Frontignano - Situazione neve, impianti e piste

turbodream

Bivalente: sci+snowabard
meraviglioso
Paganella appenninica
 

saluti75

Well-known member
, facendo magari un bel pernotto in camping se il tempo è favorevole
l'unico campeggio più vicino è a Preci, neanche tanto male, ANZI, però una mezzora di auto
c'era un campeggio anche verso Monte Prata una volta, sicuro chiuso

c'è anche a Sarnano oppure anche Montegallo, ma sono su versanti dei Sibillini completamente diversi, ergo son distanti da Fronti
 

Vettore2480

VETTORE
received_289051263312987.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: pat

Vettore2480

VETTORE
Bella serata...
20220513_194629.jpg
20220513_194454.jpg

20220513_194635.jpg
20220513_194603.jpg
 

Vettore2480

VETTORE
Test affluenza in ripartenza. Direi… riuscito?

3C5853A4-FFD6-4E80-8C14-E1BFD03CC139.jpeg
B5138433-6801-4FFE-A912-3293EBD0533B.jpeg
BD7224EF-B385-45DA-8856-6134F08AFD0E.jpeg
9D71EBC8-DE62-4493-BB59-7F2C95199B08.jpeg
 
Ultima modifica:

Vettore2480

VETTORE
 

Fonzie

Utente malamente
Scusa vettore ma sono pigro e non mi va di leggere i vecchi post: la parte alta del resort, quindi dal canalone in su, insomma tutto escluso il “plateau” delle saliere, quando saranno nuovamente operativi? Cosa prevedono i lavori, anche fossero utopie…? I tralicci della vecchissima funivia non sono mai rientrati in un progetto di rimozione vista la probabile ricostruzione del resto? Anche perché oltre a quelli andrebbero rimosse molte altre strutture in disuso…
 

Vettore2480

VETTORE
Scusa vettore ma sono pigro e non mi va di leggere i vecchi post: la parte alta del resort, quindi dal canalone in su, insomma tutto escluso il “plateau” delle saliere, quando saranno nuovamente operativi? Cosa prevedono i lavori, anche fossero utopie…? I tralicci della vecchissima funivia non sono mai rientrati in un progetto di rimozione vista la probabile ricostruzione del resto? Anche perché oltre a quelli andrebbero rimosse molte altre strutture in disuso…
La rimozione dei cavi della funivia Spigare, e anche la rimozione dello skilift Coturnice, sono finanziati ed il progetto è già in fase esecutiva. Occorrerà attendere ancora un paio di stagioni poiché, con grande probabliltà, la rimozione avverrà non appena si aprirà l'intero cantiere di ricostruzione e riqualificazione ambientale del settore a monte detto "del Canalone".
Venendo a questo punto, i progetti sono grandiosi, forse anche troppo... speriamo quindi che non rimangano sulla carta per qualche incidente di percorso. Gioca a favore il fatto che i fondi pnnr hanno una scadenza di utlizzo abbastanza serrata.
Domenica all'inaugurazione della stagione estiva, tra i vari politici, c'ara anche il grande regista del progetto di rilancio della montagna Sibillinica, da un lato gongolante per vedere concretizzarsi così rapidamente parte del proprio disegno, dall'altra un po' geloso... vedendo tale e tanta affluenza... ha presa da parte il prpgettista del Bike Park chiedendogli di fare una valutazione anche per Monte Peni...
 

Fonzie

Utente malamente
A monte peni anni molto addietro si faceva downhill (come si chiamava allora…) con un gancio di ferro attaccato alla bella è meglio alle seggiole :D Facessero oggi … denuncia in 3 secondi. Comunque non capisco perché “essere gelosi” visto che i bacini di utenza sono ben distanti e anche ben forniti: non sono un esperto o un ciclista, ma i miei compari di skialp mi parlano sempre di una comunità MTB ascolana mooooooooolto presente (basta guardare negli ultimi anni la quantità di tracce pulite tra la città e monte girella) pertanto avere un park qui sopra non danneggerebbe nessuno, ANZI benvengano alternative ed attività. Meglio qualcosa che apre rischiando, piuttosto che un immobilismo stile Laga (non necessariamente a causa dei paesani…). E soprattutto, non relativo a te che hai una sana passione, bando a ciechi campanilismi: sono stato cresciuto a cambiare resort ogni domenica ed odiare gli stagionali 🤣

Ma in soldoni, hai un disegnino del progetto futuro? A memoria fotografica mi suonano dismessi o fatiscenti o lenti la monoseggiola di selvapiana (ed il rifugio di arrivo), uno skilift coturnice (se non sbaglio nome , ne sono 2 di linee o erro?), impianto “di arroccamento” tutto a destra delle saliere.

Ha senso spezzettare la salita mantenendo lo skilift degli jacci?

Ci sarà utilizzo di cabine o seggiole?
 
Ultima modifica:

Vettore2480

VETTORE
Ancora non son stati resi pubblici disegni. Lo skilif spero che rimanga, ma l'arroccamento sarà certamente completo da 1300 a 1980, con stazione intermedia.
 

saluti75

Well-known member
Inveve vettore la lentissima seggiovia da due che parte quasi prospiciente diciamo area camper, sarà dismessa? Tanto quella pista potrebbe essere in uso con un piccolo skiweg finale che riporta alle saliere.
Giusto?

Forse ne avevamo gia parlato
 
Ultima modifica:

Vettore2480

VETTORE
Inveve vettore la lentissima seggiovia da due che parte quasi prospiciente diciamo area camper, sarà dismessa?
Sì, certamente la Ginepro sarà smantellata, l'ultima volta che si creò innevamento di fondo per raggiungere con gli sci ai piedi la partenza di quella seggiovia risale al tempo del cartone animato dell'era glaciale.
Scherzi a parte, serviva per alleggerire il carico della Saliere quando era una monoposto e per distribuire meglio i parcheggi. La questione parcheggi si risolve con skibus, la quetsione portata non è un problema. la nuova schiancio una portata di 10 volteginepro+ex saliere.
Se poi rifaranno (come oramai pare confermato) un nuovo arroccamento ad ammorzamento dal Piazzale Felicyta, allora davvero con la Ginepro non ci facciamo nulla. 25 minuti + guasti, per fare 250 metri di dislivello ma...
 
Top