View RSS Feed

Ski-blog di Fabio, blog nella community di Skiforum

MeteoMarcus edizione del 30 nov 2011

Rate this Entry
Metto in evidenza questo raggio di luce meteorologico nell'attuale tenebra nevosa che ci sta facendo impazzire.

Citazione Originariamente scritto da marcussiena Vedi messaggio
premessa: io se dovessi spendere 7-800 euro per andare a sciare su due piste, prima ne butto via 200 di caparra.
Detto questo, veniamo a quanto ho scritto ieri sera: la frase lasciava spazio a poche interpretazioni: freddo e neve anche in pianura tra il 9 e il 13.

Attualmente a 30 hpa è in atto un forte raffreddamento che finirà solo per rinforzare su se stesso il vp.



Non c'è pertanto da attendersi nei prossimi 7-8 giorni nulla di buono: e con questo tronco le già flebili speranze di molti di voi. Però, questo lo dico a coloro che hanno prenotato, la sfiga certe volte la si aiuta ad imperversare, ed allora se volete aiutarla, lasciate tutto come sta: andate in dolomiti e gettate nel cesso migliaia di euro. Io vi propongo un alternativa che non è poi così male: l'austria e circa un'oretta oltre le dolomiti ed anzichè uscire a Chiusa si prosegue oltre il brennero e si trovano decine di comprensori pronti ad aprire già in condizioni invernali. nella prossima settimana infatti, specie su tirolo e voralberg, scenderanno dai 20 ai 50 cm di neve fresca, che renderà magica l'atmosfera di molti posti oltralpe. Chi vorrà rimanere in italia consiglio i seguenti posti: Cervinia (con lato zermat in fresca), solda, speikboden, klausberg, plan de corones. Su questi posti oltre alle termiche in picchiata si avranno anche nevicate e ciò favorirà la preparazione delle piste in tempo per l'apertura.

Cosa c'è da aspettarsi di buono per il futuro? dunque già da settimane avevo avvisato che il punto di svolta era da attendercelo verso la metà del mese di dicembre e mi pare che non si farà tardare: la puntualità è cronometrica. le anomalie atlantiche si stanno disponendo per il meglio



ed anche ad est i modelli stanno già cominciando ad annusare la formazione dell'anticiclone sulla russia orientale.



Al momento attuale è ancora presto per dire quale sarà la dinamica esatta ma dovessi scommettere direi che c'è da aspettarsi un affondo da nordest dalla porta del rodano per il periodo 9-13 dicembre a seguito di una prima breve irruzione di artico-marittima. In soldoni, dovessi scommettere direi che non sarà un ingresso particolarmente prolifico ma direi che comunque avremo già le prime nevicate a quote molto basse, per non dire in pianura. Attendiamo fiduciosi le prossime emissioni nei prossimi giorni: per adesso non posso ovviamente dire altro. Non avrei altri elementi più di quelli che ho citato.

Submit "MeteoMarcus edizione del 30 nov 2011" to Facebook Submit "MeteoMarcus edizione del 30 nov 2011" to Twitter

Categorie
Varie