Collegamento tra Soelden (Otztal) e Pitztal

yakopuz

Active member
Da persona che si occupa di ambiente e cambiamento climatico per lavoro ma anche appassionato di sci sono molto combattuto sugli ampliamenti in alta quota.
Di sicuro sono le zone in cui avrebbe senso investire, anche nelle previsioni piu catastrofiche di inverno li si potra sciare su buona neve naturale. Dunque economicamente e da sciatore sono molto favorevole.
Ci sono pero due ma, uno ambientale, sono ambienti molto delicati e intatti vogliamo antropizzare anche quelli. Inoltre non é vero che se non ci sono boschi si fanno meno danni. Il taglio dei boschi é il danno minore, stravolgere il suolo e sottosuolo a quelle quote dove i processi vitali sono lenti é molto piu impattante che a bassa quota.
E poi una questione di sicurezza. Sono paesaggi che con il ritiro dei ghiacciai e lo scioglimento del permafrost saranno sempre piu soggetti a frane e dissesti. Ovvero sono paesaggi ora in rapida trasformazione e per questo instabili.
Come sempre non valgono posizioni ideologiche ma bisogna entrare nel merito.
 
Che peccato lo davo per fatto soprattutto essendo in Austria..
 

apo

Cialtroskier
C'è stata una grande opposizione da parte della popolazione. Oltre 160 mila persone hanno firmato la petizione contraria. Ne ha parlato persino il National Geographic. Non so se avranno ancora il coraggio di andare avanti...

Ottima notizia veramente.

Che peccato lo davo per fatto soprattutto essendo in Austria..

E' la terra dei mille comprensori ma la gente non è nuova a proteste del genere: anche in Carinzia anni fa un mega-progetto che andava a impattare sulla zona dei Nockberge (parco nazionale) fu cassato con referendum.
 

pierr

Well-known member
Non sapevo che ci fossero 160.00 abitanti tra le due valli! Incredibile! ( ovvio che non ci sono, ma secondo me sono le uniche persone che abbiano titolo ad esprimersi )


secondo me dovrebbero esprimersi solo gli abitanti della Pitztal, gli impianti graverebbero solo su quella valle. Il godimento maggiore del collegamento lo avrebbero invece in Otztal, dove i posti letto sono decine di volte superiori e ormai sono arrivati a un livello di saturazione difficilmente espandibile.

In Pitztal dovrebbero concentrarsi maggiormente su altri miglioramenti:

1) una pista che scenda a valle ( già c'è, ma è ufficiosa e creata soprattutto per portare i mezzi in quota e per sicurezza se ci fossero problemi tecnici alla funicolare per riportare a valle gli sciatori)
2) un collegamento a valle con il piccolo comprensorio a bassa quota del Rifflesee:

298930-cattura.jpg
 

apo

Cialtroskier
E Perché mai, nella terra dei fantacollegamenti che già sono una realtà generalizzata, se sono così vicine tra di loro? Tra l'altro non ho mai nemmeno ben capito perché gli italiani si sono opposti all'impianto per il ghiacciaio della Kaunertal..... :think:

Qui un articolo, poi va' a sapere...

https://www.ildolomiti.it/ambiente/...ta-naturale-e-certi-ambienti-vanno-preservati
 

gigiotto98

Well-known member
Io lo vedo piuttosto che i gestori degli gestori degli imoianti dell’alta Venosta si siano messi di traverso. Peraltro in maniera poco lungimirante. Meglio 7na bella torta da da dividersi in tanti che una fettina minuscola da soli.

Per quanto riguarda il collegamento sono potenzialmente d’accordo che uno sbancamento di 40 m della cresta sia piuttosto impattante. Anche se il materiale di sbancamento vi assicuro che viene sempre riutilizzato in loco. Quando tracci piste il materiale per riporti e’ sempre scarso. A volte addirittura bisogna portarlo su da valle. Per cui non ho dubbi che quel materiale di scavo non andrebbe lontano.
Ma una galleria? A Bettmeralp lo hanno fatto senza tanto clamore.
 

