare un mese e mezzo”.

    Un’ulteriore problematica, ha spiegato poi Brasso, sarebbe relativa al contingentamento degli skipass visto che la maggior parte di quelli normalmente venduti dalla Vialattea sono plurigiornalieri. Sarebbe quindi impossibile prevedere quando un cliente verrebbe effettivamente a sciare.
    https://www.valsusaoggi.it/la-vialat...neve-naturale/

    - - - Updated - - -

    Ipotizzo gli 8 impianti di Sestriere:
    Cit Roc, Garnel, Baby dx, baby sx, Trebials, Nuova Nube, tp. Jolly, tp. Principi.

    Quindi in sostanza 4 seggiovie.

  3. Skife per fla5:

    pat

  4. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  5. #12648

    Predefinito

    le seggiovie saranno facilmente quelle, che sono normalmente aperte nella configurazione ridotta, ma secondo me c'è anche lo scenario più ridotto ancora di solo cit roc e trebials se il pubblico dovesse essere limitato

    secondo me alla fine apriranno un paio di seggiole anche a sauze, sportinia e rocce nere

  6. #12649

    Predefinito

    Che gestione barbonesca... ripeto: complice chi gli dà anche solo dieci euro.

  7. Skife per merlino:


  8. #12650

    Predefinito

    adesso sono tutti lì che fanno i santarelli e gli indignati da tastiera, poi quando apriranno gli impianti al colle, saranno tutti lì a spintonare e a pestarti le code agli impianti..

  9. #12651

    Predefinito

    Però francamente, senza Natale e senza settimane Bianche sicure, voi ve la sentireste di fa partire la baracca?? Quindi apro poche piste per garantire almeno agli sci club di allenarsi. Rischio di perdere la clientela? Certamente, ma in caso di chiusure prolungate o successive ad eventuali aperture, non mi trovo con stipendi da pagare senza Entrate. Non e’ colpa di nessuno. Le cose stanno in questo modo e basta..non sappiamo neanche se a Natale potemmo stare in più di 4 persone, il Governo sullo sci( secondo me a torto, ma è una mia opinione) mi sembra deciso.

  10. #12652

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da RAFFAELE DI BARTOLOMEO Vedi messaggio
    Però francamente, senza Natale e senza settimane Bianche sicure, voi ve la sentireste di fa partire la baracca?? Quindi apro poche piste per garantire almeno agli sci club di allenarsi. Rischio di perdere la clientela? Certamente, ma in caso di chiusure prolungate o successive ad eventuali aperture, non mi trovo con stipendi da pagare senza Entrate. Non e’ colpa di nessuno. Le cose stanno in questo modo e basta..non sappiamo neanche se a Natale potemmo stare in più di 4 persone, il Governo sullo sci( secondo me a torto, ma è una mia opinione) mi sembra deciso.
    Quello che dici ha anche senso, mi chiedo solo perché ovunque si stia lavorando per aprire quando sarà possibile. Tra Francia e Italia non ho trovato una sola stazione che faccia discorsi del genere. Un po’ strano no?

  11. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  12. #12653

    Predefinito

    Perché in quest'epoca ovunque gli impianti sono uno strumento al servizio del sistema turismo mentre con VL questa connessione non esiste.
    Brasso ha semplicemente messo le mani avanti, così se a gennaio gli altri aprono lui le spiegazioni le avrà già date.
    Il discorso sui lavoratori stagionali che non andrebbero per 2 mesi è una balla colossale, 2 mesi di lavoro di questi tempi farebbero comodo a moltissima gente (io ad esempio che faccio il cuoco ci andrei al volo).
    Se poi si tiene conto della strategia intrapresa negli ultimi anni la logica c'è e come! Una stagione di chiusura manderà in crisi tanti e farà scendere le quotazioni immobiliari, che poi è il vero business a cui punta la società VL, quando avrà acquisito sufficienti strutture ricettive potrà vendere il demanio scibile ad altri (ma per vendere bene i bilanci devono essere in attivo, e quest'anno se apri perdi di sicuro) con la condizione che questi investano e rilancino il turismo...per il bene del territorio ovviamente!
    Quando si dice:"fare di necessità virtù"

  13. Skife per tiuz13:

    pat

  14. #12654

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da testataecassa Vedi messaggio
    non ci conterei, il cliente tipo della vialattea non va altrove, un po' perché non vuole spendere di più, un po' perché non vuole viaggiare, un po' perché non si informa e non conosce quello che c'è attorno

    altrimenti se ne sarebbe già andato via da tempo

    da non dimenticare che delle decine di migliaia di clienti vialattea, solo lo 0.00001% è scontento
    Ma perché sparate farloccate a caso?

  15. #12655

    Predefinito

    terios, ti aspettavo

    per cliente tipo non intendo ovviamente noi malati o quelli che pontificano su facebook, ma le orde di turisti che vengono in VL ogni weekend

    su quale punti non ti ritrovi?

  16. #12656

    Predefinito

    Ma quali orde? ormai i domenicali, tranne alcuni che magari hanno le loro motivazioni, vanno in altre località: basta osservare i parcheggi.
    In VL si trovano in settimana i turisti più che altro stranieri dei Tour Operators qualche ragazzo degli sci club agonistici e nei WE quelli che hanno seconda casa.

    Di contenti della gestione e di inconsapevoli ve ne sono pochissimi e molti di quelli che si dicono tali è perchè hanno secondo fine.

    Con questo colpo della cancellazione dello stagionale, perderanno definitivamente come fidelizzati (sia pure obtorto collo) gran parte degli stagionalizzati: l'elastico è stato tirato troppo. Fino a che si poteva sciare, sia pure a livelli sempre più indecorosi con il passare degli anni, si manteneva per comodità la frequentazione, ben consapevoli della scarsa attenzione alla qualità del prodotto caratterizzante la gestione di VL. Ora non c'è più trippa per gatti...

    Per carità, non mancheranno giornate anche in VL quando vi saranno le condizioni (per me una giornata di fresca nei boschi: sotto quel profilo non vi sono spazi per nessuno) ma saranno ben meditate.

  17. #12657

    Predefinito

    io sono abituato a sciare in Francia, specie il sabato dove ho il comprensorio tutto per me

    nei weekend quando scio in vialattea mi sembra ci sia l'invasione delle cavallette. mi sono fatto l'idea che molti siano giornalieri da Torino, perché li vedo salire a scendere dalla provinciale a frotte

    poi certamente ci sono i turisti da seconda casa, ovvio

    ora vado a studiare un po' i numeri di un vialattea magazine dove riportava dati interessanti per questa analisi

  18. #12658

    Predefinito

    concordo con Terios, la mole degli scontenti è cresciuta e molti continuano a sciare in VL più per comodità. anche gli sciatori meno accorti avranno notato che nulla è cambiato di rilevante negli ultimi anni e che spesso molti impianti sono chiusi anche con belle giornate e buon innevamento.

    al contrario, secondo me, una quota dei frequentatori giornalieri del sabato e domenica di Torino si è spostata negli anni da Monginevro (che ha alzato i prezzi sensibilmente) proprio verso la zona di Sauze/Sestriere, oppure verso soluzioni tipo gli autobus organizzati tutti i weekend da K2 verso le località Francesi.

    la VL rimane tuttavia, unitamente a Bardonecchia, il posto più comodo per la zona del Torinese e questo le garantisce numeri accettabili nei weekend, nonostante tutto, e anche perchè di alternative così vicine ce ne sono ben poche per l'utente medio da 6-7 sciate l'anno.

  19. #12659

    Predefinito

    E ricordiamo che molti dei merenderos manco scia. Sale in montagna per “spiaggiarsi” al sole e ingurgitare schifezze a buon mercato (oddio, nemmeno tanto a buon mercato)

  20. #12660
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    Völkl code Uvo 2014, Salomon Xdr88 TI 2018; scarponi Head Raptor 140 RS

    Predefinito

    quindi vendendo contrarre la richiesta di skipass aumenta il loro prezzo per stare, bene o male, nello stesso livello di entrate.

    ma prima o poi si spezza la corda, perchè offrire continuamente la stessa minestra ma a più soldi diventa nauseante...

Pagina 844 di 844 PrimoPrimo ... 344744794834835836837838839840841842843844
-

Discussioni simili

  1. Info sulla Val senales
    Da andyweb nel forum Dove vado a sciare? Confronti tra le località, opinioni comparate tra comprensori e info hotel
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 07-11-2018, 07:40 PM
  2. richiesta info sulla skiarea Plan de Corones
    Da faves74 nel forum Forum Dolomiti - Località dolomitiche - Dolomiti Superski
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 25-10-2018, 01:27 AM
  3. Trekking: info sulla preparazione dello zaino
    Da koala_1978 nel forum Trekking, escursioni e ferrate
    Risposte: 45
    Ultimo messaggio: 19-07-2013, 10:58 AM
  4. Appena iscritto! (ed info sulla Val Gardena)
    Da Gianluca1979 nel forum Forum Dolomiti - Località dolomitiche - Dolomiti Superski
    Risposte: 95
    Ultimo messaggio: 15-11-2005, 11:10 PM
  5. Polemiche sulla Via Lattea: UN DISASTRO OLIMPICO???
    Da Gabrielectric nel forum Dove vado a sciare? Confronti tra le località, opinioni comparate tra comprensori e info hotel
    Risposte: 104
    Ultimo messaggio: 03-07-2005, 04:33 PM

Tags per questo thread

Segnalibri

Segnalibri

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •