Coppa del Mondo di Sci e Regioni: il "caso" piemontese-valdostano

velvetgold

Well-known member
@Matot
Ti è sfuggita Barbara Merlin, che può vantare due podi in libera. Perdonami, ma sono un maniaco di queste cose :ROFLMAO:
Riguardo la Ceccarelli, sulla sua bio su wikipiedia (che non è la bibbia, ma le voci biografiche sono spesso curate dai diretti interessati) apprendo che si è trasferita a Cesana Torinese solo nel 1996, all'età di 21 anni.
Si è formata sciisticamente prima nel Lazio, a Campo Catino (sotto la guida del papà, maniaco dello sci), poi in Lombardia nello Sciclub Selvino. Possiamo non considerarla assimilabile agli altri atleti piemontesi, al contrario dei Marsaglia, che hanno visto luce a Roma, ma sciisticamente sono nati nella Via Lattea


*
 
Ultima modifica:

66luca

Well-known member
Lo sciclub Selvino….. quello di Paola Magoni 😄
 

lusco

Active member
Scusate ma nella mia memoria, se dividiamo l’italia per lungo, non mi sembra che da ovest si siano dimostrati cosi scarsi (per me lombardia sta a ovest =rocca e compagnoni, oltre ai vari Nana e Nani, Colturi ecc). Se devo mettere sul piatto impianti, piste a disposizione, SOLDI, risorse, organizzazione e vado a vedere quello che è saltato fuori dal TAA (e in particolare da AA) ci sarebbe molto da discutere.. ma molto. Sulla carta dovrebbe essere 6-0, 6-0, la STORIA dice altro.
 

fudos

Well-known member
e si lo sci club San Valentino...
 

robertoginesi

Well-known member
Scusate ma nella mia memoria, se dividiamo l’italia per lungo, non mi sembra che da ovest si siano dimostrati cosi scarsi (per me lombardia sta a ovest =rocca e compagnoni, oltre ai vari Nana e Nani, Colturi ecc). Se devo mettere sul piatto impianti, piste a disposizione, SOLDI, risorse, organizzazione e vado a vedere quello che è saltato fuori dal TAA (e in particolare da AA) ci sarebbe molto da discutere.. ma molto. Sulla carta dovrebbe essere 6-0, 6-0, la STORIA dice altro.
le piste ad ovest sono più difficili e tecniche in AA sono più autostrade anche questo potrebbe incidere.
visti ad esempio i numeri dell'appennino che spesso ha condizioni di neve /piste difficili ha creato comunque
ottimi sciatori da Colò a Tomba e non ultimo Razzoli
 
Top