icona Skitags: Via Lattea [30] Situazione meteo - neve - impianti - piste [100] Sestriere [8]

Pagina 6 di 132 PrimoPrimo 1234567891011121314151656106 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 76 a 90 di 1967

Discussione: Via Lattea - Situazione neve, piste e impianti

  1. #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da prusik85 Vedi messaggio
    io non mi posso pronunciare per quanto riguarda la gestione..per tutta una serie di motivi.. sicuramente alcuni interventi fatti..tipo eliminazione di impianti ecc sono sicuramente discutibili.. lascio la discussione e chi ne ha piu voce in capitolo..
    chi è che ha più voce in capitolo?

  2. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  3. #77

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Chef Tony Vedi messaggio
    Evvai!

    Intato mi ricollego ad un discorso precedente per togliermi la curiosità... sono abbastanza fuori dal giro: perché i lavori di quest'anno li avete così criticati? Erano impianti già esistenti? Cosa viene imputato alla gestione della Via Lattea?
    La gestione vialattea soffre da sempre di grandi problemi
    Ma quest'anno secondo me hanno davvero raggiunto il culmine della buffonaggine, e quindi davvero non vado più se non in occasioni di innevamento eccezionale come l'anno scorso o se sono obbligato ( invitato da qualcuno che a casa lì )

    capisco tutti gli immensi problemi che ci sono in zona e capisco che è un ardua impresa risollevare un comprensorio in crisi così, però come si pone la nuova gestione mi da sui nervi, oltre ad avere stravolto il comprensorio si danno arie da grandi signori mentre rispetto alla vecchia e già disastrosa gestione le cose non la smettono di peggiorare

    -l'informazione al cliente fa cagare come una volta, ma questa è una situazione risolvibile a prezzo zero, ci vuole solo un po' di serietà e di buona volontà ma invece il menefreghismo nei confronti del cliente è ai più alti livelli, dal sito non si capisce un *****, viene aggiornato una volta al mese nonostante cambi veste grafica quasi una volta all'anno, le informazioni alle casse sono incomprensibili e spesso magari se ti azzardi a chiedere qualche notizia in più circa l'incerta apertura ti verrà risposto scorbuticamente che la direzione non comunica le notizie alle cassiere

    -la disorganizzazione del comprensorio è anch'essa ai massimi livelli, piste che vengono battute una volta ogni morte di papa, la segnaletica fa schifo e chi non conosce rischia di sbagliare strada ogni 10 minuti, ma ogni scusa è buona, per esempio l'anno scorso c'erano ovunque cartelli che dicevano: causa abbondanti nevicate segnaletica in allestimento, peccato che la segnaletica non c'è mai stata e nel corso della stagione non è stata allestita la nuova segnaletica da nessuna parte, in giorno di alta affluenza fai più di mezz'ora di coda per fare lo skipass per motivi assurdi, esempio: l'anno scorso un sabato di alta stagione a claviere era aperta una sola cassa, l'altra era inspegabilmente chiusa

    -nuovi impianti:è stato stravolto l'assetto della parte centrale del comprensorio, è stata costruita una seggiovia a due posti nel 2009 lunga 1600 metri ( penso che sia un fatto unico al mondo in un comprensorio di queste dimensioni ), è stata spostata una utile seppur lentissima seggiovia sul tracciato di due vecchi skilift per il collegamento, ma il colpo di grazia è stato dato dall'inspiegabile smantellamento di uno degli impianti più importanti del comprensorio: la telecabina che collegava direttamente sestriere con salice ( le due aree più importanti del comprensorio ), così si è perso un percorso ad anello e il collegamento richiede quaranta minuti in più dato che la telecabina che rimane per il collegamento parte esattamente dall'altra parte del comprensorio
    Dopo tutti questi rovinosi interventi, la zona chiamata vallone, dove è stata costruita la seggiovia a due, nonostante sia la zona di collegamento tra i tre comprensori collegati ( sestriere, sauze d'oulx e sestriere ) e più importanti della vialattea, non è dotata di innevamento artificiale, e quindi se non nevica come capita abbastanza spesso, le tre zone sono isolate e non sono collegate

    a meno che....... il collegamento può essere garantito prendendo in entrambi i sensi le due seggiovie nel vallone! Non so come definire questa scena tragicomica, evito commenti perchè non so cosa dire, è però evidente che se i progetto lo proponeva topolino forse risultava migliore!

