Collegamento Passo Lanciano-Majelletta

Questi i 7 lotti da realizzare:
Lotto n.01 - Seggiovia ad ammorsamento automatica € 5.250.000,00
Lotto n.02 - Sciovie Mirastelle e Lenette € 2.910.000,00
Lotto n.03 - Impianto di innevamento € 7.300.000,00
Lotto n.04 - Sistema skipass unico € 1.160.000,00
Lotto n.05 - Recupero Edificio Polivalente € 1.480.000,00
Lotto n.06 - Viabilità e Parcheggi € 1.250.000,00
Lotto n.07 - Valorizzazione turistica del comprensorio € 850.000,00

si prevede di: completare la fase di pre-verifica ambientale dei progetti della seggiovia, dell’innevamento e dei parcheggi entro l’estate 2022, solo successivamente sarà possibile sottoscrivere le concessioni di realizzazione, cui seguirà l’avvio della concessione mista di progettazione, costruzione e gestione pluriennale; completare la fase di acquisizione di tutte le autorizzazioni per la cantierizzazione dei progetti di recupero dell’edificio polivalente e di valorizzazione entro l’estate 2022, e ciò consentirà di sottoscrivere le successive concessioni di realizzazione cui seguirà l’avvio dell’appalto dei lavori.
Ma quale sarebbe l’edificio polivalente?
Se veramente fisse così, ma proprio così, al resort si aprirebbe un mondo intero, rappresentato dall'area metropolitana di Pescara, tuttobil nord della Puglia ed il basso Molise, per non oetkate delle marche, almeno quelle confinanti con l'Abruzzo. È la stazione invernale più facilmente raggiungibile dalla costa adriatica, da sud o nord , casello di Francavilla al mare e 40 km di Strada. Personalmente ci andrei tutte le settimane, stando a Vasto
Venendo dalla costa a nord di Pescara (e ovviamente anche dall’Abruzzo interno) conviene sicuramente prendere l’A25, uscire ad Alanno/Scafa e passare per Lettomanoppello
 
Spero possa essere realizzato, la Majella é uno dei posti piu nevosi.
In tempi di cambiamento climatico uno dei pochi posti in Appennino su cui investirei.
Essendo un collegamento tra due comprensori esistenti e vicini non vedo un grande impatto ambientale.
 
Quella gente è contraria a tutto, a prescindere.
Purtroppo lo so bene, vedasi come loro e i loro compari abbiano ridotto il mio amato terminillo. Ero però sarcasticurioso di sapere la “devastazione” di un prato cosa avrebbe comportato secondo loro, semmai avessero argomentato
 
Ma quale sarebbe l’edificio polivalente?

Venendo dalla costa a nord di Pescara (e ovviamente anche dall’Abruzzo interno) conviene sicuramente prendere l’A25, uscire ad Alanno/Scafa e passare per Lettomanoppello
penso sia questo:

è abbandonato, potrebbe fare da multipiano.

Eh ma ci sono pochi km di piste 😂😂😂
è una località "slow-ski" adatta sia per famiglie, sia per principianti che vogliono imparare
ma ha anche una grande peculiarità: boschi di faggi distanti da loro, ottimo per i fuoripista nella fresca.
 
penso sia questo:

è abbandonato, potrebbe fare da multipiano.


è una località "slow-ski" adatta sia per famiglie, sia per principianti che vogliono imparare
ma ha anche una grande peculiarità: boschi di faggi distanti da loro, ottimo per i fuoripista nella fresca.
Era ironico il mio commento 😀 Ci sono stato la scorsa settimana ed è stata una delle giornate top di questo inverno 🤩
 
Il collegamento "MammaRosa - Chiesetta/snowpark" attualmente mi pare un falso piano in leggera salita (direzione PL).
Come verrebbe realizzato ?

Alzando la partenza (ma c'è una strada di mezzo), oppure sbancando l'arrivo sulla Panoramica ?
 
Sono sceso “recentemente” da mammarosa a passo lanciano, costretto a spingere in fresca su quel tratto e credo che una volta battuto non sia così drammatico anche senza sbancamenti esagerati… credo.

@Aderci90 600m dsl e 5 km (panoramica con Google Earth)
 
linea gialla = impianti esistenti
linea verde = impianti nuovi


Visualizza allegato 62878

Il collegamento "MammaRosa - Chiesetta/snowpark" attualmente mi pare un falso piano in leggera salita (direzione PL).
Come verrebbe realizzato ?

Alzando la partenza (ma c'è una strada di mezzo), oppure sbancando l'arrivo sulla Panoramica ?

l'avevo postato a pagina 1 del thread.
In pratica da mammarosa bisognerebbe scendere fino alla base di un nuovo skilift (linea tratteggiata verde corta), si sale su dove si incrocerebbe con la nuova seggiovia (linea tratteggiata verde lunga)
e da lì scendi fino a base P.L.

invece dalla cima di P.L. (arrivo Panorama) oppure dall'arrivo dello skilift "Marcantonio" (linee gialle) si scende fino ai pressi dello stazzo di Roccamorice (metà pista azzurra)
si sale con la nuova seggiovia fino al colle e poi si scende verso base mammarosa.
 
Esatto, una cosa che non sopporto ed ho riscontrato perlopiu in Appennino. Spezzare impianti, ancora peggio su pendii unici (penso a prati di tivo o anche al limite ad ovindoli…). Sicuramente ci saranno motivi di utenza e di costi ma un bell’impianto unico con stazioni intermedie mai eh? Meno deturpante per l’ambiente, meno metti/togli per lo sciatore.

Tornando al topic più che un guadagno sciistico in quel tratto, sono lavori per sopperire una ovvia mancanza… anche dovesse essere un tratto in piano da racchettare (forca canapine era praticamente un anello di fondo) con qualche sbancamento qua e là… forse costruire nuove sciovie è “inutile” e malvisto da oppositori pro orso panda chietino.

Io sarei più per una razionalizzazione ed ammodernamento mammarosa: lo skilift è bello quando è rapido…
 
Top