Consiglio cambio sci o scarponi?

dariozzolo

Active member
Ciao a tutti, chiedo un consiglio...

lo scorso anno sono riuscito ad "acquistare" un set a meno di 300€...

Sci Hagan cirrrus 163 113/75/98 mm
Scarpone Dynafit DNA Evo con gambetto in carbonio

Logicamente non avevo velleità di fare il monte bianco ma avevo solo necessità di avere un set visto che in dolomiti gli impianti erano chiusi.

Ad oggi però mi ritrovo a voler cambiare attrezzatura perchè ho visto che in alcuni casi dove la neve era un pò più alta (fino a metà gambetto circa) gli sci diventavano ingovernabili, e inoltre li sentivo fin troppo morbidi...
Non vorrei dar fondo a tutte le finanze e dover cambiare sia sci che scarponi, quindi mi chiedevo secondo voi troverei maggiore giovamento nel cambiare lo scarpone o lo sci? so benissimo che bisognerebbe cambiare entrambi per avere un set uniforme ma come detto le finanze sono quelle che sono ahahaha
 

Cocojambo

Ski & Beer
visto che non credo tu sia tanto grande, ed hai problemi di galleggiamento, io andrei di sci piu larghetti, ma sempre leggeri, da stare attorno gli 85. Così dovresti cmq riuscir a guidarli con i dyna

puoi avere sia il problema di avere gli sci troppo strutturato per lo scarpone, che spancia, ma anche avere lo scarpone troppo duro per lo sci, che non lavorerà bene
 

dariozzolo

Active member
ah si scusami mi ero dimenticato di dire che comunque non è che io abbia chissà quale tecnica però sono 180 * 80Kg!!!
 

Jms-1

Well-known member
180*80 su uno stecco 163x75 te credo che non ti trovi.

Quanti anni hai e a tecnica come sei messo?

Lo scarpone che hai, se non coltivi gradi(ma anche medie) aspettative sulla velocità in discesa può andare bene..Se ti calza bene e sei comodo è sicuramente buono per salire(pesa poco ed è molto mobile) ovvero farci gite anche lunghe purchè non troppo tecniche.

Devi guardare ad uno ski un po più largo(che galleggia meglio e passa più sciolto sulle irregolarità, tra 80e 90), sicuramente più lungo(direi intorno al 175, cm più o meno non fa differenza), piuttosto morbido(e questo è importante perchè hai una scarpa molto leggera quindi devi andare piano).
 

Cocojambo

Ski & Beer
avrei risposto come jm, quindi confermo quanto da lui scritto
 

dariozzolo

Active member
Non ho chissà quale tecnica...direi medio bassa...non ho velleità di fare super gite tecniche...mi interessa più che altro fare gite lunghe ma comunque semplici...per questo vorrei comunque uno sci che mi permette di sciare e fare qualche curva in maniera semplice ma che magari sul “ripido” mi tiene bene in caso di virata brusca...qualche modello su cui potermi orientare? Ad un mio amico principiante come me avevano consigliato tutto il set seven summit lo scorso anno ma lui si lamentava perché diceva che erano due tronchi e per curvarsi era un delirio
 

dariozzolo

Active member
ne approfitto per chiedervi anche un consiglio sulla larghezza...parlando con un negozio specializzato qui in zona Cadore, mi dicevano che appunto il problema è dovuto dallo sci fin troppo stretto che comunque non riesce a sopportare il peso...a tal proposito mi hanno detto che sarebbe da cambiare prima lo sci per avere un "miglioramento" più repentino...

A tal riguardo vi chiedo...il mio "timore" è quello di prendere a questo punto uno sci troppo largo al centro che diventerebbe troppo per me visto che non farei mai un freeride estremo...secondo voi come dimensione c'è molta differenza tra passare da un 80-85-90 ?

