Pagina 1 di 9 123456789 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 123

Discussione: ATK Newmark

  1. #1

    Predefinito ATK Newmark

    Stamattina, ringraziando Grillo62 che mi ha prestato il suo set, ho avuto modo di testare il Newmark in una scialpinistica al Monte Timogno dagli Spiazzi di Gromo in val Seriana.
    Allora, impressioni in salita: premetto che la traccia si è rivelata fin da subito ghiacciata e questo mi ha obbligato a posizionare i rampanti fin quasi da subito. Primo punto a favore; se avessi avuto il mio set (non ho i rampanti) avrei dovuto rinunciare.
    Calzata facile e veloce, anche per me che non ho mai avuto il piacere di viaggiare con gli attacchini. In salita si son dimostrati leggeri, precisi e agilissimi nelle inversioni in mezza costa. Più agili dei miei Voilè SB. Molto stabili e senza movimenti laterali. Nessun problema in progressione durante la salita. Alzatacco a scatto fantastico. In definitiva... Una figata pazzesca!!! Quasi mi è venuta voglia di mettermi in tutina.

    Impressioni in discesa. Bloccaggio velocissimo, senza le contorsioni a cui son costretto con i miei Voilè con le molle. Pronti via mi butto sul pendio. Premetto esposto a nord-ovest, sole alto, temperatura gradevolissima ma neve dura dura tutta "ravanata". Forse solo l'infingarda crosta variabile potrebbe essere peggio. Forse. Subito rimango impressionato dalla rigidità dell'attacco. Io che avevo timore che avere come unica resistenza il soffietto dello scarpone fosse troppo lasco, mi devo ricredere: l'impressione è di avere i talloni bloccati. La differenza con i 75 mm è abissale.
    Mi sembra di essere buttato avanti col corpo, mi sembra di non riuscire a piegare. Alla seconda curva cappotto inesorabilmente. Mi rialzo e ragiono; cerco di carpire il segreto di questo attacco. Per cominciare eseguo il consiglio di Grillo62 e porto gli scarponi in posizione "walk" per ammorbidire e poter arretrare un poco. Ci riprovo, certo la neve non aiuta, anche gli altri scialpinisti ne vedono 4. Mi sforzo, cerco di arretrare il baricentro e forzare la piega. Riesco a fare qualche curva, piuttosto saltate direi. La sensazione è che il mio tallone chieda maggiore escursione cercando di scappare dalla scarpetta dello scarpone, che il mio avampiede richieda una linea di flessione più arretrata. Probabilmente è il retaggio del 75mm. Pian piano comunque riesco a trovare migliori equilibri e a curvare a telemark anche sulla nevaccia. Ma che fatica.
    A metà discesa entro sulle piste degli Spiazzi e posso provarli su neve battuta, dura. Noto ancora la rigidità dell'attacco ed un'impostazione molto differente dai miei 75mm, ma si curva bene. L'attacco trasmette immediatamente sulle lamine gli spostamenti di peso, per curvare mi sembra serva minore flessione delle gambe. Ma in effetti la sensazione è che non si riesca a scendere molto col bacino. Per capirci: inginocchiarmi fino a strusciare il ginocchio nella neve mi è parso non possibile.
    In definitiva credo, pur non avendolo mai provato, che questo attacco sia rigido quanto un NTN, pur pesando molto molto meno. Gli scarponi usati son stati sfruttati abbondantemente da Grillo62, quindi direi che la tenuta del soffietto non è un problema. Certo è che, in generale, in discesa ho avuto la sensazione di essere molto meno libero che con i 75mm e questa rigidità è confermata dal fatto che si scia benissimo con tecnica alpina pur avendo i talloni sganciati. Da questo punto di vista confermo l'opinione di Grillo62: avere la torretta adatta per il bloccaggio del tallone è superfluo con questo attacco.
    Domani dovrei provarli un'altra volta, cercherò di capire se questa sensazione di "imbrigliamento" è un limite dell'attacco o del mio cervello.

    Intanto ringrazio infinitamente Grillo62 per la sua disponibilità.















    Ultima modifica di Rudyak; 12-03-2015 alle 09:53 PM.

  2. Lo skifoso Rudyak ha 6 Skife:


  3. #1.5 ADS
    ADV SkiBot
    SkiBanner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

    Il forum degli sciatori

    Benvenuti nello Skiforum
    la community degli sciatori italiani sciatori e montagna


    Benvenuti nella community degli amanti degli sport invernali e della montagna. Nello skiforum si discute di:
     » sport invernali: tutti;
     » montagna estiva: escursionismo, alpinismo, mountain bike;
     » turismo: commenti su località e recensioni di hotel ed alloggi;
     » sociale: trova nuovi amici per le tue sciate.


    iscriviti sportivo R E G I S T R A T I allo skiforum


    Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni dello Skiforum e la navigazione sarà più veloce (non apparirà più questo messaggio di benvenuto). Per comunicazioni, commenti o altro: info@skiforum.it

        Buono skiforuming!


