Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 44

Discussione: SandoSki: lavori, opinioni, commenti, pro e contro - edizione 2018 e oltre

  1. #1

    Predefinito SandoSki: lavori, opinioni, commenti, pro e contro - edizione 2018 e oltre

    Citazione Originariamente scritto da Runass Vedi messaggio
    Come avevo già scritto in precedenza, io a Pasqua avevo chiesto riguardo la fine della stagione e quelli degli impianti mi hanno detto che avrebbero chiuso molto presto, e il motivo è uno solo: lavori della cabinovia!
    Caspita! Ti hanno detto la verità proprio al 100%, esattamente come hanno fatto con me del resto!! Cioè, se ti hanno solo detto che avrebbero chiuso presto ok, ma questo lo si sapeva. Se invece ti hanno anche detto che la chiusura anticipata era dovuta ai lavori della cabinovia ti hanno mentito. Infatti i lavori sono partiti immediatamente e a dicembre saliremo tutti in cabinovia!!!!
    Dai, facciamoci una risata per scaricare la delusione e prendiamola con ironia, tanto non possiamo farci nulla ugualmente! E' dallo scorso inverno che tutti (anche i sassi di sando!) sapevano che la questione degli espropri non era affatto conclusa e che per quest'anno la cabinovia purtroppo non si sarebbe potuta realizzare (ancora una volta ......). E' inutile chiedere (anche "in alto" ...), la verità non la dicono, fidati. Quando fanno silenzio così è perchè le cose stanno andando storte ed è tutto fermo. Il silenzio vuol dire questo.

    Sono inoltre fermi anche i lavori all'autosilo (anche se lì potrebbero benissimo procedere, non è un lavoro da poco .... ma siamo ormai a maggio e sono immobili).

    Ovviamente come conseguenza è tutto fermo anche all'hotel (quello che avrebbero dovuto aprire a Pasqua!!! ..........anche qui prendiamola in modo ironico) e che sul retro deve essere ancora finito anche esternamente .... presenti ancora le gru, uffici mobili dei progettisti, wc chimici esterni, reti arancioni .... insomma, ancora cantiere.

    Possibili date circa uno sblocco: nessuna. Silenzio assoluto.
    Ultima modifica di sandosnow; 03-05-2018 alle 04:15 PM.

  2. Skife per sandosnow:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2

    Predefinito

    Chissa' come stanno sghignazzando i concorrenti che non hanno mai mosso un sasso o un mattone negli ultimi trent'anni...

  5. Lo skifoso pat ha 3 Skife:


  6. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sandosnow Vedi messaggio
    Caspita! Ti hanno detto la verità proprio al 100%!! Cioè, se ti hanno solo detto che avrebbero chiuso presto ok, ma questo lo si sapeva. Se invece ti hanno anche detto che la chiusura anticipata era dovuta ai lavori della cabinovia ti hanno mentito. Infatti i lavori sono partiti immediatamente e a dicembre saliremo tutti in cabinovia!!!!
    Dai, facciamoci una risata per scaricare la delusione e prendiamola con ironia, tanto non possiamo farci nulla ugualmente! E' dallo scorso inverno che tutti (anche i sassi di sando!) sapevano che la questione degli espropri non era affatto conclusa e che per quest'anno la cabinovia purtroppo non si sarebbe potuta realizzare (ancora una volta ......). E' inutile chiedere (anche "in alto" ...), la verità non la dicono, fidati. Quando fanno silenzio così è perchè le cose stanno andando storte ed è tutto fermo. Il silenzio vuol dire questo.

    Sono inoltre fermi anche i lavori all'autosilo (anche se lì potrebbero benissimo procedere, non è un lavoro da poco .... ma siamo ormai a maggio e sono immobili).

    Ovviamente come conseguenza è tutto fermo anche all'hotel (quello che avrebbero dovuto aprire a Pasqua!!! ..........) e che sul retro deve essere ancora finito anche esternamente .... presenti ancora le gru, uffici mobili dei progettisti, wc chimici esterni, reti arancioni .... insomma, ancora cantiere.

    Possibili date circa uno sblocco di tutto (che passa logicamente dalla conclusione della procedura degli espropri dei terreni): nessuna previsione possibile. Silenzio assoluto.
    E in tutto questo cosa c’e da ridere? perche sei così contento? Perche qualcuno che cerca di investire e far crescere una località viene ostacolato? Non capisco...

