Cabinovie e funivie urbane - che futuro in Italia?

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Prendendo spunto da questa magnifica discussione / WLF
https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93511&page=4&p=2128960&viewfull=1#post2128960


Vorrei ragionare qui con più persone possibili sulle possibilità che offrono che cabinovie in qualità di trasporto urbano.

Vantaggi, svantaggi, fattibilità in relazione ai territori, utilità per grandi / piccole / medie città


Io ci vedo grandi opportunità (riduzione traffico cittadino, riduzione co2) a fronte di sicuro scetticismo da parte di... beh il 70% delle categorie della popolazione italiana, nonché dubbi sull'impatto visivo di linee del genere in centri storici di molte città che potrebbero beneficiarne.

Esempio: penso a il centro di Bologna, sotto cui è impossibile fare delle linee di metro sensate (sotterranei ci sono: 1 torrente e 3 canali che attraversano da sud a nord e da ovest a est la città), ma anche un centro storico medievale su cui l'impatto visivo non sarebbe mica da ridere!
Eppure il traffico è sempre un disastro, non solo quello cittadino, ma anche quello metropolitano più allargato (l'immediato hinterland è estremamente popolato)...


Eppure penso che prima o poi dovremmo cozzarci con questo sistema di trasporto pubblico, così come hanno già fatto alcune città più per spazio che per altro.


Che ne pensate?
 

kendi

Member
 

apo

Cialtroskier
In città moderne non dubito che sia un sistema coi suoi vantaggi. Deturpare la skyline di certe nostre città con cavi e tralicci mi pare sia cosa da evitare, per esser moderati.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Lo penso anche io... ma forse può Esser valido per zone di periferia!
 

Ema93

Well-known member
Prendendo spunto da questa magnifica discussione / WLF
https://www.skiforum.it/forum/showthread.php?t=93511&page=4&p=2128960&viewfull=1#post2128960


Vorrei ragionare qui con più persone possibili sulle possibilità che offrono che cabinovie in qualità di trasporto urbano.

Vantaggi, svantaggi, fattibilità in relazione ai territori, utilità per grandi / piccole / medie città


Io ci vedo grandi opportunità (riduzione traffico cittadino, riduzione co2) a fronte di sicuro scetticismo da parte di... beh il 70% delle categorie della popolazione italiana, nonché dubbi sull'impatto visivo di linee del genere in centri storici di molte città che potrebbero beneficiarne.

Esempio: penso a il centro di Bologna, sotto cui è impossibile fare delle linee di metro sensate (sotterranei ci sono: 1 torrente e 3 canali che attraversano da sud a nord e da ovest a est la città), ma anche un centro storico medievale su cui l'impatto visivo non sarebbe mica da ridere!
Eppure il traffico è sempre un disastro, non solo quello cittadino, ma anche quello metropolitano più allargato (l'immediato hinterland è estremamente popolato)...


Eppure penso che prima o poi dovremmo cozzarci con questo sistema di trasporto pubblico, così come hanno già fatto alcune città più per spazio che per altro.


Che ne pensate?

Non vorrei dire sciocchezze, ma non credo che la presenza di canali sia un problema insormontabile per la metro. Probabilmente costerebbe troppo rispetto all'utenza potenziale.
La stazione Duomo della M3 di Milano è totalmente dentro la falda acquifera, e se non fosse isolata sarebbe piena d'acqua.
A Istanbul ci dovrebbe essere una metropolitana che passa sotto al Bosforo.

Attendiamo chi ne sa!
 

kendi

Member
In città moderne non dubito che sia un sistema coi suoi vantaggi. Deturpare la skyline di certe nostre città con cavi e tralicci mi pare sia cosa da evitare, per esser moderati.
Ma il concetto di "deturpare" è assolutamente culturale e soggettivo.
Le strade, in particolare quelle asfaltate, non sono esattamente un bel vedere.
Per non parlare delle auto: prima ancora che inquinante, il traffico automobilistico è assolutamente deturpante per i nostri centri storici dal punto di vista dell'impatto visivo.

La mia ovviamente è una provocazione, ma se uno di ferma un attimo a pensare qualsiasi soluzione di mobilità pubblica ha un impatto urbanistico e ambientale comunque inferiore a quello della mobilità privata.
 

ddski

Well-known member
Ma il concetto di "deturpare" è assolutamente culturale e soggettivo.
Le strade, in particolare quelle asfaltate, non sono esattamente un bel vedere.
Per non parlare delle auto: prima ancora che inquinante, il traffico automobilistico è assolutamente deturpante per i nostri centri storici dal punto di vista dell'impatto visivo.

La mia ovviamente è una provocazione, ma se uno di ferma un attimo a pensare qualsiasi soluzione di mobilità pubblica ha un impatto urbanistico e ambientale comunque inferiore a quello della mobilità privata.

Appunto... qualcuno avrà protestato anche per la Torre Eiffel all’epoca.

Le città più cambiano, più sono vive.
 

botto

I &#x2665 Pelmo
La mia ovviamente è una provocazione, ma se uno di ferma un attimo a pensare qualsiasi soluzione di mobilità pubblica ha un impatto urbanistico e ambientale comunque inferiore a quello della mobilità privata.

Non sono del tutto d'accordo.
Anch'io abitante come mad nella medievale Bologna, credo che i megaautobus (pesantissimi ed a volte doppi) abbiano un impatto acustico/ambientale/vibrazionale (?) devastante per le strade e gli edifici.

Certo neanch'io mi immagino una cabinovia della Leitner che solca via Rizzoli e svolta a sinistra per via D'Azeglio, come potrebbe?
Però chissà, per certe tratte .... Non si può dire che il people mover (sempre per stare a Bologna) passi inosservato, no?

Boh, non riesco a prendere una posizione netta: parlatene, che magari mi faccio un'idea :D
 

lugo89

Well-known member
il "problema" è che si tratta si un trasporto pubblico con una portata limitata.
quant'è la portata oraria massima raggiungibile da una cabivia attualmente?
mettiamo 3s in ogni città con più stazioni di rinvio per tratta?
se gira devi averla con buoni passaggi tutto il giorno o quasi.

c'è un bellissimo impianto ad Oporto (mi permetto di mettere un link a funiforum) sulla sponda sx del Duoro in zona cantine, ma sarà lungo penso 1km al massimo e la portata non può essere stratosferica.
inoltre non vorrei entrare in una di quelle cabine al 15 di luglio....
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Una cabinovia con ovetti da 8 posti ha una portata maggiore rispetto a un treno Diesel a 3 carrozze che passa 1 volta l’ora
 

kendi

Member
Anche io ho abitato a Bologna per 15 anni e ho ancora casa e parte della famiglia lì.

Sicuramente i bus doppi hanno un impatto, e per fortuna non se ne è fatto più nulla del Civis.

Ma quando si fanno queste considerazioni non si tiene mai dovutamente conto dell'impatto - anche visivo! - della marea di auto private che invadono le città. O a quello non siamo disposti a rinunciare a nessun costo?

Poi io un bel pilone, per dire, in piazza 8 agosto (giá deturpata da quello scempio di parcheggio) o in via Marconi ce lo vedrei anche bene.
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
Per l'area urbana di Bologna, il delirio essenziale sono le tratte Casalecchio/San Lazzaro/Aeroporto - alla Fiera, con intermedia a Stazione Centrale/AV


In quell'ottica non ci vedo nulla di tremendo a fare un'ovovia (minchia però il discorso calore negli ovetti mica da ridere, sta città stacca facilmente i 38° 10-15gg l'anno)...
8 Agosto non vedo che problema ci sia in un parcheggio sotterraneo e gli autobus doppi ahimè gente servono perché sono pieni.
Gira e rigira chi si lamenta degli autobus per rumore e impatto non è gente che li ha mai presi: io ho fatto 10 anni di scuola e univeristà da hinterland di Bologna a Bologna nemmeno centro, non avevo motorino e ogni volta che andavo in centro con amici, fino ai 18 anni era col bus.
Ad oggi si apprezzano tanto ad esempio i trenini di superficie, finalmente ammodernati a linee elettrificate, con prezzi da autobus, il problema è che ci sono notevoli disagi per linee a binario unico con spesso lavori, con soppressione per blocchi etc... E comunque situazione in anche solo 3 anni di servizio, decisamente migliorata

Quindi qualcosa lo so meglio di tanti che ancora si muovono con la macchina sotto il culo...


Comunque il problema non è solo Bologna, che ha già avuto la sua funivia urbana :D
c077d8ec104eebc29fbad3aedc0297ee.jpg



Il deturpamento del paesaggio urbano è relativo, ma ci può essere ed è giusto avere un occhio di riguardo.
 

Kaliningrad

Kayakçı-ı ekrem
Bella discussione! Segnalo che per collegare le periferie alla cerchia dei viali (che spesso circondano i centri storici italiani) c'è anche la soluzione del trenino sospeso (vedi Wuppertal) ...

w1900_h1212_x2500_y1595_bildarch_wz-6rcw2osla4grrk03omu_original-f1cd996751610edf.jpg

... che, oltre ad essere esteticamente interessante, ha il vantaggio di occupare solo una piccola parte della sede stradale senza, quindi, congestionare il traffico (vedi foto sotto)

Schwebebahn_ueber_Strasse.jpg
 

madflyhalf

Skifoso assolato che fa l'aperitivo
OT: Sir, la attendo ancora al Wlf dell’altalena :D
 

ACE65

Well-known member
Non vedo la sua utilità, se non in un contesto turistico. È lenta, è soggetta alle condizioni atmosferiche, e i cavi che vagano per la città sono un pericolo per elicotteri e aerei, per non parlare della temperatura interna delle cabine in estate. L’unica soluzione è la metropolitana che si può avere sotterranea in superficie o sospesa.
 
Top