Corto raggio help

Ted84

New member


Ciao a tutti ragazzi! Finalmente sono tornato a sciare e volevo chiedervi qualche consiglio su come rendere il mio corto più fluido..
nel primo video sono andato piano cercando di concentrarmi sulla tecnica mentre nel secondo sono andato un po’ più a sentimento..
Grazie a chiunque avrà voglia di aiutarmi!
 

Tornado68

Well-known member
Mi siedo ed aspetto le correzioni perché anche io ho più o meno lo stesso problema ( effetto tergicristallo ) con pendenze importanti .
 

delta2

Active member
Fare un corto raggio ben eseguito non è facilissimo... Occorre coordinare tra loro vari gesti motorii in pochissimo tempo.
Il mio maestro mi ha insegnato che è molto importante l'appoggio del bastoncino per "tenere il ritmo" e che il busto non deve ruotare ma restare praticamente sempre rivolto a valle, lavorando solo con l'inclinazione della spalla per "coprire" lo sci esterno.
Io non sono un maestro, ma guardandoti mi sembri piuttosto bravo, probabilmente hai solo bisogno di un pò di pratica... Per quanto mi riguarda, infatti, ho notato che anche conoscendo i fondamentali, all'inizio tendo ad andare un pò a scatti, ma poi, dopo i primi giorni di sci, il movimento diventa più fluido.
 

Gianpa79

Mister Interno
Troppa fretta di girare i piedi, e quindi li lanci , questo li fa allontanare molto dal tuo baricentro , rendendo impossibile deformare a dovere l'esterno, quindi carichi l'interno e l'esterno scappa ancor di più .

Guarda quanto è lontano .... e poi chiudi troppo :
1.png

quello che fai tu è:
giri e poi cerchi l'appoggio , invece devi stare alto col bacino , far cadere le punte (intanto cerchi l'esterno) quando sei sulla massima carichi e giri i piedi .
invece tu giri e poi cerchi l'appoggio ma ormai hai fatto perno sull'interno.

Dagli prima a quell'esterno!


Bene sopra , spalle ferme, cercherei di stare più avanti e verticalizzare un pelo meno ( comunque non è male )
 
Ultima modifica:
Top