    Dopo questo strombazzano come grandi novità i loro impianti "nuovi", al tg regionale non si sentono che stronzate ( es: quest'anno hanno detto che sono state costruite due nuove seggiovie veloci ), la tanto pubblicizzata pista nera creata l'anno scorso nel vallone in realtà è una stradina stretta e difficile che è stata chiusa da febbraio in poi, inoltre nonostante i metri di neve l'altra stagione alcune piste hanno aperto a marzo
    Ultima modifica di Edo; 04-12-2009 alle 03:29 PM.

  4. #78

    Predefinito

    tipo tu edo..hai piu esperienza da quanto ho potuto leggere dai tuoi interventi riguardo la Via Lattea e come tale ritengo sia piu opportuno lasciar parlare persona piu informate e preparate in materia..io ho la mia idea che su molte cose collima con la tua..

  5. #79

    Predefinito

    Come mai sul nuovo sito della via Lattea gli impianti Sestriere-Fraiteve e Cesana-Ski Lodge sono segnalati come "telemix"? Non si tratta di cabinovie tradizionali?


  6. #80

    Predefinito

    confermo sono cabinovie normali.. le telemix sono quelle nuove che hanno messo l'anno scorso a monginevro..

  7. #81

    Predefinito

    Dimenticate che hanno fatto un nuovo skilift nel vallone, ossia ricostruito il Rio Nero Sansicario partendo da più a valle, viene definito skilift di Ultima Generazione (ma gli skilift non sono generazioni di 60 anni fa?)

    Poi se ci metti che questa gestione ha eliminato l' area Genevris, Grangesises, le piste nell' area Pariol, quelle sotto Sagnalonga... considerando che gli skilift di genevris non erano ancora arrivati a revisione così come il 2° skilift di grangesises che anzi era stato ricustruito pochissimi anni prima! Ora si ritrovano con la zona sagnalonga con un impianto automatico (ma con una portata bassissima 1200 persone) senza piste decenti di ricircolo (prima c' erano due nere e uno stradino blu) ora rimane solo la blu e una pista (la Croce) che però la prendi da tutt' altra parte e che spesso non è battuta e piena di sassi...

    Non riescono nemmeno a mettersi d' accordo con uno skipass unico con i quattro impianti di Pragelato che ora sta per chiudere o quasi...

    Poi ciliegina sulla torta oltre a non battere alcune piste (le chiamano mille gobbe), ci sono piste segnate e quasi mai aperte (tipo la Colò che nonostante la neve ha aperto a marzo!!! tanto per fare un esempio).

    Infine da questo anno oltre a tutte le aperture nei giorni festivi e week-end degli impianti Combetta (se uno deve fare scuola sci a Borgata nella sett. non può deve andare a Sestriere), Fraiteve sx, Rocce nere e uno dei due Baby (sestriere);
    l' aperura in caso di necessità di Capret, Nube d' argento e Orsiera;
    e l' apertura alternata della Nuova Nube e Chis-banchetta
    da questo anno usufruirà di queste speciali aperture (o megli dire rimarrà chiusa apparte 2 giorni a sett.) la seggiovia Col Saurel (un automatica!!!), le sciovie Motta e sises saranno aperte in modo alternato come se tutti questi impianti avessero dei doppioni e la Tuasieres (si aggiugerà ai defunti compagni del Genevris???)...

    Ma allora ora che la cabinovia Borgata-Col basset non c' è più (a causa della mancanza di soldi per la revisione), la Capret a cosa serve visto che a Borgata non ci sarà più la gente proveniente da Sauze, basta la Trebials?

