View RSS Feed

Ski-blog di Fabio, blog nella community di Skiforum

Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)

Rate this Entry
Il mitico Fodoma ci regala questa guida alla tecnica dell'apres ski da: http://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=46255



Dunque, da dove partiamo......

1. Piedi
Base d'appoggio molto ampia, specie se il locale è affollato, e specie se si è oltre la terza Weiss.

2. Caviglie
E' importante flettere le caviglie correttamente ma senza esagerare, altrimenti sembri più basso, e la danese bionda non ti caga.

3. Ginocchia
Dipende: se nel locale c'è house non si muovono molto, se partono con Dj Otzi sono più sollecitate.

4. Anche e bacino.
Inutile una traslazione eccessiva se non c'è situazione, questo va detto subito.
Se invece c'è situazione, e si è intenzionati a far sentire "la presenza" ( da galantuomo, mi raccomando ), allora diventa importante, anzi, fondamentale il movimento di questa zona.
In fase di cambio mi hanno sempre insegnato che si "allontana il bacino dalla base d'appoggio".....io non sono d'accordo affatto: quando voglio appoggiare il bacino lo avvicino.

5. Busto cifotico.
Il famoso "pugno nello stomaco".....e in effetti, se puntate una che è già impegnata, c'è questo rischio.

6. Spalle.
Larghe, mi raccomando, e soprattutto che ricercano la compensazione in fase di chiusura ( cioè, quando il locale sta per chiudere, compensate quello che avete bevuto con qualcosa da mangiare, altrimenti sarà la Caporetto...)

7. Gomiti.
Al bancone. Questo aspetto non è mai cambiato durante le varie evoluzioni del Testo FISI.

8. Mani.
Anche qui dipende.
La postura che io prediligo è Weissbier nella destra, e un bel sedere nella sinistra, ma ovviamente dipende dal tracciato che vi trovate di fronte.

9. Testa.
Quella normalmente gira sul momento, e si "cerchia" il giorno dopo.

Quanto ai materiali...


Sciancratura.
Non preoccupatevi......alla quarta-quinta Weiss è 90-60-90, per tutte, anche per Rosy Bindi.

Durezza.
Vabbè....avete già capito.

Inclinazione.
Poca, entrati nel locale, molta quando ne uscite.

Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to Facebook Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to Twitter Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to Oknotizie Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to Digg Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to Google Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to del.icio.us Submit "Tecnica dell'Apres Ski (by - Fodoma -)" to StumbleUpon

Tag: apres ski
Categorie
Varie

Comments

  1. L'avatar di UMBRI
    a mio avviso la sciancratura è variabile come parametro, ed è risaputo che l'attrezzatura va scelta a seconda del proprio livello tecnico, della preparazione fisica, della neve e, sopra ogni dove, dello stile.
    quindi ricordate che talvolta materiali fat ma adeguatamente sturtturati possono garantire performances di poseraggio molto maggiori di un reisss, oltre a facilitare il galleggiamento e rendere più facile l'approccio.