View RSS Feed

Ski-blog di Fabio, blog nella community di Skiforum

Sull'effetto Wind Chill

Rate this Entry
Name:  040115windchill1.gif
Visite: 2125
Dimensione:  50.3 KB


L'indice di raffreddamento, che in linguaggio tecnico viene definito Wind Chill, ci dice qual è la temperatura che le parti scoperte del corpo percepiranno nel caso in cui ci sia vento; quest'ultimo infatti, determina una maggiore perdita di calore da parte della pelle per evaporazione del sudore.
L'importanza di questo indice è notevole, basta pensare alle popolazioni che vivono in ambienti molto freddi e ostili che hanno la necessità di evitare eccessivi raffreddamenti del corpo, che possono essere molto dannosi o in alcuni casi addirittura letali.
Alle nostre latitudini, viene generalmente utilizzato nei periodi freddi con temperature inferiore ai 10°C per stabilire il grado di disagio che avvertiremo durante la giornata, in modo da rendere possibile la scelta di indumenti adatti per una più efficace protezione.
Questo indice, ci darà quindi la TEMPERATURA PERCEPITA e NON quella REALE che è quella registrata dalle centraline di rilevamento, ciò significa che se quest'ultima è ad esempio 5°C ma la presenza di vento determina un Wind Chill di -3°C, state pur certi che l'acqua non ghiaccerà.

Submit "Sull'effetto Wind Chill" to Facebook Submit "Sull'effetto Wind Chill" to Twitter Submit "Sull'effetto Wind Chill" to Oknotizie Submit "Sull'effetto Wind Chill" to Digg Submit "Sull'effetto Wind Chill" to Google Submit "Sull'effetto Wind Chill" to del.icio.us Submit "Sull'effetto Wind Chill" to StumbleUpon

Categorie
Varie , Varie

Comments