  7. Skife per gipeto67:

    pat

  8. #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gipeto67 Vedi messaggio
    E in tutto questo cosa c’e da ridere? perche sei così contento? Perche qualcuno che cerca di investire e far crescere una località viene ostacolato? Non capisco...
    Contento io??? Ho scritto in modo non equivocabile! E ho riso (in punti specifici) per prenderla in modo ironico e non arrabbiarmi troppo. O dobbiamo nel frattempo metterci tutti la fascia nera al braccio ed entrare in lutto stretto?? Prendiamola come viene, rilassiamoci ... o avete soluzioni migliori?
    E sorrido anche di fronte all'ingenuità di chi si ostina a non voler capire che purtroppo (ho scritto PURTROPPO, è chiaro?) i problemi ci sono, non da poco e lo si è sempre saputo al di là delle storie che si raccontano, che si sono raccontate in inverno e dei silenzi ostentati.
    L'unico che in questo forum ogni tanto vi butta lì dei fondati dubbi per frenare certi entusiasmi (di fatto informandovi in modo implicito su come stanno le cose) è sandopower che ha tutta la mia stima per l'informazione precisa, affidabile e veritiera che fa. Se volete capire le cose come realmente stanno ... ascoltatelo un po' di più ... e fantasticate un po' di meno!
    E' un invito al realismo, per evitare delusioni. E anzichè ringraziarmi che vi ho detto qualcosina .... equivocate tutto e vi mettete scioccamente sul piede della polemica! Ok, d'ora in poi silenzio assoluto, come giustamente fanno loro. Il silenzio con la gente è d'oro.

  9. Lo skifoso sandosnow ha 2 Skife:


  10. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sandosnow Vedi messaggio
    Contento io??? Ho scritto in modo non equivocabile! E ho riso (in punti specifici) per prenderla in modo ironico e non arrabbiarmi troppo. O dobbiamo nel frattempo metterci tutti la fascia nera al braccio ed entrare in lutto stretto?? Prendiamola come viene, rilassiamoci ... o avete soluzioni migliori?
    E sorrido anche di fronte all'ingenuità di chi si ostina a non voler capire che purtroppo (ho scritto PURTROPPO, è chiaro?) i problemi ci sono, non da poco e lo si è sempre saputo al di là delle storie che si raccontano, che si sono raccontate in inverno e dei silenzi ostentati.
    L'unico che in questo forum ogni tanto vi butta lì dei fondati dubbi per frenare certi entusiasmi (di fatto informandovi in modo implicito su come stanno le cose) è sandopower che ha tutta la mia stima per l'informazione precisa, affidabile e veritiera che fa. Se volete capire le cose come realmente stanno ... ascoltatelo un po' di più ... e fantasticate un po' di meno!
    E' un invito al realismo, per evitare delusioni. E anzichè ringraziarmi che vi ho detto qualcosina .... equivocate tutto e vi mettete scioccamente sul piede della polemica! Ok, d'ora in poi silenzio assoluto, come giustamente fanno loro. Il silenzio con la gente è d'oro.


    confermo.... non si sa nulla, e anche a me questo silenzio degli ultimi mesi ha lasciato perplesso, non è questione di chiedere a chi è dentro e a chi vive il paese, in questo momento anche io vado a sensazione...... o meglio, quando non si parla di nulla è perché non ci sono buone notizie, e di grandi entusiasmi a riguardo nelle ultime giornate di sci non ne ho sentito poi cosi tanto. ....


    Comunque vada, comunque partano i lavori anche durante l'estate in ogni caso la cabinovia più l'autosilo non potranno mia essere realizzati in cosi pochi mesi...senza essere ingegneri! che peccato....
    Un dato di fatto: guardate la webcam che ho puntato prontamente sul cantiere e vedrete che non si muove una foglia, e sappiamo tutti benissimo che un lavoro del genere non potrà mai essere svolto in 6 mesi!!!

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	ovest.jpg
Visite:	81
Dimensione:	378.6 KB
ID:	64963

    - - - Updated - - -

    Citazione Originariamente scritto da Runass Vedi messaggio
    Come avevo già scritto in precedenza, io a Pasqua avevo chiesto riguardo la fine della stagione e quelli degli impianti mi hanno detto che avrebbero chiuso molto presto, e il motivo è uno solo: lavori della cabinovia!
    anche a me hanno detto cosi per tutto l'inverno .....ma alla fine che conta sono i movimenti sul cantiere.... :-/

    ......e il fatto che la data di apertura degli alberghi venga continuamente rimandata da 1 anno e mezzo a questa parte....sintomo che data di apertura alberghi e data apertura ovovia debbano quanto meno essere avvicinate più possibile , sia per un discorso di immagine che logistico (penso io)...
    Ultima modifica di Sandopower; 02-05-2018 alle 05:29 PM.

  11. Skife per Sandopower:


  12. #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Sandopower Vedi messaggio
    confermo.... non si nulla, e anche a me questo silenzio degli ultimi mesi ha lasciato perplesso, non è questione di chiedere a chi è dentro e a chi vive il paese, in questo momento anche io vado a sensazione...... o meglio, quando non si parla di nulla è perché non ci sono buone notizie, e di grandi entusiasmi a riguardo nelle ultime giornate di sci non ne ho sentito poi cosi tanto. ....


    Comunque vada, comunque partano i lavori anche durante l'estate in ogni caso la cabinovia più l'autosilo non potranno mia essere realizzati in cosi pochi mesi...senza essere ingegneri! che peccato....
    Un dato di fatto: guardate la webcam che ho puntato prontamente sul cantiere e vedrete che non si muove una foglia, e sappiamo tutti benissimo che un lavoro del genere non potrà mai essere svolto in 6 mesi!!!