  4. #2

  5. #3
    Senior Member Skifoso
    Attrezzatura
    BD factor, Scarpa freedom/ tx pro, TLT6, duke/sideseth, amaruq/sideshow+raider, solitude 164

    Predefinito

    grande rudyak e il suo teleKRAMPInismo

  6. #4

    Predefinito

    molto interessante
    ho avuto modo di provarli domenica scorsa a Prali in pista
    le prime curve sembravo un impedito, poi ho capito come comportarmi e, sciando più "leggero" sono riuscito a fare buone curve

    buone pieghe (e prove) a tutti

  7. #5

    Predefinito

    Grazie rudyak!
    Sempre più interessante sta soluzione che può offrire un unico attacco per skialp e teleskialp!

  8. #6

    Predefinito

    Ieri secondo giorno di prova su neve: fuori pista firn e/o molle, in pista ottima.
    Confermo le impressioni più che favorevoli in salita.
    In discesa..... Mi sono innamorato.
    Confermo la sciata un po' più ingessata rispetto ad un 75mm con le molle, ma la precisione non ne risente una volta che ci si abitua, idem la potenza. Da notare che la sciata è decisamente meno faticosa. Certo mancano le super pieghe, le strusciate nella neve, quell'esasperazione della genuflessione telemark che fa tanto figo ed è pure esteticamente bella... Ma sono anche quei movimenti che friggono i quadricipiti in un battibaleno.

    Probabilmente con ancor maggiore dimestichezza si può piegare qualcosa di più anche con questi, ma in ogni caso sono convintamente entusiasta già dopo due assaggi.
    E credo di poter dire che anche per un utilizzo in pista siano assolutamente affidabili.

    Un filmato artigianale, con scarsi mezzi, ma che credo serva a rendere un po' l'idea.


  9. Lo skifoso Rudyak ha 5 Skife:


  10. #7

    Predefinito

    Poi, riguardando bene il mio video e soprattutto guardando questo...



    ... mi rimangio quanto detto sul non poter piegare più di tanto.
    Probabilmente è una sensazione di ingessatura dovuta alla maggiore resistenza alla flessione rispetto ai miei Voilè e ad una ancora limitata dimestichezza con l'attrezzo. Meglio.

  11. #8

    Predefinito

    Grazie del video.
    Ma la prima cosa che mi viene da dirti è :
    Troppo fantasticissimo il tuo cane!!!

  12. Lo skifoso gus#39 ha 2 Skife:


  13. #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da gus#39 Vedi messaggio
    Grazie del video.
    Ma la prima cosa che mi viene da dirti è :
    Troppo fantasticissimo il tuo cane!!!
    Non è il mio cane.... E' MIO FIGLIO!
    Barbarossa è leggendario.

  14. Lo skifoso Rudyak ha 2 Skife:


  15. #10

    Predefinito

    Sono contento di nn essere l'unico a cui piacciono.
    P.S. con il tempo fai di loro cio che vuoi

  16. #11

    Predefinito

    Grazie per queste prove!! Questo attacco ogni volta che ne sento parlare mi incuriosisce sempre di più e spero di poterlo provare il prima possibile!!

    Faccio una domanda da neofita e studente squattrinato magari banale... Questo attacco usa scarponi NTN giusto? Stavo pensando, secondo voi è possibile usare scarponi da scialpinismo con il soffietto (es. lo SCARPA F1 o F3)? O c'è qualche differenza nel soffietto?

    Perché questo tipo di scarponi hanno un bel giro di usato rispetto agli NTN e si potrebbe risparmiare qualcosa potendoli usare... Oltre al fatto che uno possibile sviluppo in questo senso magari allargherebbe il mercato per gli scarponi da telemark (diciamo al momento non proprio vastissimo).

  17. #12

    Predefinito

    ciao balla, nn so se la becca dei f1,f3 sia gende a sufficenza per alloggiare la piastrinain quanto quello scarpone era pensato solo per essere usato con dinafit e la becca serve per ramponarli.
    Cmq ieri ho visto gente che usava gli f1 con l'attacco tts

  18. #13

    Predefinito

    Ah giusto!! vedi non ci avevo mica pensato... in effetti già guardando le foto in internet si vede che probabilmente non ci sta! I tts non li avevo neanche considerati perché non so, almeno quelli che ho visto io in internet mi sembrano un po' troppo artigianali oltre al fatto che poi ci sono cmq le molle... Il newmark mi sembrava un progetto più completo e innovativo!! Poi magari mi sto sbagliando...

    Grazie FrancescoVi

  19. #14

    Predefinito

    il soffietto anche se esteticamente assomiglia a qll da tmk
    non lavora nello stesso modo...
    lo scarpone tmk ha caratteristiche differenti

  20. #15

    Predefinito

    Ho parlato giusto oggi con la persona che mi ha prestato il set Newmark per prova (attacco 1^ serie), sta partecipando allo sviluppo dell'attacco e lo sta testando dalla sua uscita. Mi ha confermato che dalla 1^ serie alla 2^ le differenze sono davvero minime. La 3^ serie, di prossima uscita, dovrebbe prevedere la torretta per il bloccaggio del tallone.
    Da quello che ho capito è un attacco nato già bene, sviluppato da una ditta che è ormai blasonata nello scialpinismo.

Pagina 1 di 9 123456789 UltimoUltimo



Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •