Corso collettivo Vs lezione privata

dallisotto

Active member
La questione è annosa e probabilmente la risposta appare semplice, ma vorrei pareri di chi ha esperienza in merito non solo tecnica, ma anche psicopadegogica.

Ho un bambino di 10 anni, che ha iniziato ad abbandonare lo spazzaneve per tenere gli sci paralleli, senza condurre ovviamente, quindi ha ancora bisogno di fare lezioni.

Il mio dubbio è se fargli fare un corso di gruppo (5gg per 2h e 45min al giorno) o se fargli fare 4 o 5 ore di maestro privato, tipo 1h al giorno.

La cosa che mi fa propendere per il corso di gruppo è la presenza di altri bambini, dall'altro lato pero' iniziando alle 10 di fatto starebbe fuori tutta la mattina, poi dopo pranzo solitamente ha meno voglia di sciare e quindi con noi genitori non scierebbe praticamente mai, o quasi (non siamo proprio super mattinieri)
 

johnnycere

Member
mettilo in una scuole di sci con ragazzi suoi pari, di età o di capacità sciistiche. Ho l'esperienze di due figli, sono passato dalle lezioni singole fino allo sciclub (dove uno dei due è tuttora). Per come la vedo io nulla aiuta come il gruppo. Oltretutto, sempre imho, il maestro che sta fermo e guarda gli gli allievi che girano, è un metodo dalla resa molto più alta del seguire pedissequamente il maestro stesso.

Anche nel pomeriggio, il fatto di vedere tutti gli amici partire per il corso stimola la resa pomeridiana, che altrimenti finirebbe davanti alla play fino a ora di cena
 

PaoloB3

Well-known member
All' inizio di questo mese abbiamo iscritto le mie due nipotine (3 anni e 8 mesi e 5 anni e 4 mesi) a dei corsi collettivi a La Villa.
Avevano iniziato quest' inverno e fino a quel giorno avevano sempre fatto lezioni individuali e sciato un po' coi genitori.

Non è stato tutto facile, anche perchè le hanno messe in due gruppi differenti e la piccola piangeva perchè lei voleva sciare con la sorella. Inoltre erano tutte e due le più piccole dei due gruppi per cui non hanno legato con bambini a volte grandi il doppio. Solamente negli ultimi due giorni hanno conosciuta un' altra bambina e abbiamo sciato con lei e i suoi genitori: i genitori degli altri bambini non sciavano e sembravano aver fretta di fare questo e quello, andare di qua e d là non appena finivano le lezioni.

Tre ore di lezione sono pesanti, ma dopo le lezioni le nipotine volevano continuare comunque con noi, due o tre volte la Gardenaccia, fino a cadere addormentate appena riuscivamo a toglier loro gli sci con la scusa delle patatine.

Detto tutto questo, sono e resto favorevole alle lezioni di gruppo.
Solo ti auguro solo che "di gruppo" si tratti (ovvero bambini della stessa età che abbiano la possibilità di legare tra di loro) e non di un parcheggio dove liberarsi dei bambini per andare a spasso e da dove portarli via non appena finisce la lezione.
 

giucos20

Active member
Favorevole a lezioni di gruppo x tutti i motivi già elencati. Problema è che NON ci sono più le settimane bianche di una volta ( pre crisi, pre Covid etc. ) quindi risulta difficile fare classi omogenee eccetto Natale e settimana di carnevale. A suo tempo ( 15-20 anni fa) mia figlia ha fatto tutti i corsi collettivi fino all'oro avanzato ( si chiamava così quello che ora è il 6 penso) .. E scia molto meglio di me. Imparare da piccoli ben seguiti dai maestri NON ha prezzo.andavamo in un grande albergo di una primaria località dolomitica dove era facile formare classi omogenee anche solo coi clienti interni ( venivano i maestri e i noleggiatori direttamente in hotel domenica sera e la mattina di lunedì iniziava il corso che finiva sabato con la garetta e medaglia....tutto bene fino ai 14 anni... Poi la vita cambia e si scia con gli amici.... Basta hotel villaggio....
 
Ultima modifica:

Nuvola

black Knight
Dipende dal ragazzo . Resto dell'idea che lo sci per quell'età è più divertimento e scazzo. Vedo i ragazzi degli sci club e delle squadre sportive locali in Fiemme e Fassa, sempre allenamenti e scuola in gruppo
 

saluti75

Well-known member
Come dice nuvola, dipende dal bambino......
anche per me cmq meglio il corso colettivo, i bambini devono anche interagire e giocare fra loro (anche se la mia magari si apre totalmente a fine corso :) )
 

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
Le lezioni private se trovi un maestro molto bravo sono il massimo, per molto bravo non intendo a livello tecnico ma a livello didattico. Un corso di gruppo, se omogeneo, con qualunque maestro risulta valido. A10 anni in gruppo sarebbe meglio che avesse un maestro giovane.
 

avril

Well-known member
Lezioni di gruppo l’unico pensiero è che a 10 anni potrebbero trovarsi insieme a bambini di 6, le scuole li raggruppano per livello e tengono meno conto dell’età a meno magari di avere tanti bambini da mettere insieme.

Mio figlio di 6 anni ha fatto lezioni con bambini di 11/12 anni quest’anno, lui era contento gli altri non so quanto :)
 

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
Lezioni di gruppo l’unico pensiero è che a 10 anni potrebbero trovarsi insieme a bambini di 6, le scuole li raggruppano per livello e tengono meno conto dell’età a meno magari di avere tanti bambini da mettere insieme.

Mio figlio di 6 anni ha fatto lezioni con bambini di 11/12 anni quest’anno, lui era contento gli altri non so quanto :)
Livello didattico pari a zero espresso dalla scuola. No comment. Chiunque insegni un qualunque sport sa che le fasce di età incidono molto più del livello tecnico espresso. Meglio tre livelli diversi in un gruppo che tre età diverse. Non vado oltre perché sennò usciamo dal senso del 3D.
 

kaitaro_invernale

Active member
Se trovi un maestro bravo, ed é un se non da poco, lezioni individuali. Lo scorso anno costretto dal Covid a emigrare in Svizzera ho trovato un maestro bravissimo che ogni volta mi restituiva il bimbo che era, sciisticamente, un altro rispetto a prima. In quelle di gruppo spendi meno ma impara più lentamente, quindi alla fine non so quanto risparmi.
 

Teo

maestro di skilift
Gruppo senza il minimo dubbio, a meno che tuo figlio non sia totalmente apatico e asociale (ci son ahime anche bambini così)
Per quel che è stata la mia esperienza, avendo seguito collettive ragazzi da fotografo della scuola per 10 anni, si divertono mille volte di più e apprendono anche prima, perchè oltre al maestro si autostimolano da soli.
Se per un adulto una singola ora privata vale 10 ore di collettiva, per i bambini è molto diverso non dico l'esatto opposto ma quasi.
 

pierl

white week
A dieci anni, gruppo.
La formazione di base a quell'età si fa in gruppo e vi sono motivi didattici che qualsiasi maestro di attività sportive (ma non solo) conosce bene.
La pressione del maestro dedicata unicamente a lui potrebbe annoiarlo o metterlo in ansia.
A volte capita il maestro-amico con cui si crea un rapporto di confidenza assoluta, ma sono più che altro casualità.
Meglio che la lezione sia svago e confronto coi coetanei, non gara con se stesso (o peggio con le aspettative genitoriali).
Il perfezionamento, in seguito, lo si farà singolarmente o al massimo in due persone. Sempre che lo si voglia fare.
La passione per lo sport deve essere trasferita nei giovani attraverso il divertimento.
 

il Matesino

Member
mio Figlio, oggi 12 anni, ha fatto lezioni collettive, singole ed è iscritto allo Sci Club. Va tutto bene a quella età, quando lo Sci Club ha funzionato bene è stata una bella esperienza. Iniziavano la mattina presto verso le 09.00 e restavano con gli istruttori fino alle 13.00.
Quando rientrava sciava come loro, avendo appreso per 4 ore circa tutti gli insegnamenti. Direi consigliatissimo. Quest'anno ha fatto lezioni individuali e pseudo collettive (2/3 ragazzi). Importante, come detto da altri, che vi sia omogeinità anagrafica, poichè condividono anche il resto (chiacchierata, esperienza etc.).
 

dallisotto

Active member
Alla fine non ho potuto scegliere: l'unico gruppo di bambini che facevano il corso erano 5 nanetti a spazzaneve.
Quindi dopo il primo giorno inutile (ma rimborsato) ho dovuto virare su lezione privata.
Per fortuna il maestro era bravissimo e mio figlio e' stato felicissimo.
Hanno fatto piu' saltelli a bordo pista che lezione, ma lui era felice e tanto basta
 

Sperem

Mare,montagna, campo da tennis
Alla fine non ho potuto scegliere: l'unico gruppo di bambini che facevano il corso erano 5 nanetti a spazzaneve.
Quindi dopo il primo giorno inutile (ma rimborsato) ho dovuto virare su lezione privata.
Per fortuna il maestro era bravissimo e mio figlio e' stato felicissimo.
Hanno fatto piu' saltelli a bordo pista che lezione, ma lui era felice e tanto basta
Sicuro che i saltelli non facessero parte della lezione? Se salti bene sei sempre in equilibrio in fase di atterraggio. Io li faccio fare apposta ai bimbi a tennis.
 
Top