    Clicca l'immagine per ingrandirla

Nome:	ovest.jpg
Visite:	81
Dimensione:	378.6 KB
ID:	64963

    - - - Updated - - -



    anche a me hanno detto cosi per tutto l'inverno .....ma alla fine che conta sono i movimenti sul cantiere.... :-/

    ......e il fatto che la data di apertura degli alberghi venga continuamente rimandata da 1 anno e mezzo a questa parte....sinonimo che data di apertura alberghi e data apertura ovovia debbano quanto meno essere avvicinate più possibile , sia per un discorso di immagine che logistico (penso io)...
    Ciao, anch'io mi sono imposto di non chiedere più nulla, per il fatto che ogni volta che l'ho fatto e sempre direttamente con i titolari ... (oddio "titolari", forse è più giusto chiamarli "gestori/amministratori") non mi hanno mai detto la verità. Adesso poi in paese è calato una sorta di silenzio assordante unitamente quasi alla paura di parlare di certe cose perchè non è gradito che se ne parli, davvero un brutto clima quasi intimidatorio.
    Lo scavo davanti a casa tua procede da anni e questo non è un bene per il luogo che viene sempre più associato a un cantiere costante. Ovviamente, dirà qualcuno, che sono partiti presto convinti di poter proseguire senza intoppi con la cabinovia. Ma è un modo di agire professionale quello di prolungare con calma uno scavo del genere per anni perchè salta fuori che i terreni sui quali dovrai lavorare non sono ancora tuoi? Questo lo sapevano dall'inizio. Così come dall'inizio sapevano delle opposizioni dei proprietari dei terreni e sapevano che non era (e non è) gente docile che avrebbe lasciato perdere. E tra l'altro i proprietari dei terreni affermano di essere stati affrontati in modo prepotente, veniva dato loro tutto per scontato con una certa arroganza, così affermano le persone coinvolte (che ripeto, conosco, e non sono persone "morbide" da affrontare in quel modo .... tutti in paese a Varzo sapevano che quelle persone se prese con quello "stile" gli avrebbero ritardato i lavori per anni avendo forza, competenza e tenacia per farlo!).
    E allora la mia opinione è che in circostanze simili si evita di creare scempi, di scavare, di causare disagi e aggiungere brutture a brutture quando sai benissimo che tanto non potrai partire con i lavori e non puoi sapere fino a quando dovrai star fermo. Perchè questo lo sapevano benissimo e non possono essere tanto ingenui da non sapere quanto dura in Italia una causa di esproprio!!!! Ma dai, ma non scherziamo, lo sanno anche i bambini quanto durano questo genere di cause.
    Comunque, il risultato per ora è la voragine che hai fotografato (ma dalla webcam non si vede ... dal vivo come ben sai è impressionate per estensione e profondità, c'è da augurarsi che la strada stia su) e tutto l'iter di esproprio dei terreni è ancora ampiamente in corso.
    E non si sa più niente.
    A novembre mentre nevischiava e faceva buio alle cinque del pomeriggio l'impresa edile Bertini era lì a gettare delle basi di cemento nello scavo e a posizionare le due gru. Come mai adesso che si potrebbe lavorare bene e le giornate sono lunghe e luminose è invece tutto immobile? Non si vede più nessuno avvicinarsi al cancello del cantiere.
    Si può giusto andare ad intuizione: prima o poi riprenderanno, ma con molta calma perchè tanto ormai la cabinovia non possono farla neppure quest'anno. Ma allora perchè stampare sulle mappe piste dello scorso anno il tracciato della cabinovia stessa e scriverci "novità 2018" ... è professionale tutto questo??? Sarà bello a dicembre spiegare alla gente che ancora una volta la cabinovia non c'è parlando genericamente di "burocrazia" (termine molto abusato .... qui non è burocrazia .... qui si tratta di cause legali con privati!), sarà bello ristampare le mappe e rimangiarsi tutto per l'ennesima volta??? Io non vorrei essere nei loro panni perchè stavolta spiegarla e farla digerire ai clienti che non sanno nulla di nulla di queste questioni e non conoscono le dinamiche non sarà facile.
    Inoltre: perchè dire che l'albergo sarebbe stato inaugurato a fine marzo per Pasqua con una festa (questo sempre i titolari eh, non voci di paese!) e poi sparire e non dire più niente?? Era proprio necessario parlare di questa palla di una inaugurazione pasquale quando anche i ciechi vedevano che però i lavori erano fermi??? Che senso ha avuto??
    Per il Rifugio2000 raccontavano (sempre i titolari) di una nuova struttura bellissima ecc. ecc. e assicuravano che sarebbe stata realizzata lo scorso anno (2017).
    Adesso silenzio assoluto anche su quello, tutto segreto e nessuno che osa fiatare.
    Ma uno che volesse prenotare una vacanza lì con che spirito dovrebbe farlo in questo clima di totale incertezza, in mezzo a cantieri e schifezze in ogni angolo? .... NO, non si conducono così i lavori grossi in un ambiente alpino (ma anche non alpino, anche in città, non si amministrano i cantieri in questo modo!).
    E non si gestisce la comunicazione con i clienti in modo così poco professionale.
    Comunque non so più cosa pensare e quello che è certo è che eviterò tassativamente di cercare di informarmi su qualcosa, tanto con questi "gestori/amministratori" non serve a nulla.

    P.S. ho notato anch'io nell'ultima fase della stagione un clima di noia e facce grigie da parte di tutti impressionante, nessuno che avesse più voglia di dire una parola, era già partito l'ordine al SILENZIO assoluto. Poi hanno chiuso ..... e si sono ricordati che "forse" era meglio pubblicare su fb e sul sito un messaggio ufficiale di chiusura e un ringraziamento ai clienti due settimane dopo!!!!!!! Tutti gli altri dopo la chiusura il giorno dopo ringraziavano in modo semplice e cortese .... loro hanno dovuto meditarci 15 giorni! Questo solo per dare l'idea del clima che si respira e del "raffinato" stile comunicativo.

    Comunque per quanto mi riguarda impieghino tutto il tempo necessario .... anche anni e anni ... ma nel frattempo mi sono stancato della solita seggiovia biposto, delle solite piste, del solito rifugio strapieno, del solito casino nei parcheggi e del solito disordine di cantieri in estate. Non possono pretendere di mescolare cantieri e turismo (è un po' come quando certi supermercati cercano di fare lavori di ristrutturazione edile senza chiudere il negozio e facendo lavorare i muratori con i clienti dentro!).
    Quando avranno finito tutto lo faranno sapere e solo allora andrò a vedere come è venuto il risultato e se varrà la pena di ritornare e consigliare il luogo ad amici e conoscenti che chiedono.
    Per adesso (per me) ci sono altre mete e con la gente bocca cucita e soprattutto mai e poi mai mi prenderò la responsabilità di consigliare alla gente di salire in questa fase!!! Non voglio lamentele dopo come più volte è accaduto, adesso stop alle figuracce.
    Ultima modifica di sandosnow; 02-05-2018 alle 04:11 PM.

  13. Skife per sandosnow:


  14. #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sandosnow Vedi messaggio
    Ciao, anch'io mi sono imposto di non chiedere più nulla, per il fatto che ogni volta che l'ho fatto e sempre direttamente con i titolari ... (oddio "titolari", forse è più giusto chiamarli "gestori/amministratori") non mi hanno mai detto la verità. Adesso poi in paese è calato una sorta di silenzio assordante unitamente quasi alla paura di parlare di certe cose perchè non è gradito che se ne parli, davvero un brutto clima quasi intimidatorio.
    Lo scavo davanti a casa tua procede da anni e questo non è un bene per il luogo che viene sempre più associato a un cantiere costante. Ovviamente, dirà qualcuno, che sono partiti presto convinti di poter proseguire senza intoppi con la cabinovia. Ma è un modo di agire professionale quello di prolungare con calma uno scavo del genere per anni perchè salta fuori che i terreni sui quali dovrai lavorare non sono ancora tuoi? Questo lo sapevano dall'inizio. Così come dall'inizio sapevano delle opposizioni dei proprietari dei terreni e sapevano che non era (e non è) gente docile che avrebbe lasciato perdere. E tra l'altro i proprietari dei terreni affermano di essere stati affrontati in modo prepotente, veniva dato loro tutto per scontato con una certa arroganza, così affermano le persone coinvolte (che ripeto, conosco, e non sono persone "morbide" da affrontare in quel modo .... tutti in paese a Varzo sapevano che quelle persone se prese con quello "stile" gli avrebbero ritardato i lavori per anni avendo forza, competenza e tenacia per farlo!).
    E allora la mia opinione è che in circostanze simili si evita di creare scempi, di scavare, di causare disagi e aggiungere brutture a brutture quando sai benissimo che tanto non potrai partire con i lavori e non puoi sapere fino a quando dovrai star fermo. Perchè questo lo sapevano benissimo e non possono essere tanto ingenui da non sapere quanto dura in Italia una causa di esproprio!!!! Ma dai, ma non scherziamo, lo sanno anche i bambini quanto durano questo genere di cause.
    Comunque, il risultato per ora è la voragine che hai fotografato (ma dalla webcam non si vede ... dal vivo come ben sai è impressionate per estensione e profondità, c'è da augurarsi che la strada stia su) e tutto l'iter di esproprio dei terreni è ancora ampiamente in corso.
    E non si sa più niente.
    A novembre mentre nevischiava e faceva buio alle cinque del pomeriggio l'impresa edile Bertini era lì a gettare delle basi di cemento nello scavo e a posizionare le due gru. Come mai adesso che si potrebbe lavorare bene e le giornate sono lunghe e luminose è invece tutto immobile? Non si vede più nessuno avvicinarsi al cancello del cantiere.
    Si può giusto andare ad intuizione: prima o poi riprenderanno, ma con molta calma perchè tanto ormai la cabinovia non possono farla neppure quest'anno. Ma allora perchè stampare sulle mappe piste dello scorso anno il tracciato della cabinovia stessa e scriverci "novità 2018" ... è professionale tutto questo??? Sarà bello a dicembre spiegare alla gente che ancora una volta la cabinovia non c'è parlando genericamente di "burocrazia" (termine molto abusato .... qui non è burocrazia .... qui si tratta di cause legali con privati!), sarà bello ristampare le mappe e rimangiarsi tutto per l'ennesima volta??? Io non vorrei essere nei loro panni perchè stavolta spiegarla e farla digerire ai clienti che non sanno nulla di nulla di queste questioni e non conoscono le dinamiche non sarà facile.
    Inoltre: perchè dire che l'albergo sarebbe stato inaugurato a fine marzo per Pasqua con una festa (questo sempre i titolari eh, non voci di paese!) e poi sparire e non dire più niente?? Era proprio necessario parlare di questa palla di una inaugurazione pasquale quando anche i ciechi vedevano che però i lavori erano fermi??? Che senso ha avuto??
    Per il Rifugio2000 raccontavano (sempre i titolari) di una nuova struttura bellissima ecc. ecc. e assicuravano che sarebbe stata realizzata lo scorso anno (2017).
    Adesso silenzio assoluto anche su quello, tutto segreto e nessuno che osa fiatare.
    Ma uno che volesse prenotare una vacanza lì con che spirito dovrebbe farlo in questo clima di totale incertezza, in mezzo a cantieri e schifezze in ogni angolo? .... NO, non si conducono così i lavori grossi in un ambiente alpino (ma anche non alpino, anche in città, non si amministrano i cantieri in questo modo!).
    E non si gestisce la comunicazione con i clienti in modo così poco professionale.
    Comunque non so più cosa pensare e quello che è certo è che eviterò tassativamente di cercare di informarmi su qualcosa, tanto con questi "gestori/amministratori" non serve a nulla.

    P.S. ho notato anch'io nell'ultima fase della stagione un clima di noia e facce grigie da parte di tutti impressionante, nessuno che avesse più voglia di dire una parola, era già partito l'ordine al SILENZIO assoluto. Poi hanno chiuso ..... e si sono ricordati che "forse" era meglio pubblicare su fb e sul sito un messaggio ufficiale di chiusura e un ringraziamento ai clienti due settimane dopo!!!!!!! Tutti gli altri dopo la chiusura il giorno dopo ringraziavano in modo semplice e cortese .... loro hanno dovuto meditarci 15 giorni! Questo solo per dare l'idea del clima che si respira e del "raffinato" stile comunicativo.

    Comunque per quanto mi riguarda impieghino tutto il tempo necessario .... anche anni e anni ... ma nel frattempo mi sono stancato della solita seggiovia biposto, delle solite piste, del solito rifugio strapieno, del solito casino nei parcheggi e del solito disordine di cantieri in estate. Non possono pretendere di mescolare cantieri e turismo (è un po' come quando certi supermercati cercano di fare lavori di ristrutturazione edile senza chiudere il negozio e facendo lavorare i muratori con i clienti dentro!).
    Quando avranno finito tutto lo faranno sapere e solo allora andrò a vedere come è venuto il risultato e se varrà la pena di ritornare e consigliare il luogo ad amici e conoscenti che chiedono.
    Per adesso (per me) ci sono altre mete e con la gente bocca cucita e soprattutto mai e poi mai mi prenderò la responsabilità di consigliare alla gente di salire in questa fase!!! Non voglio lamentele dopo come più volte è accaduto, adesso stop alle figuracce.
    Ho letto questa tua analisi. Mi fido totalmente su quanto hai scritto anche perché ci sono elementi indiscutibili, vedi ovovia pronta per la stagione 2018 oppure l'inaugurazione dell'hotel per questa pasqua. Da amante di Sando, sono realmente dispiaciuto e triste!! Qualcosa, ovviamente, non sta andando per il verso giusto e spero non sia nulla di grave e non risolvibile. Attenzione però: secondo il mio modesto parere, non buttiamo adesso sul banco degli imputati i gestori. Certo, qualche errore l'hanno commesso, come quello di propagandare il termine dei lavori troppo leggermente... forse peccano di una comunicazione più diretta e sincera, ma sicuramente non possiamo certo dire che è tutta colpa loro!! Ricordiamoci quello che hanno fatto solo pochi anni fa...questo non va dimenticato assolutamente, come spesso avviene in Italia!! Ripeto, sono molto deluso da questo rallentamento nei lavori e non sono certo qua per difendere nessuno ma dico solo di portare pazienza e vedere nelle prossime settimane cosa succederà...

  15. Skife per Egidio:


  16. #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Egidio Vedi messaggio
    Ho letto questa tua analisi. Mi fido totalmente su quanto hai scritto anche perché ci sono elementi indiscutibili, vedi ovovia pronta per la stagione 2018 oppure l'inaugurazione dell'hotel per questa pasqua. Da amante di Sando, sono realmente dispiaciuto e triste!! Qualcosa, ovviamente, non sta andando per il verso giusto e spero non sia nulla di grave e non risolvibile. Attenzione però: secondo il mio modesto parere, non buttiamo adesso sul banco degli imputati i gestori. Certo, qualche errore l'hanno commesso, come quello di propagandare il termine dei lavori troppo leggermente... forse peccano di una comunicazione più diretta e sincera, ma sicuramente non possiamo certo dire che è tutta colpa loro!! Ricordiamoci quello che hanno fatto solo pochi anni fa...questo non va dimenticato assolutamente, come spesso avviene in Italia!! Ripeto, sono molto deluso da questo rallentamento nei lavori e non sono certo qua per difendere nessuno ma dico solo di portare pazienza e vedere nelle prossime settimane cosa succederà...



    concordo, il problema sono tutte le beghe burocratiche Italiane, sicuro non dei gestori... poi magari un po'di comunicazione in più non guasterebbe...nel bene o nel male (eventuale ritardi..) sono comunque un'ottima pubblicità e un modo di rendere partecipe potenziali clienti...

  17. Lo skifoso Sandopower ha 2 Skife:


  18. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Egidio Vedi messaggio
    Ho letto questa tua analisi. Mi fido totalmente su quanto hai scritto anche perché ci sono elementi indiscutibili, vedi ovovia pronta per la stagione 2018 oppure l'inaugurazione dell'hotel per questa pasqua. Da amante di Sando, sono realmente dispiaciuto e triste!! Qualcosa, ovviamente, non sta andando per il verso giusto e spero non sia nulla di grave e non risolvibile. Attenzione però: secondo il mio modesto parere, non buttiamo adesso sul banco degli imputati i gestori. Certo, qualche errore l'hanno commesso, come quello di propagandare il termine dei lavori troppo leggermente... forse peccano di una comunicazione più diretta e sincera, ma sicuramente non possiamo certo dire che è tutta colpa loro!! Ricordiamoci quello che hanno fatto solo pochi anni fa...questo non va dimenticato assolutamente, come spesso avviene in Italia!! Ripeto, sono molto deluso da questo rallentamento nei lavori e non sono certo qua per difendere nessuno ma dico solo di portare pazienza e vedere nelle prossime settimane cosa succederà...
    Non butterei MAI sul banco degli imputati questi amministratori della S.D. Ski, la situazione è ben più complessa come ho ampiamente descritto. Diciamo che anche loro forse qualche responsabilità ce l'hanno (sbagliamo tutti .... o no??) e non possono liquidare tutti i problemi e i ritardi abusando sempre del generico termine "burocrazia" che nel linguaggio comune è riferito di prassi alle istituzioni ed al funzionamento troppo macchinoso delle pubbliche amministrazioni (che si traduce in ultima analisi in disservizi, rallentamenti e malfunzionamenti dell'apparato statale.)
    In questo caso specifico le liti sono tra privati. Si tratta di procedure di esproprio di terreni. I privati interessati affermano di essere stati di fatto obbligati a reagire bloccando le trattative e costringendoli agli espropri perchè affrontati in modo prepotente, dando tutto per scontato. E quindi per una ragione di dignità hanno reagito come sappiamo. Tra l'altro, non sono persone troppo docili da affrontare con modi spicci. E quindi forse qualche errore in quella fase l'hanno commesso. Poi bisognerebbe certamente ASCOLTARE ENTRAMBE LE CAMPANE ma è impossibile perche la società S.D. Ski non ha mai fornito la propria versione dei fatti (non che debba entrare nei dettagli, ci mancherebbe altro!!!!! Esiste anche la legge sulla privacy! Ma almeno genericamente, senza fare ovviamente nomi e evitando i dettagli, avrebbe dovuto almeno informare i clienti serenamente che i lavori sono fermi per problemi legati all'acquisizione di alcuni terreni su cui deve essere realizzato l'impianto e che pertanto non sono nelle condizioni di poter fornire date certe in merito all'esecuzione dei lavori e all'entrata in esercizio della cabinovia in progetto).
    Allo stesso modo potrebbero aggiungere due righe anche in merito all'autosilo (lì sì che potrebbero dire per quando sarà pronto, dipende solo da loro!), alla conclusione dei lavori all'hotel e alla sua apertura (evitando però sciocchezze clamorose come quella della fantomatica "apertura pasquale" e dicendo una volta per sempre se l'apertura dell'hotel è legata al funzionamento della cabinovia .... anche se a pensarci nel periodo dello scorsa Pasqua la cabinovia c'era solo nella fantasia e stampata sulle mappe .... eppure avevano indicato ugualmente per quel periodo l'apertura dell'hotel rilasciando anche un'intervista per una tv locale ancora disponibile su youtube .... per qual motivo?? Boh!!!).
    Ed infine potrebbero aggiungere due parole anche in merito al Rifugio2000 ... hanno intenzione di fare qualcosa quest'anno?

    Insomma, in estrema sintesi, hai usato una frase e termini eccellenti tu quando hai detto che manca una comunicazione diretta e sincera con i clienti.
    Questa, anche secondo me, è la chiave di tutto.
    Più trasparenza, più disponibilità ad un dialogo sereno e soprattutto maggiore SINCERITÀ nella comunicazione.
    Tutto questo significa professionalità.
    E far stampare le mappe delle piste disegnando già la cabinovia e scrivendoci sopra "new 2018", indicare in modo erroneo l'apertura dell'hotel in una intervista in tv e sul web (sapendo bene che sarebbe stato impossibile .... e che neppure loro ne avevano davvero intenzione!!), affermare che avrebbero rifatto il Rifugio2000 lo scorso anno e poi non dire più nulla, non dire più nulla anche in merito all'autosilo i cui tempi di realizzazione dipendono solo da loro e non fare più cenno alla cabinovia trincerandosi in generale in un silenzio totale ed assumendo atteggiamenti quasi ostili verso chi osa porre cordialmente una domanda ...... non è decisamente professionale!

    E non è neppure un atteggiamento che soprattutto in ambito turistico ripaga.
    Non è bello per il cliente avvertire un clima così teso e vederli sempre così nervosi e prevenuti ad ogni dialogo.
    Alla fine siamo qui tutti a fare il tifo per loro e ad augurarci che tutto venga concluso celermente.

    Chiediamo solo un atteggiamento meno prevenuto e più semplicità, più serenità, più trasparenza, maggiore apertura al dialogo, più UMILTÀ E PIÙ SINCERITÀ nella comunicazione con il cliente.

  19. Lo skifoso sandosnow ha 2 Skife:


  20. #10

    Predefinito

    sì, ahimè non posso che essere d'accordo con quanto dicono sandosnow e sandopower.
    Errori di approccio con alcune persone di Varzo stanno costando cari in termini di tempo e soldi, sarebbe bastato un approccio diverso per avere probabilmente entro quest'anno ovetto, autosilo e albergo.... cose che se va bene, ci saranno invece il prossimo anno.
    Ormai si è agli espropri e la trafila è lunga, bastava mettersi d'accordo civilmente e la cosa la si chiudeva ben prima.....

    Modo di fare e comunicazione mancano, inutile ormai negarlo.
    Prendiamo questi "gestori/amministratori" così come sono, con i loro pro e i loro contro.... tanto non credo che cambieranno o ci sia modo di far loro cambiare idea, da quanto so non c'è modo di avere dialogo con loro facendogli capire che magari un modo di fare diverso porterebbe a risultati diversi.
    Anche con il personale delle strutture è dura, diversi quest'anno se ne vanno e non torneranno.... se non crei collaborazione poi ti fai terra bruciata intorno.
    A meno che queste esperienze negative non li facciano riflettere e magari per le prossime volte si comporteranno in maniera meno sbagliata.
    Comunicazione? Zero.

    Ma nessuno li conosce o conosce qualcuno che li conosce per provare a spiegargli queste cose?

    E' un problema che arriva da lontano pare, perché non è che il padre dei "gestori/amministratori" fosse e sia tutt'ora amato dalle persone di Varzo.

    Boh.... una sola parola: peccato!

  21. Skife per indel:


  22. #11

    Predefinito

    Be gli errori sono evidenti...gli alberghi sono li da un bel po...quasi finiti...e staranno fermi un bel po...(tra lavori d finire e chiusi senza cabinovia...)
    ma un piano b?
    ovvero finire gli hotel...e partire così?
    come fai a tener fermo un complesso del genere?
    gli interessi chi li paga?
    ba...sono controverso....

  23. Lo skifoso marcolski ha 3 Skife:


  24. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da indel Vedi messaggio
    sì, ahimè non posso che essere d'accordo con quanto dicono sandosnow e sandopower.
    Errori di approccio con alcune persone di Varzo stanno costando cari in termini di tempo e soldi, sarebbe bastato un approccio diverso per avere probabilmente entro quest'anno ovetto, autosilo e albergo.... cose che se va bene, ci saranno invece il prossimo anno.
    Ormai si è agli espropri e la trafila è lunga, bastava mettersi d'accordo civilmente e la cosa la si chiudeva ben prima.....

    Modo di fare e comunicazione mancano, inutile ormai negarlo.
    Prendiamo questi "gestori/amministratori" così come sono, con i loro pro e i loro contro.... tanto non credo che cambieranno o ci sia modo di far loro cambiare idea, da quanto so non c'è modo di avere dialogo con loro facendogli capire che magari un modo di fare diverso porterebbe a risultati diversi.
    Anche con il personale delle strutture è dura, diversi quest'anno se ne vanno e non torneranno.... se non crei collaborazione poi ti fai terra bruciata intorno.
    A meno che queste esperienze negative non li facciano riflettere e magari per le prossime volte si comporteranno in maniera meno sbagliata.
    Comunicazione? Zero.

    Ma nessuno li conosce o conosce qualcuno che li conosce per provare a spiegargli queste cose?

    E' un problema che arriva da lontano pare, perché non è che il padre dei "gestori/amministratori" fosse e sia tutt'ora amato dalle persone di Varzo.

