Sul Conte Dino Lora, pioniere dei moderni comprensori sciistici

Childerique

un VagaMondo
Gli appassionati degli impianti di risalita conoscono il suo nome perche’ e’ stato l’ideatore, promotore e realizzatore degli impianti a fune piu’ arditi delle Alpi.
Mi sono sempre chiesto perche’ sul web ci siano ancora cosi’ poche notizie della sua vita, peraltro frammentate e sempre e solo associate alle ‘sue’ realizzazioni.
Ho deciso di raccogliere qui alcune notizie, come premessa di un domandone finale, sperando di trovare qualcuno che poi sia in grado di darmi delle informazioni attendibili e precise.

Il Conte Ing. Secondino (detto Dino) Lora Totino e’ stato un italiano nato a Pray nel biellese nel 1900 e morto a Torino nel 1980.
Di origini nobili, la sua famiglia era gia’ impegnata nell’industria del tessile ma lui si distinse soprattutto per la realizzazione di alcune tra le piu’ importanti opere europee di ingegneria del ‘900, soprattutto di montagna, quasi tutte ancora presenti e funzionanti.

Tra queste ci sono, in ordine cronologico di realizzazione (sulla base dei dati che ho trovato):
1) funivia Cervinia-Plan Maison (ideatore e realizzatore, inaugurata nel 1936);
2) funivia Plan Maison-Testa Grigia, toponimo che poi fu proprio lui a modificare in Plateau Rosa ‘per motivi turistici’ (ideatore e realizzatore, inaugurata nel 1939; propose anche di proseguire il collegamento con gli impianti a fune fino a Zermatt, ma in quegli anni furono proprio gli svizzeri a rifiutare);
3) traforo stradale del Monte Bianco (ideatore nel 1944, realizzo’ a sue spese i primi scavi prima dal versante italiano e poi anche da quello francese, che furono bloccati nel 1947; l’odierno traforo fu poi realizzato da altri ed aperto al pubblico nel 1965);
4) funivia La Palud-Pavillon (ideatore e realizzatore, i lavori iniziarono nel 1941 ma poi a causa della guerra finirono solo nel 1947, gia’ con la piu’ ampia idea di collegare Courmayeur e Chamonix con un impianto a fune);
5) funivia Pavillon-Rifugio Torino (ideatore e realizzatore, fu costruita durante la guerra per motivi bellici ma entro’ in funzione per il pubblico solo nel 1948);
6) funivia Plan Maison-Furggen (ideatore e realizzatore insieme al suo professore di ingegneria Vittorio Zignoli, inaugurata nel 1952, con il sogno poi di riuscire a raggiungere con un secondo impianto anche la vetta del Cervino, in funzione fino al 1993);
7) aeroporto di Caselle a Torino (promotore, realizzato nel 1953);
8) funivia Chamonix-Plan de l’Aguille (ideatore e realizzatore, inaugurata nel 1955);
9) funivia Plan de l’Aguille-Aguille du Midi (ideatore e realizzatore, inaugurata nel 1956);
10) funivie Rifugio Torino-Punta Helbronner e Punta Helbronner-Aguille du Midi cd. “dei ghiacciai” o “liaison” (ideatore e realizzatore, nel 1957, con la geniale invenzione del pilone sospeso);
11) funivie del Monte Etna (ideatore, promotore e realizzatore, alla fine degli anni ’50).

Ed ora il domandone.
Dino Lora fu autorizzato a costruire uno chalet a Testa Grigia, appena sotto l’arrivo delle vecchie funivie, in territorio italiano ma quasi sul confine di quello svizzero, che esiste ancora: non l’ho mai visto aperto e/o abitato, appartiene agli eredi? Qualcuno sa darmi delle notizie aggiornate? In passato avevo gia' chiesto qualcosa, purtroppo senza esito...

Posizionamento dello chalet
296846-aaa.jpg


Veduta dello chalet dalla Svizzera
296847-abb.jpg


Veduta dello chalet dall'Italia
296848-acc.jpg
 
Ultima modifica:

66luca

Well-known member
Posso aggiungere che la casa del Conte Lora e’ stata progettata dall’ arch. Carlo Mollino, che a Cervinia ha realizzato anche la stazione di arrivo del Furggrn ed il condominio “ la casa del sole “.
 

Kaliningrad

Kayakçı-ı ekrem
Ma Testa Grigia e Plateau Rosa sono due cose diverse: uno sperone di roccia il primo e un pianoro ghiacciato il secondo ... in che senso Lora ribattezzò il primo col nome del secondo? Ti riferisci alla denominazione della stazione della funivia?
 

Childerique

un VagaMondo
Proprio cosi': e' stato Dino Lora a cambiare il nome della stazione di arrivo della funivia da Testa Grigia a Plateau Rosa, come ancora viene chiamata adesso.
In effetti sarebbero due cose distinte, come risulta anche nella cartina che ho allegato (quella ufficiale della Confederazione elvetica https://map.geo.admin.ch).
 

pierr

Well-known member
interessante anche che il ghiacciaio che noi sciatori chiamiamo Ventina si chiami in realtà "ghiacciaio di Valtournenche", mentre il Ventina è più a est, sotto la gobba di Rollin
 

skicentral

Well-known member
Posso aggiungere che la casa del Conte Lora e’ stata progettata dall’ arch. Carlo Mollino, che a Cervinia ha realizzato anche la stazione di arrivo del Furggrn ed il condominio “ la casa del sole “.

Sugli immobili sei imbattibile :D
 

66luca

Well-known member
Deformazione professionale HIHIHIHIHIHI
 

SkiBob

Uomo Selvatico
Gli appassionati degli impianti di risalita conoscono il suo nome perche’ e’ stato l’ideatore, promotore e realizzatore degli impianti a fune piu’ arditi delle Alpi.
Mi sono sempre chiesto perche’ sul web ci siano ancora cosi’ poche notizie della sua vita, peraltro frammentate e sempre e solo associate alle ‘sue’ realizzazioni.
(...)

Alcuni mesi orsono girava su Focus TV un documentario sul Conte intitolato (mi sembra) "l'Ingegnere del Monte Bianco" (52 min.) ancora disponibile su Mediaset Play https://www.mediasetplay.mediaset.i.../lingegnere-del-monte-bianco_F310401701000101
 

Childerique

un VagaMondo
Grazie.
Ho provato a collegarmi con il link che hai indicato, ma dopo un po' mi chiede di registrarmi: che tu sappia, la registrazione e' a pagamento?
 

SkiBob

Uomo Selvatico
Non saprei ci sono arrivato googlando ma non frequento abitualmente quel sito. Dalle FAQ sembrerebbe solo per i contenuti classificati come "a noleggio".
 
Top