Pescasseroli (AQ): 26/02/2012 ...giusto per variare!

Il rifugio Pesco di Iorio è quello che si vede nella terz'ultima foto ma non è raggiungibile con gli impianti. Sulle piste ci sono un paio di locali che funzionano in inverno come punto di ristoro: quello all'arrivo della lunga seggiovia, a monte, è ricavato nel vecchio locale che era la stazione d'arrivo della ex cestovia del Monte Vitelle.
Il giorno che sono andato, sulla Direttissima un bambino di undici/dodici anni ha perso il controllo degli sci ed è caduto nel tratto più ripido e si è fermato due/trecento metri di pista più sotto. Fortunatamente la pista è dritta e quindi non ha corso il rischio di andare a sbattere su qualche ostacolo (alberi o pali).
Le linee tratteggiate sono percorsi fuoripista percorribili quando non ci sono pericoli di slavine o quando la neve è abbondante. Qui lo spazio per i fuoripista è minimo ma fortunatamente quei pochi esistenti ti permettono di praticarli senza troppe restrizioni, come avviene per esempio a Roccaraso.
Pescasseroli, con la nevicata eccezionale di questo febbraio 2012, ha avuto qualche momento di notorietà in più ma la strada non troppo comoda per raggiungerla la penalizza non poco e molti preferiscono riversarsi su Roccaraso, per chi proviene dal versante sud, o ad Ovindoli, per chi proviene dal versante nord.
 
Top