    Boh.... una sola parola: peccato!
    Il padre per un colloquio amichevole (perchè quello che non capiscono è che siamo amici) non è avvicinabile. Al massimo un buongiorno e un buonasera se lo incontri al Pub ma guai ad avvicinarsi per parlare. Meno che meno chiedere qualcosa o esprimere serenamente e con modo cordiale e amichevole qualche riflessione. Personalmente lo ricordo anche come maestro di sci molti anni fa al Ciamporino (era stato anche direttore della scuola di sci) e già allora lo ricordo come una persona dura di pochissime parole alla quale nonostante ci si trovasse faccia a faccia tutti (dico TUTTI) i fine settimana della stagione era un terno al lotto strappare un saluto o un sorriso (.... un sorriso poi .....). E ad un eventuale buongiorno benevolmente concesso un sabato di luna buona seguivano tre sabati in cui si girava dalla parte opposta per non salutare!! (per carità ovviamente non per cattiveria, sarà indole, carattere).

    Confermo che alcuni dei dipendenti hanno cambiato lavoro o hanno comunque lasciato questo impiego in alcuni casi uscendone con molta amarezza e con un brutto ricordo. I motivi di ciò li ignoro completamente, non ne ho la più pallida idea.

  25. Skife per sandosnow:


  26. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da sandosnow Vedi messaggio
    Il padre per un colloquio amichevole (perchè quello che non capiscono è che siamo amici) non è avvicinabile. Al massimo un buongiorno e un buonasera se lo incontri al Pub ma guai ad avvicinarsi per parlare. Meno che meno chiedere qualcosa o esprimere serenamente e con modo cordiale e amichevole qualche riflessione. Personalmente lo ricordo anche come maestro di sci molti anni fa al Ciamporino (era stato anche direttore della scuola di sci) e già allora lo ricordo come una persona dura di pochissime parole alla quale nonostante ci si trovasse faccia a faccia tutti (dico TUTTI) i fine settimana della stagione era un terno al lotto strappare un saluto o un sorriso (.... un sorriso poi .....). E ad un eventuale buongiorno benevolmente concesso un sabato di luna buona seguivano tre sabati in cui si girava dalla parte opposta per non salutare!! (per carità ovviamente non per cattiveria, sarà indole, carattere).

    Confermo che alcuni dei dipendenti hanno cambiato lavoro o hanno comunque lasciato questo impiego in alcuni casi uscendone con molta amarezza e con un brutto ricordo. I motivi di ciò li ignoro completamente, non ne ho la più pallida idea.
    ok il padre, ma i 2 figli?
    Neanche con loro è possibile fare una chiacchierata "franca e aperta"?
    Mi hanno detto che Andrea sembrerebbe più aperto, è vero?
    Boh.... come si possa mandare in vacca per due anni almeno un sacco di progetti e soldi per non saper comunicare e non capendo che le persone intorno a te sono cmq meritevoli e degne di considerazione, è fuori dalla mia comprensione.

    I dipendenti andati via amaramente per i motivi suddetti, zero comunicazione e considerazione :-(

  27. Lo skifoso indel ha 3 Skife:


  28. #14

    Predefinito

    Rileggendo tutti questi messaggi, tirando le somme, dicono tutti la stessa cosa: la mancanza di comunicazione e un clima a dir poco, teso. Sia ben chiaro: non sono obbligati a emanare settimanalmente un bollettino su quello che hanno fatto e che faranno. Dopo tutto quasi tutte le aziende si comportano cosi'... Ma questa è un'azienda diciamo particolare, poiché lavora nel campo turistico e quindi ha a che fare con la gente. Vorrei semplicemente dire un paio di cose ai boss della società, ammesso che leggano il tutto: io, come penso molti altri, siamo tutti con loro, perché hanno fatto tantissimo e sono sicuro faranno ancora tanto. Le critiche che vengono fatte non sono per denigrare oppure diffamare i gestori, ma bensi per migliorare quelle situazioni che a noi clienti sembrano un pochino negative. Chi scriverebbe consigli se non avesse a cuore il posto? Solo un pazzo megalomane...

  29. Lo skifoso Egidio ha 2 Skife:


  30. #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Egidio Vedi messaggio
    Rileggendo tutti questi messaggi, tirando le somme, dicono tutti la stessa cosa: la mancanza di comunicazione e un clima a dir poco, teso. Sia ben chiaro: non sono obbligati a emanare settimanalmente un bollettino su quello che hanno fatto e che faranno. Dopo tutto quasi tutte le aziende si comportano cosi'... Ma questa è un'azienda diciamo particolare, poiché lavora nel campo turistico e quindi ha a che fare con la gente. Vorrei semplicemente dire un paio di cose ai boss della società, ammesso che leggano il tutto: io, come penso molti altri, siamo tutti con loro, perché hanno fatto tantissimo e sono sicuro faranno ancora tanto. Le critiche che vengono fatte non sono per denigrare oppure diffamare i gestori, ma bensi per migliorare quelle situazioni che a noi clienti sembrano un pochino negative. Chi scriverebbe consigli se non avesse a cuore il posto? Solo un pazzo megalomane...
    Concordo pienamente, anch'io, con quello che hai detto. Comunque fidati che questo forum lo leggono, eccome se lo leggono.

  31. Lo skifoso andrea ski ha 2 Skife:


Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo





Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •