Olimpiadi invernali Pechino 2022

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Più che altro sembra una minaccia.....

A chi?
E con che autorità e valenza?

Ripeto, cosa fanno contro il diritto di critica? Invadono la sede del Giornale? Bruciano fogli di Gazzetta in piazza?

Escalation di violenza Federale!


Ma chi gli cura la comunicazione e relazioni pubbliche, l'Ispettore Zenigata? :aaahhh:
 

julianross

Well-known member
Beh, una delle cose che diceva Ambesi è che la comunicazione della Fisi e della Fisg è zero assoluto
 

Alberto 2

Well-known member
A chi?
E con che autorità e valenza?

Ripeto, cosa fanno contro il diritto di critica? Invadono la sede del Giornale? Bruciano fogli di Gazzetta in piazza?

Escalation di violenza Federale!


Ma chi gli cura la comunicazione e relazioni pubbliche, l'Ispettore Zenigata? :aaahhh:
Minaccia di adire a vie legali contro la Quario, mi sembra ovvio. Con ciò che ha detto ha messo in dubbio la correttezza dei medici della Federazione.
La FISI di cacchiate ne dice e ne fa, ma questa volta mi sembra che abbia perfettamnte ragione. La Quario è in torto marcio quando parla dei medici della federazione, la critica sulla Goggia può far parte del gioco ma le parole sui medici della Fisi sono gravi.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Ma secondo te, se vuoi andare per vie legali, scrivi un comunicato del genere?
La risposta è no, nel comunicato scrivi che qualora si continui col blablabla, la Federazione si riserva di andare per vie legali.

Non scrivendo chiaro e tondo questo, significa che:
1) non vogliono andare per vie legali perché
2) non hanno nulla in mano per querelare la Quario

E oggettivamente è così, la Quario ha posto degli interrogativi, gli si può dire che è stato inopportuno il momento, il mezzo, il tema, ma non si può togliere diritto di critica quando comunque fa notare che di merde la FISI ne ha pestate assai.

Figura barbina.
 

sigigno7

Well-known member
Minaccia di adire a vie legali contro la Quario, mi sembra ovvio. Con ciò che ha detto ha messo in dubbio la correttezza dei medici della Federazione.
La FISI di cacchiate ne dice e ne fa, ma questa volta mi sembra che abbia perfettamnte ragione. La Quario è in torto marcio quando parla dei medici della federazione, la critica sulla Goggia può far parte del gioco ma le parole sui medici della Fisi sono gravi.
Avere ragione non significa poter tacciare le persone, a maggior ragione quelle esterne alla federazione. Avrebbero potuto rispondere in mille modi piu` opportuni
 

Alberto 2

Well-known member
Ma secondo te, se vuoi andare per vie legali, scrivi un comunicato del genere?
La risposta è no, nel comunicato scrivi che qualora si continui col blablabla, la Federazione si riserva di andare per vie legali.

Non scrivendo chiaro e tondo questo, significa che:
1) non vogliono andare per vie legali perché
2) non hanno nulla in mano per querelare la Quario

E oggettivamente è così, la Quario ha posto degli interrogativi, gli si può dire che è stato inopportuno il momento, il mezzo, il tema, ma non si può togliere diritto di critica quando comunque fa notare che di merde la FISI ne ha pestate assai.

Figura barbina.
Non sono così convinto...basta la semplice minaccia perchè la Quario ha danneggiato solo sua figlia che voleva proteggere e ha dato più potere alla Goggia come parte lesa dalle sue affermazioni.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Avere ragione non significa poter tacciare le persone, a maggior ragione quelle esterne alla federazione. Avrebbero potuto rispondere in mille modi piu` opportuni

Il problema è che anche nella Quario, c'era della ragione e non poca.

Il suo problema è stato farla fuori dal vaso, per tempistiche e modi in primis.
 

PaoloB3

Well-known member
E ieri sera zappinando alla tivvù ho visto che le Iene intervistavano la Goggia.
Ho cambiato canale in tre millisecondi dopo aver identificato la ragazza ...
 

Slalom64

scivolatore pistarolo
Le " scuse " della FISI a Matteo Marsaglia :





Abbiamo invocato più volte che ci fosse un chiarimento, dopo quanto di clamoroso accaduto alla vigilia del super-g olimpico a Yanqing, con la “richiesta” a Matteo Marsaglia, svelata dallo stesso velocista piemontese, di farsi da parte per lasciare spazio a Mattia Casse nel terzetto che avrebbe preso parte al secondo appuntamento dei Giochi.

Quest'oggi, finalmente, una prima risposta da parte della Federazione Italiana Sport Invernali è arrivata, con il Presidente Flavio Roda che ha incontrato in serata, nella sede milanese di via Piranesi, lo stesso azzurro “a seguito dei contrasti emersi durante l'Olimpiade di Pechino. Il chiarimento è stato proficuo e il Presidente Roda ha rivolto a Marsaglia le scuse della Federazione per quanto accaduto a lui personalmente, e alla squadra di velocità, nei giorni passati – recita la nota stampa federale - L'incontro è terminato con l'intesa che provvedimenti concreti relativi al settore, saranno assunti al termine della stagione.

Non si tratterà di provvedimenti necessariamente disciplinari, ma piuttosto di un cambiamento di metodo, basato su comunicazione, programmazione a lungo termine, sostegno e cura dei giovani con strategie condivise tra le diverse squadre. Ora Marsaglia, con il resto della squadra, proseguirà regolarmente la sua stagione con le gare di Kvitfjell e quindi con le finali di Courchevel-Méribel”.
 

ste89

Well-known member
continuano le polemiche...

 

elly84

Well-known member
continuano le polemiche...

roba da matti..... mi vien da dire che se fosse stata un uomo, sarebbe considerata il dio in terra. poi magari no... però la federazione dovrebbe darle carta bianca, ma senza ombra di dubbio, perchè evidentemente il suo sistema funziona direi...
 

marchèn

Active member
Le " scuse " della FISI a Matteo Marsaglia :





Abbiamo invocato più volte che ci fosse un chiarimento, dopo quanto di clamoroso accaduto alla vigilia del super-g olimpico a Yanqing, con la “richiesta” a Matteo Marsaglia, svelata dallo stesso velocista piemontese, di farsi da parte per lasciare spazio a Mattia Casse nel terzetto che avrebbe preso parte al secondo appuntamento dei Giochi.

Quest'oggi, finalmente, una prima risposta da parte della Federazione Italiana Sport Invernali è arrivata, con il Presidente Flavio Roda che ha incontrato in serata, nella sede milanese di via Piranesi, lo stesso azzurro “a seguito dei contrasti emersi durante l'Olimpiade di Pechino. Il chiarimento è stato proficuo e il Presidente Roda ha rivolto a Marsaglia le scuse della Federazione per quanto accaduto a lui personalmente, e alla squadra di velocità, nei giorni passati – recita la nota stampa federale - L'incontro è terminato con l'intesa che provvedimenti concreti relativi al settore, saranno assunti al termine della stagione.

Non si tratterà di provvedimenti necessariamente disciplinari, ma piuttosto di un cambiamento di metodo, basato su comunicazione, programmazione a lungo termine, sostegno e cura dei giovani con strategie condivise tra le diverse squadre. Ora Marsaglia, con il resto della squadra, proseguirà regolarmente la sua stagione con le gare di Kvitfjell e quindi con le finali di Courchevel-Méribel”.
Quindi questa vergogna passerà in cavalleria . Secondo me qualcuno si doveva dimettere.
 
Top