    A questo punto io avrei fatto in questo modo spendendo gli stessi soldi:
    Riposizioni la Capret sulla linea delle vecchie sciovie e sulla linea Colò o ci metti la biposto (la quadriposto fissa con tappeto va a 2,5m/s la biposto con tappeto a 2,8) o una quadriposto automatica riposizionata visto che ce ne sono (tipo la Marchner) e rifai lo skilift rio nero sansicario. Fai l' innevamento al vallone e una pista decente innevata da Col Basset a Borgata e così tu puoi:
    o rifarti le piste del vallone Basset (che attulmente saranno fattibili solo tramite la biposto)
    o andare a Sansicario Rio nero o la Colò
    o andare a Sestrire Colò+Fraiteve
    o andare a Borgata Basset+pista
    o andare a Sauze Chamonier
    In questo modo non ti serve più la Capret perché chi va a Sestriere non passa più per Borgata.
    Poi un domani che ti tornano i soldi fai la revisione alla TC togliendo l' intermedia e cambindo le cabine perché hai fatto la pista così i costi scendono, inoltre con la pista la cabinovia non è più solo di ricircolo ma serve una vera e propria pista.

    Attualmente si creerano file sulla sg2 Colò, sullo skilift rio nero e sulla cabinovia del Fraiteve che ricordo che ha una portata di 1750 persone!!!!! (meno di una seggiovia fissa! ma teoricamente potrebbe arrivare con altre cabine a 2000 e passa...)

    Spero di aver reso l' idea della situazione...

  8. #7.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


  9. #82

    Predefinito

    conosco bene la situazione e di assurdità le ho già dette tutte, ma ci metterei fino a domani mattina ad elencarle tutte ( o piuttosto ricordarle tutte, sono talmente tante... )

    Hai ragione, mi sono dimenticato prima di elencare tutti gli impianti dismessi, ma la cosa più surreale di tutte è proprio, ora che me lo hai ricordato, lo smantellamento dello skilift clos dell'acqua!!! Posso, forse, capire il clos dei fiori, era quasi sempre chiuso perchè non c'è mai neve in basso ed era vecchio, ma il clos dell'acqua oltre ad essere in una zona dove la neve non manca.................era stato ricostruito due anni prima!! era nuovo!!! incredibile, pazzesco!!

    La capret: è un altro grande mistero gaudioso incomprensibile a noi comuni mortali, dato che non serve assolutamente a NIENTE!! non serviva già a niente quando la tc col basset era in funzione ( infatti la seggiovia era quasi sempre chiusa ), ma ora................no comment!
    Infatti sono anni che penso ad un possibile riposizionamento da qualche parte, ma evidentemente loro non ci sono arrivati, dico così perchè non riesco veramente a capire ora cosa se ne fanno ed il guadagno che avranno quando fra qualche anno la smantellano
    ( la rivendono?? e a chi? quanto prendi da una seggiovia del genere??)


    Come quì si è già detto, gli interventi per creare dei collegamenti decenti sarebbero alla portata di tutti, ma evidentemente non ci sono mai arrivati, perchè: per collegare finalmente VIA PISTE ( che ***** di collegamento è una telecabina in discesa?? siamo a 2300 metri, non a 800! ) sansicario a sestriere basta far proseguire la pista dall'intermedio della telecabina verso sestriere, poi una stradina taglia tutto il paese sulla sinistra e va a finire verso il losetta, poi prosegue verso borgata e con un ponte sulla statale si arriva sulle piste ( verso l'arrivo della capret, da quelle parti! )

    la stessa cosa ovviamente dovrebbe essere praticata alla stradina che scende dal col basset: creare il secondo tratto di pista/stradina fino al sestriere, sarebbe stata inoltre l'unica cosa che mi avrebbe fatto accettare la dismissione della tc col basset perchè per lo meno il collegamento "ad anello" si sarebbe conservato in un senso!

    e con queste semplici mosse alla portata di tutti ( non c'è bisogno di costruire nessun fantaimpianto o cose simili ) le tre aree del comprensorio sarebbero sarebbero finalmente collegate sci ai piedi!!
    va che genialata! inoltre la stessa cosa è applicabile alla seggiovia rafuyel di cesana: una pista con un ponte sul fiume, inoltre la zona è anche in ombra!

    Putroppo le olimpiadi dal punto di vista degli impianti non hanno giovato più di tanto, sono stati costruiti gli impianti alla ***** come al solito ed i risultati si vedono: la funivia di pragelato è costata 12 milioni o giù da lì ( =2 seggiovie automatiche ) e non serve a niente mentre la ottima zona sciistica di pragelato, che con due impianti nuovi avrebbe potuto rinascere, è in stato di semiabbandono e tra poco tempo chiuderà del tutto!
    Ma le due gestioni non si possono vedere, a suo tempo la sestrieres spa consigliò caldamente a quelli di pragelato di abbandonare gli impianti e chiuderli!!

    Ma come hai detto la cosa più assurda del lavori olimpici sono le due seggiovie di cesana: sagna longa e montanina-bercia, la prima dove non si scia perchè la vecchia pista nera è stata abbandonata e c'è solo l'interminabile stradina è una seggiovia...........quadriposto veloce!! un vero gioiello in vialattea, ma ovviamente chi la usa?? nessuno, perchè non ci sono le piste per scendere e tranne chi sale da cesana a nessuno sano di mente verrebbe in mente da claviere di prendere due seggiovie in discesa ed una telecabina per andarsi a fare un oretta a sansicario!!
    la croce?Ah certo, sulla cartina ( sempre 400 km di piste collegate sci a piedi, non dimenticare ) è ancora segnata ma oramai temo che la sua sorte sia segnata ed andrà a fare compagnia alle molte altre piste sparite in questi anni

    dico questo perchè....: l'anno scorso a febbraio nonostante i metri di neve era chiusa!!

    ma... torniamo a noi e ricordiamo il geniale progetto di cesana, a fronte di una seggiovia automatica in basso che gira tutto il giorno vuota perchè non c'è nessuna pista che scende, dove si scia, più in alto, dove c'è neve, nel cuore del comprensorio, dove arrivano ben tre piste dal colle bercia alla montanina...........la seggiovia è..... LENTA!!! lenta, fredda e lunga per essere una seggiovia fissa... risultato: dieci minuti a salire e dopo due volte ti rompi i *******i e non ci ritorni più per il resto della giornata

    ma ora mi viene una domanda, alla quale ho davvero dovuto pensare tanto e ci sono arrivato solo con grandi sforzi mentali non alla portata di tutti: ma il contrario non era forse meglio??
    Boh, forse a topogigio, che oramai penso sia colui che di nascosto decide le sorti del comprensorio, non è venuto in mente... o forse forse, aspetta, non è che la seggiovia sagnalonga l'hanno pagata le olimpiadi mentre la montanina l'ha dovuta pagare VL e quindi ha deciso di costruirla lenta che costa di meno??


    Col saurel: l'impianto più misterioso del comprensorio, spessissimo chiuso, così isolato dal resto... ma non era forse meglio fare salire la seggiovia al colletto verde piuttosto che dove arriva adesso?? Mah

    Con la seggiovia colò...beh, non trovo più le parole giuste per dire cosa penso, ma forse non servono, si commenta da sola!
    E gli impianti importanti di sestriere che girano a giorni alterni.....??? ....

    povera vialattea, oramai anche le mie ultime e più piccole speranze in questi ultimi anni sono state spende definitivamente!

    Ahh dimenticavo, le piste millegobbe..... non è che è una scusa per non battere più quelle piste??

    e pensa che dopo tutto questo l'anno scorso a salice sulla pista del triplex e sulla 2000 sui paletti a bordo pista c'era attaccato un foglio di carta con scritto ATTENZIONE:BORDO PISTA ALBERATO!!

    inoltre faccio notare come in una affollatissima domenica di febbraio, dove alla seggiovia anfiteatro c'erano non meno di 15 minuti di coda, lo skilift orsiera era misteriosamente chiuso, ma non era chiuso solo lo skilift, bensì anche la pista, così per raggiungere l'arrivo della funivia di pragelato si doveva camminare 200 metri in salita dalla partenza della seggiovia anfiteatro!

    è un film surreale, gli elementi ci sono tutti!
    Ultima modifica di Edo; 04-12-2009 alle 03:30 PM.

  10. #83

    Predefinito

    Comunque la Sagnalonga-Bercia è stata fatta a spese della Sestrieres e la rafujel-Sagnalonga con le Olimpiadi...

    Per la funivia di Pragelato basterebbe fare la pista (fattibile) dall' arrivo dell' anfiteatro alla partenza della funivia...

    Il collegamento con la Francia più decente pare che la Sestriere non lo voglia, forse hanno paura che scappano tutti, comunque la Col Saurel e Col Boeuf credo sia stato un accordo con Montginevro...

    Poi ci sarebbero anche le piste del monte Rotta anch' esse defunte...

    Poi non si sono accorti che senza la Gran Comba tutta la poca gente che c' era nei pressi della partenza non c' è più... ma non bastava anche lì fare una pista di ricircolo, calcolando che se vedi le cartine storiche su funivie.org (prima che togliessero tutto), la zon apiù sviluppata di Sauze era quella e c ' erano ben tre piste verso il paese e un altro impianto che andava verso estremo del comprensorio...

  11. #84

    Predefinito

    beh, oltre proprio alle varie zone sparite perchè sono stati abbandonati gli impianti (genevris, monterotta/rogies, grangesises ecc...) nel corso degli anni, in silenzio, sono sparite numerose piste, che una volta erano segnate sulla cartina, per esempio la pista sotto la seggiovia cit roc ( abbandonata da secoli ), la pista a sinistra dello skilift orsiera ( 10 anni che non viene battuta ), anche a monginevro una volta c'era una pista a destra dello skilift tremplin che poi è sparita, le piste di monterotta e rogies...

    non dimentichiamo poi le piste fantasma, che aprono cioè una volta ogni morte di papa, come la gran pista ( altro che fare una pista alla gran comba, lì non è nemmeno garantito il ritorno sci ai piedi in paese nel posto principale dove sale la maggior parte della gente ), la croce, la 32 che apre una volta ogni 5/6 stagioni se va bene, la nonno a sestriere ( c'è ancora? ), varie piste nel bosco a salice come la pista 29 di salice che passa a destra della segg pian della rocca ( qual'è? ho un vago ricordo di una pista in quella zona ma non apre da decenni! )


    e che mi dici dell'abbandono del comodo skilift pian del sole con la costruzione della scomoda seggiovia col boeuf, che oltretutto arriva più in basso e quindi è stata persa la parte iniziale della pista nera

    poi, hanno aperto la nuova pista 82 che porta dalla cima di roccia rotonda verso sestriere peccato che per accedere si deve salire 50 metri con gli sci in spalla, ma lasciamo perdere questo punto ( una manovia o un tappeto no? ), l'anno scorso arrivano in cima un gruppo di turisti stranieri che vogliono andare verso sestriere, ed alla cima della segg roccia rotonda c'è un cartello che indica sestriere sulla destra, intendendo secondo loro che uno deve salire a piedi sulla destra, sti qua allora combinano un po' e guardano la cartina, ma poi non capiscono bene e seguono i cartelli che indicavano sestriere sulla destra, ma ovviamente scendendo sulla destra non si va a sestriere ma si ritorna verso sansicario senza la possibilità di accedere allo skilift fraiteve
    questo è un classico esempio della segnaletica del comprensorio, l'anno scorso un utente quì sul forum ha domandato dove fosse il famoso canale colò dato che è andato in VL a febbraio ma della pista non ha visto nemmeno l'ombra e non è riuscito a capire nemmeno dove fosse il tracciato!
    Ultima modifica di Edo; 04-12-2009 alle 03:30 PM.

  12. #85

    Predefinito

    Ad essere sincero la prima volta anche io mi domandavo se esisteva veramente il Canal Colò poi mi accorsi che davanti all' arrivo del Fraiteve c ' era un mini cartello con scritto pista chiusa, pericolo valanghe...

    Secondo te la Fraiteve con portata di 1750 p/h ce la farà a reggere la gente del fine settimana? Pensa solo che la Garnel ne porta 2200...

  13. #86

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Edo Vedi messaggio
    nel corso degli anni, in silenzio, sono sparite numerose piste, che una volta erano segnate sulla cartina,
    a me il colpo al cuore lo avevano dato quando hanno iniziato a non far più andare lo skilift della Nube d'Argento, comodo, veloce, deserto (dopo l'apertura della seggiovia), ti portava direttamente e subito al clou......