Grazie mille
 

Cocojambo

Ski & Beer
freeride stai sopra i 100, se vuoi uno sci per salire senza che ti uccida e scendere con piacere la soluzione è stare attorno al 90 (±5) come centro e attorno la tua altezza come lunghezza.
hanno struttura ben diversa dagli sci race, quindi piu godibili

cmq piu che la larghezza di 75, che con un po di adattamento ce la si fa andar bene, 163 è veramente troppo poco per te
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Il tuo è oggettivamente un caso di difficile soluzione, o meglio, in cui l'esito sarà con ottima probabilità non ottimale.
Nel senso, hai uno scarpone minimale e da "quasi gara", il che ti imporrebbe l'utilizzo di sci race (che però non ti aiuterebbero per niente in neve alta), o più larghi, ma comunque iperleggeri (perchè altrimenti non hai chance di comandarli con uno scarpone così leggero).
Il problema è che tali sci hanno un comportamento che si potrebbe definire "carbonioso" (quindi molto rigidi, poco pastosi, e molto "bruschi" nelle sensazioni che restituiscono... il che non sarebbe un problema se fossi un buono sciatore, ma visto che non hai particolare tecnica corri il rischio non solo di non divertirti, ma pure di farti un po' male).
La soluzione che vedo migliore (ma comunque problematica...) sono quegli sci facili e paciosi attorno agli 80 - 90 sotto il piede e ai 1300 grammi, che comunque sono al limite superiore di quelli che sono portabili (e di norma lo sono da parte di sciatori bravi ed esperti) con scarponi così leggeri.

Potresti provare con un backland 85 di Atomic (no SL, no UL...) forse il radical 88, l'elan Ripstick tour, il BC Ova Freebird e il già citato Seven Summits...
Mi colpisce che il tuo amico ci si sia trovato male: di norma è lo sci a prova di corsista cai a digiuno di tecnica sciistica, di tecnica di salita, e pure anche di allenamento...

Ovviamente, con quello scarpone e con questi sci, ti dovrai accontentare (e non è un modo di dire) di andare piano, e di andature davvero tranquille.
In compenso, in salita dovresti andare abbastanza comodamente, anche troppo (tutto quello snodo del gambetto a tratti non serve nemmeno in gara....)

Non commettere l'errore di prendere uno sci troppo corto, che poi come hai visto basta avere un minimo di neve in più e ti pianti come un pino
 

dariozzolo

Active member
Grazie mille a tutti per l'aiuto...purtroppo so che quello che sto facendo non è la soluzione ma magari prossimo anno metterò nuovamente mano al portafogli per cambiare gli scarponi...

Ci tengo a precisare che per il momento comunque non farò grande uscite scialpinistiche o freeride....lo scorso anno ho fatto uscite molto semplici su sentieri tracciati da motoslitte e quindi semi battuti e andando un pò "bordo pista"...solo che un paio di volte che ho provato a fare qualche giro dove la neve non era battuta appunto sprofondavo come nulla...

Fatto questa premessa e basandomi su ciò che mi avete scritto ho trovato girando in internet alcuni modelli (ho prettamente tenuto in considerazione la lunghezza e larghezza non conoscendo molto bene i modelli)

- Elan Ibex 84 (177)
- Salomon MTN Explorer 95 (177)
- K2 Wayback 88 (174)
- Atomic Backland 85 (179 sportler edition)
- Dynastar M-tour 86 (175)

Il salomon è quello più largo al centro e quindi forse quello che offrirebbe più galleggiamento, mi chiedo solo se qualora dovessi utilizzarlo per salite/discese su strade battute se riuscissi comunque ad utilizzarlo o diventerebbe inutilizzabile...un esempio è la strada che sale su al rifugio auronzo in tre cime che in inverno diventa anche una pista per slittini...
Ci tengo in ultimo a precisare che comunque non mi interessa molto la super velocità in discesa anzi, preferisco uno sci che mi aiuti a fare più curve possibili :D
 

musso

Col menestro che se menestra se xè menestrà
Sci Hagan cirrrus 163 113/75/98 mm
Scarpone Dynafit DNA Evo con gambetto in carbonio

Ad oggi però mi ritrovo a voler cambiare attrezzatura perchè ho visto che in alcuni casi dove la neve era un pò più alta (fino a metà gambetto circa) gli sci diventavano ingovernabili, e inoltre li sentivo fin troppo morbidi...

ah si scusami mi ero dimenticato di dire che comunque non è che io abbia chissà quale tecnica però sono 180 * 80Kg!!!
Grazie mille a tutti per l'aiuto...purtroppo so che quello che sto facendo non è la soluzione ma magari prossimo anno metterò nuovamente mano al portafogli per cambiare gli scarponi...

Ci tengo a precisare che per il momento comunque non farò grande uscite scialpinistiche o freeride....lo scorso anno ho fatto uscite molto semplici su sentieri tracciati da motoslitte e quindi semi battuti e andando un pò "bordo pista"...solo che un paio di volte che ho provato a fare qualche giro dove la neve non era battuta appunto sprofondavo come nulla...

Fatto questa premessa e basandomi su ciò che mi avete scritto ho trovato girando in internet alcuni modelli (ho prettamente tenuto in considerazione la lunghezza e larghezza non conoscendo molto bene i modelli)

- Elan Ibex 84 (177)
- Salomon MTN Explorer 95 (177)
- K2 Wayback 88 (174)
- Atomic Backland 85 (179 sportler edition)
- Dynastar M-tour 86 (175)

Il salomon è quello più largo al centro e quindi forse quello che offrirebbe più galleggiamento, mi chiedo solo se qualora dovessi utilizzarlo per salite/discese su strade battute se riuscissi comunque ad utilizzarlo o diventerebbe inutilizzabile...un esempio è la strada che sale su al rifugio auronzo in tre cime che in inverno diventa anche una pista per slittini...
Ci tengo in ultimo a precisare che comunque non mi interessa molto la super velocità in discesa anzi, preferisco uno sci che mi aiuti a fare più curve possibili :D

Sono tutti sci piuttosto validi. Considerato lo scarpone leggero, ed il "soramanego" un po' meno 🤭, io consiglio K2 Wayback 88. A seguire, Dynastar/Atomic, e poi Elan/Salomon. (Ho avuto i Wayback 88, ora sostituiti con molta soddisfazione da Dynastar 85 & Atomic 85 UL - Scio quasi esclusivamente in Dolomiti)
Dico Wayback perché combina una certa facilità, con ampia superficie e lunghezza minore, ideale per chi è agli inizi.
Poi è un modello piuttosto diffuso, abbastanza facile da trovare a buon prezzo.
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Concordo con te, Musso.
Escluderei solo in modo abbastanza categorico l'MTN 95: troppo pesante.
 

dariozzolo

Active member
Grazie mille a tutti ancora per le info utilissime, sto facendo un giro tra modelli usati e nuovi...a tal proposito ho trovato un usato Dynastar altitrail mythic light 178...è un pò datato della stagione 2013 ma secondo voi potrebbe andare essendo 89 al centro? o andiamo troppo su un modello freeride?
 

Cocojambo

Ski & Beer
se non hai voglia di spendere troppo, se ha montato attacchini e non ha mille buchi per cambio attacchini ed ovviamente gli attacchini sono montati alla distanza giusta per lunghezza scafo tuoi scarponi, possono andare bene
 

matyt

Non sono il figlio di Mazinga
Grazie mille a tutti ancora per le info utilissime, sto facendo un giro tra modelli usati e nuovi...a tal proposito ho trovato un usato Dynastar altitrail mythic light 178...è un pò datato della stagione 2013 ma secondo voi potrebbe andare essendo 89 al centro? o andiamo troppo su un modello freeride?
troppo pesante
 
Top