Jagar

Active member
Mah, non voglio fare l'ambientalista da tastiera ma oggi come oggi vedo più lungimiranza nella decisione di preservare una zona importante dal punto di vista naturalistico.
Del resto faccio fatica a credere che un impianto a 1900 metri di quota in una sperduta valle laterale dell'Alta Val Venosta avrebbe attirato orde di sciatori vogliosi di cimentarsi su un pugno di piste di un altrettanto sperduto ghiacciaio austriaco,
quindi anche dal punto di vista economico forse non ne sarebbe valsa la pena...
 

gigiotto98

Well-known member
Secondo la mia modesta opinione avrebbe invece attirato più turisti per la settimana bianca in alta Venosta. Ora l’alta Venosta non e’ proprio 7na di quelle zone dove i turisti della settimana bianca siano in eccesso. Perché l’offerta sciistica per una settimana intera lascia un poco a desiderare.
 

Crespeina

☘️
Lasciate stare la Vallelunga, chi cerca le Mecche dello Sci sa benissimo dove andare. HIHIHI
 
secondo me dovrebbero esprimersi solo gli abitanti della Pitztal, gli impianti graverebbero solo su quella valle. Il godimento maggiore del collegamento lo avrebbero invece in Otztal, dove i posti letto sono decine di volte superiori e ormai sono arrivati a un livello di saturazione difficilmente espandibile.

In Pitztal dovrebbero concentrarsi maggiormente su altri miglioramenti:

1) una pista che scenda a valle ( già c'è, ma è ufficiosa e creata soprattutto per portare i mezzi in quota e per sicurezza se ci fossero problemi tecnici alla funicolare per riportare a valle gli sciatori)
2) un collegamento a valle con il piccolo comprensorio a bassa quota del Rifflesee:

298930-cattura.jpg
Invece puntare sull'altro lato sarebbe infattibile? cioè collegare Pitztal con Kaunertal.. così i 2 comprensori piccoli si unirebbero e farebbero una bella concorrenza a Solden..(sarebbe anche una rivincita per Kaunertal dato che gli hanno bloccato il collegamento con Melago in Italia)
 

gigiotto98

Well-known member
La sostanza tra gli impianti del piztail e quelli di soelden e’ di soli 2,5 km Ed un solo crinale non troppo pronunciato le che li separa.
Tra Piztal e Kaunertal i km sono, sempre in linea d’aria, 12,5 con numerosi valloni e crinali a separarli. Valloni e crinali molto più pronunciato rispetto a quello tra piztal e Kaunertal. Quello sarebbe davvero un fantacollegamento.

- - - Updated - - -

Tra l’altro tra la pista della seggiovia Karleskogel e la Tiefenbachbahn di soelden c’è’ già una galleria sciabile che passa sotto al crinale. Niente di fantascientifico ne levate di scudi. Io ci vedrei bene una galleria sciabile tra la vetta del Tiefenbachban che porti gli sciatori sul ghiacciaio che poi porta la piztal. Diametro galleria 3 metri. Lunghezza 200 metri. Materiale di scavo 1400 mc. Ovvero nulla. E questo se la galleria fosse perfettamente cilindrica, se fosse squadrata con 2,5 m di lato saremmo intorno ai 1200 mc. Ovvero nulla ancora. E quel materiale farebbe sicuramente comodo per riempimenti. Così eviterebbero di portarlo su da valle.
 

pierr

Well-known member
Il collegamento Pitztal - Kaunertal, anche se la proprietà degli impianti è la stessa, sarebbe impossibile. Ci sono kilometri di alte montagne e ghiacciai a dividerli.