  14. #87

    Predefinito

    Alla fine il Nube d' argento e l' Orsiera durante la settimana devono rimanere chiusi (già una seggivia smaltisce benissimo la gente, gira sempre vuota). Poi nei fine settimana se hai parecchia gente devi aprirli! E inoltre all' arrivo della seg. Anfiteatro devi metterci un tapis roulant per accedere bene alle piste dello skilift!

    Invece mi sembra che anche se sugli impianti ci sia coda, questi due sciovie rimangono chiuse...
    Un sabato mi è capitata la Trebials strapiena... (che poi erano 10-15min perché si erano accumolati più gruppi), in quell' occasione che sarebbe servita la Capret, era chiusa!!! anche se da programma il sabato è giorno di apertura...

  15. #88

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Ad essere sincero la prima volta anche io mi domandavo se esisteva veramente il Canal Colò poi mi accorsi che davanti all' arrivo del Fraiteve c ' era un mini cartello con scritto pista chiusa, pericolo valanghe...

    Secondo te la Fraiteve con portata di 1750 p/h ce la farà a reggere la gente del fine settimana? Pensa solo che la Garnel ne porta 2200...
    Non lo so, non ho mai trovato una gran coda alla tc fraiteve ( ma l'ho presa solo al ritorno nelle ore di punta ), però stando alla portata ovviamente no, c'è da considerare inoltre che la metà delle volte la tc viaggia a 4 m/sec e non a 6 come dovrebbe

    Il problema secondo me si presenterà prima di arrivare alla tc fraiteve, al fondo del vallone alla seggiovia a due colò+lo skilift, ci sono sempre state code nei week end alla seggiovia basset ed allo skilift fraiteve, ora non esistendo più la seggiovia basset tutti si riverseranno sulla seggiovia colò

  16. #89

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da fla5 Vedi messaggio
    Alla fine il Nube d' argento e l' Orsiera durante la settimana devono rimanere chiusi (già una seggivia smaltisce benissimo la gente, gira sempre vuota). Poi nei fine settimana se hai parecchia gente devi aprirli! E inoltre all' arrivo della seg. Anfiteatro devi metterci un tapis roulant per accedere bene alle piste dello skilift!

    Invece mi sembra che anche se sugli impianti ci sia coda, questi due sciovie rimangono chiuse...
    Un sabato mi è capitata la Trebials strapiena... (che poi erano 10-15min perché si erano accumolati più gruppi), in quell' occasione che sarebbe servita la Capret, era chiusa!!! anche se da programma il sabato è giorno di apertura...
    I doppioni in settimana possono rimanere chiusi, questo è l'ultimo dei problemi
    ma non nel week end, come ho detto prima quest'anno in una domenica quasi insciabile di febbraio l'orsiera era chiuso con relativa pista, allora a sto punto smantellatelo e basta, tanto così non serve a niente!

  17. #90

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ferste Vedi messaggio
    a me il colpo al cuore lo avevano dato quando hanno iniziato a non far più andare lo skilift della Nube d'Argento, comodo, veloce, deserto (dopo l'apertura della seggiovia), ti portava direttamente e subito al clou......
    ma per farsi lo skilift + 15minuti di seggiovia che non va avanti ( anfiteatro ), forse è meglio fare la coda alla nube, fai prima!

Pagina 6 di 132 PrimoPrimo 1234567891011121314151656106 ... UltimoUltimo



Discussioni simili

  1. SESTRIERE e VIA LATTEA - dal 3 al 9 Marzo... chi c'è?
    Da oscarsala nel forum Skiforum World - Incontri e raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 15-01-2008, 12:40 PM
  2. SITUAZIONE PISTE IN VIA LATTEA
    Da arco86m nel forum Situazione neve, piste, apertura impianti & Meteorologia
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 14-12-2007, 05:06 PM
  3. Informazione collegamenti Sestriere-Via Lattea
    Da honua nel forum Dove vado a sciare? Confronti tra le località, opinioni comparate tra comprensori e info hotel
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 03-11-2007, 12:00 PM
  4. 29-03-2007 VIA LATTEA: sestriere + sauze + sansicario
    Da albo82 nel forum Report e fotoreportage
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 02-04-2007, 01:24 AM
  5. SITUAZIONE NEVE IN VIA LATTEA
    Da leorob nel forum DISCUSSIONI GENERALI
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 18-11-2005, 10:50 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •