quanti giorni di sci nella stagione post covid?

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
Proprietario di casa tra i monti e lavoro di 2/3 (ridotti a 2 comprimendoli) giorni strapagato. La prossima stagione si inizia con l'Austria e poi mi trasferirò da dicembre a Pasqua, scendendo 2 volte a settimana. Conto di superare le 70 uscite.
Che dire ...beato te!
 

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
come detto da altri casa in montagna (in affitto stagionale presa con amici), Skipass stagionale. Salendo tutti i weekend si fanno 40 gg. Poi mi obbligano a finire le ferie avanzate dell'anno nel corso di gennaio. E io ne avanzo sempre 6/7 gg. Poi 1/2 li prendo a carnevale (per sciare coi miei nipoti e mia sorella che fanno la settimana bianca a casa "mia"), infine 2 li prendo per il compleanno del mio amico Giuse che compie gli anni a fine marzo e organizziamo una festa con circa 30/40 amici. Ecco che i 50 gg saltano fuori facilmente.
Dopo questa risposta capisco come fate, grazie .
Ma nessuno durante i fine settimana ha da fare altro? Solo esclusivamente sci?
 

forwardmount

Well-known member
Eh no eh su però sei maleducato: qui si teneva un trend di discussione normale e tu spari a pallettoni.

Ora però ci dici : o sei un ereditiero a la paris Hilton con tanto di sextape o sei un atleta di interesse nazionale.

Ma seriamente visto il numero di uscite potresti fare più report così per condividere info con noi altri comuni mortali.
Sono uscito dalla mia caverna della sezione "Materiali" e forse avrei dovuto circostanziare, non frequento ste zone.

Ho meno di 30 anni, ho un lavoro normale a tempo pieno (CCNL metalmeccanico, impiegato in fabbrica, area processi/materiali), abito in montagna (ma la distanza da neve sciabile è circa la stessa della mia zona d'origine, mezz'oretta circa).

Conto come "sciate" anche le numerose pellate pre-lavorative. Niente di che, poco dislivello, in ogni caso bello vedere l'alba e farsi due curve senza dover pellare su per una pista e senza dover rendere conto a nessuno a lavoro.

Ho avuto una settimana di chiusura fabbrica a gennaio (inventario), sciato ogni giorno. Uniche ferie vere fatte settimana scorsa a Verbier (sciato anche col saggio @rebelott, spero di aver tempo di far su un report perché ho tante foto e ricordi da buttar giù). Oltre a quelle e alle pellate all'alba mai saltato un weekend e se ci son stati ponti ho sciato anche durante quelli.

Il telemark mi ha salvato in tutti i periodi di magra/alta pressione, per il resto solo pelli, non scio mai in pista se non quando voglio fare freeride con impianti.

Per i report ho perso un po' la voglia ma vedo che sono rimasti utenti che scrivono e fotografano da dio quindi amo leggere i loro. Qualche report sto anno l'ho fatto.
 
Ultima modifica:

Fonzie

Utente malamente
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.
 

nickampinter

Active member
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.
Chiaramente nel mio caso non avere famiglia è decisivo
 

giucos20

Active member
Posso chiedere a chi ha fatto oltre le 30 volte come ha fatto? Siete in pensione? Vivete di rendita? Avete un lavoro partime di 2/3 giorni a settimana strapagato?
Casa in montagna e pensione . Comunque solo 21 tutte DSS cortina ( dopo due anni di magra Covid niente gite fuori porta in alta badia/ Pusteria e civetta , di solito almeno un paio pre Covid le facevo). Stagionale family in prevendita. Non faccio tutti i we ( risiedo a 650 km...) ma 4 blocchi da 10-12gg sciando i gg buoni ed evitando sab/dom e Natale ( delirio). Ho tre amici ancora al lavoro con casa ma residenti a Treviso/verona che fanno molti we ( mai tutti perché qualche impegno o maltempo capita) ed il record del più accanito è 53.
 

avril

Well-known member
Io ho stabilito il mio record grazia a casa in affitto e stagionale dei parchi tra Ovo/CF/CI. Le uscite in Abruzzo non le ho contate ma saranno state una ventina. Chiaro che 7/8 di queste le ho fatte con condizioni così così e senza casa e stagionale non sarei andato, ma questa è un’altra storia!

In più ci sono scappate due settimane bianche, una a Campiglio e l’altra a Sesto.

Record personale devastato direi :)
 

TEDOSIT

Well-known member
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.
Asolutamente si, normalmente sono i giorni migliori. La famiglia ha mugugnato un po' i primi anni, poi si è' rassegnata.
 

forwardmount

Well-known member
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.
Mah di norma sì.
Poi comunque dipende dalle situazioni,a Pasqua dovevo andare in trasferta per sciare più giorni e son dovuto rimanere a casa.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.

Al norde nun si tiene famigghia
 

giucos20

Active member
Domanda “scomoda” ai 50+ : sciate anche i giorni di Natale e Pasqua? Quando la presenza in famiglia diciamo viene data culturalmente per “obbligatoria”.
Di solito no, ma più per la folla che per la famiglia . Magari si va nei piccoli comprensori ( s. Vito, Misurina) dove c'è meno gente, comunque mai nei gg da bollino nero 25dic-2 gen - we di Pasqua). Sono periodi in cui la montagna si può godere anche senza sci.
 

Gabrielectric

Well-known member
dipende da quando cade Pasqua. e dal meteo. e dall'innevamento.

quest'anno a Pasqua molti comprensori avevano già chiuso.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Ma solo io ho fatto sciatone il giorno di natale e santo stefano in comprensori più o meno deserti?

Parlo effettivamente di zone fuori Barbaronda, parlo di Carezza e Lusia/Bellamonte... però... boh...
 

TEDOSIT

Well-known member
Di solito no, ma più per la folla che per la famiglia . Magari si va nei piccoli comprensori ( s. Vito, Misurina) dove c'è meno gente, comunque mai nei gg da bollino nero 25dic-2 gen - we di Pasqua). Sono periodi in cui la montagna si può godere anche senza sci.
Solitamente almeno sino al 26 compreso sulle piste si sta benissimo, la folla arriva più per il Capodanno che per Natale.
 

Terios2

Well-known member
Non ho tenuto il conto... circa una dozzina di uscite in pista (o poco più) e una decina di pellate. Le prime tutte in VL le seconde soprattutto in Francia dove c'era un poco di più ma niente di che. Neve molto molto bella e quasi abbondante in dicembre, dopodichè in pista buona (salvo periodo natalizio quando ben mi son guardato dallo sciare) e ben trattata. Fuoripista.... lasciamo perdere.
Quando facevo stagionale superavo sempre le 40.
Comunque siamo tutti strettini rispetto ad un utente che ormai non scrive più e che ha superato abbondantemente le 100 giornate...
 
Top