Kaunertal (bellissimo) è l'unico comprensorio moderno delle alpi che non ha pernottamenti. Per raggiungerlo si fa una lunga, tortuosa e strettissima strada da un fondovalle anch'esso con poche strutture alberghiere. Faccio molta fatica a capire come si regga economicamente in piedi.

Il collegamento con l'Italia avrebbe permesso ottimi affari sia per la società impianti che per la zona alberghiera italiana e austriaca verso il passo Resia, regalando almeno tre mesi di pernottamenti in più in una zona ad alta vocazione turistica ma non così attrattiva in inverno allo stato attuale.

L'impianto che stanno costruendo quest'estate su nuovi pendii sarebbe l'ideale punto di partenza della pista per scendere a valle, mentre l'impianto migliore da Melago arriverebbe all'attuale cabinovia salendo per un vallone credo troppo ripido per farci una pista.

Tra l'altro Kaunertal, a differenza di Pitztal e Solden, ha potenziali di sviluppo del comprensorio enormi. A Ovest dell'attuale comprensorio ci sono dei valloni perfetti per lo sci


In rosso la nuova cabinovia in costruzione quest'estate (e si intuisce il pendio verso l'Italia), e in giallo un'idea di impianto per servire altri due splendidi valloni sciabili:

298935-screenshot20210929211759.jpg
 

gigiotto98

Well-known member
La discesa verso melago dall’arrivo della stazione a monte della nuova telecabina sembra disegnata dal signore per una discesa eccezionale. E’ già perfetta ciao come che e’. Niente grandi movimenti terra, giusto rimuovere i massi. Pendenza ideale da cima a fondo. Mi capita raramente di vedere versanti così vocati allo sci.
 
Il collegamento Pitztal - Kaunertal, anche se la proprietà degli impianti è la stessa, sarebbe impossibile. Ci sono kilometri di alte montagne e ghiacciai a dividerli.

Kaunertal (bellissimo) è l'unico comprensorio moderno delle alpi che non ha pernottamenti. Per raggiungerlo si fa una lunga, tortuosa e strettissima strada da un fondovalle anch'esso con poche strutture alberghiere. Faccio molta fatica a capire come si regga economicamente in piedi.

Il collegamento con l'Italia avrebbe permesso ottimi affari sia per la società impianti che per la zona alberghiera italiana e austriaca verso il passo Resia, regalando almeno tre mesi di pernottamenti in più in una zona ad alta vocazione turistica ma non così attrattiva in inverno allo stato attuale.

L'impianto che stanno costruendo quest'estate su nuovi pendii sarebbe l'ideale punto di partenza della pista per scendere a valle, mentre l'impianto migliore da Melago arriverebbe all'attuale cabinovia salendo per un vallone credo troppo ripido per farci una pista.

Tra l'altro Kaunertal, a differenza di Pitztal e Solden, ha potenziali di sviluppo del comprensorio enormi. A Ovest dell'attuale comprensorio ci sono dei valloni perfetti per lo sci


In rosso la nuova cabinovia in costruzione quest'estate (e si intuisce il pendio verso l'Italia), e in giallo un'idea di impianto per servire altri due splendidi valloni sciabili:


298935-screenshot20210929211759.jpg
Magari facessero quell'impianto in giallo e anche 1 che vada fino ai 3500 del Lago Bianco per ampliare finalmente il comprensorio sciabile
 

Jagar

Active member
La discesa verso melago dall’arrivo della stazione a monte della nuova telecabina sembra disegnata dal signore per una discesa eccezionale. E’ già perfetta ciao come che e’. Niente grandi movimenti terra, giusto rimuovere i massi. Pendenza ideale da cima a fondo. Mi capita raramente di vedere versanti così vocati allo sci.

Esposizione sud ovest, nonostante le quote notevoli non è certo l'ideale per la tenuta della neve, non so poi come sia messa la zona quanto a rischio valanghe.
Ma tanto stiamo parlando del nulla, quel collegamento non si farà.
 
Top